Un blog creato da dolcina83 il 06/01/2005

A Modo Mio Volero'

(_.·´¯`·«¤°Forse sono i nostri errori a determinare il nostro destino.Senza quelli che senso avrebbe la nostra vita?Probabilmente se non cambiassimo mai strada,non potremmo innamorarci,avere un figlio,essere cio' che siamo;del resto le stagioni cambiano,e così pure le città...la gente entra nella tua vita e poi ne esce,ma è confortante sapere che coloro che ami rimangono per sempre impressi nel tuo cuore.°¤»·´¯`·._)

 
 
 
 
 
 

TAG

 
 
 
 
 
 
 

ME STESSA

 
 
 
 
 
 
 
 

AREA PERSONALE

 
 
 
 
 
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

FACEBOOK

 
 
 
 
 
 
 
 
Citazioni nei Blog Amici: 28
 
 
 
 
 
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

DarkSailorciro.emanuelejoefalchetto62architettorizzosols.kjaeramolemorbide19623biolcati.cturbillon0aldogiornocalzino68ladyghiaccio1981cinzia.97PENSIERI51aldo.giornoa64sopuh
 
 
 
 
 
 
 

ULTIMI COMMENTI

C'era una volta tanto tempo fa...
Inviato da: lucabono75
il 12/09/2013 alle 14:57
 
Ciao. Anche io ero iscritta su Mio Diario. E quando...
Inviato da: Stefania
il 30/06/2013 alle 17:14
 
palle..
Inviato da: frabonvi
il 17/02/2012 alle 00:14
 
Signora, se vuole, un consiglio spassionato e...
Inviato da: jeanpaul.russotto
il 10/01/2012 alle 13:38
 
Se una persona va dal medico lo fa per stare bene o per...
Inviato da: luxio73
il 13/10/2011 alle 14:20
 
 
 
 
 
 
 
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti possono pubblicare commenti.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

 
« ...Latitante per un Po'...Una pagina bianca virtuale. »

Racconti in Notturna

Post n°493 pubblicato il 05 Dicembre 2010 da dolcina83

E' notte fonda, fuori piove e lei sente il ticchettio delle gocce addosso il vetro. Le è sempre piaciuto questo rumore, da piccola le conciliava il sonno e da grande l'aiuta a riflettere. Si è trasferita da un po' ormai. La sua città natale le andava stretta e ora è li lontana da tutti e tutto per riprendersi in mano la propria vita. Cercare di farla tornare quella di un tempo.
Esce di casa con quell'acqua che le sfiora il corpo. Vuole farla penetrare in fondo perchè immagina che solo così potrà ripulirsi l'anima. Quell'anima sporca. Sporca da un qualcosa che le ha cambiato l'esistenza. Sporca perchè qualcuno l'ha sporcata. Qualcuno che non si è fatto scrupoli. Qualcuno che non aveva nulla da fare. Qualcuno che quel giorno voleva provare qualcos'altro.
Ci prova lei. Prova ad andare avanti ma tutto le si blocca in gola. Vorrebbe piangere ma le lacrime non escono. Come sarebbe bello poter piangere mentre piove.Nessuno se ne renderebbe conto. Invece no, non ci riesce, le sue lacrime sono esaurite. i suoi occhi sono asciutti e le uniche lacrime che sente scendere sono quelle provocate dalla pioggia.

 
 
 
Vai alla Home Page del blog