Ciò che non si dice

La vita,i sogni,i pensieri che non se ne vanno

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 
 

OLTRE IL PIU' IN LA'.....

25 sett '05

Nel buio di una stanza i mei pensieri sondano paesaggi inesplorati,terre vergini nelle quali nessun essere ha mai oltraggiato la propria presenza.

Nessun ombra ha mai osato poggiare il suo tocco inesorabile.

Terre verdi, selvagge,terre dove l'acqua è eterea  e il cielo denso ,ove sfere di fuoco incendiano e illuminano le speranze.

L'oscurità si dissolve e la luce diventa il cammino dell'esistenza.

Voglio inebriarmi di quella luce,saziarmi da quella fonte, rinnovare ogni molecola che compone il mio spirito.

LIBERTA'.

Quello stato d'essere al quale ogni uomo dovrebbe tendere.Quello stato d'essere che ognuno ha assaporato , anche solo una volta ,per un breve istante.

Quale prezzo per giungere ad una così totale consapevolezza che arriva fino alla fine dell'eternità?

Quale prezzo per essere libero?

ETERNAMENTE LILY

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: blacky_85
Se copi, violi le regole della Community Sesso: F
Età: 36
Prov: CA
 
 

SPECIALMENTE IN SARDEGNA...

Obbligatorio durante un sorpasso....

"IL DITO MEDIO!!!"

 

PERCHE' HO VOGLIA DI DOLCEZZA

 

 

« Messaggio #23IL VIAGGIO CONTIUA...... »

E DIRE CHE LO SAPEVO.....certe cose si sentono dentro

Post n°24 pubblicato il 28 Maggio 2008 da blacky_85

Ragazzi aiuto...che viaggio allucinante!

Il travaglio inizia dalla mattina… eh si,perché le valige per me erano pronte già da giorni….peccato solo che la metà della roba era ancora negli armadi,nel bagno,nella scarpiera…quindi la mattina mentre aiutavo la mia mammotta con le faccende( cioè io facevo la faccende di casa e lei era fuori tra asilo e commissioni varie)preparavo la valigia. Un flipper la casa ,io la pallina.

Tra una cosa e l’altra, dato che la notte non avevo dormito un picchio,avevo bisogno di una flebo di caffè!

Peccato che la flebo l’ho fatta alla mia valigia sulla quale è arrivata una pioggia di caffè!!! Mannaggia a me e alla mia fretta e distrazione!

Dio mi odio quando sono così!

Sembro una deficiente,credo mi venga anche lo sguardo da ebete,uno di quelli persi nel vuoto con la bavetta di lato “ ggghhhggiiiiiiiiiiiiiiiiii”

EBETE!

Oppure schizzata! La voce diventa uno stridulo e inizio a girare in tondo…….e quanto corro!

Io corro…corro sempre e mi fermo solo quando mi schianto!!.....E MINCH…..SE FA MALE!!!!!

Mi butto a pesce ( un sorriso per luca ) e faccio un bello SCIAFFFF!!

Tornare ,torno sempre su….ma a volte mi ci vuole un secolo prima di ritornare a galla!

Insomma,dopo il caffè il resto della mattinata si è svolto relativamente bene!

Doccia freddissima per paura di rovinare l’abbronzatura e non poterla sfoggiare nemmeno un po’,canottierina  rossa, di quelle che non lasciano molto spazio alla fantasia ,jeans, scarpe da tennis e via! Pronta!

Mi vengono a prendere,mi scaricano all’aeroporto e lily va…cammina veloce in quel pomeriggio alle cinque lungo i check in ,l’ufficio informazioni e gente di ogni tipo..…piena di speranze ,aspettative e sogni.

Ore 20.45.....Din don...."Si avvisano i signori passeggeri che il volo Z123 (stella!!!) diretto a Cagliari è in ritardo causa mal tempo. Volo spostato per le 21.20"

“Va beh,un po' di scirocco e che sarà mai?!”

Si inizia a parlottare tra coopasseggeri  ignari che presto saremmo diventati compagni di viaggio.

21.15      Din don ….si avvisano i signori passeggeri diretti……,,,,,------^^^^\\\\\\\’’’’’’’’’’’’’’’ (già bestemmiavo quindi non ho nemmeno “colto” le parole della hostess )…….. probabilmente cancellato .“

AZZ……nooooo….cancellato NO!!!

E come faccio???

 Mi alzo di scatto come se fossi un pop cor n e mi avvicino alla massa! Si massa ,perché all’unisono ci siamo alzati tutti di scatto ,una sorta di secchiello formato famiglia.

Dopo vari  “ AZZ “ e parecchi rinunciatari ( miseria ma che parole tiro fuori? Coopasseggeri,rinunciatari? Se ci fosse il mio vecchio prof d’italiano sai le bacchettate nei denti?!) ,noi  ultimi sopravvissuti ci siamo guardati perplessi,perché ancora non si sapeva se il volo sarebbe stato cancellato davvero.

Eravamo fiduciosi,ma sapevamo tutti che quella sera non saremmo partiti.

Poi, così, di botto “Il volo è stato cancellato!”

……e il din don?

Non si poteva dare una notizia simile senza il din don….”I signori passeggeri…”Non eravamo preparati!!!

Le spalle si sono afflosciate,insieme a tutto il resto….mando giù…..

“E adesso?!”

Mi avvicino con la coda tra le gambe,perché ero in aeroporto dalle cinque di pomeriggio,non avevo cenato,nessuno poteva venirmi a prendere e al taxi non potevo nemmeno pensarci causa portafogli piangente .

Mando giù di nuovo…..tutto d’un fiato butto fuori “ sentamiscusiun’informazionegentilmentemaperchinonèresidente?”

CULOOOOOOOOOOOO!!!!!!

Diritto all’albergo e al volo pagato per il giorno dopo…..quasi quasi mi piace di più così!!!

Non avevo ancora voglia di vedere il mio ex,volevo starmene tranquilla ,sapevo che avremmo fatto fuoco e fiamme cinque minuti dopo esserci visti!!

A cazzotti non ci siamo mai presi….perchè senò lo sfascio!!!! E ci siamo andati vicini un sacco di volte!

E dire che sono una che ama discutere e ragionare nelle cose!

Non sono un tipo che si può definire tranquillo,perché non lo sono ,se non ho qualcosa da fare impazzisco,ma preferisco spiegarle le cose,non imporle!

E DETESTO  chi impone,chi non è disposto a capire,chi non mi ascolta…..sono cose che mi fanno uscire di testa,specialmente se il diretto interessato a un torto marcio comprovato!!!

Beh,in albergo,palm beach hotel di Cinisi, ho cenato,litigato a dovere,chiamato mia madre che si preoccupava ( bella la mia mamma) ,messo nella valigia un paio di bagnoschiuma in versione mignon dell’hotel,doccia, e nanna….nanna oddio,c’ho messo un secolo a prendere sonno!

Il volo era alle sei e  venti ,alle cinque avevamo il pullman alle quattro ho messo la sveglia!

In aeroporto ero stata l’ultima ,avevo fracassato la valigia mentre correvo,ho dimenticato la borsa del pc e il pc ,chiaramente davanti alla biglietteria,ho fatto il giro della security tre volte per anadre a recuperare il mio bagaglio che non voleva uscire dal nastro e …un casino!!!

Sono un vero casino!!!

Insomma ,almeno per la partenza volevo recuperare ed essere prima…..infatti alle quattro meno dieci ero già scesa nella holl.

Stavano ancora preparando il tavolo per la colazione e il tipo mi ha guardata come se fossi un’aliena,mi guardano sempre come se fossi un’aliena…..ormai ,diciamo, che ci ho fatto il callo!!

Colazione….uno yogurt!

Avrei voluto mangiare anche il cucchiaino ma diamine…mi riprometto sempre di mettermi a dieta e volevo iniziare con un buon proposito in più.

Pullman….

aeroporto…

aereo….

” Uff…ci siamo….si parte….”

Incrociamo le dita….in bocca al lupo lily…..

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Ioebasta/trackback.php?msg=4787031

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento
 
 
 

INFO


Un blog di: blacky_85
Data di creazione: 17/04/2008
 

Non so chi mi spinge verso di te,contro i tuoi capelli,poi verso le tue labbra.
Non so chi mi spinge ad abbracciarti,a sentirti vicino,stretta a me.
Non so chi mi spinge a guardarti dritto negli occhi,a gridare......

ALLORA LA FINIAMO DI SPINGERE????!!!

 

COPENHAGEN

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

loredana_carminatiMatteo_Edarlingqueenel_dorado80cosmo_stealthgpsi3tipografiamartinadivine_starbebbolinopitusa_fpary573ladra.diemozionimyotherworldcontessa.smiguelrossi
 
 
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

TI AMO

ti amo... questo è quel che sento
ti amo
avrei voluto dirtelo guardandoti negli occhi
la prima volta
che ci saremmo visti...
ma lo sento dentro...
e voglio che tu lo sappia lo stesso...
ho gli occhi lucidi in questo momento...
ti amo
tienimi con te...

Le parole che ho sempre pensato sentite da un altro......il mio film.......

la  vita è un'imprevedibile gioia per chi la sa vivere

 
 

Perchè il problema non è quanto aspetti......ma chi aspetti.

Fabio Volo

 

IN QUESTI GIORNI MI SENTO COSI'