Creato da raccontoamestessa il 02/06/2008

I miei pensieri

Per fissare i miei pensieri

 

 

« La mia vitaLe prime sofferenze »

Il primo amore

Post n°2 pubblicato il 14 Giugno 2008 da raccontoamestessa

.. Poi un giorno nella mia vita arriva LUI...
Ero una ragazza complessata, troppo alta rispetto a tutte le mie amiche, avevo portato spessi occhiali da miope fino ai 16 anni e così nell'età in cui tutte avevano i primi filarini i filavo a nascondermi .. vergognandomi di un corpo che mi faceva troppo appariscente evitavo di truccarmi e di vestirmi troppo in tiro per paura di essere "troppo in vista" anche perchè le rare volte che lo facevo attiravo gli sguardi ammirati dei ragazzi e di qualche amica amica, e gli sguardiindignati di quelle che si vedevano minacciate....
In realtà io non cercavo flirt occasionali.. non so perchè ma ero convinta che il mio doveva essere un grande amore e sorattutto l'unico.. forse l'influenza di una famiglia molto all'antica o forse le troppe favole lette quando ero piccola..
Arrivata ai 18 anni senza mai aver avuto un ragazzo.. una sera d'estate incontro il mio lui.. si quello che appena lo vedi ti colpisce per qualcosa e nonsai nemmeno il perchè ...
Attrazione fisica sicuramente innegabilemente... moro, alto, ricciolino, profondi occhi scuri velati da una strana ombr di tristezza....
Me lo presenta un 'amica comune ma per tutta l'estate siamo andati avanti da amici...uscnedo insieme in comitiva... ogni tanto ercavamo un attimo di  intimità ma solo per stare a parlare per i fatti nostri di qualunque cosa.. e poi si tornava ib comitiva.
Sul finire dell'estate si doveva tornare alle abitudini di sempre e soprattutto io andavo fuori a studiare....
Ho un ricordo tenero della sera in cui è venuto a salutarmi... Ha perso persino l'ultimo autobus per tornare a casa.. ma avevamo detto che saremmo andati al cinema e non poteva lasciarmi in giro da sola fino alle 22,30... così mi ha accpmpagnato sotto casa e si è fatto a piedi i 12 Km  per arrivare a casa (fortuna che faceva un po' di sport )
Non è riuscito a dirmi quello che sentiva e così ci siamo salutati da amici .. con la consapevolezza che avremmo voluto essere qualcosa di più....
Dopo qualche giorno in collegio mi è arrivata la prima di uan lunga serie di lettere ... ma questa era strana... mi diceva e non mi diceva qualcosa... girava intorno all'argomento senza mai essere esplicito.. solo alla fine c'era scritto
...non posso chiederti di impegnarti con me sapendo che lì puoi incontrare molta più gente  ...
Così ho iniziato ad essere certa che l'interesse era reciproco ed una sera ho fatto una cosa impoensabile per quei tempi ... ho chiamato io .. con i gettoni dalla cabina del pensionato dove stavo .... Ha risposto lui... per caso o per fortuna non so... e si che in famiglia erano sei persone... ed è stato l'inizio di una bella storia con i suoi momenti dolci.. con i suoi momenti bui... fatta di :"No, non è possibile siamo troppo diversi".... e di " Ma io senza di te non so stare"...
Avevamo le stesse sensazioni allo stesso momento e forse questo ci ha sempre dato la consapevolezza che nonnstante tutto potessimo andare d'accordo....
Beh ancora siamo insieme... tutto rose fiori? No ma questa è un'altra storia

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nausica978dilenardopungiditoXprettywomanXdea_del_sole_gecpassiadueF2alcomyrthgiufimtreiplyangelointerra.sFrance2111
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom