Creato da lapietraia_07 il 05/01/2011

La Pietraia Alghero

Storia del quartiere La Pietraia di Alghero

 

« Il mercatoLe Scuole Medie »

L'Ufficio Postale

Post n°31 pubblicato il 14 Gennaio 2011 da lapietraia_07

L'UFFICIO POSTALE

"Dove ora sorge la mia casa, in Viale Sardegna, c'erano orti e campagne; anni fa la strada si chiamava Via Porto Conte, Traversa, S.S. 127 bis.
I miei nonni vennero ad abitare nel 1962. Le strade non erano asfaltate, non c'erano i marciapiedi, né i lampioni della luce.  Nel 1985 la zona era già costruita anche se la strada non era ancora asfaltata. 
Le prime case che furono costruite sono quelle di Via Don Minzoni e Via Villanova nel 1958-59. Successivamente si costruivano le villette bifamiliari di Via Napoli.
Si trattava di una zona molto triste, nessuno voleva venire ad abitarci perché non c'erano mezzi di trasporto che la collegassero con il centro, e non c'erano nemmeno i servizi più importanti.

 Non c'era la chiesa e si celebravano le funzioni in un capannone; il parroco si chiamava don Giuseppe Sanna. La sede stradale non era asfaltata e non c'erano i lampioni per la luce.
La linea ferroviaria attraversava la zona. Il treno partiva dalla stazione che era ad Alghero, non c'erano fermate intermedie e per prendere il treno si andava a San Giovanni. Ora la stazione di Sant'Agostino contribuisce a rendere importante il quartiere.
Poi pian piano le cose migliorarono, e vennero messi i tram per portare i ragazzi a scuola. Nel 1967 venne costruito l'Ospedale Civile, quindi aumentarono le abitazioni. Nel nostro rione ci sono ben otto insediamento popolari costruiti a partire dal 1959. La situazione è cambiata con l'istituzione delle scuole, della farmacia, del mercato civico e dell'Ufficio Postale. Gli abitanti si sono impegnati a rendere il loro quartiere abitabile e funzionale, e oggi occorrerebbero più spazi per i grandi e i bambini.
Nel secondo dopoguerra c'era una vetreria nella quale c'erano dei forni per la lavorazione del vetro. Successivamente si è costruita la base aeronautica e vi vivevano tre famiglie. Ancora oggi quella zona è un bene del Demanio del Ministero.

Nel quartiere c'è la chiesa di Sant'Agostino che risale al 1300-1400. Si pensa che anticamente ci fosse un convento ed un villaggio. Infatti sono state trovate delle ossa, resti di sepolture.
La chiesa di san Giovanni apparteneva al rione della Pietraia. Fino ad una ventina di anni fa era annesso alla chiesa il convento di suore di clausura delle Clarisse.
La chiesa di San Giuseppe è stata costruita nel 1960 e terminata nel 1962.

Le Scuole Elementari e la Scuola Materna erano in via Napoli, nel caseggiato che attualmente ospita i Vigili del Fuoco. In seguito le Elementari sono state trasferite nell'Istituto Professionale, e la Scuola Media, istituita nel 1973, ha occupato il caseggiato di Via Napoli."

ARRIVA L'UFFICIO POSTALE

Negli anni sessanta - settanta il quartiere continuava ad espandersi, ma i servizi erano sempre molto carenti. Nella riunione del 1° ottobre 1966 si discusse della farmacia e dell'ufficio postale. Per capire meglio la situazione, leggiamo questo estratto della delibera della giunta municipale del 1° ottobre 1966 che riguarda le poste.
"La giunta, preoccupata e sensibile per le continue persistenti lamentele degli abitanti della "Pedrera" frazione di Alghero,
rilevato che la popolazione residente nella zona Pedrera- Lido è di circa 3000 abitanti e che durante la stagione turistica, per la presenza di numerosi alberghi, ville, camping, ecc. raggiunge cifre di gran lunga superiori,
considerato che nella zona esiste già un ospedale marino ed è in via di ultimazione il nuovo ospedale civile, constatato che la predetta frazione è sprovvista di ufficio postale, telegrafico e telefonico e che la più vicina succursale sita in Alghero via Columbano dista dal centro della "Pedrera" oltre 2000 metri
FA VOTI
affinché nella zona della Pedrera frazione di Alghero venga istituita al più presto una succursale postelegrafonica"

L'11 febbraio 1969 la giunta deliberò l'acquisto di una cassaforte per l'ufficio postale "La Pietraia", ma le poste non avevano ancora iniziato a funzionare.
Il 25 febbraio 1971 la giunta ritorna sull'argomento. Nella delibero n° 216 si legge:
"Premesso che da diversi anni viene sollecitato dal Ministero delle poste e Telegrafi la istituzione di una agenzia postale nel rione "La Pietraia-Lido"
Considerato che la zona interessata è in continuo sviluppo...
Che l'istituzione di tale servizio è indispensabile considerata la distanza di quel rione dalla città, la popolazione che gravita su quel centro (oggi superiore ai 4000 abitanti ai quali si aggiungeranno altre 100 famiglie assegnatarie degli alloggi popolari recentemente realizzati), la frequenza dei turisti, in gran parte stranieri, che vi affluiscono nella stagione balneare, la presenza di uffici pubblici, industrie, alberghi, ristoranti e stabilimenti balneari, dell'Ospedale civile e dell'Ospedale marino,...
Che il Comune può concedere all'Amministrazione postale l'uso di uno dei locali del nuovo mercato rionale...

UNANIME DELIBERA

di concedere in uso all'Amministrazione delle Poste e Telegrafi un locale del mercato rionale della "Pietraia" perché ivi abbia sede l'istituenda agenzia postale...
di fornire ... la cassaforte acquistata con deliberazione n° 91 dell'11/02/69."


E così sembrerebbe conclusa la vicenda delle poste. Ma la giunta ritornerà sull'argomento il 9 maggio 1973. Infatti la cassaforte, appositamente acquistata dall'Ufficio del registro di Alghero per la somma di £ 10.000, non è stata ritenuta idonea dall'Amministrazione Postale.
Ed allora si delibera di procedere ad un nuovo acquisto. La nuova cassaforte costerà £3.428.000 + IVA, come si può vedere dalla delibera n° 768 del 7 luglio 1973.

Non so se il mercato abbia poi ospitato le poste.
Sicuramente ebbe sede in via Don Minzoni, nella zona di fronte al mercato.
Almeno da una quindicina d'anni (dal 1985 circa) si trova in via Carbonia in un locale piuttosto piccolo.

Aggiornamento al 25 aprile 2003

Da pochi giorni l'Ufficio Postale ha trovato una nuova collocazione in un ampio locale al piano terra di una palazzina della Via Azuni. È sicuramente una collocazione più idonea e consona alla crescita e all'importanza che ha assunto il quartiere nel passare del tempo.

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 7
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tholos19941catcosmoimmobiliaremattia.malacridaapwebsoftaicascinariortu.anglapietraia_07naitana.elenaamiciverdeart_itkipinotempestadamore_1967eugenio.giudice
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom