Creato da Piazza_delle_Erbe il 30/01/2007

Piazza delle Erbe

... visto dall'alto mi sembrava un paradiso in mezzo a quei sentieri, di tutto mi aspettavo tranne che una spiaggia di carabinieri...

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

 

« scioccosala d'attesa »

bruce 1.1

Post n°172 pubblicato il 29 Novembre 2007 da Piazza_delle_Erbe
 

Io, come la maggior parte di quelli della mia generazione, il Boss l’ho conosciuto nel 1984 con Born in the Usa. È stato il primo cantante straniero “serio” che abbia considerato, e poi quel disco (in realtà soprattutto I’m on fire e Dancing in the dark) mi ricorda la mia sfigata adolescenza senza donne, della quale non ho nessun rimpianto ma a cui, magari dopo qualche bicchiere, riesco a guardare con una specie di tenerezza. Detto questo, ieri Springsteen era a Milano e io ho avuto la fortuna (perla rara di quest’anno) di acquistare i biglietti via internet, due mesi fa, mezz’ora dopo l’inizio della prevendita. 80 carte ma Bruce mica viene tutti i giorni... (beh, oddio, il 25 giugno è di nuovo qua). Comunque, alla luce di questo concerto e ben lungi dal voler fare una recensione, vi metto a parte delle seguenti considerazioni:
  • avrà l’aria un po’ bolsa da vaccaro con troppi capelli in testa per la sua età (nessuna invidia, giuro!), ma quell'uomo è sempre un grande
  • avrà anche dovuto leggere i cartelli che gli hanno incollato per terra, ma almeno è uno dei pochi artisti stranieri che si sforza di parlare in italiano
  • adoro Little Steven, specie da quando somiglia a Danny De Vito; però dovrebbe rassegnarsi alla sua calvizie e lasciare la bandana al mefistofelico nano di casa nostra
  • mi piace moltissimo anche Max Weimberg, quel flippato impiegato del catasto che suona la batteria da dio; per non parlare poi di Clarence Clemons, che con quel sax può dire quello che vuole (ehm, solo una cosa: qualcuno può dirgli con gentilezza che le audizioni per i comprimari di Starsky & Hutch si sono chiuse da un pezzo?)
  • i concerti di Springsteen attirano frotte di gay
  • i vigili di Milano hanno un senso dell’umorismo che neanche il nano di cui sopra: vedendoci esitare nell’attraversare la strada, uno ci ha chiesto se volevamo essere presi per mano
  • prolificano le donne bioniche. Ora vabbè che è l'omo che add'a puzza', però com'è possibile che la ventenne e la quarantenne (entrambe peraltro molto belline) che mi sono ritrovato accanto profumassero anche dopo essersi agitate per due ore e mezza di concerto?
  • la differenza di età in una coppia comincia finalmente a essere considerata una minchiata, o forse era solo un fortuito caso astrale se ieri sera ne ho viste così tante
  • il romanticismo non era proprio il perno della serata ma, quando è partita She’s the one, ho pensato che su di lei ci stava proprio bene
P.S.: ho cambiato titolo al post per due motivi: primo, per le fondamentali integrazioni che mi sono venute in mente dopo qualche bicchiere di Pelaverga; secondo, perché ho scoperto che la Datch fa vestiti. Miiiiiii, come sono antico!!!

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

ULTIME VISITE AL BLOG

jumpynamariomancino.mconfetto1teocolossimarblu76lorenzo205PerturbabiIeBallatadeglimpiccatisara_rollyaldoeugeniozipp82010e_dickinsonumamau0Basta_una_scintillatiz_moz
 

ULTIMI COMMENTI

impossibile dimenticare italiani e americani in...
Inviato da: missmarch
il 12/10/2010 alle 22:00
 
concordo, pero` so` che sei tornato e mi senot...
Inviato da: missmarch
il 12/10/2010 alle 21:57
 
Migrero' pure io prima o poi! ;)
Inviato da: raba_rama
il 01/02/2010 alle 21:46
 
Ci risiamo
Inviato da: keelreturn
il 08/06/2009 alle 10:24
 
Buongiorno. Oh cavolo, è una moria senza fine. A dir la...
Inviato da: Toxic_Edition
il 28/01/2009 alle 13:54