Creato da sobbonaassai il 26/11/2009
 

LUDOTECA

GLI UOMINI SONO BAMBINI, BISOGNA FARLI GIOCARE, ALTRIMENTI ROMPONO!

 

Ultimi Commenti

BlueSteele
BlueSteele il 13/01/12 alle 15:25 via WEB
Naturalmente nella categoria che preferisci :DDD
 
BlueSteele
BlueSteele il 13/01/12 alle 15:25 via WEB
Dai, aggiungine uno: ci sono anch'io :DDD
 
BlueSteele
BlueSteele il 13/01/12 alle 15:24 via WEB
Non so...magari per una volta potremmo mettere a tirare il vetturino :-)))
 
scuderiasquadrito
scuderiasquadrito il 23/09/11 alle 20:23 via WEB
ciao sono giuseppe vorrei sapere per pochi soldi che cosa intendi dammi una risposta grazie
 
josespedro
josespedro il 08/08/11 alle 18:29 via WEB
Non pensi che se nella vita hai incontrato sempre uomini sbagliati sia un pò colpa tua che da un lato non sai scegliere e dall'altro avrai un modo d'esser che attira solo quelli sbagliati. Un consiglio: guarda cosa c'è in te di sbagliato e cambialo, altrimenti ricadrai sempre negli stessi errori. In + di solito le donne che fan sempre errori son quelle che cercano uomini ricchi che regalano diamanti (e logicamente mentoo a se stesse dicendo che li amerebbero anche se fossero semplici impiegati).
 
nostalgia73
nostalgia73 il 02/12/10 alle 09:37 via WEB
vergognati...spero ti chiudano al più presto!
 
gffggf
gffggf il 26/11/10 alle 18:35 via WEB
ma fafanfulo eheheh
 
margheritadasfoglia0
margheritadasfoglia0 il 05/12/09 alle 09:37 via WEB
^_^ <<Mammina cara,il medico non è venuto per me: non lo vedi che sono calmissimo? A te ha misurato la pressione e l'ha trovata bassissima! Povera mammina, quanto mi dispiace,non fingere di essere allegra! L'ho sentito bene il dottore quando ha detto:"Signora Bonazzuta, se non ti sbarazzerai di quella monnezza di calesse starai sempre in uno stato depressivo!" Così ha detto, l'ho sentito con queste orecchie. Mammina, mammina, cos'è questa storia del calesse? E' quel coso a due ruote che vedo nel garage e che, ogni giorno, vai a spolverare?>>.<<Vittoriuzzo, amore di mammà, è una storia triste, triste assai.Sei sicuro di volerla ascoltare?>>.<<Sì, sì, mammà, ti prego, dai dai racconta,ho le recchie tutte impizzate>>.<<Allora, ascolta.Non tanto tempo fa, il calesse era a disposizione di tutte le donne della nostra comunità, circa 200 ,e potevamo utilizzarlo soltanto una decina di noi al giorno per farsi un solo giro attorno al paese. Immagina la concorrenza e le code che si facevano! Bisognava prenotarsi ed aspettare il proprio turno.In quel mentre, una mia carissima amica, la streghetta Bonatta, volendolo,il calesse, tutta per sè, con l'aiuto di una cartomante, sua amica da una quindicina d'anni, che le diede la formula dell'incantesimo,fece sì che il mulo che tirava il calesse cadesse sfinito all'ultimo giro e la malcapitata che lo montava doveva prendere il suo posto e riportarlo dove tu lo vedi ora>>. <<Mammà, allora è come se si fosse forata un gomma e bisognava mettersi al posto del mulo?>>. <<Hai afferrato bene, ma più che parlare di ruota di scorta, s'incominciò a dire che stavamo diventando tutte delle donne di scorta.Io che non volevo passare per "La donna di scorta" mi rivolsi ad un famoso magone che con un abbracacaciccicocò ruppe l'incantesimo: il mulo- ormai spossato dalla fatica- sparì dalla circolazione, anche se sembra sia finito nel facebuccanaio dove qualcuna lo cavalca ancora; il calesse sta qui con la speranza che qualcuna se lo compri per utilizzarlo qualche volta l'anno, durante le ferie>>. <<Mammà, che storia di merda! Ma tu quante volte hai fatto la donna di scorta?>>.<<Vittò, amoruccio di mammà, non tante quanto quelle della streghetta Bonatta, la quale finalmente s'è resa conto che la sua fattura non ha funzionato e che il mulo era, in effetti,soltanto un mulacchione impotente>>. <<Sono contento, mammà.Da quello che ho capito , la streghetta Bonatta se l'è presa nel culo, varo?!>>. <<Vittòòòò, e che si dicono queste parolacce?>>. <<Mammà, e che cavolo! Voi, donne intelligenti, potete fare le stronze ed io, da bambino ignorantello, non posso dire che l'avete presa nel culo tutt' e due e chissà quante altre?Non è giusto, non è giusto! Cattiva, cattivaaa!>> Cara Sobbonassai, la storia del calesse la conosco così e così l'ho riportata, parola per parola; se ci sono delle correzione da apportare, seipregata di passare da casa mia. Un sorrisone te lo lascio in riconoscenza della gentilezza dimostrata per avermi concesso la pubblicazione.*____________* Vittorio
 
passodelgiaguaro
passodelgiaguaro il 03/12/09 alle 14:14 via WEB
parodia o no la storia del calesse mi piace...
 
sobbonaassai
sobbonaassai il 03/12/09 alle 08:27 via WEB
Chiariamo una cosa: io esisto in Libero molto prima di te e il tuo nick è semplicemente una menomazione del mio. Questo non è l’unico mio blog, nasce dall’abbandono del tuo. Non si buttano mai i blog, sono pezzi di noi. Tu l’hai buttato, l’hai gettato via come se fosse stata carta straccia e con lui hai gettato parte di te, ciò che tu sei stata tra quelle pagine. Io l’ho semplicemente tirato fuori dal cestino, gli ho dato un po’ d’ossigeno e si è ripreso. Ora vive ancora e con me non morirà mai. La tua storia la conosco perché me l’ho trovata scritta dentro. Esso era la tua storia, eri tu. Non l’ho rubato, non sono una ladra. O pensi di rimanere proprietaria delle cose che butti?
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lionheart32giovanna.balsanokira_sashaPerturbabileintheoriacinieri.cinierietruscoxxquartasaveriolapineta1valentina.iozzinogaetangelorialbuszooparkpioneerp200sobbonaassai
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
 
Template creato da STELLINACADENTE20