**TEST**
Creato da Jenn_a il 20/03/2013

After my pit stop

Dieciminutiaprimavera

 

@-

Post n°397 pubblicato il 01 Dicembre 2013 da Jenn_a

...SE HAI VINTO È PERCHÉ HAI AVUTO CORAGGIO...SE HAI AVUTO CORAGGIO È PERCHÉ CI HAI CREDUTO...ED È PER QUESTO MERITI IL MIO MEGLIO...ED È PER QUESTO CHE MERITI IL MIO TUTTO...

 
 
 

Maddavvero!-

Post n°396 pubblicato il 01 Dicembre 2013 da Jenn_a

Dovrebbero esserci più "ti voglio bene", che "fai un pò come ti pare".
Più verità, e meno sfide, più calore e meno orgoglio, che fa solo male.
Dovrebbero esserci più "ti prendo per mano" e meno "vattene via/vado via io".
Più cuori e meno teste.
Più amore e meno stronzi. O stronze.
Dovrebbe esserci chi ti prende di forza e ti tiene dentro, forte, forte, tanto forte, forte da star male.
Chi piange, urla, cade, ma ha nel cuore te.
E non c'è nient'altro più importante, e non ci son lacrime.
Dovrebbe esserci chi ti sceglie, e non molla. E lotta.
E ti ama. Ti ama forte.

 
 
 

14:36-

Post n°395 pubblicato il 01 Dicembre 2013 da Jenn_a

 

 
 
 

Tanto per capirsi-

Post n°394 pubblicato il 01 Dicembre 2013 da Jenn_a

Credimi, vorrei essere, vorrei riuscire a non crollare ogni volta che qualcuno mi colpisce... Sono un bersaglio facile,io. Lo sono perchè di fronte alle persone che mi piacciono ogni mia corazza crolla. Hai presente? Quella che ci metti anni a costruire, ma si abbatte al primo sorriso, al primo sguardo... alla prima parola.

Mi rendo vulnerabile e la gente non ci pensa due volte a colpirmi. Mi chiedo quando sarò capace di costruire mura che non sono di paglia, pronte a farsi soffiar via dal primo vento di illusioni. Ma mi accorgo di avere paura.

E, se, costruite queste mura solide, mi trovassi prigioniera in una torre senza via d'uscita? No, proprio no. Non riesco ad immaginarmi chiusa li' dentro,al riparo da ogni arma che ogni persona potrebbe puntarmi contro, certo, ma distante da ogni cosa che sarebbe in grado di farmi sentire viva e io non voglio rinunciare a quelle piccole cose che fanno battere il mio cuore. Chiamami pazza, folle, ma preferisco crollare sotto il peso delle emozioni piuttosto che congelare imprigionata in muri di indifferenza...

Buona Domenica

 
 
 

Era ora ch'io lo capissi-

Post n°393 pubblicato il 24 Novembre 2013 da Jenn_a

Narra una leggenda cinese di due amanti che non riescono mai a unirsi.
Si chiamano Notte e Giorno. Nelle magiche ore del tramonto e dell’alba gli amanti si sfiorano e sono sul punto di incontrarsi, ma non succede mai.
Dicono che se fai attenzione, puoi ascoltare i lamenti e vedere il cielo tingersi del rosso della loro rabbia. La leggenda afferma che gli Dei hanno voluto concedere loro qualche attimo di felicità; per questo hanno creato le eclissi, nel corso delle quali gli amanti riescono a unirsi.
Ora abbiamo capito che non ci incontreremo mai più, che siamo condannati a vivere separati, che siamo la Notte e il Giorno.

 
 
 

E, piove, piove... -

Post n°392 pubblicato il 22 Novembre 2013 da Jenn_a

 
 
 

