Creato da peXaro il 09/07/2011

parto da papà

la bibbia del giovane padre

 

 

« Paragrafo 1.1a - Misuria...Paragrafo 1.1c - Segreto... »

Paragrafo 1.1b - Tipi di gravidanze

Post n°8 pubblicato il 08 Settembre 2011 da peXaro

b.        Tipi di gravidanze

1.1b Scadenza

Fondamentalmente ci sono tre tipi di gravidanze: quelle che vanno, quelle che faticano e quelle che si fermano.

Gravidanze normali
Una gravidanza dovrebbe durare, a conti fatti, tra le 37 e le 42 settimane: questo sarà il tempo che ti rimarrà a disposizione per godere di questo fantastico miracolo che è la vita senza figli.
Per calcolarlo correttamente, si applica una semplice formula matematica in cui X
è il giorno dell’ultima mestruazione della tua compagna:

                                                          
Giorno della nascita =
∫(X/∂)⅔ ∙  ∑(Xⁿ#11) ₪  τyx σy τyz +1
                                                             
Se però hai qualche problema con la somma finale, sappi che per toglierti ogni dubbio potrai partecipare alle visite dal ginecologo scelto dalla tua compagna che, per sentito dire, è “il più bravo di tutti” perché:
-         “E' uno che spiega tutto, mica come quello della Sissi che è uno stronzo”;
-         “E' bravo, e poi andavo alle medie con la sua segretaria che mi potrebbe infilare tra gli    
            appuntamenti anche un paio di volte al giorno”;
-         “Ha salvato i 12 gemelli di quella signora, ricordi? Si, quella che poi è rimasta vedova”;
-         “E' duro ma diretto: mi fa sentire più sicura quando mi urla che morirò”.
Sia chiaro: è tutto vero; il problema è che è di ruolo in un ospedale più o meno a Katmandu, ed è proprio lì che la tua compagna vorrà partorire.

Il medico ha comunque tutte le carte in regola per esserti d’aiuto: il luminare indagatore della tua compagna, infatti, è fornito di un misterioso regolo rotante in cartone plastificato. Alta tecnologia, insomma.
Devi sapere che lo strano manufatto divinatorio in possesso del medico contiene tutte le risposte che cerchi, dalla presunta data del parto alla quantità di aglio ideale nella preparazione dei pomodori gratinati.
Ruotandone lentamente i magici meccanismi, il ginecologo alternerà compiaciuti movimenti annuenti a torvi sguardi nella tua direzione, sibilando di tanto in tanto un basso e suadente “Mmmh” che, insinuandosi meschino nella già debole mente della tua compagna, vi attecchirà impietoso creando nella gestante una forte dipendenza da visite.

        Ecco infatti cosa potrebbe succedere d’ora in poi a casa tua:
        Lei - Amore, ti vanno le seppie coi piselli?
        Tu – Mmmh…
        Lei (in trance) – Portami dal ginecologo, mi sento malissimo.

Dopo i “Mmmh”, il medico si volgerà di spalle per consultare i risultati delle vostre analisi e, ridendo poi satanicamente, si volterà di scatto per dare l’atteso responso: “Ancora è presto per dire qualcosa di preciso: sono ottanta euro. Altre domande?”
E tu, pronto:
“Quanto aglio ci va nei pomodori gratinati?”.

Per farla breve, checchè ne titolino eminenti riviste, non esistono metodi per calcolare esattamente la data del parto.
L’unico punto fermo dell’argomento, ormai supportato da una consistente casistica medica, è che se il bimbo non nasce tra la 37° e la 42° settimana, le opzioni si riducono a due:
  1. se la creatura nasce prima della 37° settimana ha preso da te: non è maturo;
  2. se invece nasce dopo la 42° settimana ha preso dalla tua compagna: è sempre in ritardo.

Interruzioni della gravidanza
Non tutte le gravidanze giungono a termine e la loro interruzione può avvenire per tre cause:
-         un aborto spontaneo, ovvero la gravidanza si interrompe prima della 27a settimana , quando il feto è immaturo per sopravvivere;
-         una gravidanza extrauterina, ovvero quando l’uovo fecondato si impianta al di fuori della cavità uterina, portando ad una precoce interruzione; e non cercare di capire cosa ciò significhi, stiamo parlando di LEI!
-         quella serie di calci multipli che hai testato al termine della lezione di judo sulla tua compagna, dopo averla tranquillizzata ostentando una completa padronanza delle distanze.

Dopo un’interruzione della gravidanza la tua compagna starà malissimo psicologicamente: sono momenti spiacevoli, ma se le saprai stare vicino la situazione si riassesterà.
Perché una tale situazione non accada, comunque, l’unica cosa che dovresti chiaramente evitare è il metterla incinta, sennò su chi provi i calci multipli?

Complicazioni
La salute della tua compagna o del feto, se non addirittura la loro vita, potrebbero essere messe a repentaglio da alcune malattie che potrebbe contrarre la tua compagna: il diabete, qualche difetto congenito, la gestosi, l’incompatibilità RH, la rosolia, la toxoplasmosi e i tuoi calci multipli: ma non ti avevo detto di smettere?
L’aspetto positivo è che tutte queste malattie si possono prevenire e curare se prese in tempo, quindi non rompere troppo i coglioni per accompagnarla in ospedale a fare le visite. In fondo, il minimo che puoi fare è non complicare inutilmente la vita alla tua compagna: il modo più sicuro è uscire di casa la mattina presto e tornare quando il piccolo ha sei anni.

 


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/PartoDaPapa/trackback.php?msg=10593977

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
nadiaemanu
nadiaemanu il 28/09/11 alle 14:05 via WEB
Si vero ..... e qua divento seria, purtroppo i sigg. maschietti qua cadono ... quando c'è un'interruzione di gravidanza vi perdete, rimuovete il tutto pensando sia meglio così Poi dopo un certo periodo riguadagnate terreno, ma alle volte si fa fatica a starvi dietro ..... meglio starvi davanti :-) Buon pomeriggio
 
 
peXaro
peXaro il 28/09/11 alle 14:58 via WEB
E' successo anche a me: la verità è che noi uomini non abbiamo la minima idea di quanto sia già presente un bambino prima che esca dal grembo. Occhio non vede cuore non duole. Per voi è diverso, siete donne (che poi è lo stesso motivo per cui fate tante altre cose da supereroi: chiudete la tavola del wc, non lasciate calzini dietro le porte, richiudete i biscotti...)
 
   
nadiaemanu
nadiaemanu il 28/09/11 alle 17:26 via WEB
ahahahahahah .. verissimo ... la tavoletta del wc poi .... stendiamo un velo pietoso .....:-(
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

WELCOME!

BENVENUTI NEL MIO LIBRO ONLINE A PUNTATE

Clicca QUI per andare all'inizio del libro.

INDICE

0.1_ Obiettivi

0.2_ Prefazione

0.3_ Prologo: GIORNO ZERO

1   _ Capitolo 1: PRIMA DEL PARTO

1.1_ Previsioni

1.2_ Primi passi

1.3_ Frasi pericolose

1.4_ In ospedale

1.5_ Improbabilità e previsti

 

COUNTDOWN

puntate pubblicate: 19
puntate da pubblicare: 41
ultimo aggiornamento: 03.04. 2012

Gli aggiornamenti vengono pubblicati a ogni morte di Pap...à!

 

NEWS

Ho aggiunto questo box per poter dire la mia senza interferire con lo sviluppo del libro a puntate.

1

Non sono più il ghepardo d'una volta... portate pazienza ma la cadenza settimanale è diventata improponibile.

2

Nel frattempo è uscito anche il secondo numero di "MIKI", il fumetto in cui vesto i panni di soggettista e sceneggiatore. E' una storia che riguarda l'infanzia ma con un taglio decisamente differente: si affronta infatti il tema della pedofilia e le tinte saranno ovviamente più cupe e violente.

Se volete saperne di più: www.mikiworld.it

Intanto eccovi il book-trailer!

Ciao, Lollo

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Marzo 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 22
 

ULTIME VISITE AL BLOG

karen_71m12ps12univalmiriade159prefazione09acer.250misteropaganodony686sbaglisignorarossella1900.rbryseide2010Miele.Speziato0Lunaltat.v.b.90peplau
 

ULTIMI COMMENTI

In furbizia, cari uomini, le donne vi battono alla grande....
Inviato da: cassetta2
il 27/12/2019 alle 11:05
 
ahahah
Inviato da: animaqualunque
il 22/12/2017 alle 11:22
 
Buon compleanno
Inviato da: ninograg1
il 03/11/2016 alle 08:23
 
scusa se mi sono ripetito ma..non ricordavo!!
Inviato da: avvbia
il 03/11/2014 alle 10:50
 
da qui auguri visto che mess. piena e no mail e no foto.....
Inviato da: avvbia
il 03/11/2014 alle 10:49
 
 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: peXaro
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
Età: 48
Prov: PS
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963