Creato da ileha il 01/07/2008
Barre- au- sol

Area personale

 
 

Archivio messaggi

 
 
 << Agosto 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

Ultime visite al Blog

 
oranginellapaperinopa_1974Coralie.frLSDtripinsiemeartescienzaimpelgiolicsi35pepoeta_semplicealogicoboezio62tekilallubopoGUATAMELA1oODolceLunaOoil_tempo_che_verra
 
site statistics
 
 
 

 

 
« Dimmi di siSade- No ordinary love »

Appunti di viaggio

Post n°1539 pubblicato il 23 Novembre 2015 da ileha
 
Tag: Cadeaux

Da quanto tempo non scrivo piu' in questi luoghi, secoli, il mio pensiero, in questo lasso di tempo e' altalenato dal triste al felice, a seconda dei momenti, dei luoghi, dei pensieri.

Ti penso tanto, ti sogno tanto, ti sento vicino, nonostante tu sia lontano, e mi manchi.

Ti ricordo in varie situazioni di vita, in momenti passati, in altri piu' recenti e tristi, in ricordi che mi fanno sorridere, che mi rincuorano , che mi fanno credere che esistono le persone speciali, quelli intelligenti, i geni, che non hanno paura di nulla nemmeno della morte.

Recentemente e' stato il mio compleanno, e noi avevamo una routine, la telefonata gentile, l' attesissimo regalo, pensato solo per me, magari non di alto valore, ma proprio pensato per me.

Solo tu arrivavi con piccoli pensieri, senza motivo, senza ricorrenze, solo per scorgere la piccola felicita' che esercitava il dono inatteso.

Quest'anno ho ricevuto un regalo inaspettato per il mio compleanno, da chi ti assomiglia molto, e senza sapere nulla, il cadeau ha avuto le stesse tue modalita' come se il pensiero ed il gesto fosse arrivato da te, un piccolo libro, particolare, pensato proprio per me, un gesto che mi ha commosso e mi ha fatto capire che tu ci sei...in maniera diversa.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog