**TEST**
Creato da mo_werefox il 31/10/2009

Il diario di Mo

annotazioni affettive dal Metaverso

 

 

In fuga

Post n°114 pubblicato il 09 Marzo 2011 da mo_werefox
 

 
 
 

2Lei

Post n°113 pubblicato il 26 Gennaio 2011 da mo_werefox

 

Non voglio Violenza. Non la voglio negli atti, ma non la voglio nemmeno nelle parole. Non la voglio, non ne voglio nemmeno l’ombra o il respiro. Non la voglio, e lo dico prima che mi entri dentro l’anima e dentro la testa. Se ho sbagliato posso pagare, ma non presentarmi il conto in anticipo, non spetta a te farlo. Te lo dico sottovoce, ma con gli occhi aperti sui tuoi. Te lo dico con la dolcezza mia, ma con la mia sofferenza ferma: non sei nessuno più di me, non ha senso e se non ha senso non è Vita. 

 

 
 
 

Reazione d'impulso

Post n°112 pubblicato il 08 Gennaio 2011 da mo_werefox

 
 
 

La Befana vien di notte...

Post n°111 pubblicato il 06 Gennaio 2011 da mo_werefox

Per Alice: Ti aspetto eh?!

 
 
 

Il fotografo di anime

Post n°110 pubblicato il 05 Gennaio 2011 da mo_werefox
Foto di mo_werefox

Difficilissimo scrivere questo post  Ci sto pensando da giorni e giorni, è come una foto che si ha in mente e di cui non si trova la luce giusta, la prospettiva più efficace. Lui con un click sistema tutto, ti spiattella lì l'anima tua come non l'avevi mai vista, eppure la guardi ogni giorno, e sei sicura di non avergliela mai mostrata, mica vai in giro denudata, al massimo un pezzettino di caviglia, giusto quel filo di carne sotto l'orlo della gonna.

A me ho l'impressione non basterebbe l'intero vocabolario, per ritrarlo. Anche perchè è ricco di contraddizioni, è tutto un chiaroscuro. Eppure è tanto che voglio farlo, come piccolo regalo al pari di quelli che ho ricevuto, gratitudine sorridente per piccoli preziosi momenti. Qualcosa di unico lega a lui, un filo sottile e di perla, come ragnatela: resistente, ma quasi invisibile al punto da dubitare che ci sia. Però non è l'uomo-ragno  La sua parentela con Narciso non è scontata come in molti altri: sarà, che ne so, lontano cugino.

Affinità elettiva, come ce ne sono poche. Quella capacità straordinaria degli elementi intorno di combinarsi in maniera unica, creando un'impalpabile atmosfera attrattiva. Lo circonda, con leggerezza, ed ecco l'uomo-scorpione. Fascinoso con noncuranza, complicato come un enigma la cui soluzione è talmente semplice da essere impossibile. Custode di un'intimità inviolabile, è adorabile a patto di rispettare le distanze imposte da un pungente orgoglio e da una libertà più forte del vento, che invariabilmente lo riporta lontano. Denuda, con metodico pudore. La distanza diminuisce pericolosamente, fino a sentire il suo fiato nel tuo. Allunghi una mano a toccarlo... e scompare. Oppure la distanza si dilata, tu chiami ma non sai se a rispondere è lui o l'eco. Solo il suo profumo rimane, e la nota calda del bacio sulla gota. Chi ha paura della notte?

Ops. L'ho fatto. Sì ma mica è tutto qui...

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

costanzatorrelli46maddomxcDorisCorsinimo_werefoxmilena966rosamatissener.oneeviana.eLa_Vedova_Nera_AEug3nioBlogzefiro32adamohfiorelllllinotevezcity
 

ULTIMI COMMENTI

 

Creative Commons Licenseborder-width:0

 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom