NIENT'ALTRO CHE NOI

quando canterai la tua canzone la canterai con tutto il tuo volume che sia per 2 minuti o per la vita...

Creato da sabb04 il 06/07/2010

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Gennaio 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

fefe10massi1983HenryVMillerKARMAchesiripetesabb04serenamentepoisybilla_ckalikaamsemprepazzaxraggiodisolex82xveni_vini_bicigli_internautiCoulomb2003fernandez1983sunkikaneghi
 

Chi pu˛ scrivere sul blog

Solo l'autore pu˛ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

GUERRA

Post n°5 pubblicato il 20 Luglio 2010 da sabb04

ora stai combattendo per essere libera!!!

un giorno va bene a te un giorno va bene al tuo nemico!!!

devi solo mettercela tutta anche se a volte viene più facile gettare la spugna e farti cullare da una lacrima

 
 
 

IL GIOVEDý

Post n°4 pubblicato il 15 Luglio 2010 da sabb04

La tua amica quella sera ti ha trascinato quasi con forza....il magone ce l'avevi già dalla mattina,il viaggio in macchina ti era sembrato infinito e straziante,poi il suono del campanello la due rampe di scale hanno reso le tue gambe cosi pesanti il cuore saltava quasi fuori.
Una stretta di mano calda e gelida allo stesso tempo un pò come quella stanza.

"ho portato qua la mia amica perchè non ce la faccio più a vederla così"


SAPESSI IO QUANTO STANCA SONO DI ESSERE ME

In quella gelida calda stanza ci torni ogni giovedì per questo oggi ti sei svegliata con il magone,le ultime volte galleggiavi nelle tue stesse lacrime e le parole erano morte e sepolte.
Così "la gelida e calda stretta di mano" aveva suggerito:

LEI DEVE SAPERE PRIMA DI TUTTO CHE è LIBERA DI SCEGLIERE,E QUESTA NON è UNA PORTA CHIUSA IO LE TENGO IL SUO POSTO PER ALTRI DUE GIOVEDì

Ieri hai deciso "OK LO FARò" hai scritto su di un pezzo di carta rosa"

Come mai  è così difficile parlare di te?

 

 

 
 
 

RICORDI

Post n°3 pubblicato il 13 Luglio 2010 da sabb04

per quanto ti sforzi ci sono delle cose che proprio non riesci a ricordare....
Il tuo primo giorno di scuola..nessun ricordo
I giochi con le tue sorelle....nessun ricordo

così pochi ricordi ti sembra impossibile,anche le cose piu recenti a volte ti sfuggono...come non ricordare una gita fatta a Praga 9 anni fa???eppure nessun ricordo....
Strano molto strano pensi tra te e te eppure...
Le fotografie,a volte guardandole ti sembra di averle vissute ma molte volte ti sembra solo di prender parte a un racconto di una madre ancora fin troppo arabbiata!
 
 
 

frenesia

Post n°2 pubblicato il 07 Luglio 2010 da sabb04

Ti sei ritrovata così a 26 anni senza più nessuna certezza.le pagine della vita che hai scritto fino ad adesso sono state strappate di colpo e giaciono nel fondo di un cestino.

Non hai più capacità di controllo,tutto ti sfugge e entra in quel vortice,quel vortice che ti trascina e diventa sempre più grande,solo le gambe provano a reggere ma diventano sempre più deboli.

Già,la capacità di controllo,tutto è sempre statto al posto giusto e dove volevi tu ma una leggera brezza ha fatto in modo che la rotta cambiasse,questo non era nei tuoi piani,non ti sei nemmeno accorta di quella brezza,ti sei resa conto che stava arrivando quando ormai eri al centro del vortice così ora sei lì sospesa a metà con la paura di scoprire cosa c'è più avanti e il terrore di tornare indietro e rimettere il piede in quelle orme che non se ne vanno nemeno quando l'acqua del mare le raggiunge.

Restare in ascolto oggi è la tua più grande priorità,in ascolto del tuo corpo,del tuo cuore,ogni piccolo segnale è diventato un grande segno di allarmismo è così che si innesca quel circolo vizioso di cui non riesci a liberarti.

Le lacrime,quelle non le riesci piu a trattenere nemmeno quando qualcuno ti chiede come stai,nemmeno quando vedi la nazionale che canta l'inno alla tv lacrime che vanno ad allargare quella grande pozzaghera che ora è dentro di te,una pozzanghera di fango dalla quale nn riesci più ad uscire.

Nascondere i tuoi sintomi a chi ti sta attorno è una cosa impossibile perchè tutto è fuori controllo e a quella pozzanghera di fango spuntano le braccia che si allungano e ti avvolgono dalla vita in su...

La vergogna di far vedere agli altri in che stato ti sei ridotta perchè la causa non la conosce nessuno e tutto ti sembra così impossibile e surreale tutto così difficile da accettare e sopportare:

sapere che tutto è nella tua mente e non riuscire a farci niente!!!

perchè la mente,MENTE altrimenti nn si chiamerebbe così questa fottuta bugiarda!
 
 
 

RITROVARSI

Post n°1 pubblicato il 06 Luglio 2010 da sabb04

COSì UN GIORNO CAMMINI PER LA STRADA E NON TI RENDI CONTO DI CIò CHE TI STA ACCADENDO....RESPIRI PROFONDI....TUTTO ATTORNO A TE GIRA LE GAMBE SI FANNO SEMPRE PIù PESANTI TI SEMBRA DI ESSERE PRIMA IN SALITA E DOPO IN DISCESA...TI MANCA L'ARIA IL CUORE TI BATTE FORTE...LE GOCCE DI SUDORE ACCAREZZANO LA TUA SPINA DORSALE..PAURA HAI TANTA PAURA,PAURA CHE POSSA SUCCEDERE IL PEGGIO DI POTER MORIRE....PAURA.....

BENVENUTO SEI IL MIO PRIMO ATTACCO DI PANICO