Creato da stella433 il 07/03/2008
OLTRE LA MENTE... IL CUORE

PRIMA PUBBLICAZIONE

 
- LE PAROLE DEL CUORE
- puoi acquistarlo da qui-clicca-
 

i miei link preferiti

 
 
MI TROVI ANCHE QUI
 SCRIVERE.INFO
http://www.paolomoschini.it


E NON DIMENTICARE..
AIL=ASSOCIAZIONE ITALIANA
LEUCEMIE E LINFOMI
DAI IL TUO CONTRIBUTO
NEL CERCARE DI
SCONFIGGERE QUESTO MALE
O PER LO MENO INFORMATI!
E TU,FUTURA MAMMA,
DONA IL CORDONE OMBELLICALE,
POTREBBE SALVARE MOLTE  VITE!
 

Ariel's Graphic

 

Ultime visite al Blog

 
capricorno690cara.callastellarossa69sdivakattivadinatuffanelliciaobettinaLewis_RPaolaFontana77coccolinoamoroso4maxi1947demo959occhineri2005ladyamira1ciaobettina0marselo1975
 

FACEBOOK

 
 
 

mare nostrum..abbiamone cura!

 



 

non solo parole..

 


La poesia è il salvagente a cui mi
aggrappo quando tutto sembra svanire...

Quando il mio cuore gronda per lo strazio
delle parole che feriscono,

dei silenzi che trascinano verso il precipizio...
Quando sono diventato così impenetrabile..
che neanche l'aria riesce a passare.
Kahlil Gibran



 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

quanti siamo?

 



counter
 

VIDEO

 
 

DONNE

 

DONNE IN ART

 
 

 

 
« Messaggio #161Messaggio #165 »

Post N° 164

Post n°164 pubblicato il 30 Ottobre 2008 da stella433

Giò...nel cuore oltre la mente

Riemerge la tua immagine dal fiume
volando tra i pensieri della mente

oltre quel silenzio che non trova pace
và oltre il confine d'infinito
vuoto

Affiora il ricordo del tuo viso dolce
tra cielo e terra e in noi

che al cuor rimane inciso
e tra le chiare acque ancor
rivedo

risplender gli occhi tuoi color del cielo
Di spirito deciso la tua
essenza

con l'anima di un tenero guerriero
amavi l'acque pure e fresche
brezze

e nel rifugio dei tuoi mille pensieri
sul fiume ritrovavi la tua
pace

Sognavi tra le rive e su quei fossi
di giorni allegri pieni
d'avventure

tra reti e pesci da slamare...
e donne nuove da poter
amare...

Ora rimangon solo giuzzi e lenze
appese al muro come spente
speranze

Rimangono i ricordi caldi e vivi
dei tuoi sorrisi tra pareti
vuote

E inventeremo il tempo per riaverti
ritroveremo il volto tra le
onde

e torneremo ai piedi di quel lago
ascolteremo il vento tra le
dita

portarci l'eco delle tue parole
per riscaldarci i vuoti delle
ore

e il cuore nostro nelle fredde sere ...
A voi mio caro amico và il
pensiero

ogni qual volta alzo gli occhi al cielo
saper che siete in pace
or ci consola

ma dateci una mano per sperare ancora
di rivedere il
sorriso vostro

riflesso tra le fresche e chiare acque...

scritto da stella433



 
 
 
Vai alla Home Page del blog