Kira Fava

24 anni e tanta voglia di migliorare questo Paese. Politikiamo?

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

ULTIMI COMMENTI

thank you ;)
Inviato da: diyetler
il 02/07/2014 alle 11:47
 
grazie :)
Inviato da: ramazan diyeti
il 02/07/2014 alle 11:46
 
good post :)
Inviato da: diyet
il 09/03/2014 alle 12:59
 
bella la condivisione delle informazioni
Inviato da: kız oyunları
il 07/03/2014 alle 14:46
 
Thanks good information , I like this blog and They are my...
Inviato da: syhngrsy
il 14/02/2014 alle 09:39
 
 
 

 

CAMBIO BLOG

Post n°536 pubblicato il 09 Ottobre 2013 da KiraFava

CIAO A TUTTI. HO DEDISO DI CAMBIARE BLOG, DI PASSARE A QUESTO:

http://kirafava.wordpress.com

A MIO AVVISO E` MIGLIORE, MI PERMETTE DI ESPRIMERMI AL MEGLIO CON FOTO, VIDEO E UNA GRAFICA MIGLIORE. VENITE A TROVARMI!! :-) 

QUESTO BLOG RIMARRA` COMUNQUE APERTO, MA NON PUBBLICHERO` PIU`. SPERO CHE MI SEGUIRETE IN QUESTA NUOVA AVVENTURA!! :-) 

 
 
 

VA TUTTO MAGNIFICAMENTE

Post n°535 pubblicato il 04 Ottobre 2013 da KiraFava

Dunque dunque, facciamo il punto della situazione.

Mentre Mr B. faceva il matto e metteva in crisi il governo dicendo ai ministri del suo partito di dimettersi, il fido Alfano si ribellava e si schierava dalla parte del governo, sostenendo Letta.

Napolitano e Letta erano furenti, si stupivano che il loro amico Mr B. tenesse un comportamento simile.

Arriva il momento di votare la fiducia e Mr B. cosa fa? Vota la fiducia!! Tutti esultano per la vittoria di Alfano, che ha convinto il Capo a votare la fiducia. Ora Alfano e` il migliore amico di Letta.

E Napolitano vibro` di soddisfazione..

Quante cazzate!! Quella di Mr B. e Alfano e` tutto un gioco. Ora Alfano fa la parte del buono, Mr B. del cattivo. Ma Alfano, da buon servo, non tradirebbe mai cosi` il suo capo, e nessuno si azzarda a spiegare quanto sia importante il ruolo del "Grande Alfano" per il destino di Mr B.

Adesso infatti tocchera` a lui mediare tra Letta, Napolitano e Mr . e convincerli a dare la grazia, l`amnistia o l`indulto al suo Capo. Cosa che sicuramente succedera`, Napolitano e Letta si faranno convincere con poco, del resto Mr B. e` loro amico..
Mi fa schifo quanto il PD e Napolitano siano al servizio di Mr B. e inchinati ai suoi piedi.

E Napolitano, Letta e Mr B. vissero felici e contenti..

 

 
 
 

STRAGE A LAMPEDUSA

Post n°534 pubblicato il 04 Ottobre 2013 da KiraFava

Immigrazione dal mare. Viaggi della speranza che si tramutano in incubi. Italia come ultima speranza, Italia come arrivo all`appuntamento con la morte. Ancora morti a Lampedusa. Una vera e propria tragedia. 94 morti e 250 dispersi. La causa? Un incendio a bordo di uno di questi barconi maledetti della speranza. Barconi fatiscenti, che caricano piu` gente di quella che potrebbero portare, senza il minimo riguardo per le condizioni igieniche e sanitarie, guidati da gente senza scrupoli che sfrutta il dolore di persone disperate.

Ecco i racconti dei superstiti: "Siamo partiti due giorni fa dal porto libico di Misurata"."Su quel barcone eravamo in 500. Non riuscivamo nemmeno a muoverci. Durante la traversata tre pescherecci ci hanno visto ma non ci hanno soccorso". Ecco come si e` sviluppato l'incendio: "Quando siamo arrivati in prossimità dell'isola abbiamo deciso di accendere un fuoco, incendiando una coperta, per farci notare. Ma il ponte era sporco di benzina: in pochi attimi il barcone è stato avvolto dalle fiamme; molti di noi sono si sono lanciati in acqua tra le urla mentre la barca si capovolgeva". Uno dei presunti scafisti del barcone è stato fermato dalla polizia perche` riconosciuto da un gruppo di migranti: si tratta di un giovane tunisino che era stato raccolto tra i superstiti.
I nostri governanti sono troppo occupati a salvare B., chi se ne fotte del problema immigrazione, della tragedia che ogni giorno si compie nei nostri mari, nella indifferenza generale.

 

 
 
 

LA FIDUCIA DELLA VERGOGNA

Post n°533 pubblicato il 02 Ottobre 2013 da KiraFava

QUELLO CHE PENSAVO SI E` PURTROPPO PREDETTO. QUELLA DELLA CRISI ERA TUTTA UNA PANZANA. UN PIANO ORGANIZZATO DA UN DISPERATO MR B. PER OBBLIGARE NAPOLITANO E LETTA A FARE QUALCOSA PER LUI, PER NON SCONTARE LA CONDANNA CHE GLI SPETTEREBBE. HA MINACCIATO DI FAR CADERE IL GOVERNO, E LETTA E NAPOLITANO SI SONO INCHINATI A LUI COME CAGNOLINI, SUPPLICANDO QUESTO CRIMINALE DI NON STACCARE LA SPINA AL GOVERNO.
ALLA FINE B. HA VOTATO LA FIDUCIA. MI CHIEDO COSA OTTERRA` IN CAMBIO. TEMO L`AMNISTIA O L`INDULTO. QUESTO UOMO SPREGEVOLE NON FA MAI NULLA PER CASO, DI SICURO HA AVUTO GARANZIE DA LETTA O NAPOLITANO.
MI PIANGE IL CUORE, ANCORA UNA VOLTA SIAMO OSTAGGI DI QUESTO CRIMINALE, ANCORA UNA VOLTA ABBIAMO UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CHE SI INCHINA AL CRIMINALE E NON FA NULLA PER TUTELARE UN PAESE CHE STA MORENDO.
ANCORA UNA VOLTA LA SINISTRA SI DIMOSTRA SERVA DI MR B., INCAPACE DI DIRGLI DI NO, MA COMPLETAMENTE IN BALIA DEI GIOCHETTI DI QUESTO PERVERSO CRIMINALE.
QUESTA NON E` POLITICA, E` DITTATURA DI UN SISTEMA PERVERSO, CRIMINALE E OMERTOSO, CHE STA PORTANDO IL PAESE ALLA MORTE.
QUANDO NOI CITTADINI RIPRENDEREMO IN MANO LE REDINI DEL NOSTRO DESTINO?

 
 
 

LA TRATTATIVA STATO-MAFIA: LA FINE DEL MAXIPROCESSO, L`INIZIO DELL`INCUBO

Post n°532 pubblicato il 30 Settembre 2013 da KiraFava

E' il 30 Gennaio 1992 quando arriva la sentenza definitiva del maxiprocesso. In Cassazione vengono confermate le condanne ai vertici di Cosa Nostra. Questo grande successo fu anche merito di Falcone. Perche'?

Piccolo preambolo: vi ricordate che Falcone era andato alla sezione Affari Penali del Ministero della Giustizia? Lui aveva capito una cosa importante. La magistratura ha le mani legate se chi fa le leggi non ha interesse a tutelare la magistratura, perche' e' amico di quelli su cui sta indagando la magistratura....
Per aiutare la magistratura veramente doveva entrare nel sistema politico e obbligare il sistema ad attuare norme veramente efficaci per la magistratura.
Ebbene, questo ragionamento ha funzionato, e forse Falcone ne ha pstato il prezzo con la sua stessa vita, perche':
A giudicare la legittimità o meno del procedimento non fu il Presidente della prima sezione penale Corrado Carnevale, questo e' importante perche' tale personaggino era noto come 'l'ammazza-sentenze' in quanto era in grado di annullare le sentenze di condanna a carico di presunti mafiosi, ricorrendo ai piu' svariati cavilli procedurali.
Perche' non tocco' a Carnevale? Perche' il Presidente della Cassazione aveva instaurato un sistema di rotazione per cui Carnevale quella volta non pote' proprio impegnarsi per assolvere nessuno. Molti ritengono che l'idea del sistema di rotazione era stata attuata proprio su 'pressioni' arrivate dal Ministero della Giustizia.
Carnevale ha utilizzato nel corso degli anni espressioni indecenti nei confronti di Falcone e Borsellino: "due incapaci, con un livello di professionalità prossima allo zero". Falcone venne addirittura definito: "un cretino, una faccia da caciocavallo". L'apoteosi delle espressioni vergognose di Carnevale lo abbiamo con la frase: "io i morti li rispetto, ma certi morti no". Carnevale verrà condannato in Appello per concorso esterno in associazione mafiosa e accusato di essere 'a disposizione' di Cosa Nostra. E' stato pero' assolto dalla Corte di Cassazione e oggi, grazie anche ad una norma ad personam votata dal secondo governo Berlusconi ( ma che sorpresa!), non è in pensione ( come si converrebbe alla veneranda eta' di 83 anni) ma guida la prima sezione Civile della Corte di Cassazione.
Questo e' solo un esempio di quanti personaggi oscuri abbiano incontrato Falcone Borsellino lungo il loro cammino all'insegna della giustizia e della legalita'.
Nella sentenza del 30 Gennaio 1992, tra i condannati sono presenti anche i nomi di Salvatore Riina e Bernardo Provenzano. Questo oltraggio fa incazzare troppo Cosa Nostra..
Come ho spiegato all'inizio di questo racconto, 'Pezzi dello Stato' hanno comunicato costantemente con Cosa Nostra, rapporto fondato sul do ut des. La sentenza del 1992 porta alla tragica rottura di un legame che ha retto fino a quel momento: la mafia viene condannata, e Riina inizia una guerra contro quei 'pezzi dello Stato' che hanno 'tradito' un patto non scritto. Bisogna alzare la voce, ristabilire gli equilibri, far capire allo Stato che e' la mafia che comanda: "Fare la guerra per fare la pace" spiegherà Riina ai suoi. Un patto è stato rotto, un altro patto deve essere siglato Non dimentichiamo che siamo alla vigilia di MANI PULITE, che mettera' in ginocchio tutta la vecchia classe politica e segnera' la fine della Seconda Repubblica, la mafia quindi dovra' anche cercare nuovi interlocutori, ben presto si rendera' conto di doversi ritagliare una posizione di prestigio nel nuovo equilibrio nella nuova era politica che sta iniziando, ma di questo parleremo prossimamente. Prima di pensare alla pace bisogna fare la guerra, bisogna colpire i colpevoli di questo oltraggio, quelli che hanno permesso che Cosa Nostra venisse cosi' pesantemente umiliata con la sentenza del maxiprocesso. La mafia e' arrabbiata come non mai. Assetata di sangue, pronta a dare inizio a quell'incubo che ancora oggi ci perseguita. E la scia di sangue, ebbe inizio..
A 'pagare' il conto per primo sara' Salvo Lima, ma di questo, parleremo nella prossima puntata..

PRIMA PUNTATA: LA TRATTATIVA STATO-MAFIA: LE ORIGINI

http://kirafava.wordpress.com/2013/09/16/la-trattativa-stato-mafia-le-origini/

SECONDA PUNTATA: LA TRATTATIVA STATO-MAFIA: FALCONE E IL FALLITO ATTENTATO ALL'ADDAURA

http://kirafava.wordpress.com/2013/09/16/40/

TERZA PUNTATA: LA TRATTATIVA STATO-MAFIA: IL MISTERO DI PIAZZA E AGOSTINO

http://kirafava.wordpress.com/2013/09/16/la-trattativa-stato-mafia-il-mistero-di-piazza-e-agostino/

QUARTA PUNTATA: LA TRATTATIVA STATO-MAFIA: CONTRADA E UNO STATO SEMPRE PIU' TORBIDO

http://kirafava.wordpress.com/2013/09/16/la-trattativa-stato-mafia-contrada-e-uno-stato-sempre-piu-torbido/

QUINTA PUNTATA: LA TRATTATIVA STATO-MAFIA: IL CORVO

http://kirafava.wordpress.com/2013/09/23/la-trattativa-stato-mafia-il-corvo/

PROSSIMA PUNTATA: LUNEDI' 7 OTTOBRE 2013
LA TRATTATIVA STATO-MAFIA: SALVO LIMA

 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: KiraFava
Data di creazione: 23/09/2012