VentidueDiNovembre-

Post n°391 pubblicato il 22 Novembre 2013 da Jenn_a

Solo ora lo capisco. A distanza di tempo. Ora che di tempo non ce n’è. Ora che il ricordo diviene nostalgia. E la nostalgia si fa rimpianto. E il rimpianto è acre di rabbia. Di quella rabbia che ti prende a pugni il cuore...
Solo ora lo capisco: tu mi amavi. 
Noi ci siamo amati. Ci amavamo davvero, ma senza saperlo. Ognuno a suo modo. Non era diversa l’intensità, erano diversi i modi.
Era come se tu nuotassi, mentre io stavo volando. Tu aspettavi di abbracciarmi in acqua, io tentavo di accarezzarti sospesa in aria.
Tu continuavi a nuotare, è vero, ma desideravi che nuotassi con te: era questo il tuo modo di amarmi. Mentre io continuavo a volare. E restavo a tormentarmi perché tu non prendevi parte ai miei voli. 
Avrei dovuto smettere di amarti come volevo mi amassi tu. Ed iniziare ad amarti come desideravi essere amato. 
Io ti avrei aiutato a cucire le ali, tu mi avresti insegnato a nuotare. E non avrebbe più avuto importanza cosa. Ma l’avremmo fatto insieme.
Invece siamo rimasti ad urlarci addosso sull’asfalto. E urlavamo così forte da non riuscire a sentirci.
Finché, un giorno, quell’asfalto si è spaccato. Proprio in mezzo a noi. E il nostro amore ci è finito dentro. 
Solo ora lo capisco. A distanza di tempo. Ora che di tempo non ce n’è. 
Ci siamo amati in modo talmente egoistico da non riuscire ad amarci, pur amandoci più di ogni altra cosa.

 
 
 

Ariecchime-

Post n°390 pubblicato il 20 Novembre 2013 da Jenn_a

Tre cose non possono essere nascoste a lungo: il sole, la luna, la verità.

Buonanotte.

 
 
 

Buonanooootte-

Post n°389 pubblicato il 17 Ottobre 2013 da Jenn_a

...Qualcuno mi disse un giorno che sarebbe ora di vivermi i momenti belli...Senza avvertirmi che quei momenti finivano subito, come del resto succede a tutte le cose belle... Si dimenticó anche di dirmi che i ricordi "belli" fanno piú disastri di quelli brutti..Perdere la memoria sarebbe tanto utile, credo per entrambi i momenti...Ci dormo su...Se mi va bene la notte dicono che porta consiglio....A me ultimamente ricarica solo il cellulare...

 
 
 

14:23-

Post n°388 pubblicato il 14 Ottobre 2013 da Jenn_a

 
 
 

Pausa pranzo rilfessiva-

Post n°387 pubblicato il 14 Ottobre 2013 da Jenn_a

Quando poniamo molta fiducia o aspettative in una persona, il rischio di una delusione è grande.
Le persone non esistono in questo mondo per soddisfare le nostre aspettative così come noi non siamo qui per soddisfare le loro.
Dobbiamo bastare… dobbiamo bastare a noi stessi sempre e quandovogliamo stare con qualcuno dobbiamo essere consapevoli che stiamo insieme perché ci piace, lo vogliamo e stiamo bene, giammai perché abbiamo bisogno di qualcuno.
Una persona non ha bisogno dell’altra, esse si completano… non per essere due metà, ma per essere un intero, disposte a condividere obiettivi comuni, gioia e vita.
Nel corso del tempo, ti rendi conto che per essere felice con un’altra persona, è necessario, in primo luogo, che tu non abbia bisogno di questa persona.
Comprendi anche che la persona che ami (o pensi di amare) e che non vuole condividere niente con te, sicuramente, non è l’uomo o la donna della tua vita.
Impari a volerti bene, a prenderti cura di te stesso e principalmente a voler bene a chi ti vuole bene. Il segreto non è prendersi cura delle farfalle, ma prendersi cura del giardino, affinchè le farfalle vengano da te.
Alla fine troverai non chi stavi cercando, ma chi stava cercando te.

 
 
 

L'ha scritto Pablo Neruda, ma è l'sms più bello che abbia mai ricevuto-

Post n°386 pubblicato il 13 Ottobre 2013 da Jenn_a

Quando ti diranno che ti ho dimenticata, e anche se sarò io a dirlo, quando io te lo dirò, non credermi...

 
 
 

Buonanotte-

Post n°385 pubblicato il 10 Ottobre 2013 da Jenn_a

A tutte quelle persone che hanno cercato di ferirmi. A tutti quelli che hanno anche solo di passaggio sfiorato la mia vita. A tutti quelli che non mi hanno capita o che non hanno nemmeno minimamente provato a farlo. A tutti quelli che si sono sentiti in diritto di criticarmi e giudicarmi. A tutti quelli che pur dedicandogli il mio tempo di me non hanno saputo cogliere niente. A tutti quelli che anche vivendomi non hanno saputo lasciarmi niente dentro. Andate altrove! Perché nella mia vita ho bisogno di chi mi accudisce, di chi resta, di chi mi ascolta e prova a capire. Ho bisogno di chi non mi giudica ma mi appoggia. E soprattutto ho bisogno di chi sa lasciarmi anche un solo attimo positivo, perché di quelli negativi ne ho vissuti e superati abbastanza 

 
 
 

I.U. -

Post n°384 pubblicato il 08 Ottobre 2013 da Jenn_a

Questo è uno di quei casi in cui capisci che finché le cose non ti toccano da vicino...non direttamente anche..ma le persone che ami...ecco..fino a quel momento si fanno tante chiacchere....poi improvvisamente ti rendi conto che probabilmente non ho mai capito un caz!!!SEI UNA INUTILE MERDA!!!!!

