Rose Meditative

Saper parlare è importante. Saper ascoltare è prezioso. Saper meditare è indispensabile.

 

"Have no fear of perfection.
You'll never reach it"

Salvador Dali

 

LETTORI IN QUESTO ISTANTE

who's _nline

 

ON AIR

James Blake
Untold

 

AREA PERSONALE

 

ULTIME VISITE AL BLOG

redazionetgbetty_meVert1C4lsalvatore.cilonanafuantonella62007jononnosetteaprilepantaleoefrancarenato.anna_1959mimosa.66kamumMontagna.Barbarafossarossonera
 

ULTIMI COMMENTI

Cercare la felicità
Inviato da: puzzle bubble
il 03/05/2012 alle 14:20
 
c'è poco da aggiungere... cercavo l'immmagine di...
Inviato da: shadow
il 28/10/2010 alle 22:32
 
Ognuno ha un rapporto molto personale col dolore che viene...
Inviato da: La_tua_donna
il 25/10/2010 alle 21:27
 
Sono quiiiiiii!!! :P
Inviato da: Fehde
il 14/10/2010 alle 23:38
 
Scusami,ti ho scritto un commento del post dove c'è...
Inviato da: Alessia
il 19/06/2010 alle 13:18
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2024 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
 
 

 

« TempoAmbrosia »

Olimpo

Mia cara Rosa Meditativa,
ti scrivo a circa un anno dal tuo primo bocciolo. Un anno in cui sei fiorita gradualmente, resistendo a raffiche di vento, tempeste primaverili, insetti affamati. Un anno che ti ha reso forte, profumata, affascinante.

In quest'anno sei stata la vera compagna dei miei pensieri. Sei stata il luogo in cui riposavo la tensione mentale, l'albero in cui fiorivano i miei frutti migliori. Sei l'immagine fissa della mia evoluzione, la scia tracciata dal mio viaggio.

Mi hai aiutato enormemente nei momenti critici, permettendomi di aprire gli occhi, di consolidare gli equilibri, di ottenere la mia armonia. Hai seguito i miei volteggi, addolcito le mie cadute, celebrato le mie svolte, coronato i miei apici. Hai raccolto le mie malinconie, ascoltato i miei bisogni, marcato i miei dubbi. La tua immagine è stata tanto più viva e dinamica quanto più turbato e inquieto era il mio animo.

Sei stata la finestra aperta sulla collina nei momenti di claustrofobia
Il calore del sole quando il freddo della mestizia mi attanagliava
La limpidezza della sorgente nei giorni di arida arsura 

Ma più di ogni altra cosa, sei stata la fortuita artefice del mio presente. La dolce, fatale onda che mi ha trascinato in una felice e rigogliosa isola. La piuma delicata che ha trasformato un banale mondo terreno in un volo verso gli strati più leggeri del cielo.

Per tanto tempo sono stato io a dare vitalità a te. Assorbita e perfezionata, alla fine sei stata tu a donare l'essenza della vita a me. Una vita che adesso ha scoperto la dimensione che gli spettava.

Sarai felice di sapere che adesso i miei pensieri, le mie emozioni, i miei istinti hanno finalmente trovato la loro vera dimora. Dopo esser stati ospitati per diverso tempo dai tuoi petali, ora deliziano le proprie volute in un confortevole, etereo olimpo che li ha accolti come divinità, offrendo loro privilegi e poteri di vertiginosa intensità. Un nuovo meraviglioso universo inesplorato, che dispone di tutto ciò che io voglio veramente, e che mi ha eletto signore assoluto.

Ti sono infinitamente riconoscente per ciò che mi hai dato. Come un figlio maturo pronto per l'eta adulta, rivolgo ora le mie energie alla nuova realtà, lasciando che la tua luce rifulga fiera stagliandosi sulla mediocrità diffusa.

Rose Meditative
Rose Meditative
Salvador Dali
1958

Il dettaglio nascosto che ti spinge a ridurre la distanza per un migliore assorbimento alla fine ha catturato lo spirito dell'osservatore trascinandolo dentro i propri onirici scenari.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: Laughing.man84
Data di creazione: 05/01/2008
 
 

PERIODO 5: APNEA ESTATICA

PERIODO 4: IDENTITà ED ESTROVERSIONE

PERIODO 1: CALMA APPARENTE

 

© Italiaonline S.p.A. 2024Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963