Guardami negli occhi

Lontano da me...

 

CONTATTA L'AUTORE

Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 47
Prov: LE
 

ULTIME VISITE AL BLOG

bride68Pinkturtlegiulianoalunnilabrezadelmarstellaresiomanu.itmike30fiorlettaluimauraffaellasvergolaunamamma1Marghe.greguolambrosino.francescadanyesissi
 

FACEBOOK

 
 

ANIME.....

 
Citazioni nei Blog Amici: 14
 
 

immagine

 

 

« Messaggio #842Messaggio #844 »

Post N° 843

Post n°843 pubblicato il 28 Luglio 2007 da silenzio_nell_anima

Tutte le volte che i nostri pensieri bussano alla mente e chiedono di essere ascoltati......non è detto che essa infine vi apra le porte della propria ragione per riuscire a comprenderli....ne, tantomeno....che vi possa, infine, prestare ascolto.....

Tuttavia.....accade anche che, spesso.....sia proprio essa a far si che essi prendano forma.....andandoli a cercare nel più profondo dell'anima.....tirandoli a se sino in superficie....ed infine esternandoli......quasi come fossero coriandoli di un carnevale non ancora giunto.....o, comunque......fuori stagione.....

Possono essere ricordi.....con pensieri propri ed indipendenti....o, addirittura, i pensieri stessi....che a loro modo conservano il ricordo di qualcosa che non c'è mai stato......forse perchè nati postumi......o forse perchè.....semplicemente in anticipo.....sulle loro stesse intenzioni.....

Nell'anima di ogni persona esistono luoghi e spazi sconfinati.....in grado di accogliere o di custodire qualsiasi esperienza....anche quelle mai volute.....

Nel cuore di ogni persona, inoltre.....esistono parole e gesti mai pronunciati o attuati....che, seppur abituati a vivere nel più eterno degli anonimati.....esistono comunque......ed arrivano alla mente......sotto forma di indefinite delicatezze.....

Come se fossero piume che, invece di cadere come solitamente accade.....si limitano invece, a spiccare il volo per posarsi, infine......sulla pelle della nostra mente per accarezzarla......con invisibile amore.....

A presto.....

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/Lontani/trackback.php?msg=3052731

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
stellacometa_80
stellacometa_80 il 29/07/07 alle 02:27 via WEB
Che il mio dolce pesniero possa arrivare a te...dolce come sempre...
mi manchi...lo sai...non mancherò mai di ricordartelo...di dirti che sei importante....tanto!!!
 
 
silenzio_nell_anima
silenzio_nell_anima il 20/09/07 alle 16:36 via WEB
pensiero arrivato....grazie di cuore irene...un bacio....
 
goccedivaniglia
goccedivaniglia il 30/07/07 alle 10:08 via WEB
Quella stessa carezza delicata, io la dono a te, che si posi dolcemente sulla tua anima, che ti ricordi l'affetto e la stima che provo per te, che ti faccia tornare alla mente ogni emozione, ogni parola, ogni confidenza, tra noi. Ti voglio bene, il bene di sempre, caro mio Federico. Ti abbraccio forte.
Tiziana
 
 
silenzio_nell_anima
silenzio_nell_anima il 20/09/07 alle 16:37 via WEB
ricambio anche io forte il tuo abbraccio tiziana.....ed in esso sento benissimo tutto ciò che di bello hai descritto con le tue parole....
 
Dhalia_Nera
Dhalia_Nera il 21/08/07 alle 19:08 via WEB
E' tanto che non ci sentiamo, chissà dove sei. Bacio. Dalia
 
 
silenzio_nell_anima
silenzio_nell_anima il 20/09/07 alle 16:38 via WEB
Dove sono? esattamente dove son sempre stato....ovunque....:) un bacio a te dalia....spero stia bene anche tu....
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 
 
 

INFO


Un blog di: silenzio_nell_anima
Data di creazione: 19/07/2006
 

CANTI D' INCANTO

Il più bello dei nostri mari

è quello che non navigammo.

Il più bello dei nostri figli

non è ancora cresciuto.

I più belli dei nostri giorni

non li abbiamo ancora vissuti.

E quello che vorrei dirti di più bello,

non te l'ho ancora detto.

(N. Hikmet)

 

Solitudine

Ha una sua solitudine lo spazio,
solitudine il mare
e solitudine la morte - eppure
tutte queste son folla
in confronto a quel punto più profondo,
segretezza polare,
che è un’anima al cospetto di se stessa:
infinità finita.


(Emily Dickinson)

 

Come pesano...

"Come pesano queste giornate!
Non c'è fuoco che possa scaldare,
non c'è sole che rida per me,
solo il vuoto c'è,
solo le cose gelide e spietate,
e perfino le chiare
stelle mi guardano sconsolate
da quando ho saputo nel cuore
che anche l'amore muore."

(H. Hesse)

 

Il tuo sorriso

Toglimi il pane, se vuoi,
toglimi l'aria, ma
non togliermi il tuo sorriso.

Non togliermi la rosa,
la lancia che sgrani,
l'acqua che d'improvviso
scoppia nella tua gioia,
la repentina onda
d'argento che ti nasce.

Dura è la mia lotta e torno
con gli occhi stanchi,
a volte, d'aver visto
la terra che non cambia,
ma entrando il tuo sorriso
sale al cielo cercandomi
ed apre per me tutte
le porte della vita.

Amor mio, nell'ora
più oscura sgrana
il tuo sorriso, e se d'improvviso
vedi che il mio sangue macchia
le pietre della strada,
ridi, perché il tuo riso
sarà per le mie mani
come una spada fresca.

Vicino al mare, d'autunno,
il tuo riso deve innalzare
la sua cascata di spuma,
e in primavera, amore,
voglio il tuo riso come
il fiore che attendevo,
il fiore azzurro, la rosa
della mia patria sonora.

Riditela della notte,
del giorno, della luna,
riditela delle strade
contorte dell'isola,
riditela di questo rozzo
ragazzo che ti ama,
ma quando apro gli occhi
e quando li richiudo,
quando i miei passi vanno,
quando tornano i miei passi,
negami il pane, l'aria,
la luce, la primavera,
ma il tuo sorriso mai,
perché io ne morrei.

(Pablo Neruda)

 

Come posso ritrovare la mia pace (Sonetto 28)


Come posso ritrovare la mia pace
se il ristoro del sonno mi è negato?
Se l'affanno del giorno non riposa nella notte
ma giorno da notte è oppresso e notte da giorno?
Ed entrambi, anche se l'un l'altro ostili,
d'accordo si dan mano solo per torturarmi
l'uno con la fatica, l'altra con l'angoscia
di esser da te lontano, sempre più lontano.
Per cattivarmi il giorno gli dico che sei luce
e lo abbellisci se nubi oscurano il suo cielo:
così pur blandisco la cupa notte dicendo
che tu inargenti la sera se non brillano stelle.
Ma il giorno ogni giorno prolunga le mie pene
e la notte ogni notte fa il mio dolor più greve.

(William  Shakespeare)

 

Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene.
Ti amerò come le praterie
amano la primavera,
e vivrò in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle
canta l'eco delle campagne;
ascolterò il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta la storia delle onde.

(Kahlil Gibran)

 

Tristezza della Luna

Questa sera la luna sogna più languidamente; come una
bella donna che su tanti cuscini con mano distratta e leggera
prima d'addormirsi carezza il contorno dei seni,
e sul dorso lucido di molli valanghe morente, si abbandona
a lunghi smarrimenti, girando gli occhi sulle visioni
bianche che salgono nell'azzurro come fiori in boccio.

Quando, nel suo languore ozioso, ella lascia cadere su questa
terra una lagrima furtiva, un pio poeta, odiatore del sonno,

accoglie nel cavo della mano questa pallida lagrima
dai riflessi iridati come un frammento d'opale, e la nasconde
nel suo cuore agli sguardi del sole.

(Charles  Baudelaire)

 

Per un tuo sospiro

Per un tuo sospiro
io do sfogo
a viventi note
di gioia
o di dolore.
Sono una sola cosa
col tuo canto,
che sia
mattutino
o notturno,
che entri
tra i raggi del sole
o tra le ombre
della sera..
Se dovessi
Perdermi nella fuga
di questa musica,
non ne patirei,
tanto
questa melodia
m'è cara.

(Rabindranath Tagore)

 

"La parola comunica il pensiero....

il tono le emozioni...."

"Il pensare divide....

il sentire unisce......"

"Nessuno sa abbastanza.....

ed abbastanza preso......"

"Quello che conta non è tanto l'idea.....

ma la capacità di crederci....."

"Meno sappiamo......e più

lunghe sono le nostre spiegazioni....."

"Il cattivo critico critica il poeta.....

e non la poesia......."

(Ezra Pound)