Creato da stellalucentedgl3 il 20/09/2008
 

X comunicare un po'

I miei sogni . . .vaganti

 

 

Essere felice . . .

Post n°334 pubblicato il 11 Febbraio 2011 da stellalucentedgl3

Puoi avere difetti, vivere con ansia e qualche volta essere irritato/a, ma non dimenticarti che la tua vita è la più grande impresa del mondo.

Solo tu puoi evitare che vada in fallimento.

Ci sono molte persone che hanno bisogno di te, ti ammirano, e si tormentano per te.

Sarebbe bello che tu ricordassi sempre che essere felice non è avere un cielo senza tempeste, strade senza incidenti, lavori senza fatiche, relazioni senza delusioni.

Essere felice è trovare la forza nel perdono, la speranze nelle battaglie, la sicurezza nella paura, l’amore nei distacchi.

Essere felice...

Non è solo valorizzare il sorriso, ma riflettere sopra la tristezza.

Non è solo commemorare il successo, ma imparare la lezione dai fallimenti.

Non è solo allietarsi degli applausi, ma trovare allegria nell’ anonimato.

Essere felice è riconoscere che vale la pena di vivere la vita, malgrado tutte le sfide.

Essere felice non è opera del destino, ma una conquista di chi sa viaggiare dentro il suo proprio essere.

Essere felice è abbandonare i problemi e diventare autore della Propria storia.

Essere felice... è attraversare deserti, ma essere capaci di incontrare un’oasi nel profondo della tua anima e ringraziare Dio ogni giorno per il miracolo della vita.

È non avere paura dei propri sentimenti.

È saper parlare di te stesso/a.

È avere coraggio di accettare un "no".

È avere la forza di accettare una critica, anche se ingiusta.

È baciare il marito/la moglie, i figli, sostenere i genitori e vivere momenti poetici con gli amici,

Anche se ci hanno ferito...

Essere felice ...

È lasciar vivere libero il bimbo allegro e semplice che dimora dentro di noi

È avere la maturità per dire “ho sbagliato".

È avere il coraggio di dire “perdonami”! È avere la sensibilità di dire “ho bisogno di te” . È avere la capacità di dire “ti amo".

Desidero che la vita sia un cantiere di opportunità affinché tu sia felice...

Che nelle tue primavere tu sia amante dell’allegria.

Che nei tuoi inverni tu sia amico/a della saggezza.

E, quando sbaglierai strada, ricominci tutto di nuovo, così sarai ogni volta più innamorato/a della vita.

E scoprirai che...

Essere felice...

Non è avere una vita perfetta, ma

usare le lacrime per irrigare la tolleranza,

usare le perdite per rafforzare la pazienza,

usare le foglie per scolpire la serenità.

Usare il dolore per raffinare il piacere,

Usare gli ostacoli per aprire le finestre dell’intelligenza.

Non abbandonare mai te stesso/a!!!

Non rinunciare mai alle persone che ami.

Non rinunciare mai alla felicità, perchè la vita è uno spettacolo imperdibile.

E tu una persona speciale !

 

~ Anonimo

 
 
 

A volte . . .

Post n°333 pubblicato il 17 Gennaio 2011 da stellalucentedgl3

A volte.........una confidenza, una parola, riesce a farti star bene, quanto una bambina davanti ad un regalo.
Vorrei trovare anche io quelle parole
potertele confezionare
con la carta da regalo più bella e chiuderle in un cassetto,
...pronte per quei giorni in cui ti serviranno,
quei giorni in cui ti capiterà di voler piangere,
quei giorni in cui ti sembra di esser solo
quei giorni in cui andrai ad aprire quel cassetto,
scartare quel regalo e se aprendolo,
ti sembrerà di non sentire nulla,rimani in silenzio,
chiudi gli occhi ed ascolta il tuo cuore,
lui riconoscerà quelle parole...
saprà ascoltare quella voce...
e quelle parole non dette,
ti arriveranno...
regalandoti poco più di un sorriso
ed una piccola lacrima che saprà racchiudere tutto ciò di cui in fondo abbiamo bisogno.
Perchè in fondo è solo questo ciò di cui abbiamo bisogno.
Sapere che in un qualsiasi momento....
c'è sempre qualcuno che ti vorrebbe poter rinnovare tutta la sua voglia di bene ....


 
 
 

Abbiate cura della fantasia

Post n°332 pubblicato il 20 Dicembre 2010 da stellalucentedgl3

Dammi ancora qualche giorno, ti prego, l'anno in fondo non è ancora finito e noi abbiamo tante di quelle cose da fare, costruire, rimediare...

 Il 2011 arriva, annunciato dalle solite luci di Natale: frenesia, vetrine, pacchi dono, pacchi bomba, paura, neve, emozioni, consumismo, doni, dono.

Non resta che spegnere la televisione, guardarsi in faccia, uscire di casa, uscire dai nostri recinti quotidiani. Sforzarci di guardare oltre al nostro naso, oltre al nostro dito, oltre al nostro io.

 Dammi ancora qualche ora, ti scongiuro, con un pò di ingenuità e passione ho pensato, un altro anno ancora, che ce l'avremmo fatta questa volta a cambiarti.

 Un anno senza guerre.

E senza fame.

Un anno senza donne usurpate.

E senza sangue per le strade, o tra le mura di casa.

 Un anno senza ingiustizie.

E senza farabutti con la 24ore.

 Un anno senza indifferenza.

E senza razzismo.

 Ma poi anche un anno con.

Un anno con amore, e sentimento.

 Un anno con rispetto, e lentezza.

 Un anno di accoglienza, e senso del diverso.

 Un anno di divertimento, e cura della fantasia.

 Un anno di dolci ingenuità, come le parole di questa strana nota che ti scrivo, per chiederti di allungarti un pò, come quando ci svegliamo svogliati al mattino, ancora avvolti nel sogno di un cuscino e ci stiriamo lunghi lunghi braccia e gambe, per rimandare di un respiro ancora il tempo della sveglia.

 Chi ti sostituirà, tra qualche istante, sarà un baule pieno di promesse, e buone intenzioni. Pieno di giusti propositi, e raccomandazioni.

 Verrà un tempo in cui la politica tornerà ad essere servizio e sobrietà, buonsenso e trasparenza.

 Verrà un tempo in cui sarà il buon esempio a tornare ad essere di esempio, e rispettare il rosso non verrà tacciato di "guarda quel fesso, si ferma ad un semaforo"...

 Verrà un tempo e sarà il tempo dei giusti, degli onesti, delle persone perbene: 

 che si salutano per strada

che sorridono

che si preoccupano del prossimo, anche se sconosciuto

 che accolgono il diverso

che scelgono un futuro fatto di tanti quotidiani presenti

 che si indignano, protestano e combattono

ma poi ripartono, modificando le cose inventandosi alternative

 Ecco, in fondo è questo che mi piace pensare quando penso al tuo successore: che anche nel nostro congedarci, caro 2010, ci sia in fondo l'immagine di te (e dei tuoi precedessori) nello specchio del 2011 che però è anche tela, cornice, letto candido da disegnare.

 Tocca a noi, come ogni volta, intingere il pennello nella tavolozza...

 
 
 

Un abbraccio

Post n°331 pubblicato il 22 Novembre 2010 da stellalucentedgl3


Perdersi in un abbraccio, nel profumo... nel calore.
Vivere solo dei battiti di chi ti abbraccia, stringere forte la testa sulla sua spalla e chiudere gli occhi.
Sentirsi caldi... caldi dentro, dal cuore per tutto il corpo... e capire che non si è soli... e sentirsi amati... e sentirsi meno soli, perché io solo mi ci sono sentito molte volte e più vado avanti e più la storia si ripete e... beh, fa male.
Fa male illudersi di poter sentirsi bene... bene davvero, di poter essere sereni ma caldi dentro, sereni senza essere superficiali... e poi... poi il bel girotondo finisce e tutti giù per terra... e io mi faccio male a cadere, io voglio girare.
Girare girare girare, fino a non finire mai... perché girare è vivere... girare è amare...........


 
 
 

Ti auguro.

Post n°330 pubblicato il 18 Novembre 2010 da stellalucentedgl3

Ti auguro di trovare la vera felicità. Ti auguro di non dover mai chiedere scusa per la tua gioia. Ti auguro di apprezzare ogni
piccola cosa. Il vento sul viso o il sole a gennaio, quando fa troppo freddo per credere che tornerà a riscaldare la terra.

Ti auguro di essere sempre ciò che vuoi essere. Di ascoltare sempre la tua voce, che vale più di mille altre voci perchè è la tua.

Ti auguro di riuscire a raggiungere i tuoi sogni. Acchiappali con un retino da farfalle se volano troppo in alto e non riesci a sfiorarli, ma non smettere mai di lottare per loro, di avere voglia di realizzarli.

Ti auguro di capire cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Ti auguro di capirlo per te e non per gli altri.

Ti auguro di piangere. Per le cose brutte e quelle belle.

Ti auguro di sorridere, sempre.

E spero di poterti essere accanto un giorno per vederti sorridere.

 

 
 
 

Dedicato ai miei Amici

Post n°329 pubblicato il 27 Ottobre 2010 da stellalucentedgl3

A chi ama dormire ma si sveglia sempre di buon umore,

a chi saluta ancora con un bacio,
a chi lavora molto e si diverte di più,

a chi va in fretta in auto ma non suona ai semafori,

a chi arriva in ritardo ma non cerca scuse,

a chi spegne la televisione per fare due chiacchiere,

a chi è felice il doppio anche se fa metà,

a chi si alza presto per aiutare un amico,

a chi ha l'entusiasmo di un bambino e pensieri da uomo,

a chi vede nero solo quando è buio,

a chi non aspetta Natale per essere migliore,

a chi non aspetta Natale per donare un sorriso in più.

 

 

 
 
 

E' il bisogno di amore...

Post n°328 pubblicato il 12 Ottobre 2010 da stellalucentedgl3

Le persone sono creature incredibilmente complesse.Ognuno di noi ha una serie pressoché infinita di bisogni di natura emotiva, fisica, mentale o spirituale. Ma c’è un bisogno in particolare che è più essenziale degli altri e che, se non viene soddisfatto, fa apparire anche la vita più realizzata senza senso.

È il bisogno di amore.
La causa principale dell’insoddisfazione umana è proprio l’assenza di amore.
L’amore è il fondamento su cui si basa la nostra sicurezza, quella che ci porta a progredire e a vivere una vita di successo. Il bisogno di amore inizia anzitutto dentro noi stessi. Se non siamo capaci di amare noi stessi , è molto difficile che gli altri riescano ad amarci. L’amore verso se stessi, o autostima, è essenziale affinché siamo in grado di percepire e ricevere anche dall’esterno l’amore che desideriamo e meritiamo.

Ricorda:Tu hai un posto speciale nell’Universo e buona parte della tua crescita si compie nello scoprire questo luogo: la tua “nicchia” personale.
Si tratta di un viaggio di ricerca in grado di procurarti soddisfazione profonda, capace di donare energia e vitalità alla parte più intima del tuo Io.
C’è un solo modo di compiere questo viaggio ed è accettare e amare te stesso. Inizia ora, cosi come sei. Amare te stesso vuol dire concederti la possibilità di esprimere liberamente chi sei davvero. Ed esprimere la tua vera entità vuol dire anche fare degli errori – a volte – ed essere in grado di accettarli.

Ci saranno momenti in cui proverai imbarazzo. Momenti in cui dirai o farai delle cose sbagliate. Ma amare se stessi vuol dire essere capaci di perdonarsi , essere in grado di dare a noi stessi un’altra occasione per continuare ad esprimerci ed a scoprire chi siamo. Quando invece non amiamo noi stessi, entriamo in un circolo molto negativo che ci porta alla sconfitta.

Capita spesso di essere troppo esigenti con noi stessi, di metterci sotto pressione perché vogliamo essere perfetti ad ogni costo, dimenticando che la perfezione non è una qualità degli esseri umani…
Cosi, quando incappiamo in qualche inevitabile errore, ci blocchiamo, ci puniamo e non ci concediamo più alcuna possibilità di scoprire il nostro naturale talento.

 Ci vuole del tempo.

                                                                     John Gray

 
 
 

Quando ho cominciato ad amarmi davvero...

Post n°327 pubblicato il 15 Settembre 2010 da stellalucentedgl3

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono reso conto che la sofferenza e il dolore emozionali sono solo un avvertimento che mi dice di non vivere contro la mia verità. Oggi so che questo si chiama AUTENTICITA’

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capito com’ è imbarazzante aver voluto imporre a qualcuno i miei desideri, pur sapendo che i tempi non erano maturi e la persona non era pronta, anche se quella persona ero io. Oggi so che questo si chiama RISPETTO PER SE STESSI.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso di desiderare un’altra vita e mi sono accorto che tutto ciò che mi circonda é un invito a crescere. Oggi so che questo si chiama MATURITA’.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho capito di trovarmi sempre ed in ogni occasione al posto giusto nel momento giusto e che tutto quello che succede va bene. Da allora ho potuto stare tranquillo. Oggi so che questo si chiama RISPETTO PER SE STESSI.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso di privarmi del mio tempo libero e di concepire progetti grandiosi per il futuro. Oggi faccio solo ciò che mi procura gioia e divertimento, ciò che amo e che mi fa ridere, a modo mio e con i miei ritmi. Oggi so che questo si chiama SINCERITA’. 

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono liberato di tutto ciò che non mi faceva del bene: cibi, persone, cose, situazioni e da tutto ciò che mi tirava verso il basso allontanandomi da me stesso, all’inizio lo chiamavo “sano egoismo”, ma oggi so che questo è AMORE DI SE’.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, ho smesso di voler avere sempre ragione. E cosi ho commesso meno errori. Oggi mi sono reso conto che questo si chiama SEMPLICITA’.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono rifiutato di vivere nel passato e di preoccuparmi del mio futuro. Ora vivo di piu nel momento presente, in cui TUTTO ha un luogo. E’ la mia condizione di vita quotidiana e la chiamo PERFEZIONE.

Quando ho cominciato ad amarmi davvero, mi sono reso conto che il mio pensiero può rendermi miserabile e malato. Ma quando ho chiamato a raccolta le energie del mio cuore, l’intelletto è diventato un compagno importante. Oggi a questa unione dò il nome di SAGGEZZA DEL CUORE.

Non dobbiamo continuare a temere i contrasti, i conflitti e i problemi con noi stessi e con gli altri perché perfino le stelle, a volte, si scontrano fra loro dando origine a nuovi mondi. Oggi so che QUESTA E' LA VITA!

                                                       (Charlie Chaplin)

 
 
 

"Rischiare"

Post n°326 pubblicato il 10 Settembre 2010 da stellalucentedgl3

A ridere c’è il rischio di apparire sciocchi;
A piangere c’è il rischio di essere chiamati sentimentali;
A stabilire un contatto con un altro c’è il rischio di farsi coinvolgere;
A mostrare i propri sentimenti c’è il rischio di mostrare il vostro vero io;
A esporre le vostre idee e i vostri sogni c’è il rischio d’essere chiamati ingenui;
Ad amare c’è il rischio di non essere corrisposti;
A vivere c’è il rischio di morire;
A sperare c’è il rischio della disperazione e
A tentare c’è il rischio del fallimento.
Ma bisogna correre i rischi, perché il rischio più grande nella vita è quello di non rischiare nulla.
La persona che non rischia nulla, non è nulla e non diviene nulla. Può evitare la sofferenza e l’angoscia, ma non può imparare a sentire e cambiare e progredire e amare e vivere. Incatenata alle sue certezze, è schiava.
Ha rinunciato alla libertà.
Solo la persona che rischia è veramente libera.

Leo Buscaglia, da “Vivere Amare Capirsi”

 
 
 

Lettera di Saviano

Post n°325 pubblicato il 02 Settembre 2010 da stellalucentedgl3

Lapidarla significherebbe lanciare un sasso contro ogni donna. Può sembrare retorico, scontato, persino falso, perché in fondo le donne da altre parti del mondo vivono come vogliono e forse nemmeno sanno chi è lei. 

Ma poiché queste sono parole è compito nostro trasformarle in sassi, colpendo chi l'ha condannata. In modo da riuscire ad essere in molti - e determinanti - nel dire, nel pretendere: "Nessuno levi la mano contro Sakineh".


 
 
 

Mentre dormi

Post n°324 pubblicato il 18 Agosto 2010 da stellalucentedgl3

Mentre dormi ti proteggo
e ti sfioro con le dita
ti respiro e ti trattengo
per averti per sempre

Oltre il tempo di questo momento
arrivo in fondo ai tuoi occhi
quando mi abbracci e sorridi
se mi stringi forte fino a ricambiarmi l'anima

Questa notte senza luna adesso
vola.. tra coriandoli di cielo
e manciate di spuma di mare
Adesso vola

Le piume di stelle
sopra il monte più alto del mondo
a guardare i tuoi sogni
arrivare leggeri

Tu che sei nei miei giorni
certezza, emozione
Nell'incanto di tutti i silenzi
che gridano vita

sei il canto che libera gioia
sei il rifugio, la passione

Con speranza e devozione
io ti vado a celebrare
come un prete sull'altare
io ti voglio celebrare
come un prete sull'altare

Questa notte ancora vola
tra coriandoli di cielo
e manciate di spuma di mare
Adesso vola

Le piume di stelle
sopra il monte più alto del mondo
a guardare i tuoi sogni
arrivare leggeri

Sta arrivando il mattino
stammi ancora vicino
sta piovendo
e non ti vuoi svegliare
resta ancora resta per favore

e guarda come...
vola tra coriandoli di cielo
e manciate di spuma di mare
Adesso vola

Le piume di stelle
sopra il monte più alto del mondo
a guardare i tuoi sogni
arrivare leggeri

Vola... Adesso vola
Oltre tutte le stelle
alla fine del mondo
vedrai, i nostri sogni diventano veri!

 
 
 

serenità

Post n°323 pubblicato il 12 Luglio 2010 da stellalucentedgl3

Apri gli occhi e guarda da quanti bei colori è dipinta la Vita!
---------------------------------------------
Da bambini ci dicevano di sorridere, essere allegri e fare una faccia felice. Da adulti ci dicono di guardare il lato positivo, di essere ottimisti e vedere il bicchiere mezzo pieno.

Ma a volte la realtà può ostacolare la nostra capacità di recitare la parte felice.

La salute può peggiorare, i fidanzati possono tradire, gli amici possono deludere. E’ in questi momenti, quando si vuole solo che sia reale, che si getta la maschera e si mostra la nostra vera faccia infelice e spaventata.

Chiedete alla gente cosa vuole dalla vita, e la loro risposta sarà semplice “Essere felici”.

Forse però e’ proprio questa speranza, il voler esser felici…che ci tiene lontani dall’arrivarci mai. Forse più proviamo a raggiungere uno stato di felicità…più confusi diventiamo…Finché non ci riconosciamo più.

Invece, continuiamo solo a sorridere…Provando in tutti i modi ad essere le persone felici che speravamo di essere. Finché alla fine realizziamo che la felicità e’ stata lì per tutto il tempo.

Non nei nostri sogni o nelle speranze, ma nelle cose che conosciamo, le cose rassicuranti…familiari. 

                                                                    (Grey’s Anatomy)

Credo che nessuno riesca a raggiungere un punto di arrivo definitivo in termini di serenità... c'è sempre qualcosa da appianare, qualcosa da risolvere o da migliorare. Ma il bello della vita è anche questo, avere sempre degli obbiettivi a cui puntare. L'importante, e la cosa da augurarsi, è che la serenità regni in quelli che sono i capisaldi della vita... la salute e gli affetti.
Vorrei fare una lista di situazioni che minano la serenità:
Personalmente litigare con qualcuno danneggia notevolmente la mia serenità, tanto che cerco sempre di non arrivare a quel punto (e ci riesco anche).
Un infortunio fisico potrebbe essere.
Il traffico sulle strade tende a minare la mia serenità (ma sto lavorando per dominarlo psicologicamente).
La burocrazia italiana è senz'altro di ostacolo allo stato di pace e alla quiete interiore di cui parlavo nell'ultimo intervento.
Troppi sono gli ostacoli alla serenità. Il segreto è lavorare su se stessi, per prendere le cose con la dovuta calma e razionalità.

 
 
 

Canzone dell'amore perduto

Post n°322 pubblicato il 02 Luglio 2010 da stellalucentedgl3

Stasera ho assistito ad un piccolo concerto tenuto da un gruppo di cui nessuno conosceva il nome, ma bravi. Tra le altre, hanno cantato questa canzone meravigliosa. Ho pensato a me, a un amore perduto o che non è mai esistito....

 
 
 

Il sogno

Post n°321 pubblicato il 28 Giugno 2010 da stellalucentedgl3

Questo post l'ho realizzato con le parole, o meglio, con i sentimenti di una persona che non conosco, che forse non conoscerò mai...  Sembrano parole dettate dal cuore, parole di un poeta e voglio condividerle con voi. 
I sogni sono le parole che scrivono la vita:
leggerli è sopravvivere
farli diventare realtà è vivere.

Sognare é come dare ogni giorno una carezza alla vita...
parlare dei propri sogni con qualcuno senza vergognarsene é come allattare un bambino...
Avere qualcuno che ti ascolta é aver trovato la quarta dimensione: l'amicizia...
I mondi da esplorare sono infiniti, ma io non sono mai stanco di guardare all'universo...
ed in ognuno di noi é racchiuso un universo...
prima che il giorno finisca lo riconoscerò...

I sogni si modificano con il passare del tempo...
assumono un sapore ed un gusto diversi...
Da ragazzo sognavo di cambiare il mondo, ora sogno di cambiare me stesso...
Allora sognavo di conoscere e scoprire l'universo sconosciuto, ora sarei felice di comprendere un po' di più gli infiniti mondi sconosciuti che mi circondano...
In fondo rimango sempre un bambino o come preferisco dire di me un ragazzaccio con qualche anno in più... ed allora non mi stanco mai di guardare e pensare alle stelle...

La vita ci offre sempre molto di più di quel che riusciamo a cogliere...
sogno di due bambini che si tengano per mano,
sogno di due ragazzi che corrano su una spiaggia,
sogno di un uomo che abbracci con forza e tenerezza la sua donna,
sogno di anziani che giochno a carte raccontandosi cose,
sogno di persone che sognano,
sogno di stelle lontane abitate da altre vite,
sogno di vivere in pace,
sogno di non dover ricorrere alla parola per comunicare,
sogno di un pianeta che si muova in accordo con musiche dolci,
sogno di un giorno lontano,
sogno di un giorno vicino,
sogno...

non esiste battaglia che non si possa vincere,
non esiste sogno che si possa nascondere,
non esiste sguardo che non incontri gli occhi di donna,
non esiste mano che non sfiori la sua,
non esiste anima che non abbia un'anima,
non esiste voce che non chiami lei,
non esiste guerra che non si possa combattere,
non esiste sogno che non parli di lei
crederci è come affermare che esistono...
ci sono persone che continuano ad essere punto di riferimento per altre persone...
ci sono uomini e donne che danno la loro vita per la causa in cui credono...
ci sono uomini e donne che non si preoccupano del tempo ma si innamorano di valori...
continua a sperare, il mondo ha bisogno di tutti...

guardare con gli occhi dell'anima...
sentire con il cuore...
starsene in silenzio a guardare il fuoco del caminetto...


 

 
 
 

Crescere

Post n°320 pubblicato il 21 Giugno 2010 da stellalucentedgl3

CRESCERE vuol dire avere il coraggio
di non strappare le pagine della nostra vita,
ma semplicemente voltare pagina...

 
 
 
Successivi »
 

LE PIÙ BELLE FRASI D'AMORE

 

FOREVER IN LOVE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

sols.kjaerFrance.Costachimerabombonierepunto.frussox2004mpt2003MONFRYcharo_Zpisga0rothermaierpensierilungoiltempocuorepazzo2008francesca17mrino.d
 


Se guardi indietro
potresti ricordare qualcosa
che non tornerà più.
Se guardi avanti
potresti pensare a qualcosa
che non arriverà mai.
Chiudi gli occhi e riaprili
solo quando avrai la forza
di tornare indietro senza piangere
e guardare avanti sorridendo.

             Jim Morrison



 



Forse Dio vuole che incontriamo un po' di gente sbagliata prima di incontrare quella giusta, così quando finalmente la incontriamo, sapremo come essere riconoscenti per quel regalo.

 


Amore
non è una parola da dire
o un sogno da inseguire
ma un piccolo mondo da costruire...

 

VIVERE



Vivere

"Per essere felici bisognerebbe vivere.
Ma vivere è la cosa più rara al mondo.
La maggior parte della gente esiste e nulla più".

                                *Oscar Wilde*
 




L’Amore e la Ragione sono due viaggiatori
che non abitano mai insieme nello stesso albergo:
quando uno giunge l’altro parte.

 

  

Epoca moderna

"Viviamo in un'epoca in cui il superfluo
è la nostra unica necessità". 

          *Oscar Wilde*
 



L'amore non è cieco, è presbite:
prova ne sia che comincia a scorgere i difetti
man mano che s'allontana.

     *Oscar Wilde*

 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 5
 

   Sono le ore

                    
                                                             
                                      

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

PILLOLE DI SAGGEZZA


Qualche volta anche il far qualche pazzia non dispiace.

                  Seneca

 

Per molti giorni, per molte miglia
con molte spese, per molti paesi
sono andato a vedere i monti,
sono andato a vedere il mare.
Ma a due passi da casa
quando ho aperto gli occhi
non ho visto una goccia di rugiada
sopra una spiga di grano

                            Tagore

 
 
 

Anche noi,

 come l'acqua che scorre,

siamo viandanti in cerca di un mare

 (Juan Baladán Gadea)







 

 

 

Non avessi sperato in te e nel fatto che non sei un poeta di solo amore tu che continui a dirmi che verrai domani e non capisci che per me il domani e' gia' passato.

 

Alda Merini

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
 
Template creato da STELLINACADENTE20