Io blog perché sì!

"Ho lottato, e molto: credetti poter vincere (ma alle membra venne negata la forza dell'animo), e la sorte e la natura repressero lo studio e gli sforzi. E' già qualcosa l'essersi cimentati; giacchè vincere vedo che è nelle mani del fato. Per quel che mi riguarda ho fatto il possibile, che nessuna delle generazioni venture mi negherà; quel che un vincitore poteva metterci di suo: non aver temuto la morte, non aver ceduto con fermo viso a nessun simile, aver preferito una morte animosa a un'imbelle vita." GIORDANO BRUNO

 

 

« INDOVINA CHI NON VIENE A CENALAZZARO, ALZATI E RICAMMINA! »

UN BERLUSCONIANO DELLA PRIMA ORA

Post n°540 pubblicato il 17 Gennaio 2009 da IronicoDistacco
 

Inizio questo post con una osservazione banale.
Anche una fica stratosferica dopo un po' ti stufa.

Figuriamoci Berlusconi... ahahahah

Diciamo che io sono stato un berlusconiano della prima ora. Invece che studiare passavo le nottate ad ascoltare i discorsi di SILVIO. Ero convinto che potesse davvero portare un contributo storico a questo Paese, in termini di freschezza, entusiasmo, capacità decisionali, riforme.

Nel corso del tempo sono però emersi i limiti del personaggio: intanto un pallone gonfiato che non si mette mai in discussione, quasi che l'aver fatto quello che ha fatto lo avesse trasformato in un essere infallibile.
Invece morirà come tutti i comuni mortali.
Uno così mi sta sulle balle, anche se è tremendamente simpatico.

Ma ci sono in realtà due altre cose che mi hanno sempre irritato.
La prima è che uno del genere doveva spazzare via le incrostazioni di una politica merdosa fatta da gente mediocre interessata solo ai propri interessi.
(parentesi... il 90% degli italiani è così... anche tu che leggi in questo momento lo sei sicuramente)
Non l'ha fatto.
La seconda è che non puoi continuamente fare dichiarazioni per poi sostenere che i giornalisti le hanno travisate. Puoi dirlo se non ci sono registrazioni, ma se ci sono fai la figura del coglione.
Esempio: riforma Gelmini, scuole occupate... in conferenza stampa Berlusconi anticipa che si attiverà col ministro Maroni per sgomberare le scuole occupate.

Il giorno dopo smentisce, dicendo di non aver nemmeno pensato a far intervenire la Polizia.

Ecco, a me sarebbe piaciuto un bel po' un Berlusconi che, di fronte a quelle teste di cazzo insopportabili che occupano le scuole e non fanno una sega da mattina a sera, davvero avesse mandato la Polizia a ristabilire l'ordine delle cose.
Non solo non lo ha fatto, ma si è rimangiato quanto aveva detto.

Sulle province idem. Doveva abolirle, non servono a un cazzo se non ad assorbire soldi e piazzare amici fannulloni... Invece di fronte ai ricatti della Lega del Cazzo, ha fatto retromarcia.

Non è questo il Berlusconi che avevamo sognato 15 anni fa.
Poi è ovvio che se questo è il panorama politico nazionale, bisogna per forza votarlo, perché non c'è niente di meglio in giro. E infatti io lo voto.
Però andando avanti così il Paese naufraga.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: IronicoDistacco
Data di creazione: 31/05/2004
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: IronicoDistacco
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 48
Prov: MI
 
Citazioni nei Blog Amici: 16