Creato da pabloandres50 il 01/01/2008
astrologia per una diffusione della cultura esoterica in contrapposzione ma non in conflitto con la cultura materialistica. Interpretazione delle realtà sottili che ci circondano.

Area personale

 

Tag

 

Archivio messaggi

 
 << Marzo 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

I miei Blog Amici

Citazioni nei Blog Amici: 9
 

Ultime visite al Blog

eliana.tronciprizupVicecmartinazulianidaikini1adelfino613AzzurraMa74blondenikitacastorepolluce20giallosole9infinito.gaVortice_Sbarbopaola_espositomemoratorlagouna
 

Ultimi commenti

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 9
 

 

La quadratura Urano Plutone, 2012-2015

Post n°288 pubblicato il 19 Novembre 2013 da pabloandres50
Foto di pabloandres50

Il pianeta Urano è sempre stato associato ai movimenti rivoluzionari. Al momento della sua scoperta, 13 Marzo 1871, fermentavano i bollori che avrebbero portato da lì a qualche anno, alla Rivoluzione ...francese del 1879. Urano porta il nome della divinità greca del cielo Urano (Οὐρανός in greco antico), padre di Crono (nella religione romana, Saturno) a sua volta padre di Zeus (nella religione romana, Giove). Sebbene sia visibile anche ad occhio nudo come gli altri cinque pianeti noti fin dall'antichità non fu mai riconosciuto come tale a causa della sua bassa luminosità e della sua orbita particolarmente lenta; venne scoperto infatti soltanto il 13 marzo 1781 da William Herschel diventando così il primo pianeta ad essere stato scoperto tramite un telescopio.Da quel momento in poi nessuno fu più sicuro del reale numero di pianeti del nostro sistema solare. Una delle caratteristiche più insolite del pianeta è l'orientamento del suo asse di rotazione. Tutti gli altri pianeti hanno il proprio asse quasi perpendicolare al piano dell'orbita, mentre quello di Urano è quasi parallelo. Ruota quindi mantenendo uno dei suoi poli verso il Sole. In astrologia quindi lo associamo ai cambiamenti rivoluzionari, e la tentazione collettiva di sentirsi diversi (Acquario). Quindi anche ai paradossi del mondo di oggi, dove se tutti sono tentati dalla diversità, si finisce per essere tutti uguali, c'è uniformità e omologazione.
Plutone è un pianeta nano orbitante nelle regioni periferiche del sistema solare, con un'orbita eccentrica a cavallo dell'orbita di Nettuno; fu scoperto nel 1930 da Clyde Tombaugh e inizialmente classificato come il nono pianeta. Dopo la sua scoperta, il nuovo corpo celeste venne battezzato in onore di Plutone, divinità romana dell'oltretomba. Essendo il confine del sistema solare richiama il concetto di morte e l'avventurarsi in zone sconosciute e pericolose (Scorpione). La combinazione è esplosiva, significa cambi senza sicurezza del futuro e lo stiamo vedendo nelle varie ricette che ha combinato il mondo di oggi, tutti piatti difficili da digerire: instabiltà economica, instabilità politica (specialmente in Italia) ed instabilità sociale per l'enorme confusione di movimenti tra loro opposti, che creano una sorta di paralisi (in termini medici: contrattura) di tutto il sistema che noi stessi abbiamo creato. Si infatti, la quadratura di oggi è la continuazione della congiunzione Urano Plutone degli anni '60, che come ricordiamo, era fatta di Vietnam, l'assassinio di John Kennedy, ancora oggi un mistero, i Flower Children, Peace and Love, il rifiuto della guerra da parte dei giovani, il movimento psichedelico (Beatles e Rolling Stones), scoperte come il laser, che tra l'altro ha rivoluzionato il mondo della musica e dell'immagine, e tante altre tendenze ancora oggi presenti, come ecologisti, naturisti, etc...
Le quadrature sono una sorta di braccio di ferro tra due energie contrastanti, da una parte l'inerzia, il conservatorismo, "continuamo così a tutti i costi" (Plutone in Capricorno), e dall'altra, no no, bisogna cambiare ormai è necessario cambiare (Urano in Ariete). I cambiamenti avverranno certamente ma il processo è lento e a volte doloroso, sarà sicuramente affascinante assistere alla creazione di una nuova società mondiale, di nuove realtà costruite nella visione del bene di tutti e non, come succede oggi, del bene di solo sezioni di privilegiati della società, politici, banchieri, imprenditori. Papa Francesco incarna bene questa energia del cambio, come tutti possono vedere nel suo illuminato lavoro. Se ne è parlato in questo stesso blog http://astrologia.myblog.it/archive/2013/03/17/francesco-e-un-vero-sagittario.html
(nel grafico la presente Luna Nera in Toro, con Urano all'Ascendente e Plutone congiunto Venere al Medio Cielo in Capricorno)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

La fortuna

Post n°287 pubblicato il 13 Novembre 2013 da pabloandres50
Foto di pabloandres50

Il concetto di fortuna si inquadra in astrologia nell'asse Gemelli (Mercurio) e Sagittario (Iove, Zeus per i greci). Ma esiste davvero la buona sorte? Quando un cliente mi chiede se funzionano amuleti, scongiuri, riti, rispondo sempre ugual...e:

"Funziona ciò in cui tu credi."

Nell'asse Gemelli-Sagittario (quindi 3a e 9a casa) risiede il nostro modo di pensare il nostro atteggiamento mentale. E' quindi altrettanto ovvio che guardandosi in giro vedremo a colpo d'occhio alcune persone hanno una vita di successo e tutto sembra filargli liscio, mentre ad altre, al contrario, non ne va una dritta, Fantozzi e la sua saga ne è l'esempio cinematografico (grazie Paolo Villaggio), oppure chi trova subito l’anima gemella e chi colleziona una delusione d’amore dopo l’altra. Si può capovolgere la sorte e costruire un futuro migliore? Se prevale Mercurio (quindi Gemelli e Vergine) riterremo che la fortuna non esiste, se prevale Giove (Sagittario e Pesci) ci sarà invece un continuo affidarsi ed invocare i numi che ci diano grazie di vario tipo. Rispondere a queste domande non è certo facile con davanti il Tema Natale, con il quadro astrale personalizzato si potrà fare certamente un pò di chiarezza. E' comunque anche certo che esiste il libero arbitrio, la possibilità di fare delle scelte, la voglia di fare, di crescere che ha buona parte del merito di ciò che siamo e di ciò che riusciamo a realizzare nella vita. Ma l'astrologia da sempre, sia che nasci principe o poveretto, và un pò più in là, analizzando la ruota del karma. Eh si, pechè pensare di essere padroni del proprio destino è azzardato almeno alquanto il volo di Icaro. Tutto ruota tutto gira tutto cambia e tutto si trasforma, quindi fino a chepunto credi di essere fortunato? Solo quanto gli dei, (il cosmo, la natura, il creatore) te lo permetteranno. Ed il pensiero degli dei su di noi risuona in quelle energie che vediamo nel quadro di nascita. Con il termine «fortuna» s’intende: «Una serie di eventi e di circostanze non spiegabili razionalmente». La parola «fortuna» deriva dal latino fors, fortis ovvero «caso, sorte»; è interessante notare, però, come il significato di «buona sorte» fosse assente in origine. In pratica, secondo i latini la fortuna in sé non era né buona né cattiva ma semplicemente legata al caso. Tuttavia, come affermò William Jennings Bryan, politico americano vissuto tra l’Ottocento e il Novecento, «Il destino non è questione di fortuna; ma è questione di scelte. Non è qualcosa che va aspettato, ma piuttosto qualcosa che deve essere raggiunto». Vista da questa prospettiva, possiamo considerare la «fortuna» come un mix fra preparazione (Mercurio) e opportunità (Giove). E sono proprio questi due concetti che fanno la differenza in fatto di qualità di vita e risultati raggiunti. Lo stesso filosofo Seneca ci suggerisce che quella che noi chiamiamo «fortuna», in realtà, altro non è che «il momento in cui il talento incontra l’occasione». Per essere fortunati, dunque, dobbiamo essere pronti a raccogliere le opportunità.

"Gli ho chiesto la forza
e Dio mi ha dato difficoltà per rendermi forte.
Gli ho chiesto la saggezza
e Dio mi ha dato problemi da risolvere.
Gli ho chiesto la prosperità
Gli ho chiesto il coraggio
e Dio mi ha dato pericoli da superare.
Gli ho chiesto l’Amore
e Dio mi ha affidato persone bisognose da aiutare.
Gli ho chiesto favori
e Dio mi ha dato opportunità.
Non ho ricevuto nulla di ciò che volevo
ma tutto quello di cui avevo bisogno.
La mia preghiera è stata ascoltata."

Antica poesia indiana

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

EVENTI CELESTI

Post n°286 pubblicato il 09 Settembre 2013 da pabloandres50
Foto di pabloandres50

Astrologia: La fiducia negli eventi celesti
----------------------------
Mi accorgo che questo diario innocente di astrologia in realtà fa emergere una caratteristica molto profonda della storia del pensiero umano. Nella civiltà moderna u...n teen-ager di New York con occhiali e brufoli può in un paio minuti di determinare con assoluta certezza la posizione di un pianeta del sistema solare. Ma nessun ragazzo, nessun uomo, nessun esercito di uomini, nessun mondo di di scienziati potrà mai mai ricostruire il clima a Cairo 26 secoli fa per vedere vedere se pioveva o se c'era il Sole, o se alla sera la Luna era visibile. Tempeste, siccità, invasione di insetti, la migrazione degli animali, avvizzimento delle colture, tutti gli eventi vitali e cruciali per il benessere del genere umano nelle sue prime fasi, sfuggono a qualsiasi approccio scientifico, e sono impossibili da predeterminare. Solo le stelle ed i pianeti obbedivano, ed obbediscono tutt'oggi, a regole precise, ed è così che l'astrologia (ed astronomia) sono assurti sopra gli altri tentativi umani di investigare e prevedere con astuzia gli eventi naturali, in quello che si può chiamare la prima vera scienza del genere umano. Questo anche perché esse erano le uniche a funzionare.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

LUNA NUOVA IN VERGINE

Post n°285 pubblicato il 09 Settembre 2013 da pabloandres50

Il 5 settembre, Sole e Luna si incontrano a circa metà del segno della Vergine, con Mercurio poco lontano, Venere in Bilancia, Giove in Cancro, e Marte in Leone quadrato Saturno in Scorpione. Quest'ultimo aspetto ricopre la tensione ed i v...enti di guerra per la situazione in Siria. Fra le tante analogie e corrispondenze del segno della Vergine le più azzeccate sono senso dell'ordine, pulizia, precisione. Sole e Mercurio si trovano a proprio agio nel segno che viene definito il II segno Mercuriale, essendo i Gemelli il primo, con aspetti di creatività. Mercurio in Vergine governa la mente pratica tesa a risolvere problemi. La Vergine è sempre tra i primi (anche se si accontenta di un buon secondo posto) eccelle in matematica, musica, astronomia, astrologia, psicologia. Quindi questo Mercurio Virgineo è la connessione pura del VI raggio mente-materia. Per la tradizione esoterica , il cuore del nostro cosmo è una rete infinita di fibre luminose , tendenti al verde-azzurro che il colore di Gaia, la nostra amata terra, una rete di fili invisibili che dà vita alle sostanze vegetali , un intricato intreccio che permette la vita, perlomeno la vita come noi la conosciamo su questo pianeta. Non per nulla gli antichi raffiguravano la Vergine come una fanciulla innocente che regge una spiga di grano, simbolo del raccolto che in questo periodo dell'anno, se siamo stati previdenti, è abbondante. Il segno opposto, quello dei Pesci, rappresenta il limite segnato dalla dialettica degli opposti, quello del punto di caduta di questi raggi luminosi. E'lì dove tutto diventa caos, confusione, spesso delusione e disperazione. Saturno in Vergine ad esempio ammonisce di evitare tutti gli eccessi che portano distruzione e chiede, come nell'Età dell'Oro, che tutti si gli uomini si aiutino a vicenda, incita allo scambio produttivo, alla critica costruttiva. Saturno in Vergine assomiglia ad una situazione paradisiaca, dove tutti sono soddisfatti senza desideri ingestibili, senza insoddisfazione , autonomi, disponibili , autosufficienti ed in ottima salute. o . Monumenti a questa sazietà beata sono diverse divinità che provengono dalle più svariate culture, Indra , la Dea Madre , la Vergine Maria per i Cristiani, il Cavaliere Verde , e naturalmente il segno zodiacale della Vergine. Mercurio governa il QUINTO CHAKRA – VISHUDDHI, il Chakra della gola, si
posizione: all’altezza della spalle con il suo punto centrale nella gola. L' effetto psicologico: previene la tendenza alla depressione, armonizza pensiero e sentimento, riduce lo stress.
Effetto fisico: regolarizza le disfunzioni della tiroide, cura i disturbi del linguaggio, dei polmoni e della respirazione a tutti i livelli.Organi del corpo: gola, collo, braccia, tiroide e paratiroide, Tonsille, laringe, corde volcali, esofago, bronchi. Ghiandola endocrina: tiroide. Corpo sottile: spirituale, animico, trascendenza, manifestazione, beatitudine. Livello di coscenza: superconscio personale, Buddha, il Buddismo. Senso: udito. Stato di energia: vibrazione. Elemento: Etere (secondo la concezione induista e dell’antica Grecia, costituisce la materia originaria da cui derivano tutti gli altri elementi).
Colore: verde-blu (il colore dell’anima).
Mantra: Ham.
Nota: Sol Diesis.
Numero dei petali o vortici: 16
Alimento: frutta, o dieta vegetariana.
Per questi motivi la luna nuova del 5 Settembre è utile per rivedere la nostra dieta e le nostre abitudini. Ma non solo. A livello esoterico ritroviamo il bisogno di comunicare senza aggredire, di condividere le nostre risorse, di utilizzare tolleranza e comprensione in tutto ciò che riversiamo con atti e pensieri nel mondo materiale. Solo così le nostre energie spirituali pure saranno rilasciate e sanate.


Il quinto chakra favorisce lo scambio della comunicazione tra noi e gli altri.
Mercurio è il pianeta del principio attivo della comunicazione, il soffio dell’ispirazione mentale e del respiro, primo segnale di vita della nascita di un essere umano. Il suo glifo con un cerchio, il sole, e una mezzaluna sopra, l’energia dell’Atman o soffio universale, maschile e femminile, che elimina la dualità, rappresenta l’inizio della vita, ed una croce sotto, la fine della vita stessa.
Questo chakra è strettamente legato a quello precedente, del cuore, come se, quando apriamo il quinto chakra bloccato ci permettiamo di ricevere l’energia del quarto, perché ascoltiamo il nostro intuito ad un livello superiore di coscienza.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

ASCENDENTE LEONE

Post n°284 pubblicato il 03 Agosto 2013 da pabloandres50
Foto di pabloandres50

 

Oggi vi voglio parlare dell'ascendente Leone, visto che siamo entrati nel mese di Agosto. In inglese Rising Sun, il sole nascente, il nostro aspetto più "orientale" ed esoterico, profondamente legato all'ora di nascita. Si, Norma Jean (Mar...ylin Monroe) aveva questo aspetto intrigante, ma anche Rocco Siffredi, Muhammed Ali, Tina Turner, Johnny depp e tanti altri tra cui attori, politici (George Bush), personaggi di rilievo mondiale. L'aspetto che hanno in comune queste persone così diverse è che sembrano per un motivo o per un altro portate a grande imprese e non possono fare a meno di essere notate. Essi irradiano una speciale energia e magnetismo che agisce come calamita e affascina, riuscendo sempre catturare l'attenzione degli altri.
Il Leone è cacciatore ma in sostanza l'ascendente è la maschera che indossiamo in pubblico (gli psicologi tendono a distinguere nei loro clienti tra carattere e destino, e personalità).
Quindi per noi astrologi ascendente uguale personalità, Saturno, con altri aspetti, uguale destino. Non sempre questi due aspetti però sono in sintonia tra di loro e spesso quando qualche pianeta entra in collisione con i valori dell'Ascendente... la maschera che indossiamo risulta falsa, poco credibile. A volte l'ascendente leone corrisponde con un aspetto curato, oppure capelli che ricordano una criniera, ma sono solo dettagli. L'aspetto fondamentale è la brillantezza. L'ascendente Leone e le sue qualità in genere si trovano anche in chi ha ascendente Ariete, oppura Sole in congiunzione con Ascendente in qualunque segno, ma è sempre minore qualitativamente e quantitativamente rispetto al sole nascente nel segno del Leone specialmente la decade centrale.

Sono portati per decisioni avventate, crisi di rabbia, e gli eccessi. Tuttavia, essi hanno un sacco di capacità di resistenza, rigidi, molto idealisti. Bisogna comuqnue valutare il quadro di nascita in toto ma l'ascendente è un buonissimo inzio pe capirecome è fatta una persona perchè indica cosa vorrebbe essere. Essi hanno un bisogno enorme di essere ammirati, è come se avessero ingoiato lo specchio e vanno in giro consapevoli dello sguardo degli altri, ma poi in fondo, il loro vero valore? Chissà la differenza tra tacchino e pavone è molto breve, ma uno in particolare si da fare per essere ammirato per lo splendore della sua coda tutto quello che fa è fatto con orgoglio, la creatività e il senso della propria unicità. Oche, anatre, faraone, pavoni e tacchini v'è analogia con tutte le tipologie umane, e tutte più o meno vogliono essere il re del pollaio.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963