Creato da mondoarte1 il 21/11/2012

*spettegolando*_*

notizie del mondo,curiosita,gossip....

 

Polemiche a Domenica Live : “La Lecciso è tutta rifatta"

Post n°58 pubblicato il 11 Novembre 2014 da mondoarte1

Non ha fatto in tempo a comparire sullo schermo che subito gli internauti hanno preso di mira il suo aspetto, un po' troppo lucido e levigato. Loredana Lecciso, ha scatenato l'ironia del web sin dai primi momenti che l'hanno vista accanto a Barbara D'Urso nel salotto di Domenca Live ed è stata il bersaglio di frasi del tipo: "È la nuova Donatella Versace” o ancora “Il chirurgo grazie alla Lecciso si è comprato un’isola delle Maldive”.

 Sono trascorsi anni, dal giorno in cui Maurizio Costanzo pensò bene di ritagliarle uno spazio all’interno della sua trasmissione 'Buona Domenica' per darle l'opportunità di replicare alle domande del pubblico che non perse tempo ad incoronarla “Regina del trash”.

Oggi come ieri, la showgirl torna ad attirare l’attenzione del social che, più che su ciò che aveva da dire, si è soffermato sul suo viso, apparso “leggermente” modificato rispetto al passato tanto da essere diventata uguale alla nota stilista che ha scelto botox e compagnia bella come filosofia di vita: naso, le labbra e zigomi, diventati visibilmente più alti e pronunciati, hanno tenuto banco tra i dettagli passati in rassegna dalla Rete e anche la pelle non è passata inosservata per un'immobilità atipica per delle espressioni 'naturali'

 

 

 
 
 

Claudia Romani sexxi arbitro : La nuova vita della top model

Post n°57 pubblicato il 10 Novembre 2014 da mondoarte1

Claudia Romani stupisce tutti i suoi fan e passa dall’essere una top model ad essere un arbitro di categorie minori.

“Mollare un tacco dodici per dei tacchetti rovinerebbe lo stacco di coscia di qualunque mortale. Ma se ti chiami Claudia Romani e hai “le più belle gambe di Danimarca” nonché il miglior “Bikini Body 2012″ fra le top model puoi permetterti qualunque cosa.

Anche di presentarti vestita da sexxi arbitro di calcio in occasione della festa di Halloween e far credere a tutti che sia solo per scherzo. In realtà, la 32enne modella aquilana stava facendo le prove per quando debutterà con un vero fischietto in mano, evento che potrebbe accadere a breve, visto che l’avvenente brunetta ha appena superato l’esame per diventare arbitro.

 E anche se per il momento non potrà dirigere in serie A, ma solo nei tornei minori, la bella Claudia non vede l’ora di scendere in campo. “Correre sul terreno di gioco con tutti quei giocatori e poter dettare legge è davvero un’opportunità irresistibile”, fa sapere la signorina Romani.”

 
 
 

Jennifer Lopez super H0T : Spacco $exxi e sen0 in vista

Post n°56 pubblicato il 06 Novembre 2014 da mondoarte1

 Un abito turchese accompagnato da un collo alto e da uno spacco vertiginoso. Jennifer Lopez è stata paparazzata così, mentre usciva dagli studi della trasmissione “Today Show” a New York.

Jlo, ha davvero un corpo mozzafiato e molto sen$uale. Lo confermano anche altri scatti realizzati in occasione del gran ballo del Los Angeles County Museum of Art con cui, ogni anno, vengono omaggiati personaggi influenti nel mondo del cinema e dell’arte.

Qui, la cantante e attrice nata nel Bronx si è presentata con un abito super scollato che a fatica riusciva a nascondere il sen0.

 Malgrado i 45 anni compiuti, la Lopez si colloca ancora in ottime posizion

 
 
 

«Isis, la Casa Bianca conosceva il luogo di dentenzione di Foley ma non agì»

Post n°55 pubblicato il 04 Novembre 2014 da mondoarte1

L'amministrazione Obama ebbe informazioni specifiche e concrete sul luogo in cui il giornalista americano James Foley e altri ostaggi erano detenuti in Siria già ai primi di maggio. Ma la missione per liberarlo, poi fallita, fu approvata solo a luglio. È quanto rivela FoxNews che cita proprie fonti.


Questo divario solleva interrogativi sul fatto che l'operazione per salvare gli ostaggi americani e britannici sia stata inutilmente ritardata di almeno cinque settimane perché l'amministrazione voleva che l'intelligence ci lavorasse ancora. «Abbiamo avuto molte informazioni utili e specifiche su dove erano tenuti in ostaggio», ha rivelato la fonte anonima la quale ha aggiunto che i rapitori dello Stato islamico si sentivano così sicuri nella loro roccaforte di Raqqa, in Siria, che gli ostaggi sono stati spostati tra poche località.



In tarda primavera, gli ostaggi americani e britannici erano stati detenuti per almeno tre settimane in una struttura. Queste nuove rivelazioni sembrano contraddire quanto finora detto dall'amministrazione e cioè che la Casa Bianca autorizzò la missione non appena l'intelligence diede l'ok.

 
 
 

Dipendenti pubblici : Nel 2014 in 13mila rubano 6 miliardi

Post n°54 pubblicato il 04 Novembre 2014 da mondoarte1

 Dipendenti pubblici, nel 2014 in 13mila rubano 6 miliardi. Tra il 2013 e il 2014 13.355 dipendenti pubblici disonesti hanno causato un danno allo Stato stimabili in 5 miliardi e 789 milioni di euro. Lo dice un rapporto firmato Guardia di Finanza e Corte dei Conti.

Parliamo di funzionari statali che rubano all’amministrazione, frodano sui fondi europei, truccano gli appalti, pilotano le gare, affidano costose consulenze esterne per simpatia e interesse. Il documento segnala e certifica la corruzione quale pratica nazionale: si froda, si omette, si abusa perché incentivati a prendere mazzette al solo scopo di arricchimento personale.

La sanità è l’ambito privilegiato della mala gestione nella cosa pubblica. Solo nel 2014 c’è stato un incremento del 24% nel numero dei casi: la Calabria veste la maglia nera. Si va dalle mega truffe al medico che firma il cartellino in ospedale e intanto visita privatamente, o il direttore sanitario a Spoleto che invece di dirigere se ne stava alla Onlus da lui fondata non rinunciando però all’indennità di esclusiva.

Nulla, in termini di costi, rispetto a quanto succedeva alla Asl Napoli 1 Centro: la Finanza ha verificato come tutti i fornitori venissero pagati due volte, 32 milioni di aggravio erariale. Questo per spiegare anche il buco perenne sulla sanità in carico alle Regioni.

A 15 amministratori è stato chiesto conto per questa emorragia indotta, insieme alla richiesta di spiegare perché documenti e fatture per 560 milioni di euro fossero finite in uno scantinato abbandonato. E’ anche per questo che i conti delle Regioni, prima che fuori controllo sono imperscrutabili e quindi non rintracciabili al radar di una seria spending review

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

MajaGandreasterzaistella19740304guemart.stephaniemondoarte1samuela.atzeniavvocatiputignanousticaangelacossu1982martasempre.69zac.giorgio.epilessigenerazioneottantafrales2006lucas69albcitro
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom