Mai Fatto un blog

parlo di me

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

AmanteSolodglmarylin0067lost.ileelek_endjenotiengodinerounapartedime2011to_becontinuedSEMPLICE.E.DOLCEpioggia1976.cvalnik1Allure.Sensuellerespiroituoisilenzidebby.1971stefaniabastiani1
 

ULTIMI COMMENTI

:)
Inviato da: AmanteSolodgl
il 23/10/2011 alle 13:30
 
ahaaaaaaaaaaa !!!
Inviato da: stelladolce46
il 23/10/2011 alle 06:36
 
:)))))))))) Cosi'
Inviato da: fran111
il 26/08/2011 alle 21:06
 
??? ancora no sento ridere c(O-O :)))
Inviato da: AmanteSolodgl
il 26/08/2011 alle 19:56
 
Se sorridessi e basta? ahahha :))))
Inviato da: fran111
il 26/08/2011 alle 18:32
 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

LA NOTTE NON E' POI COSI' BUIA (PART X)

Post n°22 pubblicato il 20 Agosto 2011 da AmanteSolodgl

Per chi abbia seguito con pazienza il racconto fin qui, e sia rimasto deluso pensando che si tratti tutto sommato di un banale racconto di un semplice tradimento, una scappatella per quanto possa fare male, posso tranquillizzarlo. Soddisferò sia la morbosa curiosità di chi cerca di scoprire quanto turpe possa essere il comportamento umano, sia il desiderio di chi voglia alleggerire la propria sofferenza, scoprendo che altri abbia subito un dolore simile al proprio.

Questa non è una storia normale, questo è un film dell'orrore in cui il protagonista (io) vive la sua monotona quotidianità infranta da immagini prepotenti, fotogramnmi accecanti e confusi. Frammenti di quello che sembra un sogno assurdo ed incoerente, una situazione sognata altre volte tutto sommato, una proiezione di un timore ossessivo, ma un sogno assurdo che con agghiacciante sorpresa ha lasciato segni ed indizi nella vita reale.

Fino a scoprire che di sogno non si tratta. Questo è il racconto della MIA storia reale.

 
 
 

SELEZIONE DARWINIANA

Post n°21 pubblicato il 20 Agosto 2011 da AmanteSolodgl
Foto di AmanteSolodgl

... Alto 1,90 90 kg di muscoli e nervi, biondo occhi azzurri, splendido sorriso, addominali scolpiti come marmo, l'intelligenza di Einstein e la comicità di Benigni....

Care signore donne, vabbè che state facendo un piacere all'umanità creando una nuova generazione di figli/e perfetti.... MA.....

Dato l'esiguo numero di individui colle succitate doti, sti figli/e eletti... saranno tutti fratellastri e sorellastre !!!!!!

Aiutate la biodiversità: adottate un precario per sesso a distanza !!!

 
 
 

Post N° 20

Post n°20 pubblicato il 24 Maggio 2011 da AmanteSolodgl
Foto di AmanteSolodgl

Se cercate di mettervi  in contatto col cervello di un uomo provate ad attaccare la spina più sotto !!!!!

 
 
 

LA NOTTE NON E' POI COSI' BUIA (PART IX)

Post n°19 pubblicato il 13 Agosto 2010 da AmanteSolodgl

CONTINUA........

FLASHFORWARD.

"Ale questi due io so chi sono. Questo qui è il proprietario della ferrari (l'avevo visto qualche giorno prima quando aspettavo Ale fuori dal lavoro), e questo è P., il tizio che ha il lavoro accanto al tuo!"

"Ale, queste foto non sono state scattate davanti al lavoro (sullo sfondo un casolare di campagna), chi le ha scattate?"

ALE: (voce tremante) "Niente, volevo delle foto della ferrari ed ho prestato la nostra macchina fotografica ai miei amici"

IO: "AH SI ?!!! ora ti dico se è vero!"

Ci sono decine e decine di foto della ferrari, è ripresa da tutte le angolazioni, cerco una angolazione particolare, frontale. Eccola. Ingrandisco, sul rosso ferrari c'è un'ombra, ingrandisco, eccola, non ci posso credere, non volevo che fosse vero.

Non volevo che fosse vero, volevo credere alla sua storia, la macchina fotografica prestata per avere alcune foto della ferrari. Non ci volevo credere, ma lei è lì.

Un'ombra, da lontano una chiazza solo un poco più scura sul rosso della macchina. Ingrandisco. E' lei, non ci sono dubbi, la sua sagoma longilinea, i capelli chiari, si distingue il verde dei pantaloni mischiato al rosso della macchina, la sua maglietta nera con le maniche sfrangiate. Una macchia, da lontano solo un'ombra sulla ferrari, ma non ci sono dubbi. Non ci volevo credere, ho il cuore in gola ed il respiro esce solamente, senza entrare, rumoroso.

IO: "Ale questa sei tu!!!" "dove eri?" "dove hai scattato queste foto?" "dove sei andata con quella persona?" "quando sei uscita con quella persona?" "Ale no, questo no!!!".

Ale si è allontanata dal computer. Si è seduta sul letto,le mani giunte in mezzo alle gambe strette, la testa bassa, lo sguardo verso terra. (in tono rassegnato) "Si, va bene, sono uscita con quella persona". 

TO BE CONTINUED..........

 
 
 

LA NOTTE NON E' POI COSI' BUIA - FLASHBACK (PART VIII)

Post n°18 pubblicato il 13 Agosto 2010 da AmanteSolodgl

CONTINUA.....

Mio Dio no, no Ale questo no.

Mi siedo al computer e prendo in mano il mouse, decine di foto della macchina; sullo sfondo, lontani, due uomini.

"Ale io questi due so chi sono".

FLASHBACK.

Bisogna tornare indietro di un bel po' di tempo, per capire chi fossero quelle due persone, una delle due in particolare.

Era Natale scorso, io ero sceso in Calabria per stare qualche giorno con mio figlio, dal 26 al 30 dicembre per non lasciare Ale da sola a Natale e capodanno. Eravamo stati solo altre tre volte lontani io ed Ale, ed ogni volta era stata brutta, ma brutta brutta! Stavolta stava per andare ancora peggio. Arrivo in Calabria il 26 mattina chiamo Ale, lei non si sente molto bene, non ha mangiato dal giorno prima ed ha qualche linea di febbre.

IO: "Se non te la senti, evita di andare al lavoro, mettiti a letto"

ALE: (è seccata) "No tranquillo, e poi cosa faccio a casa?!!!

Mi richiama più tardi dal lavoro: "Amore mio non sto bene sto andando a casa".

Ci risentiamo più tardi, ha la febbre a 40!!!

IO: "Amore mio non c'è niente da prendere a casa? una aspirina?"

ALE: (la voce strozzata) "no, non abbiamo niente"

IO: "Puoi chiamare un tuo collega, A. oppure M., e chiedergli di portarti qualcosa?"

ALE: "NON POSSO CHIAMARE NESSUNO, NON CI SONO, NON POSSONO VENIRE, NON MI VA DI CHIAMARLI"

IO: "Amore mio ma dici che sono tuoi amici, non stai chiedendo chissà cosa, di portarti una aspirina! Non puoi stare così senza prendere niente!!!"

ALE: (seccata) "Lascia stare VA BENE?!!! So io chi chiamare!!!"

IO: "E chi?"

ALE: "Un tipo che lavora lì accanto"

IO: "E chi è? se preferisci chiedere un favore a questo piuttosto che a M. o ad A., vuol dire che lo conosci bene! Chi è questo tizio?"

ALE: (seccata) "LASCIA STARE, è uno!"

La conversazione è andata avanti così per un poco. Intanto "il tizio" di cui non mi aveva detto il nome, lo avrei chiamato d'ora in poi P., era entrato nella nostra, nella MIA vita. Il mattino dopo ho richiamato Ale, si era convinta a farsi portare una aspirina dal suo collega-amico A., era più rilassata al telefono. Io intanto ho prenotato il treno per quella notte. Arrivo a casa il 28 mattina dopo avere visto mio figlio due volte e dopo un viaggio di tredici ore. La casa è in PERFETTO ordine, Ale dice di star male, ma dopo DIECI MINUTI salta come un canguro, la temperatura a 36 e mezzo!!!!

Non si fa così amore mio!

Del "tipo", P., ne avremmo parlato più e più volte, nei mesi successivi, io ripetendo sempre la stessa domanda ("ma che rapporti ci sono tra voi due"), lei sempre glissando la conversazione.

TO BE CONTINUED.............

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: AmanteSolodgl
Data di creazione: 01/01/2007