Creato da Lauretta_Kurt il 27/11/2008

InsanaFobia

_Non aspetto più di bruciare il tempo tra le mani_

 

 

Post N° 96

Post n°117 pubblicato il 18 Novembre 2010 da Lauretta_Kurt

TAKE ANOTHER LITTLE PIECE OF MY HEART, BABY.

Janis Joplin

 
 
 

Post N° 95

Post n°116 pubblicato il 15 Novembre 2010 da Lauretta_Kurt

Sarebbe tutto più semplice se non ti avessero inculcato questa storia del finire da qualche parte, se solo ti vessero insegnato, piuttosto, ad essere felice rimanendo immobile. Tutte quelle storie sulla tua strada.
Trovare la tua strada.
Andare per la tua strada.
Magari invece siamo fatti per vivere in una piazza, o in un giardino pubblico, fermi lì, a far passare la vita, magari siamo un crocchino, il mondo ha bisogno che stiamo fermi, sarebbe un disastro se solo ce ne andassimo, a un certo punto, per la nostra strada, quale strada?
Sono gli altri le strade, io sono una piazza, non porto in nessun posto, io sono un posto.

[Cit."City" Alessandro Baricco]

 
 
 

Post N° 94

Post n°115 pubblicato il 13 Novembre 2010 da Lauretta_Kurt

Nervoso.
Perchè rimani incastrato dentro me.
Non riesco a levare il tuo profumo, il tuo sguardo.

Ci ho provato, davvero, ho cercato di farti capire quanto stai perdendo.
Non lo capirai mai.

Ora sono solo cazzi tuoi. Io non ho più niente a che fare con te.

Voglio farcela. Devo.

 
 
 

Post N° 93

Post n°114 pubblicato il 31 Ottobre 2010 da Lauretta_Kurt

Boum.

Di colpo aprire gli occhi. E lui è li, e lei è lì.

Che stupida, solo adesso riesco a capirlo?

Io non sono abbastanza, io non sono mai stata abbastanza.

Ed è valsa la pena di stare due anni a crederci, in lui? In noi?

E’ sempre scappato da me… si rifugiava da qualcun’altra e dopo tornava…sempre.

 

Stare lì ogni volta ad aspettare che lui capisca che mi sta perdendo per i suoi cazzo di problemi, ha mai fatto qualcosa?

Io non ero abbastanza.

 
 
 

Post N° 92

Post n°113 pubblicato il 27 Agosto 2010 da Lauretta_Kurt

Ti amo, non posso farne a meno.
Mi fai sorridere, come potrei non amarti?

 
 
 

Post N° 91

Post n°112 pubblicato il 27 Agosto 2010 da Lauretta_Kurt

11_08_10

Esprimi un desiderio.

 
 
 

Post N° 90

Post n°111 pubblicato il 30 Marzo 2010 da Lauretta_Kurt

Sono passati più di cinque mesi e sembra che sia successo ieri.

Dopo così tanto tempo dovrebbe essersi sbiadito il ricordo di noi;
e invece resta, limpido e doloroso.

Tutto questo male che viene fuori un pò alla volta quando non posso fare a meno di sentirlo.

La sera, quando non c'è il caos, gli amici o tutto quel rumore che riesce a distrarmi.

La sera, quando i pensieri non possono andare dove voglio, vanno dove ho bisogno.

Vanno a cercare tutto quel nero che è intrappolato in me e deve uscire, deve.

 
 
 

Post N°89

Post n°110 pubblicato il 19 Febbraio 2010 da Lauretta_Kurt

Litigare col demone Dubbio
quando tutta la vita ti ritorna in bocca,
le bugie rigurgitate col latte della madre,
gli uomini amati e odiati e traditi,
il tintinnio dei vetri...

Dolore, dubbio, male...
L'uomo che hai cullato sul seno
E se n'è andato...
Il demone dubbio torna a ossessionarti.
Hai scelto di vivere e scegliere la vita significa dolore.

[Da "Come salvarsi la vita" di Erica Jong]

 

 

 
 
 

Post N° 88

Post n°109 pubblicato il 03 Febbraio 2010 da Lauretta_Kurt

02.01.2010

"In un mondo in cui si tenta disperatamente di sopravvivere, come si fa a giudicare le persone che decidono di morire?

Nessuno può giudicare.

Ciascuno conosce la grandezza della propria sofferenza, o la dimensione della totale mancanza di significato della propria vita."

[Cit. Veronika decide di morire]

 
 
 

Post N° 87

Post n°108 pubblicato il 12 Gennaio 2010 da Lauretta_Kurt

"Il perdono è una cosa grande. Pensandoci ho capito che è molto più difficile perdonare una persona che hai amato piuttosto di una che hai odiato.
E' più facile perdonare un nemico, da lui ti aspetti che ti faccia del male... da un amico non te lo aspetti.
E dopo tutto quello che ha fatto io sono ancora qui, pronto a ricominciare, pronto a dimenticare quello che è successo e perdonarla.
Lei mi ha cambiato la vita. I primi mesi in cui stavamo insieme ero così felice, sentivo delle sensazioni nuove che mi piacevano tanto.
C'era una ragazza che ci teneva a me, era lì per me e solo pensare che er la MIA ragazza mi randeva felicissimo. Verso la fine la nostra storia era diventata quasi una routine e il fatto di essermi abituato a stare con lei mi faceva sorgere il dubbio che l'innamoramento fosse un pò diminuito... poi mi ha lasciato e il solo fatto di non averla vicino nelle cose di tutti i giorni mi faceva morire. E mi fa morire tutt'ora.
Io la amo, non so cosa farci..."

E giù seghe mantali... alla fine quella senza parole sono rimasta io.
Lui dopo tutto quello che ha sofferto per quella ragazza non ci ha pensato due volte a riprovarci, ad essere lì per lei... è forse questo il vero amore?
Non lo so davvero... Per lui era inaccettabile stare senza di lei, sentiva il peso di ogni giorno, di ogni singolo respiro.
E adesso effettivamente è tutto un sorriso, lui sta bene dal momento che ha lei affianco... e tutto quello che è successo è stato rimosso senza alcuna fatica, per amore...
E' forse questo il vero amore??

 
 
 
Successivi »
 

 
Kurt Cobain non fa parte del gruppo dei Morrison o dei moon di questo (o di qualsiasi altro) mondo.
Invece, ricordatelo insieme alla Joplin e a Shannon, alla Garland e alla Monroe.
Alle superstar che sono morte di abbandono...
 

 

 

Se un giorno il tuo cuore si ferma
se qualcosa smette di bruciare nelle tue vene
se la voce dalla bocca ti esce senza divenire parola
se le tue mani si scordano di volare e s'addormentano.

Matilde, amore, lascia le tue labbra socchiuse
perchè quel tuo ultimo bacio deve durare con me
deve restare immobile per sempre sulla tua bocca
perchè così accompagni anche me nella morte.

Morirò baciandò la tua folle bocca fredda
abbracciando il grappolo perduto del tuo corpo
e cercando la luce dei tuoi occhi serrati.

E così quando la terra riceverà il nostro abbraccio
andremmo confusi in una sola morte
a vivere per sempre l'eternità di un bacio.

P.Neruda

 

 

Sei l’affanno il brivido la perdita
del ritmo regolare del respiro
Mi nascondo
dietro parole inutili
Righe parallele che non si incontrano
Destini quasi a perdersi
nell’infinito
E non fermarti adesso

 

 

Accendi la luce
Sai che non mi piace
La pace che viene
Dall’oscurità
Restare nel buio
Mentre ti torturo
Non mi basta più
Voglio il tuo
Cuore nero


 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

ULTIME VISITE AL BLOG

NeVeRmInD89hearthboyLauretta_Kurtgianor1DeltaMachinesimona.tavolaroromina590eagle.geaura.feMaluRossoFuocoanninamartinaSerendipity.92debbie890fataeli_2010gilberto.fanfani