Creato da: Merube il 27/07/2014
Diafisario

Area personale

 

Ultimi commenti

 

Ultimi Commenti

 

 
canescioltodgl10
canescioltodgl10 il 13/07/16 alle 08:12 via WEB
Per noctem igitur... :)
 

 
canescioltodgl10
canescioltodgl10 il 01/06/16 alle 07:40 via WEB
Orsù, non lasciamo spegnere questo fuoco di intelligenza... (per favore, naturalmente)
 

 
dominjusehellah
dominjusehellah il 27/11/15 alle 23:15 via WEB
Le stigmate sono un dono che solo chi ama oltre ogni limite può ottenere. Segno di dolore, piaghe della carne che solo il vero amore sa riconoscere. Sofferenza e amore vanno di pari passo, la parola non pronunciata è quella che si ha pudore e timore a pronunciare ma che tutti vorrebbero poter urlare a squarciagola..... AMORE..... Parole criptiche le tue per chi non riconosce il dono di amare o di aver amato, ma limpide per chi riconosce o ha conosciuto tale sentimento.
 

 
PRONTALFREDO
PRONTALFREDO il 27/11/15 alle 21:02 via WEB
Scusa ho sbagliato blog.
 

 
EMMEGRACE
EMMEGRACE il 21/11/15 alle 10:42 via WEB
Scusi l'intrusione... mentre leggevo, notavo una bellissima "ricercatezza e originalità" nei suoi racconti, tanto che non potevo farne a meno di dirglierlo...Complimenti! Grace
 

 
call.me.Ishmael
call.me.Ishmael il 19/11/15 alle 18:00 via WEB
E lasciatela avvolgere da uno fagocitare che è tutto, fuorché micragnoso.
 

 
anekose
anekose il 04/11/15 alle 00:14 via WEB
hai ragione ...
 

 
PerturbabiIe
PerturbabiIe il 27/10/15 alle 13:55 via WEB
ogni rancore verso la divinità
diviene fisico disagio
è un respiro senza capacità
mentre dio si fa randagio

si esprime l'ansia vuota
tra cardias e piloro
nell'adorar beota
d'ogni vitello d'oro

pagana l'ambizione
si fa bestemmia e spezza
quel grande dio interiore
che supplica salvezza

ciao
 

 
dominjus
dominjus il 17/09/15 alle 10:27 via WEB
Non si blasfema la vita se si crede in lei.ed un cuore così ricolmo da esplodere nel petto vive e vuole vivere. La blasfemia in questo caso perde il suo contenuto offensivo per diventare urlo di dolore...... E la vita ringrazia.....
 

 
fenormone0
fenormone0 il 20/08/15 alle 13:35 via WEB
Trapestii di ricercatezza, sopra un tappeto di aghi di fino. Questa lirica include perfettamente l'impeto alla Nascita e il dolore catartico dell'Emergere.
 
 
« Precedenti Successivi »