Creato da stella433 il 07/03/2008
OLTRE LA MENTE... IL CUORE

PRIMA PUBBLICAZIONE

 
- LE PAROLE DEL CUORE
- puoi acquistarlo da qui-clicca-
 

i miei link preferiti

 
 
MI TROVI ANCHE QUI
 SCRIVERE.INFO
http://www.paolomoschini.it


E NON DIMENTICARE..
AIL=ASSOCIAZIONE ITALIANA
LEUCEMIE E LINFOMI
DAI IL TUO CONTRIBUTO
NEL CERCARE DI
SCONFIGGERE QUESTO MALE
O PER LO MENO INFORMATI!
E TU,FUTURA MAMMA,
DONA IL CORDONE OMBELLICALE,
POTREBBE SALVARE MOLTE  VITE!
 

Ariel's Graphic

 

Ultime visite al Blog

 
capricorno690cara.callastellarossa69sdivakattivadinatuffanelliciaobettinaLewis_RPaolaFontana77coccolinoamoroso4maxi1947demo959occhineri2005ladyamira1ciaobettina0marselo1975
 

FACEBOOK

 
 
 

mare nostrum..abbiamone cura!

 



 

non solo parole..

 


La poesia è il salvagente a cui mi
aggrappo quando tutto sembra svanire...

Quando il mio cuore gronda per lo strazio
delle parole che feriscono,

dei silenzi che trascinano verso il precipizio...
Quando sono diventato così impenetrabile..
che neanche l'aria riesce a passare.
Kahlil Gibran



 

Chi può scrivere sul blog

 
Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 

quanti siamo?

 



counter
 

VIDEO

 
 

DONNE

 

DONNE IN ART

 
 

 

 
« Messaggio #166Eros Ramazzotti - Dove s... »

Post N° 167

Post n°167 pubblicato il 15 Dicembre 2008 da stella433

I RICORDI DEL CUORE

Ricordi il mare...
si riversava dentro ad anfratti scolpendo gli
scogli

spumose l'onde dissetavan la sabbia infuocata dal sole
e nelle
notti d'agosto di onda in onda la luna complice

vegliava gl'innamorati sempre
più abbracciati a sospiri e sogni

Ricordi il mare...
a volte calmo altre
in tempesta

ricopriva la banchigia coi suoi spruzzi
spumeggianti

tracciando di salsedine marciapiedi e case
e noi gioiosi come
due bambini

asciungandoci il viso
fissavamo le immagini alla
mente...

Oh Mare
distesa d'infinito
misterioso e sinuoso
acqua
gorgogliante del color del cobalto

scrigno di segreti e di mille tesori

di parole agitate dal vento sbattute sopra le roccie
di gocce salate
riversate sul cuore frantumato

come cocci di conchiglie preda dell'onda sulla
riva

in balia della sorte
tra il profumo dei tanti tramonti ...
Mare
...

sinfonia di note
trascinate su barche
veleggianti sull'onda senza
più una meta

persa ad ogni sguardo gettato all'infinito
E rivedo il mare
con gli occhi dei ricordi

mentre dai flutti
ripesco la mia vita al volo

impigliandone il senso alle reti di lampare
abbandonate dentro quegli
abissi

ad aspettar la vita che riemerga dal fondo
ritrovando
l'onda

per tornare a volare con l'ali di un gabbiano
verso il rosso
all'orizzonte

Ricordo il mare con il dolce suono delle tue parole
con i
suoi riflessi ed i miei ricordi

chiusi dentro agl'occhi
fino a fare
male...


scritto da stella433


La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/RIFLESSI/trackback.php?msg=6116315

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
Nessun commento