vita vissuta

racconti di vita vissuta

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

FACEBOOK

 
 

 

« SULL'AMORECOSA E' L'AMORE »

LA SOLITUDINE

Post n°6 pubblicato il 05 Giugno 2009 da aviere1967

La solitudine è una brutta bestia, se ne può parlare tanto, ma bisogna provarla per poterne parlare realmente. Non mi riferisco solo alla solitudine di chi non ha amici, ma a quella solitudine che si ha nel cuore che è ancora peggio.

Certo, avere un amico/a con cui confidarsi, parlare, raccontare i propri sentimenti fa piacere e non ti fa sentire solo; ma quando è il cuore a sentirsi solo non sai cosa fare. Qualcuno, non so chi, ha detto che "l'amico non è colui che ti asciuga le lacrime, ma colui che non te le fa versare". La solitudine del cuore, sopratutto quella che ti porti dietro da bambino, ti spinge a fare cose che non avresti mai fatto: ti senti solo, non hai nessuno con cui parlare, che ti inventi l'amico immaginario cosi almeno con lui puoi parlare e raccontare e pazienza se non ti risponderà mai ma almeno scarichi ciò che hai dentro.

Poi si diventa grandi, entra in gioco l'amicizia, l'affetto e addirittura l'amore per una persona in particolare; cosi ti affidi a lei, le racconti tutto ciò che hai dentro e ti "svuoti"; lei sembra che capisca, ti sta vicino, ti ascolta: appunto "sembra" !!!!!!

Passa il tempo e scopri che non è cosi, che in realtà non ha nemmeno lontanamente capito come sei nonostante siano intanto passati anni. Tu invece in questi anni le hai dedicato tutto, tutta la tua vita (e quando dico tutto intendo tutto) e poi va a finire che ti ritrovi ancora "solo", forse peggio di prima, ti senti tradito o forse incompreso...e ti chiedi "perchè?"...perchè devo restare sempre solo?

E' una domanda che continuerai a farti aspettando una risposta che non arriverà mai.

Poi un giorno succede ciò che non avresti mai e poi mai pensato o forse nemmeno lontanamente immaginato potesse succedere.

Conosci una persona che ti ascolta, ti sta vicino, cè sempre quando hai bisogno di parlare, che ti dice parole dolci, che ti considera speciale: è colei che pensavi non esistesse nemmeno, pensi addirittura che non sia vera ed invece scopri che vera lo è ed è anche magica. Passa il tempo, si parla, si scopre che cè feeling e, come in una favola, ci si innamora: ma non è una favola è la pura realtà! e che meravigliosa realtà!!!

Finalmente ti senti qualcuno, ti senti amato e la vita cambia: tutto diventa più bello, si accendono le luci, la vita finalmente ti sorride e non puoi che essere felice: più passa il tempo più l'amore si consolida più sei felice più ti senti vivo. Altro non puoi fare che essere grato a questa splendida fanciulla che è una principessa (anche se non parliamo di favole ma di realtà) perchè altro non può essere.ù

Grazie dolce principessa!!! Non so chi ti ha mandata ne chi ci ha fatto incontrare (forse il destino) e sinceramente non volgio saperlo: so solo che ti ho incontrata, che ti adoro, che ti amo e che ringrazio Dio per avermi fatto incontrare te che sei splendida e magica.  TVB

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: aviere1967
Data di creazione: 28/05/2009
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

gabrysogniunamamma1robertussomastro.zeromagicajuve72elio.1969cinciorrodglsolelunasaturnopotilla73nick60libricercorobertaCicap_Wendaaviere1967Lena790gli_sciacalli
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom