SarahMacBeel

Paranormale, alieni e altre cose simili

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

CITAZIONI IMPORTANTI

"La verità è un'idea-limite da cui ci separa una distanza che non è misurata dall'esattezza del nostro giudizio, ma dall'ampiezza della nostra apertura" [Il gioco delle opinioni di Umberto Galimberti]

 

 

Una nuova vita, una nuova collaborazione

Post n°44 pubblicato il 25 Febbraio 2013 da SarahMacBeel
 

E' con piacere che al mio rientro in Italia ho scoperto di poter iniziare una bellissima collaborazione con Roma Capitale Magazine :) Portrò così dare spazio a tutti i miei amici artisti che cercano di farsi conoscere, non solo di Roma. Ringrazio l'editore Massimo Lo Monaco e il direttore Emiliano Frattaroli per avermi concesso questa possibilità.

Quindi cari amici leggetemi :)

I miei primi articoli sono questi

Quando la vita cambia colore, un libro bellissimo scritto da Lisa Galli sull'esperienza della malattia e su come questa cambi il modo di vedere il mondo ... http://www.romacapitalemagazine.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1007:sarah-mac-beel&catid=64&Itemid=580

Michela Sabia, una voce... una donna meravigliosa, con una voce jazz unica nel panorama italiano. Al suo primo album. Ascoltarla cantare dal vivo a Salerno è stato emozionante... http://www.romacapitalemagazine.it/index.php?option=com_content&view=article&id=972:michela-sabia-una-voce&catid=64&Itemid=580

John Cage, Ascoltare il silenzio. Una mostra a Bari che ricorda il grande compositore d'avanguardia. Un uomo da scoprire attraverso un'esposizione di fotografie ma non solo nella splendida cornice del Castello Svevo di Bari.  http://www.romacapitalemagazine.it/index.php?option=com_content&view=article&id=969:john-cage-ascoltare-il-silenzio-mostra-evento-a-bari&catid=64&Itemid=580

 

 
 
 

Rieccomi

Post n°43 pubblicato il 16 Febbraio 2013 da SarahMacBeel
 
Tag: Voices

Vi chiedo scusa se sono scomparsa, ma le avventure di mio marito mi hanno portata per un po' lontana da pc, e tutto quanto di elettronico c'è nella nostra vita.
Ho avuto però modo di scrivere, di riscrivere e di lavorare su Voices. Che ora avrà, anche su consiglio del mio editor un titolo differente e che ha una copertina meravigliosa.
Vi terrò aggiornati :)

 

 
 
 

Voices, il mio libro, la mia vita

Post n°42 pubblicato il 09 Aprile 2011 da SarahMacBeel

“La maggioranza dei politici, sulla base delle prove a nostra disposizione,
non sono interessati alla verità, ma al potere e alla sua conservazione.
Per non intaccare questo potere è necessario che le persone
restino ignoranti, ignoranti della verità,
anche di quella verità che riguarda le loro vite.
Ciò che ci circonda è dunque un grande arazzo
di menzogne su cui ci nutriamo”

(Harold Pinter, premio Nobel per la letteratura 2005)

 

Cosi si apre il mio libro. Il primo che scrivo. Che racchiude tutta la mia vita, la mia essenza, il mio mondo. Ma anche la nostra storia, chi siamo e da dove veniamo, dove andiamo e cosa saremo. Una storia ripercorsa fatta di simboli e storia antica, nulla di nuovo sotto il sole, solo rivisto, riscoperto, riportato alla luce di un sole nuovo (o forse due?) e di una verità che sicuramente a molti risulterà scomoda. Non saranno rose e fiori, non tutto sarà buono, non tutto sarà facile e semplice. Ma è vero e scritto da sempre, basta saper leggere. Solo che da molto tempo, da troppo tempo, ci hanno insegnato a non leggere, facendoci credere di insegnarci l'alfabeto ci hanno reso analfabeti. Ora dobbiamo riappropiarci di questa conoscenza, nostra da sempre, che gli antichi hanno provato a tramandarci e che per troppo tempo i potenti, per interessi propri, hanno nascosto.

 
 
 

Il mio libro

Post n°41 pubblicato il 03 Aprile 2011 da SarahMacBeel

Ho consegnato ieri sera al mio editore il testo.. 400 pagine scritte di cuore.. sperando che riesca lei a ridurlo in modo da farlo diventare non troppo indigesto. Ho scritto tutto. Chi sono e cosa sento. Ma anche tutte quelle verità che tutti dicono di sapere ma che nessuno ha il coraggio di scrivere.. io le ho riportate in questo testo.. costato fatica, studio, confronti e crescita. Perché crescere costa sempre fatica. 
Spero lo apprezzerete.. non ho ancora idea del titolo definitivo del libro. Vi farò sapere a breve..

Intanto se avete bisogno sono qui

Un abbraccio

 

Sarah 

 
 
 

Crollo Palazzo...

Post n°40 pubblicato il 30 Marzo 2011 da SarahMacBeel

Il sogno di poco fa... se qualcuno avesse notizie prego di contattarmi

Ero in una strada molto grande. Aveva almeno 3 corsie per ogni carreggiata, di fronte a me, poco spostata sulla mia sinistra, una strada laterale, semaforo rosso. C'era molta gente, molto traffico. Le strade non sembravano asfaltate, o erano cmq molto polverose. Una casa li vicino stava trasmettendo un mantra, lo sentivo bene e lo riconoscevo (perché è uno di quelli che recito anche io spesso). Ad un certo punto sentivo un rumore, e nella strada di fronte a me crollava un palazzo. Uno solo, d'improvviso. Si alzava tantissima polvere. Mi sono trovata di fronte a questo enorme ammasso di macerie e polvere e c'era tanta gente che, a mani nude, aiutava a tirare fuori i feriti da sotto. Ho visto una bambina, di circa 8 anni (ma poteva averne anche 6), la prendevo in braccio, non era ferita, solo coperta di polvere. Indossava una camicetta a quadrettini azzurri e verdi, e quelli che sembravano dei pantaloncini al ginocchio azzurri. Le chiedevo se era lì con la mamma, mi rispondeva che era li con la scuola. Quindi mi sono girata verso gli altri per dire che c'erano altri bambini li sotto, dovevamo cercarli. Invece ho visto il posto completamente spianato, con un cartello (tipo lapide) ma sembrava di legno, non era una cosa "costosa". C'era un nome sopra, mi pare Marie Joe, ma potrei sbagliarmi. Non sono riuscita a leggere bene, perché un ragazzo, circa 20 massimo 30 anni, mi si è avvicinato da dietro. Io piangevo perché mi sono resa conto che non ero riuscita a salvare nessuno. Questo ragazzo mi abbracciava forte e mi diceva "Stai tranquilla. Sai che sono dove stanno bene ora." Rispondevo "lo so.. ma non riesco a smettere di piangere". Lui mi rispondeva "Stai serena, esiste un posto dove sono ora tutti e stanno tutti bene. Io l'ho visto e sono qui per dirtelo. Tu lo sai che esiste. Stiamo tutti bene". Ed è "sparito". 

Non credo sia un avvenimento di questi giorni. Credo piuttosto in un anniversario di qualche tragedia. Non ero in Italia e i lineamenti della bambina e la musica mantra che ho sentito mi fanno pensare a un paese con forte tradizione induista o buddista. Il ragazzo invece poteva essere benissimo italiano. E non credo che fosse uno coinvolto con il crollo del palazzo.
Spero che a qualcuno questo possa essere utile. Se riesco dopo lo trascrivo anche in inglese.

 

Sarah 

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: SarahMacBeel
Data di creazione: 28/01/2011
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lamiaAniMaBuiafranfugualtierolgualtierifaberfaber4781florasabinastrong_passionlucagriottonicholas.bordinmariomancino.msimonericci_1976paolo.defranciscinico.mirandaMoody_HankkpantaleoefrancaSarahMacBeel
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

I MIEI LINK PREFERITI