 
 
 

Al lavoro-

Post n°383 pubblicato il 04 Ottobre 2013 da Jenn_a

Siccome in tempo di crisi tutto fa brodo, e per arrotondare un po' lo stipendio, ho preso in considerazione la proposta di una mia amica, di darle una mano nel suo negozio di ottica. non si capisce quanto sia difficile trattare con il pubblico se non lo si prova!!!

questo gentile signore anziano entra e chiede un adattamento delle sue lenti bifocali in vetro e finisce con il chiedermi un multifocale completo con delle lenti famossssissime e tedesche di cui non sapeva nemmeno il nome.dopo avergli spiegato che noi abbiamo un altro fornitore assia importante, noto e valido sceglie la montatura e x mancanza di fiducia sceglie di segnare l'asta con un pennarello indelebile.non contento del prezzo me lo fa abbassare il + possibile ...fino all'osso.Torna il giorno dopo dicendo che sulla ricevuta dell'acconto non c'è scritto il dettaglio dell'acquisto e che lui le lenti le voleva fotocromatiche.Spiego all'ormai non + gentile signore che le fotocromatiche costano di più ..accetta dopo non poche arrabbiature a alzate di voce e disdico l'ordine e inoltro il nuovo.....prima di andarsene controlla che montatura sia ancora quella con il segno fatto da lui e se ne va 
no ci credevo: dopo una mezz'ora chiama e dice di disdire tutto perché gli avevo cambiato la montatura e che quella con il segno non era la sua!!!!ma si può!!!
io sono una persona onesta disponibile e faccio il mio lavoro con onestà...non permetto a nessuno di metterlo in discussione!
Detto ciò , spero che la gente rifletta prima di entrare in qualunque esercizio pubblico e inizia a pensiare che davanti ha una persona che cerca di lavorare e cerca di arrivare a fine mese come tutti , con dignità e rispetto.
IL CLIENTE HA SEMPRE RAGIONE è UN CONCETTO INVENTATO DAL CLIENTE.HA RAGIONE CHI è EDUCATO, CORTESE E COMPRENSIVO NEI CONFRONTI DI CHI CHIUNQUE STA SVOLGENDO UN LAVORO NEL QUALE IL CLIENTE NON è COMPETENTE. PERCHè DOPO 12 ORE A SORRIDERE, SPIEGARE, ASCOLTARE, RISPONDERE AL TELEFONO, RISPONDERE ALLE EMAIL, E IN MEZZO A TUTTO QUESTO, LAVORARE MENTRE LO STATO FA DI TUTTO PER FARTI CHIUDERE SETTE GIORNI SU SETTE, ALLA FINE DELLA GIORNATA, UN VAFFANCULO NON SI NEGA A NESSUNO.
 
 
 

Ai più-

Post n°382 pubblicato il 04 Ottobre 2013 da Jenn_a

Come ci chiamavano, a noi, quando migravamo? Cani da bianchina, per esempio, mangiapolenta (in Svizzera), i Chianti (cioè gli ubriaconi), i dago, i dago negri (nei paesi anglosassoni), maccaroni, mafia-mann (i mafiosi, in Germania), i pellerossa, i nabos, testa unta, mangiaspaghetti, guinea, pippistrelli. I rospi. Ecco, siamo noi, gli italiani. Quando eravamo migranti. Qualcuno se lo ricorda, prima di dare del 'negro' a qualcun altro?

 
 
 

22:50-

Post n°381 pubblicato il 24 Settembre 2013 da Jenn_a

Buonanotte a chi deve imparare ancora che nulla si può dare per scontato.
Che niente ci è regalato, ma dobbiamo guadagnarcelo con fatica.
Che non ci sono premi se ci comportiamo bene, ma solo soddisfazioni personali.
Che non saremo amati solo perchè noi amiamo.
Che i pezzi del cuore dobbiamo raccoglierceli ed incollarceli da soli.
Che quello che doniamo non tornerà più.
Che ci possiamo provare, ma non è detto che ci riusciremo.
Che ci dobbiamo credere, ma non piangiamo se lo faremo solo noi.
Buonanotte a chi non lascerà comunque niente di intentato, purché valga la pena anche di un sogno spezzato.

Buonanotte anche a quelli che fingono di non capire, e buonanotte anche a tutti quelli che si stancano di aspettare.

 
 
 

Wake me up...-

Post n°380 pubblicato il 22 Settembre 2013 da Jenn_a

 
 
 

22:32-

Post n°379 pubblicato il 22 Settembre 2013 da Jenn_a

Capisci che una persona non ti ama più quando non ti chiede come stai, quando ritarda, quando ti dimentica, quando non ha più tempo.
Capisci che è finita quando lo spazio che aveva delineato per te va restringendosi, capisci che non va quando dimentica che la pioggia ti rende triste, quando lo dimentica e non corre da te per stringerti, per farti sentire meno sola.
Capisci che non ti ama più quando non cura le tue ferite, quando lascia a casa l’antidoto, quando ride con gli altri e non con te.
I dettagli, sono i dettagli a fregarci. L’amore è un dettaglio.
Non è una questione di pienezza, di totalità, è invece una questione di gesti, di sguardi. Se mancano, manca l’amore.
Se mancano è meglio lasciar perdere. 

 
 
 

Riflettendo...-

Post n°378 pubblicato il 15 Settembre 2013 da Jenn_a

Gli uomini fanno fatica a dire ti amo. Lo dicono solo in caso di estrema necessità, tipo quando proprio non ne possono fare a meno, sennò dicono dei surrogati. Dei derivati del ti amo. Che fanno danni come i derivati delle banche. Dite delle cose tipo: sei molto importante per me. E cosa vuol dire molto importante? Anche non pestare una cacca di cane prima di portare le scarpe al calzolaio è molto importante, ma non è mica la stessa cosa che dire ti amo. Dite cose tipo: Mi fai stare bene. Ma mi fai stare bene lascialo dire a Biagio Antonacci. Dillo al tuo medico Shiatzu quando ti schiaccia i piedi per metterti a posto la cervicale. Oppure sprecate quelle parole tipo tesoro, meraviglia, splendore. Ma splendore cosa? Guardami. Splendo? Non sono mica una plafoniera? Ma dite ti amo, pezzi di cretini! Se la prima volta vi vergognate mettete la testa nel sacchetto del pane?! Dite “ti amo” mentre vi lavate i denti? Sglrlb? Va bene anche quello. Poi al limite cambiate idea. Dire una volta ti amo non crea nè impotenza nè assuefazione.
Poi il bello è che non capite nulla anche quando siamo noi a dirvi parole d’amore. Se vi diciamo cose romantiche tipo: Amore, guarda che luna.. voi rispondete: Minchia l’una? Pensavo fossero le undici. Andiamo che mi è scaduto il parcheggio. Ma noi vi amiamo lo stesso. Cosi come siete. Vi amiamo anche quando…vi vantate di aver scritto il vostro nome facendo pipì sulla neve, amiamo i vostri piedi anche se sono armi di distruzione di massa, vi amiamo anche se di notte russate che ci sembra di dormire ai piedi dello Stromboli, vi amiamo anche se per trovarvi per casa basta seguire le tracce come per gli animali servatici, giacca, camicia, canotta, tutto lasciato per terra finchè sul divano non trovi un tizio con la felpa della Sampdoria che gioca alla Playstation, vi amiamo quando per fare un caffè ne spargete un quarto sul tappetino e due quarti sul gas. E poi dite che viene leggero.
Vi amiamo quando avvitate la caffettiera fino allo spasimo che per aprirla dobbiamo chiamare i pompieri, e poi non chiudete i barattoli, appoggiate solo il coperchio sopra cosi appena lo prendi sbadabam cade tutto. Vi amiamo quando sparecchiate la tavola con la tecnica del discobolo, mettendo in frigo la pentola della minestra che poggia su due mandarini. Vi amiamo quando a Natale scavate il panettone con le dita, quando per farvi un caffè sporcate la cucina che neanche 10 Benedette Parodi.. e pure quando per farvi la doccia allagate il bagno e lasciate la malloppa di peli nello scarico, che sembra di stare insieme a un setter irlandese! Vi amiamo quando diciamo voglio un figlio da te e voi rispondete “Magari un cane” e noi vorremmo abbandonare VOI in autostrada non il cane. Vi amiamo quando andate a lavare la macchina e ci chiudete dentro coi finestrini aperti, vi amiamo quando fate quelle battute tipo prima di fidanzarti guarda la madre, perché la figlia diventerà cosi, Voi no. Voi spesso siete pirla fin da subito. Vi amiamo quando mettete nella lavastoviglie i coltelli di punta, che quando noi la svuotiamo ci scarnifichiamo, e quando invece di sostituire il rotolo finito della carta igienica usate il tubetto di cartone grigio come cannocchiale.
E’ per amore vostro che facciamo finta di addormentarci abbracciati anche se dormire sul vostro omero ci dà un po’ la sensazione di appoggiare la mandibola su un ramo secco di castagno, e vi amiamo anche se considerate come dogma assoluto che l’arrosto della mamma è più buono di quello che facciamo noi. Il creatore non ha detto: E la suocera fece l’arrosto fatelo sempre cosi in memoria di me.
Insomma, noi vi amiamo anche quando date il peggio, vi amiamo nella buona ma soprattutto nella schifosa sorte. Vi amiamo perché amiamo l’amore che è un apostrofo rosa tra le parole: E’ irrecuperabile.. ma quasi quasi me lo tengo.
Perchè San valentino è la festa dell’amore, declinato in tutte le sue forme. L’amore delle persone che si amano. Anche delle donne che amano le donne e degli uomini che amano gli uomini. MA CHE CI INTERESSA QUELLO CHE FANNO A LETTO.. L’IMPORTANTE E’ CHE LE PERSONE SI VOGLIANO BENE, SOLO QUESTO CONTA.
Pensa che bello sarebbe vivere in un paese dove tutti i diritti fossero riconosciuti. Ma non solo i diritti dei soldi. Quelli dell’anima. Quelli che mi dicono che posso vegliare la persona che ho amato per anni in un letto d’ospedale senza nessuno che mi cacci via perchè non siamo parenti. E poi vorremmo un san valentino dove nessun uomo per farci i complimenti dicesse che siamo donne con le palle. Dirci che siamo donne con le palle non è un complimento. Non le vogliamo. Abbiamo già le tette. Tra l’altro sono due e sferiche anche quelle. Vogliamo solo rispetto. In Italia in media ogni due o tre giorni un uomo uccide una donna, compagna, figlia, amante, sorella, ex.
Magari in famiglia. Perché non è che la famiglia sia sempre, per forza, quel luogo magico in cui tutto è amore.
La uccide perché la considera una sua proprietà. Perché non concepisce che una donna appartenga a se stessa, sia libera di vivere come vuole lei e persino di innamorarsi di un altro.. E noi che siamo ingenue spesso scambiamo tutto per amore, ma l’amore con la violenza e le botte non c’entrano un tubo. L’amore, con gli schiaffi e i pugni c’entra come la libertà con la prigione. Noi a Torino, che risentiamo della nobiltà reale, diciamo che è come passare dal risotto alla merda.
Un uomo che ci mena non ci ama. Mettiamocelo in testa. Salviamolo nell’hard disk. Vogliamo credere che ci ami? Bene. Allora ci ama MALE. Non è questo l’amore. Un uomo che ci picchia è uno stronzo. Sempre. E dobbiamo capirlo subito. Al primo schiaffo. Perché tanto arriverà anche il secondo, e poi un terzo e un quarto. L’amore rende felici e riempie il cuore, non rompe costole e non lascia lividi sulla faccia. Pensiamo mica di avere sette vite come i gatti? No. Ne abbiamo una sola. Non buttiamola via.

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 8
 

ULTIME VISITE AL BLOG

robertadimaddalenaFull.Metal.JennaoceanoplBornToBeJennaalessiavalentinachiara.rigiovannascaglioneturdijucamilla.raggibellaeimpossibiledgldora.forino_1944Trapezista_Miopefrabirillo97Jenna.xandreamazzo
 

ULTIMI COMMENTI

e vero tutto quello che hai scritto sono d 'accordo...
Inviato da: depascapaolo
il 01/12/2013 alle 18:36
 
ci sono cose che fatichiamo a comprendere e ad accettare a...
Inviato da: zanzy90
il 28/11/2013 alle 10:32
 
Ma grassssssssie! :)))
Inviato da: Jenn_a
il 22/11/2013 alle 14:07
 
bentornata....felice di leggerti...
Inviato da: zanzy90
il 20/11/2013 alle 10:52
 
e' solo questione di tempo, vedrai che tra qualche...
Inviato da: zanzy90
il 18/10/2013 alle 10:04
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom