C'e' un Salvatore

APOCALISSE 7:10 "E gridavano a gran voce, dicendo: «La salvezza appartiene al nostro Dio che siede sul trono, e all'Agnello»."

 

IL "MINIVANGELO"

Il messaggio di Gesù:

IO SONO LA VIA, LA VERITA' E LA VITA.

NESSUNO VIENE AL PADRE, SE NON PER MEZZO DI ME

immagine

 

VANGELO DI GIOVANNI CAP.6: 36-40

Gesù disse loro: Io sono il pan della vita; chi viene a me non avrà fame, e chi crede in me non avrà mai sete.

Ma io ve l'ho detto: Voi m'avete veduto, eppur non credete!

Tutto quel che il Padre mi dà, verrà a me; e colui che viene a me, io non lo caccerò fuori;

perché son disceso dal cielo per fare non la mia volontà, ma la volontà di Colui che mi ha mandato.

E questa è la volontà di Colui che mi ha mandato: ch'io non perda nulla di tutto quel ch'Egli m'ha dato, ma che lo risusciti nell'ultimo giorno.

Poiché questa è la volontà del Padre mio: che chiunque contempla il Figliuolo e crede in lui, abbia vita eterna; e io lo risusciterò nell'ultimo giorno.

 

LA CREAZIONE - VIDEO

AREA PERSONALE

 

ULTIMI COMMENTI

la più grande di esse è l'amore, l'amore di Gesù...
Inviato da: rebecca.mmm
il 17/02/2009 alle 18:04
 
vai sul mio blog quarda il post in data odierna 15/1/2009...
Inviato da: sestirosa
il 15/01/2009 alle 16:59
 
amen!!buona domenica!! ^_^
Inviato da: rebecca.mmm
il 05/10/2008 alle 11:23
 
BUON INIZIO DI SETTIMANA, SERENA E FELICE CON GESU'...
Inviato da: sestirosa
il 14/07/2008 alle 06:52
 
amore senza misura.ciao
Inviato da: Esposito36
il 13/06/2008 alle 09:53
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

ULTIME VISITE AL BLOG

tommy.angelaqwielafrancescaeileniaBielleSRLvalentinad.62santi1955adoro_il_kenyalaraadsaruccia_2003virgola_dfa_virtual_ladytopinonepsicologiaforensenitida_menteOdile_Genet
 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Post N° 37

Post n°37 pubblicato il 28 Dicembre 2006 da qwiela

1Giovanni 5

La fede in Gesù e le sue conseguenze
2Gv 5-6; Eb 11; Gv 1:29-34; 3:16, 36; 20:31
1 Chiunque crede che Gesù è il Cristo, è nato da Dio; e chiunque ama colui che ha generato, ama anche chi è stato da lui generato. 2 Da questo sappiamo che amiamo i figli di Dio: quando amiamo Dio e osserviamo i suoi comandamenti. 3 Perché questo è l'amore di Dio: che osserviamo i suoi comandamenti; e i suoi comandamenti non sono gravosi. 4 Poiché tutto quello che è nato da Dio vince il mondo; e questa è la vittoria che ha vinto il mondo: la nostra fede. 5 Chi è che vince il mondo, se non colui che crede che Gesù è il Figlio di Dio?
6 Egli è colui che è venuto con acqua e sangue, cioè Gesù Cristo; non con acqua soltanto, ma con l'acqua e con il sangue. Ed è lo Spirito che ne rende testimonianza, perché lo Spirito è la verità. 7 Poiché tre sono quelli che rendono testimonianza: 8 lo Spirito, l'acqua e il sangue, e i tre sono concordi.
9 Se accettiamo la testimonianza degli uomini, la testimonianza di Dio è maggiore; e la testimonianza di Dio è quella che egli ha reso al Figlio suo. 10 Chi crede nel Figlio di Dio ha questa testimonianza in sé; chi non crede a Dio, lo fa bugiardo, perché non crede alla testimonianza che Dio ha resa al proprio Figlio. 11 E la testimonianza è questa: Dio ci ha dato la vita eterna, e questa vita è nel Figlio suo. 12 Chi ha il Figlio ha la vita; chi non ha il Figlio di Dio, non ha la vita.
13
Vi ho scritto queste cose perché sappiate che avete la vita eterna, voi che credete nel nome del Figlio di Dio.

Gv 15:7; Mr 11:24; Gm 5:14-16
14 Questa è la fiducia che abbiamo in lui: che se domandiamo qualche cosa secondo la sua volontà, egli ci esaudisce. 15 Se sappiamo che egli ci esaudisce in ciò che gli chiediamo, noi sappiamo di aver le cose che gli abbiamo chieste.
16 Se qualcuno vede suo fratello commettere un peccato che non conduca a morte, preghi, e Dio gli darà la vita: a quelli, cioè, che commettono un peccato che non conduca a morte. Vi è un peccato che conduce a morte; non è per quello che dico di pregare. 17 Ogni iniquità è peccato; ma c'è un peccato che non conduce a morte.
18 Noi sappiamo che chiunque è nato da Dio non persiste nel peccare; ma colui che nacque da Dio lo protegge, e il maligno non lo tocca. 19 Noi sappiamo che siamo da Dio, e che tutto il mondo giace sotto il potere del maligno. 20 Sappiamo pure che il Figlio di Dio è venuto e ci ha dato intelligenza per conoscere colui che è il Vero; e noi siamo in colui che è il Vero, cioè, nel suo Figlio Gesù Cristo. Egli è il vero Dio e la vita eterna. 21 Figlioli, guardatevi dagl'idoli.

 
 
 

Post N° 36

Post n°36 pubblicato il 27 Dicembre 2006 da qwiela

Non avessi mai visto il sole...avrei sopportato l'ombra...

 
 
 

Post N° 35

Post n°35 pubblicato il 21 Dicembre 2006 da qwiela
Foto di qwiela

Tratto dalla newsletter www.paroladidio.com

Gesù e gli emarginati 


Alla sua nascita Gesù è stato coricato in una mangiatoia; è sempre vissuto poveramente, alla giornata, senza fissa dimora. Lui, il Figlio di Dio, ci ha amati fino al punto di accettare di morire su una croce, tra due briganti. Durante la sua vita terrena, non esitò in alcun modo ad avvicinarsi anche alle persone di cattiva reputazione. Egli non condannava né disprezzava nessuno... Ancora oggi, egli è vicino a tutti coloro che soffrono, di qualunque tipo sia la loro sofferenza. È l'Amico, il Consolatore, il Liberatore per eccellenza. 
Sei stato bistrattato dalla vita? Ti senti solo, poco amato,
scoraggiato, disperato? Realizzi il vuoto dell'esistenza che stai vivendo? Aspiri ad una vita intensa, piena di gioia, di serenità, di pace? Per Gesù, sappi che tu sei importante. Si, chiunque tu sia, così come sei, hai per Lui un valore unico, insostituibile, indipendentemente dal tuo passato e dalla tua situazione attuale. Nessun caso è troppo difficile per Gesù. Per mezzo
della sua potenza, Egli può capovolgere le situazioni più disperate, restaurare tutte le personalità. Gesù dona il vero amore, la liberazione dalle catene di ogni tipo (alcool, droga...), la libertà autentica, la pace interiore, una vita vera che vale la pena di essere vissuta. Si, con Gesù nella propria barca prendono fine le tempeste interiori. Egli non delude
mai. 
Riconosci umilmente che non sei in grado di uscire da solo dalla situazione morale nella quale ti trovi. Abbi piena fiducia in Lui e abbandonagli la tua esistenza. Solo allora Egli potrà veramente liberarti.


     Ti ho chiamato per nome: tu sei mio! 

Voi conoscete la grazia del nostro Signore Gesù Cristo il quale, essendo ricco, si è fatto povero per voi, affinché, mediante la sua povertà, voi poteste essere arricchiti.

     (Isaia 43:1 - 2 Corinzi 8:9)
 

 
 
 

"LA FORTEZZA"

Post n°34 pubblicato il 16 Dicembre 2006 da qwiela
Foto di qwiela

(commento che ho lasciato in un blog, ma che riporto anche nel mio, a visione di tutti i passanti...)
LA FORTE TORRE DI DIO, DOVE IL NEMICO NON POTRA' MAI RAGGIUNGERCI. IL RIFUGIO DIVINO DELLA SPERANZA, DOVE IL CUORE TRAVAGLIATO TROVA RIPOSO, LA SPERANZA CHE DIVIENE REALTA', E LA QUIETE...IN MEZZO ALLA TEMPESTA.
-Salmi 71:3- Sii per me una ròcca in cui trovo scampo, una fortezza dove io possa sempre rifugiarmi! Tu hai dato ordine di salvarmi, perché sei il mio baluardo e la mia fortezza.
-Salmi 18:2- Il SIGNORE è la mia ròcca, la mia fortezza, il mio liberatore; il mio Dio, la mia rupe, in cui mi rifugio, il mio scudo, il mio potente salvatore, il mio alto rifugio.
-2Samuele 22:2- «Il SIGNORE è la mia ròcca, la mia fortezza, il mio liberatore;
-2Samuele 22:33- Dio è la mia potente fortezza, e rende la mia via diritta.
-Salmi 31:2- Porgi a me il tuo orecchio; affrèttati a liberarmi; sii per me una forte ròcca, una fortezza dove tu mi porti in salvo.
-Salmi 31:3- Tu sei la mia ròcca e la mia fortezza; per amor del tuo nome guidami e conducimi.
-Salmi 48:3- Nei suoi palazzi Dio è conosciuto come fortezza inespugnabile
-Salmi 59:16- Ma io canterò la tua potenza, e al mattino loderò ad alta voce la tua bontà, perché tu sei stato per me una fortezza, un rifugio nel giorno dell'avversità.
-Salmi 91:2- Io dico al SIGNORE: «Tu sei il mio rifugio e la mia fortezza, il mio Dio, in cui confido!»
-Isaia 25:4- perché tu sei stato una fortezza per il povero, una fortezza per l'indifeso nella sua angoscia, un rifugio contro la tempesta, un'ombra contro l'arsura; poiché il soffio dei tiranni era come una tempesta che batte la muraglia.
E CE NE SAREBBERO MOLTI ALTRI DI PASSI NELLA BIBBIA, VI LASCIO IN MEDITAZIONE CON QUESTI POCHI VERSI. CHE DIO VI BENEDICA TUTTI

 
 
 

Post N° 33

Post n°33 pubblicato il 12 Dicembre 2006 da qwiela

GESU' VI VUOLE BENE!!!!!!!!!!!

SE NESSUNO AL MONDO VE NE VUOLE

LUI PERO' SI !!!!!!!

E PUO' FARE MOLTO PER VOI, IN SENSO SPIRTUALE E MATERIALE ! ! ! ! !

SE PENSATE DI NON AVERE VIA D'USCITA IN QUESTO MOMENTO, ED I PROBLEMI VI SOMMERGONO, SAPPIATE CHE GESU' C'E'....ANCHE SE FOSSE PER VOI SOLTANTO L'ULTIMA SPIAGGIA....CERCATE IL SIGNORE ED EGLI SI FARA' TROVARE DA VOI.

CHE DIO VI BENEDICA!

 
 
 

BLOG SEGNALATI DA LIBERO...

Post n°32 pubblicato il 10 Dicembre 2006 da qwiela

CARI MODERATORI DI LIBERO...PERCHE' IL MIO BLOG, ED ANCHE GLI ALTRI CHE PARLANO DELLA SALVEZZA DI GESU'...NON LI SEGNALATE MAI???

PERCHE' NON CI DATE PIU' VISIBILITA'?

NON SAPETE CHE LA SALVEZZA E' PER TUTTI, ANCHE PER VOI?

GESU' E' MORTO PER I NOSTRI PECCATI, AFFINCHE' CHIUNQUE CREDE IN LUI, POSSA ESSERE LAVATO DA TUTTE LE PROPRIE COLPE... ED ESSERE CONSIDERATO SANTO DAVANTI A DIO...PER RICEVERE IN DONO LA VITA ETERNA....

SAPETE, CHI NON CREDE E NON VUOLE CREDERE, E' SOLO PERCHE' HA IL CUORE COSI' INDURITO, DA NON PRENDERE NEMMENO IN CONSIDERAZIONE, DI CONOSCERE DA SE STESSO LA VERITA'...DI SPERIMENTARE DA SE', QUANTO E' GRANDE L'AMORE DI DIO PER NOI....

NON E' MATERIA SOLO PER "ADDETTI AI LAVORI", OSSIA PRETI, SUORE, PASTORI, CATECHISTI, MONITORI, INSEGNANTI DI RELIGIONE, ETC.....

MA LA CONOSCENZA DI DIO, E' APERTA A TUTTI.   NESSUNO ESCLUSO.   SIA CHE VOI SIATE ANALFABETI, CHE PLURILAUREATI, SIA CHE SIATE PERSONE SEMPLICI O DOTTORI DI SCIENZA....SAPPIATE CHE GESU' VI AMA, E VOI POTETE CONOSCERLO PERSONALMENTE.

IL VANGELO, E' LA BUONA NOTIZIA CHE DIO IN PERSONA, E' DIVENTATO PER SUA SCELTA UN ESSERE UMANO, E PER SUA SCELTA SI E' FATTO CROCIFIGGERE PER ANNIENTARE LA POTENZA DEL PECCATO.....UNA VOLTA E PER SEMPRE.

L'UNICO MODO CHE ABBIAMO PER ANDARE IN PARADISO, E' CREDERE IN LUI, NEL SUO GRANDE E SMISURATO AMORE....CREDERE IN LUI...CHE HA DATO LA SUA STESSA VITA, TRA INDICIBILI SOFFERENZE, AFFINCHE' NOI VIVESSIMO, AFFINCHE' NOI NON SUBISSIMO IL GIUDIZIO SU DI NOI.

AFFERRATE LA SALVEZZA, FINCHE' SIETE IN TEMPO. SAPPIATE CHE GESU' TORNERA' PRESTO! DIFATTI STA SCRITTO:

Matteo 24:14

E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine.

PERCIO' VI CHIEDO CON TUTTO IL CUORE, NON IMPEDITE LA DIFFUSIONE DEL VANGELO, PERCHE' I TEMPI SI STANNO STRINGENDO SEMPRE DI PIU' E DOBBIAMO FAR SI CHE QUANTE PIU' PERSONE POSSIBILI GIUNGANO AL RAVVEDIMENTO, PRIMA DEL RITORNO DI NOSTRO SIGNORE CRISTO GESU'.  DIFATTI STA SCRITTO:

Isaia 55:6

Cercate il SIGNORE, mentre lo si può trovare;
invocatelo, mentre è vicino.

NON ABBIATE PAURA DI CREDERE IN GESU', ORA SIETE IN TEMPO, ED EGLI E' DISPOSTO A DONARVI LA SALVEZZA E LA VITA ETERNA. METTETE LE VOSTRE ANIME IN SALVO, CORRETE AI RIPARI, NON INDUGIATE ANCORA NELLA VOSTRA VIA DI MENZOGNA....

L'IDDIO VIVENTE E' PRONTO A PERDONARVI E A CONDURVI PER MANO, PAZIENTEMENTE E CON TANTA DOLCEZZA, VERSO LA VIA CHE PORTA AL CIELO.

COSI' HANNO PROFETATO GLI ANTICHI, E COSI' HA DETTO GESU' DURANTE IL SUO MINISTERIO SULLA TERRA.....E COSI' SARA'.  NOI NON POSSIAMO FAR NULLA PER IMPEDIRE A DIO L'ONNIPOTENTE DI FARE GIUSTIZIA SU COLORO CHE HANNO RIFIUTATO LA SALVEZZA OFFERTA GRATUITAMENTE... PIU' CHE DARE IL SUO UNIGENITO FIGLIO A MORIRE PER SALVARE GLI UOMINI DALLA CONDANNA....COS'ALTRO MAI AVREBBE POTUTO DARCI?

NON CAPITE CHE DIO E' AMORE?

CHI DI VOI SACRIFICHEREBBE IL SUO FIGLIO UNICO, PER SALVARE LA VITA AD UN ALTRO, CHE NEMMENO CONOSCI, E CHE TRA L'ALTRO VIVE NELLA MALVAGITA'?

CHI DI VOI?

CREDETE IN GESU' IL SALVATORE!

GLORIA ALL'ETERNO ORA E SEMPRE

AMEN

 
 
 

Post N° 31

Post n°31 pubblicato il 07 Dicembre 2006 da qwiela

CARO GESU', ANCHE OGGI E' PASSATO...UN GIORNO COME TANTI....SENZA TANTI SCOSSONI....ALLE VOLTE LA ROUTINE FA PAURA, LA SOLITUDINE FA PAURA....SIAMO TANTO FRAGILI, TANTO FALLIBILI...

MENO MALE CHE CI SEI TU GESU' MIO, CHE IN QUALUNQUE MOMENTO, RAPPRESENTI LA LUCE E LA CONSOLAZIONE....TU SEI L'AMICO, QUANDO L'AMICO NON C'E', TU SEI L'AMORE, ANCHE QUANDO NESSUNO CI AMA, TU SEI LA FELICITA'...QUELLA INTIMA, IN FONDO AL CUORE...QUELLA CHE NON VIENE CONFUSA CON LA VANITA' DEI DIVERTIMENTI...

CARO GESU', UN TEMPO ERO CIECA, MA ORA CI VEDO.

LA VITA ASSUME IL SUO SENSO, ANCHE QUANDO CI SENTIAMO SCONFITTI, PERCHE' CI SEI TU CHE VINCI PER NOI....

OGNI GIORNO..ED IN ETERNO...

immagine

 
 
 

Post N° 30

Post n°30 pubblicato il 24 Novembre 2006 da qwiela
Foto di qwiela

Giovanni 11:40

Gesù le disse: «Non ti ho detto che se credi, vedrai la gloria di Dio?»

 
 
 

E' Gesù, che salva!!!!!

Post n°29 pubblicato il 05 Novembre 2006 da qwiela

immagine

Giovanni 3:16

Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.

immagine

Giovanni 11:26

e chiunque vive e crede in me, non morirà mai. Credi tu questo?»

immagine

Giovanni 12:46

Io son venuto come luce nel mondo, affinché chiunque crede in me, non rimanga nelle tenebre.

immagine

Atti 10:43

Di lui attestano tutti i profeti che chiunque crede in lui riceve il perdono dei peccati mediante il suo nome».

immagine

Atti 13:39

e, per mezzo di lui, chiunque crede è giustificato di tutte le cose, delle quali voi non avete potuto essere giustificati mediante la legge di Mosè.

immagine

Romani 10:11

Difatti la Scrittura dice:
«Chiunque crede in lui, non sarà deluso».

immagine

Atti 13:39

e, per mezzo di lui, chiunque crede è giustificato di tutte le cose, delle quali voi non avete potuto essere giustificati mediante la legge di Mosè.


 
 
 

Post N° 28

Post n°28 pubblicato il 28 Ottobre 2006 da qwiela
Foto di qwiela

HALLOWEEN, .. A CHI GIOVA QUESTA FESTA?

Introdotta in Europa da alcuni anni, la festa di Halloween è in pieno svolgimento. E' motivo di decorazioni di numerose vetrine, e anche nell'aula scolastica dei nostri figli più piccoli ci sono decorazioni ispirate a questa festa.

E' impossibile sfuggire a questa esibizione di oggetti e di travestimenti destinati a far paura: scheletri, streghe, vampiri ecc. Halloween è un motivo di festa, e nella nostra società le occasioni di far festa si moltiplicano.

Ma è una festa innocua come molti credono?

Come appare evidente, questa festa ha un obiettivo commerciale, ma ci siamo chiesti che impatto ha sui nostri figli? Si insegna loro a spaventarsi a vicenda con travestimenti odiosi, facendo caricature della morte, e ad esercitare una specie di "ricatto" con l,a formula: "Dolcetto o scherzetto (malocchio)"

A chi giova questa festa?

Solo Satana è interessato a banalizzare il mondo delle tenebre e a farne motivo di divertimento!

Non si può giocare impunemente con il diavolo. Niente di quello che egli dà è gratuito; tutto si paga caro ed è distruttivo per le nostre anime.

A costo di essere incompreso, il Cristiano non può far altro che condannare questa festa ed evitarla. Egli conosce il prezzo pagato da Gesù Cristo per distruggere le opere del diavolo: è morto sulla croce, ma è anche risuscitato, riportando la vittoria sulla morte e su Satana.

Il Signore Gesù ci ha liberati dal potere delle tenebre e ci ha portato la luce.

Che felicità poter dire: "L'Eterno è la mia luce e la mia salvezza; di chi temerò?" (Salmo 27:1)



Dio ti benedica

Newsletter dal sito www.paroladidio.com

 
 
 

Post N° 27

Post n°27 pubblicato il 26 Ottobre 2006 da qwiela

Romani 6:23

perché il salario del peccato è la morte, ma il dono di Dio è la vita eterna in Cristo Gesù, nostro Signore.

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

SOLO GESù PUò DARCI CERTEZZA DELLA VITA ETERNA.

DA NOI STESSI NON POTREMMO MAI PIACERE A DIO, PERCHè LA NOSTRA NATURA è PECCAMINOSA E TENDENTE AL MALE.

PER QUANTI SFORZI NOI POSSIAMO FARE, NON RIUSCIREMO MAI AD OBBEDIRE SEMPRE A TUTTI I COMANDAMENTI DI DIO.

L'UNICO MODO PER PIACERE AL PADRE, è CREDERE NEL SUO FIGLIO GESù, IL QUALE SI è DATO A MORIRE SULLA CROCE, PER ESPIARE LE NOSTRE COLPE: PASSATE, PRESENTI, FUTURE.

MA SE NOI NON CREDIAMO IN LUI, SEMPLICEMENTE, NON POSSIAMO ANDARE IN PARADISO. QUALUNQUE BUONA AZIONE MERITEVOLE (SECONDO NOI) POSSIAMO FARE, NON è SUFFICIENTE A "PAREGGIARE" I CONTI CON DIO.

GESù è VENUTO APPOSTA PER QUESTO, PER DARE LA VITA ETERNA, A CHI LA DESIDERASSE.

RICEVERE LA VITA NON è OBBLIGATORIO, ED IO NON SONO QUI PER IMPORRE NULLA, A NESSUNO.

SONO QUI, PER FAR CONOSCERE CHE ESISTE QUESTO DONO, è CHE è FACILISSIMO DA RICEVERE. BASTA INVOCARE IL NOME DI GESù PER IL PERDONO DEI PECCATI. E SARà GIà COSA FATTA!!!

NON è PER MERITI PERSONALI CHE SI VIENE SALVATI, MA PER "GRAZIA", OSSIA, UN REGALO IN TUTTO E PER TUTTO.

SE UNO VENISSE DA TE E TI DICESSE: HO UNA FERRARI IN GARAGE PER TE, DEVI SOLO PRENDERE LE CHIAVI CHE TI DO, E POTRAI ANDARE A PRENDERLA QUANDO VUOI.

COSì, è LA VITA ETERNA, PER CHIUNQUE LA DESIDERA.

GESù è SULLA TUA PORTA CHE TI CHIAMA CON AMORE, APRI IL TUO CUORE.

CHE DIO VI BENEDICA TUTTI!

immagine

 
 
 

Esodo 3:14

Post n°26 pubblicato il 20 Ottobre 2006 da qwiela

  Dio disse a Mosè:

immagine

 
 
 

Post N° 25

Post n°25 pubblicato il 20 Ottobre 2006 da qwiela

immagine

 
 
 

 

Post n°24 pubblicato il 14 Ottobre 2006 da qwiela

GESù DONA LA VITA ETERNA

GESù è MORTO SULLA CROCE PER FAR SI CHE NOI VIVESSIMO

GESù OGGI TI CHIAMA ANCORA UNA VOLTA, ALLA SALVEZZA

SCOPRI DA TE, COS'è LA SALVEZZA!

immagineimmagine

Gesù disse:

Marco 13:31

Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.

 
 
 

Post N° 23

Post n°23 pubblicato il 06 Ottobre 2006 da qwiela

LETTERA AD UN ATEO 

Può darsi che tu sia un ateo immobile.

O forse, può darsi che tu sia un ateo che con tanto amore si dedica alla divulgazione, di tutto il materiale, che penso esista in "natura", per poter affermare, con tutta la tua forza, che Dio non esiste, che Gesù non esiste.

 

Io non sono qui per effettuare dibattiti sulla dottrina o sui documenti storici, ma solo per ricordare o meglio, far conoscere qualcosa a chi forse sa tutto di tutto, a livello storiografico e documentaristico sulla faccenda, ma forse ignora l'origine della fede.

 

La fede in un Gesù che salva, non viene dal convincimento personale basato su documenti e papiri che possiamo vedere con gli occhi, e basta. Ma è un dono divino.

Di solito, sono abituata a venire beffata dagli atei, quando provo a mostrar loro queste meraviglie, ma non posso scoraggiarmi. Questa è una cosa troppo importante, per non dover insistere, con chi ancora no si è lasciato cadere il velo davanti agli occhi.

 

La verità, è che molto spesso le persone atee, hanno paura della Verità. Io non parlo dei manoscritti, o della Storia come sequel di eventi fine a se stesso, e con tutto lo strascico di inesattezze, pervenutoci fino ad oggi. Io parlo, di un esperienza reale, che solo a livello unicamente personale, una persona può sperimentare.

 

Il rapporto con Dio, è un rapporto interrotto a causa del Peccato.

Solo il sacrificio di Gesù sulla croce, ha potuto porre rimedio a questa tragedia, una tragedia che ha portato tutta l'umanità, e tutta la creazione con tutto ciò che in essa è contenuto, alla perdizione.

E' per questo che ogni creatura può ammalarsi, invecchiare, soffrire (sia fisicamente che mentalmente) per poi alla fine, cessare di vivere.....

 

Quando un cuore decide di sperimentare chi è Cristo, allora ciò che pare incomprensibile e storicamente inesatto nelle scritture, acquista il suo senso logico. Sembra impossibile quello che ti dico? Provalo da te stesso.

Anch'io non ci credevo, eppure....lo stesso libro che per anni non mi diceva assolutamente nulla...improvvisamente rivelava una serie infinita di messaggi, che prima di quel momento non riuscivo ad interpretare.

Eppure le parole erano le stesse! Eppure le frasi erano le stesse! Eppure!

Non puoi spiegare con i tuoi ragionamenti queste cose, non ti è dato di capirle, se prima non doni il tuo cuore a Cristo.

 

Sai, Gesù ti ama veramente. Anche se scrivi in un sito dove probabilmente tanti che sono deboli nella fede, hanno trovato quel dubbio sufficientemente forte, da farli scadere dalla grazia. Ma Gesù è buono e giusto, e troverà ancora la strada dei loro cuori turbati.

 

Probabilmente sei felice del tuo successo intellettuale, apprezzato da pensatori e filosofi...chissà quante volte ti sarai soffermato a pensare al bene che fai all'umanità, lottando per bruciare "l'oppio dei popoli".

 

Un consiglio...non basarti mai sugli errori che fa il Clero o altri credenti, che lo sono solo di facciata....la vera conversione, è qualcosa che ti sconvolge la mente ed il cuore...un uomo, quando è toccato da Cristo, non può più essere come era prima...avviene necessariamente un cambiamento, che non è dato dai nostri sforzi, ma dall'effetto e dall'opera dell'Onnipotente sulla persona.

 

Non so se conosci la storia di Paolo di Tarso, probabilmente la conosci...Beh, lui perseguitava i Cristiani e aceva di tutto per farli arrestare e processare (e uccidere)...L'incontro con Cristo lo fece diventare l'apostolo per eccellenza...quasi tutte le lettere nel Nuovo Testamento sono sue, per far capire quanto ci tenesse che i convertiti delle Chiese che si lasciava appresso, restassero saldi nella fede, quante pene! Quanto cammino! E che cambiamento aveva fatto!

 

Sicuramente molti ministri di Chiesa nel corso dei secoli, anzichè predicare il Vangelo di Cristo, predicavano il loro interesse, e forse ancora oggi è così. Ma che credi, che Gesù non li giudicherà nell'Ultimo Giorno?

 

Gesù è così buono, pensa sempre a noi, credi a Lui per la Tua Salvezza. Non badare a quello che direbbe la gente, non badare al giudizio degli altri. La Vita è Tua.

Solo con lo Spirito, si possono comprendere le cose dello Spirito. Finchè ti adombrerai sotto i rami della conoscenza puramente umana, resterai escluso dalla rivelazione dell'Onnipotente. Non puoi capire con il "cervello" questa cosa, la puoi solo sperimentare.

 

Sta scritto:

 

Isaia 55:8

«Poiché i miei pensieri non sono i vostri pensieri né le vostre vie sono le mie vie», dice l'Eterno.

Se ti sei chiesto, come mai tu che hai letto tanto, non hai questa conoscenza di Dio, leggi:

Luca 10:21

In quella stessa ora, Gesù, mosso dallo Spirito Santo, esultò e disse: «Io ti rendo lode, o Padre, Signore del cielo e della terra, perché hai nascosto queste cose ai sapienti e agli intelligenti, e le hai rivelate ai piccoli! Sì, Padre, perché così ti è piaciuto! 

Al Signore, piace la semplicità di cuore...è per questo che nonostante il loro analfabetismo, molti uomini senza istruzione hanno conosciuto e compreso le Scritture, ed hanno conosciuto Gesù.

..........

Per concludere, scrivo queste cose, per adempiere il comandamento che Gesù da ad ogni credente: di predicare il Vangelo ad ogni creatura.

Anche tu sei una creatura di Dio, e hi diritto ad essere salvato. Non rifiutare ancora, un così grande dono.

Che Dio ti benedica

 immagine

 

 
 
 

Curiosità

Post n°22 pubblicato il 04 Ottobre 2006 da qwiela

Isaia 40:22

Egli è colui che sta assiso sul globo della terra, i cui abitanti sono come cavallette; egli distende i cieli come un velo e li dispiega come una tenda in cui abitarvi.

.....................................................................................................................................

Nei tempi antichi, sappiamo che gli uomini credevano che la Terra fosse piatta.

E Isaia? Come poteva sapere Isaia, che visse intorno al 700 avanti Cristo, che la Terra fosse in realtà un "globo", ossia che la Terra fosse sferica?

                                    CHI, glielo aveva detto?

................................................................................................................

 
 
 

GLI ULTIMI TEMPI

Post n°21 pubblicato il 03 Ottobre 2006 da qwiela

Matteo 24

Il discorso profetico di Gesù, 24-25
Distruzione di Gerusalemme e venuta del Figlio dell'uomo

=(Mr 13:1-13; Lu 21:5-19)
1 Mentre Gesù usciva dal tempio e se ne andava, i suoi discepoli gli si avvicinarono per fargli osservare gli edifici del tempio. 2 Ma egli rispose loro:
«Vedete tutte queste cose? Io vi dico in verità: Non sarà lasciata qui pietra su pietra che non sia diroccata».
3 Mentre egli era seduto sul monte degli Ulivi, i discepoli gli si avvicinarono in disparte, dicendo: «Dicci, quando avverranno queste cose e quale sarà il segno della tua venuta e della fine dell'età presente?»
4 Gesù rispose loro:
«Guardate che nessuno vi seduca. 5 Poiché molti verranno nel mio nome, dicendo: "Io sono il Cristo". E ne sedurranno molti. 6 Voi udrete parlare di guerre e di rumori di guerre; guardate di non turbarvi, infatti bisogna che questo avvenga, ma non sarà ancora la fine. 7 Perché insorgerà nazione contro nazione e regno contro regno; ci saranno carestie e terremoti in vari luoghi; 8 ma tutto questo non sarà che principio di dolori. 9 Allora vi abbandoneranno all'oppressione e vi uccideranno e sarete odiati da tutte le genti a motivo del mio nome. 10 Allora molti si svieranno, si tradiranno e si odieranno a vicenda. 11 Molti falsi profeti sorgeranno e sedurranno molti. 12 Poiché l'iniquità aumenterà, l'amore dei più si raffredderà. 13 Ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato. 14 E questo vangelo del regno sarà predicato in tutto il mondo, affinché ne sia resa testimonianza a tutte le genti; allora verrà la fine.

=(Mr 13:14-31; Lu 21:20-33; 17:22-25, 31, 37)
15
«Quando dunque vedrete l'abominazione della desolazione, della quale ha parlato il profeta Daniele, posta in luogo santo (chi legge faccia attenzione!), 16 allora quelli che saranno nella Giudea, fuggano ai monti; 17 chi sarà sulla terrazza non scenda per prendere quello che è in casa sua; 18 e chi sarà nel campo non torni indietro a prendere la sua veste. 19 Guai alle donne che saranno incinte e a quelle che allatteranno in quei giorni! 20 Pregate che la vostra fuga non avvenga d'inverno né di sabato; 21 perché allora vi sarà una grande tribolazione, quale non v'è stata dal principio del mondo fino ad ora, né mai più vi sarà. 22 Se quei giorni non fossero stati abbreviati, nessuno scamperebbe; ma, a motivo degli eletti, quei giorni saranno abbreviati. 23 Allora, se qualcuno vi dice: "Il Cristo è qui", oppure: "È là", non lo credete; 24 perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno grandi segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti. 25 Ecco, ve l'ho predetto. 26 Se dunque vi dicono: "Eccolo, è nel deserto", non v'andate; "eccolo, è nelle stanze interne", non lo credete; 27 infatti, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figlio dell'uomo. 28 Dovunque sarà il cadavere, lì si raduneranno le aquile.
29 Subito dopo la tribolazione di quei giorni, il sole si oscurerà, la luna non darà più il suo splendore, le stelle cadranno dal cielo e le potenze dei cieli saranno scrollate. 30 Allora apparirà nel cielo il segno del Figlio dell'uomo; e allora tutte le tribù della terra faranno cordoglio e vedranno il Figlio dell'uomo venire sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria. 31 E manderà i suoi angeli con gran suono di tromba per riunire i suoi eletti dai quattro venti, da un capo all'altro dei cieli. 32 Imparate dal fico questa similitudine: quando già i suoi rami si fanno teneri e mettono le foglie, voi sapete che l'estate è vicina. 33 Così anche voi, quando vedrete tutte queste cose, sappiate che egli è vicino, proprio alle porte. 34 Io vi dico in verità che questa generazione non passerà prima che tutte queste cose siano avvenute. 35 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno.

Esortazione alla vigilanza
=(Mr 13:32-37; Lu 21:34-36; 17:26-30, 34-36)
36
«Ma quanto a quel giorno e a quell'ora nessuno li sa, neppure gli angeli del cielo, neppure il Figlio, ma il Padre solo. 37 Come fu ai giorni di Noè, così sarà alla venuta del Figlio dell'uomo. 38 Infatti, come nei giorni prima del diluvio si mangiava e si beveva, si prendeva moglie e s'andava a marito, fino al giorno in cui Noè entrò nell'arca, 39 e la gente non si accorse di nulla, finché venne il diluvio che portò via tutti quanti, così avverrà alla venuta del Figlio dell'uomo. 40 Allora due saranno nel campo; l'uno sarà preso e l'altro lasciato; 41 due donne macineranno al mulino: l'una sarà presa e l'altra lasciata. 42 Vegliate, dunque, perché non sapete in quale giorno il vostro Signore verrà. 43 Ma sappiate questo, che se il padrone di casa sapesse a quale ora della notte il ladro deve venire, veglierebbe e non lascerebbe scassinare la sua casa. 44 Perciò, anche voi siate pronti; perché, nell'ora che non pensate, il Figlio dell'uomo verrà.
45 Qual è mai il servo fedele e prudente che il padrone ha costituito sui domestici per dare loro il vitto a suo tempo? 46 Beato quel servo che il padrone, arrivando, troverà così occupato! 47 Io vi dico in verità che lo costituirà su tutti i suoi beni. 48 Ma, se egli è un servo malvagio che dice in cuor suo: "Il mio padrone tarda a venire"; 49 e comincia a battere i suoi conservi, a mangiare e bere con gli ubriaconi, 50 il padrone di quel servo verrà nel giorno che non se l'aspetta, nell'ora che non sa, 51 e lo farà punire a colpi di flagello e gli assegnerà la sorte degli ipocriti. Lì sarà il pianto e lo stridor dei denti.

 
 
 

C'è una risposta

Post n°20 pubblicato il 01 Ottobre 2006 da qwiela

Sei triste per qualcosa che ti affligge?

Non sai come affrontare le difficoltà?

Ti senti solo?

Non riesci più a fidarti di nessuno, perchè nessuno ti sembra sincero?

Hai paura?

La notte, riesci a dormire sereno?

Temi di non riuscire a farcela economicamente?

Pensi che nessuno possa amarti?

 
 
 

APOCALISSE CAP. 1

Post n°19 pubblicato il 27 Settembre 2006 da qwiela
Foto di qwiela

Il Figlio dell'uomo appare in visione a Giovanni
Da 10:5-12, 14; Mt 17:1-2
9 Io, Giovanni, vostro fratello e vostro compagno nella tribolazione, nel regno e nella costanza in Gesù, ero nell'isola chiamata Patmos a causa della parola di Dio e della testimonianza di Gesù. 10 Fui rapito dallo Spirito nel giorno del Signore, e udii dietro a me una voce potente come il suono di una tromba, che diceva: 11 «Quello che vedi, scrivilo in un libro e mandalo alle sette chiese: a Efeso, a Smirne, a Pergamo, a Tiatiri, a Sardi, a Filadelfia e a Laodicea».
12
Io mi voltai per vedere chi mi stava parlando. Come mi fui voltato, vidi sette candelabri d'oro 13 e, in mezzo ai sette candelabri, uno simile a un figlio d'uomo, vestito con una veste lunga fino ai piedi e cinto di una cintura d'oro all'altezza del petto. 14 Il suo capo e i suoi capelli erano bianchi come lana candida, come neve; i suoi occhi erano come fiamma di fuoco; 15 i suoi piedi erano simili a bronzo incandescente, arroventato in una fornace, e la sua voce era come il fragore di grandi acque. 16 Nella sua mano destra teneva sette stelle; dalla sua bocca usciva una spada a due tagli, affilata, e il suo volto era come il sole quando risplende in tutta la sua forza.
17
Quando lo vidi, caddi ai suoi piedi come morto. Ma egli pose la sua mano destra su di me, dicendo: «Non temere, io sono il primo e l'ultimo, 18 e il vivente. Ero morto, ma ecco sono vivo per i secoli dei secoli, e tengo le chiavi della morte e dell'Ades. 19 Scrivi dunque le cose che hai viste, quelle che sono e quelle che devono avvenire in seguito, 20 il mistero delle sette stelle che hai viste nella mia destra, e dei sette candelabri d'oro. Le sette stelle sono gli angeli delle sette chiese, e i sette candelabri sono le sette chiese.

 
 
 

Grazie Signore

Post n°18 pubblicato il 24 Settembre 2006 da qwiela
Foto di qwiela

Grazie Signore, perchè anche oggi mi hai risvegliato dal letto

Grazie Signore, per il sole che oggi mi hai dato di vedere

Grazie Signore, per i cibi e le bevande che hai dispensato sulla mia tavola

Grazie Signore, per avermi donato Pace oggi

Ogni cosa buona che abbiamo, è un dono del Signore, ogni bellezza, sorriso....ogni abbraccio della Vita, è un dono del Signore.

Grazie Signore, perchè posso ringraziarti di tutto questo, e posso accorgermene, non solo quando qualcosa mi viene a mancare....ma ogni giorno che tu mi dai di vivere!!

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: qwiela
Data di creazione: 15/07/2006