Creato da ScrittoriAmorePsiche il 16/08/2007
Catalogo virtuale dei libri e profilo degli scrittori associati AmorePsiche
LE RECENSIONI E LA VISIBILITA' SONO FONDAMENTALI PER IL SUCCESSO DI UN LIBRO
ASSOCIATI ANCHE TU
clicca
 

Ass.AmorePsiche

 link SITO ASS. AMOREPSICHE 

Se vuoi scrivere in questo blog, o semplicemente pensi che valga la pena portare avanti questa iniziativa, ricopia il logo ed il link nel tuo blog.

INFORMAZIONI

- amorepsiche_1968@libero.it
- tel. 338.7780160

Per iscriverti
compila la scheda nella sezione MODUL e inviala a
amorepsiche_1968@libero.it

 

Haiku

L'Ass. Culturale AmorePsiche organizza corsi di

HAIKU

  • La filosofia
  • La tecnica
  • La diffusione
  • Grammatica italiana

Al termine del corso sarà edita un'antologia contenente gli Haiku più belli realizzati durante il seminario

Per info
Tel  338.7780160
Mail amorepsiche_1968@libero.it

Ricorda che tutti i corsi AmorePsiche possono essere seguiti anche tramite Internet

 

La posta di Luna

Problemi di cuore? Problemi di sesso?
scrivi a:
lapostadiluna_7@libero.it 

             
LA POSTA DEL CUORE

 
 
 

Servizi agli associati

  • Valutiamo manoscritti, li correggiamo, li recensiamo
  • Li sottoponiamo a più case editrici
  • Segnliamo tramite mail i concorsi letterari più importanti
  • Organizziamo presentazioni delle opere in tutta Italia
  • Ci avvaliamo di attori e ballerine professioniste per le letture e le trasposizioni sceniche
  • Forniamo il supporto di un regista, uno scenografo ed una coreografa
  • Per la musica chitarra, piano, flauto, violino, sax ed arpa
  • Inseriamo i libri nelle sale lettura e biblioteche da noi selezionate
  • Curiamo le recensioni sui giornali e su internet
  • Esponiamo i libri nella vetrina virtuale dei Blog corredati di recensione e profilo dell'autore
  • è possibile usufruire anche del servizio di Editing a cura di un critico letterario
  • ORGANIZZIAMO CORSI DI FORMAZIONE
  •  

    Un Mondo in bianco e nero

    La dodicenne avellinese Martina Bruno 
    si aggiudica il primo premio del Concorso Onda d’arte

     

    Foto di ass.amorepsiche

     Il primo premio della sezione libri editi è andato alla dodicenne Martina Bruno di Manocalzati (Av) con “Un mondo in bianco e nero”.

    Hanno letto e interpretato i brani premiati artisti di assoluto rilievo: Giorgio Caprile, Simonetta Pozzi, Carla Marcelli, il Gruppo Teatrale “Quelli del mercoledì” coordinati da Silvana Ansaldo, Heera Franco Carola e Irene Ciravegna, con le allieve della sua Scuola “The Dance Studio”. Mario Mesiano ha presentato la serata.

    CLICCA

     

     

    Selezione opere letterarie

    SELEZIONE OPERE LETTERARIE

     una delle case editrice convenzionate AmorePsiche
    seleziona opere letterarie
    inedite per la pubblicazione.

    Per concorrere alle selezioni è sufficiente inviare il manoscritto e i dati dell’autore (nome, cognome, indirizzo e recapito telefonico)

     tramite e-mail, all’indirizzo: ass.amorepsiche@libero.it
    con la dicitura "SELEZIONE OPERE LETTERARIE" 

    Gli autori delle opere selezionate riceveranno una proposta editoriale.

    Proteggere un'opera

    Se è vero che non posso impedire che qualcuno pubblichi un mio lavoro a suo nome è pur vero che, con le prove necessarie, una volta scoperto il "truffatore",  posso dimostrare in tribunale che quel lavoro è il mio e recuperare eventuali guadagni che fossero derivati dalla commercializzazione di quel lavoro.
    Come?
    L'opera si può registrare alla SIAE (sez. OLAF per le opere letterarie) o depositare presso un notaio; operazioni abbastanza costose.

    Altro sistema più semplice ed economico è spedire una copia della propria opera a se stessi chiedendo all'impiegato delle poste di apporre i timbri con la data ben visibile sul bordo di chiusura della busta o del plico.
    Ovviamene la busta dovrà essere conservata integra.

    http://blog.libero.it/Libriescrittori/

     

    "Fermati e Respira"

    FERMATI e RESPIRA

    Donatella De Bartolomeis

    Leggi l'articolo a pag.10 CLICCA

     

    Informativa

    Per gli Associati

    Si ricorda ai signori associati che per essere presenti nel blog ScrittoriAmorePsiche e PittoriAmorePsiche devono essere in regola con i pagamenti della quota associativa.
    Pertanto tutti coloro che hanno fatto richiesta per associarsi nell'anno 2007 e non hanno ancora versato la quota saranno automaticamente cancellati.
    Tutti coloro che sono in regola con documenti e pagamenti potranno usufruire dello spazio all'interno dei relativi blog. Sarà però cura dei singoli associati far pervenire Recensione, Biografia ed immagini in formato Jpg all'indirizzo di posta elettronica ass.amorepsiche@libero.it

     

    Proteggere un'opera

    Proteggere un'opera

    Se è vero che non posso impedire che qualcuno pubblichi un mio lavoro a suo nome è pur vero che, con le prove necessarie, una volta scoperto il "truffatore",  posso dimostrare in tribunale che quel lavoro è il mio e recuperare eventuali guadagni che fossero derivati dalla commercializzazione di quel lavoro.
    Come?
    L'opera si può registrare alla SIAE (sez. OLAF per le opere letterarie) o depositare presso un notaio; operazioni abbastanza costose.

    Altro sistema più semplice ed economico è spedire una copia della propria opera a se stessi chiedendo all'impiegato delle poste di apporre i timbri con la data ben visibile sul bordo di chiusura della busta o del plico.
    Ovviamene la busta dovrà essere conservata integra.

     

    Codice ISBN

    Codice ISBN
    Molti di voi hanno scritto per chiedere a cosa serve il cod. ISBN
    Cercherò di rispondere in maniera chiara e veloce
    - Per prima cosa ci indica che l'opera è stata stampata da un editore regolarmente registrato (Camera di Commercio, Ufficio IVA ecc)
    - Con il codice l'opera viene inserita nel Giornale della libreria che serve per risalire all'indirizzo dell'editore e dell'eventuale distributore
    - Il titolo e il nome dell'autore sono elencati sul catalogo generale dei libri in commercio che esce tutti gli anni ed è consultabile nelle librerie e in molte biblioteche.
    - L'opera è inserita nel circuito dell'editoria di tutto il mondo (82 nazioni).
     
    E allora?
    Vi conviene sempre sottoporre il vostro lavoro ad un editore piuttosto che rivolgervi ad una tipografia
     
     

    Poesie

     

    « Antonio FioreTRACCE  DI  VITA  »

    Aldo di Mauro

    Post n°18 pubblicato il 08 Settembre 2007 da ScrittoriAmorePsiche
     
    Tag: Profili

    Aldo di Mauro nasce a Napoli il 22/07/1947.

    Come poeta esordisce nel 1970 con la raccolta “Parole e cose” - Edizioni del Delfino – e  nella introduzione del libro così dice di lui Francesco Improta:

    “Alieno dai troppo facili e superficiali atteggiamenti contestatari, il di Mauro muove alla ricerca della perduta umanità, tramite un paziente e laborioso processo mentale in cui lo sdegno verso la civiltà dei consumi, conserva tutta la sua carica endemica nella acquisita misura metafisica della sua poesia, nel senso che il pensiero diventa emozione e l'emozione è continuamente stimolata da un sostrato filosofico”.

    Nel 2001 pubblica “Tracce di vita” - Tullio Pironti Editore e la sua poesia viene accostata dai critici ad Hikmet e Prévert così da valergli il premio letterario internazionale della associazione Emily Dickinson in quanto, viene detto nella motivazione, “egli scandaglia l'animo umano suo con una vis che va oltre la ragione” e “l'andamento risulta pregno di ipotesi filosofiche che sono appannaggio di reali esperienze culturali del poeta”.

    Ma “Tracce di vita” si divide in due parti. La prima parte è formata da poesie, la seconda dal titolo “Da quel diario segreto” descrive l'amore che ha per protagonista una donna, che “rievoca la grande poesia ungarettiana del Dialogo”.

    E la scelta di una donna protagonista non è casuale. Egli ci chiarisce che la donna  risulta “ funzionale ad una definizione più compiuta dell'amore. Perché una donna, quando ama, è imprudente, viscerale e naturalmente tendente alla complicità. Una donna, quando ama, non teme i rischi di implicazioni e complicazioni esterne, non le interessa ben figurare con gli altri ma solo con se stessa, non si preoccupa dei congiuntivi perché sa che a nulla vale una bella forma se i contenuti sono brutti o inesistenti. E poi, una donna, quando ama non si preoccupa di ciò che pensa la gente perché sa che l'amore è morale per definizione. L'amore di una donna non è mediato ma immediato e lo comunica senza guardarsi intorno e senza guardarsi dentro perché l'amore va vissuto e basta, con l'unica sottile malinconia di chi sa bene che, anche se l' altro va via, un amore è per sempre”.

    E Mimmo Liguoro, nella bellissima prefazione a “Tracce di vita” sottolinea che questo libro ci offre “sensazioni da catalogo psicologico che riprendono vita a mano a mano che si leggono questi versi che, simili a orme sull'asfalto fresco, portano, proprio come tracce di vita, su un percorso di illusioni perdute e consapevolezze acquisite”.

    Nel 2006 Aldo di Mauro torna in libreria con “Occhi negli occhi” - Graus Editore.

    Anche in questo caso abbiamo il di Mauro poeta, ma c'è una parte del libro che ci mostra il di Mauro drammaturgo, con due monologhi ed un dialogo. I monologhi sono “A tu per tu con te”e “Verità negata”. Il dialogo si intitola “Dietro quel sorriso” dove il di Mauro ci mostra una coppia formata da due belle persone eppure incompatibili, a dimostrazione del fatto che l'amore nasce da una alchimia che se non si realizza, fallisce. I monologhi ed il dialogo rappresentano il momento della verità di quattro persone, con i loro deliri, i loro tormenti, le loro gioie, mentre compiono una feroce analisi dei propri sentimenti.

    Nel 2007 è la volta del romanzo “Ma tu chi sei” - Graus Editore. Ed in questo caso l'Autore ci invita, in ogni rapporto, ad oltrepassare l'apparenza, cercare di capire chi ci sta vicino per non arrivare un giorno a verificare di avere vissuto accanto ad una persona e non conoscerla.

    Questo romanzo ha ricevuto le eccellenti testimonianze che riportiamo:

    I motivi conduttori di questo romanzo sono essenzialmente due.

    L’uno, più tecnicamente psicologico, è la ricostruzione genetica della “personalità depressiva” di colui che, fin dall’inizio, entrato già morto sulla scena, la occupa a pieno titolo.

    L’altro è l’esperienza, che sempre ci destabilizza, della sorprendente estraneità di chi ci è più familiare. Corrispondentemente due sono le tonalità fondamentali del clima narrativo: la mai ammorbidita ma sempre asciutta compassione del vivere che mi fa pensare, che so?, a Scerbanenco; il fastidio sordo dell’invincibile ignoranza dell’altro, e di noi stessi, espressa in qualche punto da una scoperta traccia pirandelliana.

                                                                        Aldo Masullo                 

    Un romanzo,senza dubbio, ricco di sorprese e di risvolti, carichi di attesa, che tengono il lettore attaccato alla pagina, per seguire certo l’evoluzione e la conclusione della vicenda, ma anche per partecipare a un intrigo psicologico, che si anima e arricchisce di sempre nuove prospettive.

    Aldo di Mauro ci ha messo in guardia, ancora una volta, sui pericoli di una disidentità, che non può che far male al singolo individuo, in particolare alla coppia, infine alla società.

                                                                      Francesco D’Episcopo

    Un romanzo particolare questo di Aldo di Mauro, che coinvolge ed appassiona, facendosi leggere tutto d'un fiato.

    Particolare, perché composito: per certi versi si riallaccia al romanzo psicologico, per altri è un thriller, a tratti attinge al noir e al giallo, ma è anche un romanzo d'amore.

    Un mélange sapientemente dosato e intrecciato, avvincente ed intrigante.

    Maria Olmina D'Arienzo

     “MA TU CHI SEI” è un romanzo polifonico, a più voci, ciascuna delle quali si esprime su due registri: quello del quotidiano apparire e quello, parallelo ma non sempre convergente, delle pulsioni istintuali, dei pensieri segreti, delle oscure e potenti emozioni dell'anima.  

    Due mondi che viaggiano il misterioso viaggio dell'esistenza, spesso in direzioni opposte, inseguendo mete diverse: una crudele e beffarda lacerazione dell'essere.

    Gennaro Ferraro

     Sempre nel 2007 Aldo di Mauro pubblica “Elogio della filosofia” - Per Versi Editori - in cui di Mauro ci descrive l'attualità del filosofo, quale interlocutore capace di analizzare le problematiche esistenziali dell'uomo nel suo vissuto quotidiano.

    E ciò perché il filosofo pone l'interlocutore su di un piano paritario, in quanto non ha la pretesa di insegnare nulla ma di imparare egli stesso da un dialogo che può arricchirsi di nuove domande e conseguenti risposte chiarificatrici.

    L'intento di Aldo di Mauro, con questo suo lavoro, è quello di stimolare i lettori ad avvicinarsi

    allo studio della filosofia, che certamente può invogliare ad una lettura della vita più “essenziale” e meno superficiale, alla ricerca più dell'essere e meno dell'apparire.

    **********

    Per riassumere la figura di Aldo di Mauro riportiamo quanto viene detto nella terza di copertina del suo romanzo “Ma tu chi sei”:

    Aldo di Mauro ha interessi che spaziano dalla poesia alla letteratura, dalla filosofia alla psicologia, dal teatro alla musica. E' uno che la vita, come egli dice, la vive dal didentro.

    Questo è il motivo per cui le cose che scrive toccano l'anima. Le sue storie, le sue riflessioni, i suoi dubbi, appartengono un po' a tutti e sono un invito a “scegliere una lettura della vita più profonda per non lasciarsi galleggiare nel mare della esistenza”.

     
    Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
     
     
    La URL per il Trackback di questo messaggio è:
    https://blog.libero.it/Libriescrittori/trackback.php?msg=3226344

    I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
     
    Nessun Trackback
     
    Commenti al Post:
    Nessun Commento