Creato da Cleinsciandra il 19/03/2011

Neshamà

...

 

« Cambiamento

Il Silenzio in voi

Post n°36 pubblicato il 25 Aprile 2011 da Cleinsciandra
 

 

 

 

 

Il Silenzio vi accompagni, sia veramente vostro compagno di Vita, sia un Silenzio pratico: pochi rumori, pochi frastuoni e soprattutto pochi pensieri.


Quando c'è il Silenzio dentro, tutti gli eventi che la Vita vi dà da svolgere, da sviluppare, hanno una rapidità di esecuzione, hanno una istintività precisa, rapida, risolutiva.


Risolvere i problemi attraverso il frastuono della Mente è complicato, difficile, a volte pesante e doloroso, risolvere le situazioni quando si è in uno stato di Silenzio, diventa rapido, risolutivo, perché è la Vita che vi porge la soluzione.


E' solo dal Silenzio che riuscite a far scaturire le soluzioni. Abbandonarsi alla Vita non vuol dire non avere responsabilità, non vuol dire sminuire se stessi, vuol dire semplicemente essere più saggi, avere delegato alla parte divina dentro di noi il compito di guidarci.


Ogni pensiero, ogni problema che vi attraversa, ogni dubbio che la Mente esprime deve essere tacitato subito affidandolo alla parte divina.


Se razionalmente non sapete come agire, non preoccupatevi, non sforzatevi, non cercate la soluzione, ma abbiate la certezza che la vostra parte superiore sa come deve essere risolta la situazione.


Non pensate che questo meccanismo valga solo per le grandi cose: questo è un meccanismo che, per essere attivato dentro di se e consolidato, ha bisogno di tante, tante vibrazioni.


Quindi ha bisogno di tanti, tanti SI che voi

dite alla VITA.


Anche nelle cose più piccole, quando c'è un dubbio, chiedete che la Vita vi dia un segno, vi faccia capire se è più giusta una strada o un'altra.


Imparate a giocare con la Vita, imparate a sentirla AMICA, non nemica, imparate la leggerezza del VIVERE.


Questo Silenzio invade la vostra Mente le vostre cellule, tutto il vostro essere.


Nella quiete, nel silenzio c'è la

RIGENERAZIONE.


Quello che voi acquietate diventa splendente.
Quello che voi accantonate perché non in condizione di decidere, di agire, si ripresenta come cosa fatta, con la soluzione..


Lasciate QUI, ORA tutti i pensieri che vi turbano, metteteli in mezzo ad un cerchio senza personalizzarli, senza dargli una connotazione, soltanto come parte molesta di voi.


Pensate: questa parte molesta, questi pensieri che io non ho ancora risolto, che mi danno tormento...

VADANO IN MEZZO AL CERCHIO,

li lascio lì.


Non abbiate paura del vuoto mentale, accoglietelo dentro di voi con gioia, come un traguardo che l'Energia ha finalmente raggiunto.


AMATEVI...AMATEVI...AMATEVI

con forza, con determinazione, con coerenza, con saggezza.


Non abbiate paura di imporvi agli altri quando lo sentite giusto.
Non negatevi le gioie che la Vita vi da.
Ricordatevi che avete messo i pensieri molesti nel cerchio, sono lì: bruciateli, disperdeteli nel vento, ignorateli... fate quello che sentite più giusto per voi.
Dovete dissolvere quel grumo, quella massa di scorie, di fastidi che avete messo li.


Ascoltate voi stessi.


Fate circolare una corrente di Amore dentro di voi, create un vortice di Energia forte che vi coinvolga, che

vi renda LUCE.


Abbiate questa certezza:
Siete esseri di Luce, siete inviolabili quando agite, reagite e vivete con la vostra parte divina.

Nulla di male vi può accadere perché è la Vita che vi porge le soluzioni, vi guida, vi sorregge, vi porta dove dovete andare.


Ripetete: sono un essere di Luce, sono inviolabile.


Carla Parola


 

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

 

 

 
 

 

 

AREA PERSONALE