Creato da Stanza.Luixlui il 30/01/2014

Essere se stessi

Argomenti a tema, di tutto un po'...

 

DONAZIONE ORGANI

Post n°20 pubblicato il 03 Aprile 2014 da Stanza.Luixlui
 

 

organi

Aveva 48 anni, era gay, ed era un attivista impegnato nella promozione della donazione di organi. Un infarto se l'è portato via improvvisamente, ma quando il corpo di Rohn Neugebauer è arrivato in ospedale per l'espianto dei suoi organi, come lui stesso aveva voluto, i medici del Center for Organ Recovery di Pitsburgh, per il quale il compagno di Rohn aveva organizzato mesi prima un evento di raccolta fondi, in Pennsylvania lo hanno rispedito indietro. Perché? Perché era gay.
"Sono rimasto senza parole - ha raccontato Dan Burda, il compagno di Rhon alla CBS -. Sento che le mie cornee, la mia pelle e i miei tessuti non sono diversi da quelli di chiunque altro. E' inaccettabile".
Stando a quanto riporta il Daily mail, la sorella di Rohn ha riferito che gli addetti del CORE le hanno fatto molte domande dopo la morte del fratello, tra cui se avesse avuto relazioni omosessuali negli ultimi cinque anni.

Quando la donna ha raccontato che Rohn aveva avuto una relazione gay per gli otto anni precedenti, le è stato risposto che, in questo caso, i suoi organi non sarebbero stato accettati per l'espianto. L'infarto certo non rendeva possibile la donazione del cuore, ma cornee, tessuti e pelle avrebbero potuto aiutare molti malati. Secondo la politica adottata dal CORE, però, dai gay si possono accettare organi salvavita (come il cuore, appunto) ma non quelli considerati solo "migliorativi della vita" e per questo "non vale la pena correre il rischio di infettare altri pazienti" hanno spiegato.
Il Centro per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie ha fatto sapere che "uomini che hanno avuto rapporto sessuali con altri uomini nei cinque anni precedenti la morte" devono essere esclusi dalla donazione "a prescindere dai risultati dei testi HIV".

Insomma i gay, in quanto tali, vengono considerati soggetti a rischio e, secondo il Centro, il pericolo di infezioni sarebbe troppo alto. Inutile dire che sulle persone eterosessuali non vengono eseguiti gli stessi stringenti controlli in merito alle abitudini sessuali.
"Penso che sia un enorme pregiudizio dare per scontato che di base tutti i gay abbiano l'Aids e l'HIV" ha scritto Burda sul suo profilo Facebook. Ora, l'uomo ha lanciato una campagna perché cambi la policy per la donazione degli organi delle persone omosessuali ed ha iniziato una petizione su Change.org.

Certamente ogni commento è superfluo ma chi legge avrà certamente la possibilità di valutare la gravità di certe considerazioni.

                                             luixme and roby.l82

 

 

 

 

 
 
 

FRATELLI e SORELLE

Post n°19 pubblicato il 31 Marzo 2014 da Stanza.Luixlui
 

 

obama

Prima di arrivare  in Italia, dove tra gli altri Obama ha incontrato anche il Papa, il presidente degli Stati Uniti ha visitato Bruxelles e le istituzioni dell'Unione Europea per chiamare all'unità contro la Russia. Nel suo discorso non ha mancato di toccare uno degli argomenti più scottanti, quando si parla di Putin: i diritti delle persone lgbt.

"Invece di prendere di mira i nostri fratelli e le nostre sorelle gay e lesbiche dobbiamo usare le nostre leggi per proteggere i loro diritti" ha dichiarato dal Palais Des Beaux Arts di Bruxelles Barack Obama, il cui governo ha sotto molti aspetti contribuito all'affermazione e al riconoscimento dei diritti di gay, lesbiche, bisessuali e transgender in Usa.

Ribadendo l'importanza dell'alleanza tra Usa ed Europa, poi, Obama ha aggiunto: "Non dimentichiamo che siamo figli di una battaglia della libertà. La libertà continuerà a trionfare sulla tirannia".

                                         luixme and roby.l82

 
 
 

SESSO E RICATTI

Post n°18 pubblicato il 27 Marzo 2014 da Stanza.Luixlui
 

 

vercelli

Ventimila euro in cambio del loro silenzio. O almeno, in cambio del silenzio di questa volta. Con questo ricatto una coppia di uomini albanese è finita in carcere con l'accusa di estorsione. Vittima dei due un 59enne della provincia di Vercelli con il quale i due avevano avuto dei rapporti sessuali che aveva debitamente filmato e fotografato. I due giardinieri, stando a quanto riferisce la Stampa, durante l'ultimo incontro avuto con il pensionato nel solito hotel di Vercelli dove si erano consumati anche gli altri, si sono presentati con il compromettente bottino: foto e video ottenuti durante gli altri incontri all'insaputa della loro vittima. "Dacci 20 mila euro o li diffondiamo", è stata la minaccia.

E l'uomo, terrorizzato all'idea che i due potessero davvero mettere in atto la loro minaccia, aveva prelevato i soldi dal proprio conto in banca, salvo poi ripensarci e andare a raccontare tutto ai carabinieri. Ed è stato grazie alla collaborazione della stessa vittima che i carabinieri hanno potuto arrestare i due estorsori mentre, sul luogo previsto per lo scambio di denaro, rinnovavano la richiesta dei ventimila euro. In possesso dei due giovani sono stati trovati ben cinque telefoni cellulari che contenevano le immagini oggetto del ricatto. L'arresto è avvenuto lunedì scorso, in via Trino, a Vercelli da dove i due sono stati portati in carcere per ordine del magistrato.  

                                               luixme and roby.l82           

 
 
 

UOMO SI SPOGLIA DAVANTI ALLA VENERE DI BOTTICELLI

Post n°17 pubblicato il 26 Marzo 2014 da Stanza.Luixlui
 

nudo

Un cittadino spagnolo di 25 anni è entrato agli Uffizi nella giornata di ieri e poi, giunto davanti la Venere di Botticelli, si è completamente denudato davanti agli occhi dei turisti. Dopodiché si è inginocchiato e ha cosparso petali di rosa intorno a sé. I custodi sono intervenuti per cercare di coprire l’uomo con un telo mentre tutto intorno i presenti scattavano foto con il cellulare.
Al museo di Firenze sono subito giunti i carabinieri che hanno portato via l’uomo – che non ha opposto resistenza – subito identificato. Il giovane spagnolo non ha precedenti penali ma ora rischia una condanna per atti osceni. Mentre le forze dell’ordine lo portavano via avrebbe solo gridato “Freedom, freedom”. Gli agenti avrebberro riferito di una domanda fatta dal giovane: “Le telecamere mi hanno ripreso vero?” quasi come si trattasse più di una performance artistica che del gesto di un “folle”.

                                             luixme and roby.l82

 
 
 

IL SOTTOSEGRETARIO INFURIATO

vicini

Succede che, nella settimana contro le discriminazioni l'Unar, Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali, da sempre impegnato nella lotta alle discriminazioni contro le persone lgbt, oltre che in tutte le altre, distribuisca nelle scuole italiana una sitcom intitolata "Vicini" che, in un solo episodio, ripropone l'arrivo di coppia gay in un condominio italiano che, nel paradosso usato come espediente per proporre la discriminazione dalle due ottiche di chi discrimina e chi è discriminato, rifiuta le famiglie con bambini. Succede anche, però, che un'associazione di genitori toscana e il sottosegretario all'Istruzione Gabriele Toccafondi (NCD) vadano su tutte le furie urlando alla propaganda e al pericolo a cui sarebbero esposti i ragazzi a cui viene proposta una sitcom senza che questa sia stata approvata dai genitori. La sitcom, precisiamo, parla anche di anziani, musulmani, disabili e cinesi e ogni forma di discriminazione viene trattata in un episodio apposito.

In un'intervista fatta a Toccafondi, il portale Tempi.it parla addirittura di "offensiva per introdurre la teoria del gender nelle scuole italiane" e il sottosegretario dichiara di "non sapere niente di quanto deciso da questo ufficio (l'Unar, ndr) che produce materiale per le scuole, gli studenti e gli insegnanti, con un'impronta culturale a senso unico" e annuncia che "bisogna che siano presi dei provvedimenti per fare chiarezza sugli scopi dell'Unar", come se quella contro le persone lgbt non fosse una discriminazione da combattere e contro la quale educare i ragazzi delle scuole.
Toccafondi ha disposto la sospensione della distribuzione degli opuscoli realizzato dall'Unar visti i "gravi contenuti". E alla domanda di Tempi.it "Cosa c'entra un Ufficio antidiscriminazioni con l'educazione e con i cosiddetti diritti gay?" Toccafondi risponde tassativo: "Nulla. (...) È chiaro che occorre educare all'accoglienza di ogni persona, combattendo ogni forma di violenza, ma ora sotto la dicitura di lotta alla discriminazione e al bullismo sta mirando a tutt'altro: all'imposizione della teoria del gender e alla promozione di nuove forme di famiglia".

Una retorica, quella contro i diritti delle persone lgbt in Italia, che ormai ha cambiato registro, passando dalla palese negazione alla presunta difesa dei diritti della famiglia intesa solo come formata da una coppia etero.
Il Circolo Mario Mieli si rivolge direttamente al presidente del Consiglio Matteo Renzi chiedendo chiarisca qual è la linea del Governo e che si assuma "la responsabilità di eliminare una ambiguità che rischia di diventare ogni giorno più inquietante". Vale la pena ricordare che l'iniziativa dell'Unar rientra in quella che va sotto il nome di "Strategia nazionale per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni basate sull'orientamento sessuale e sull'identità di genere (2013-2015)" che venne varata dall'allora ministro Fornero.

                                           luixme and roby.l82

 

 
 
 
Successivi »
 

VIENI A TROVARCI!!

 



VIENI A TROVARCI!!!
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

GIGI65lanuvolachevedeantonacci_1964stefano.222yul3cupidoss0maschiopassivo0indefinibile1fuochiblualdo4100lonerknight73maturxxbyte19dikri_sint_a_megiulivodal09
 
 

LIBERO RISPONDE

Entra nell'area aiuto
dei servizi di LIBERO !

Per qualsiasi problema troverai semplici FAQ che possono aiutarti, se non bastano clicca su NO alla fine della FAQ e compila la form, lo Staff di Libero Risponde ti aiuterà !

 

BANNER PER LA NAVIGAZIONE SICURA MINORENNI:


 

 

BLOG ANTISCAMMER


 

 

I LOVE MY PETS

 

 

LIBERO COMMUNITY SU FACEBOOK

Fan Page di Libero Community

Diventate Fan e troverete:

- I Blog e post presentati e condivisi per avere la visibilità che meritano !
- Profili accattivanti, interessanti, persone da conoscere !
- Immagini e video in esclusiva per i Fan per "abbellire" e personalizzare blog e profili !
- Novità, news, eventi e anteprime dal mondo della chat.
- I Chatleader come non si sono mai visti !
- Sondaggi, domande, pareri e agomentazioni da approfondire insieme.
- Perfino i vostri segni zodiacali con le loro caratteristiche targati Libero Community !- Note e citazioni dai vostri blog
- Supporto e aiuto in caso di difficoltà tecniche !
e molto altro ...

 

 

MAGAZINE

News, eventi, curiosità e tanto altro ancora...
da oggi potrete trovare tutte le informazioni ufficiali di Libero Community
nel nostro MAGAZINE




Ringraziamo quanti hanno contribuito alla realizzazione del progetto
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 
Citazioni nei Blog Amici: 10
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo i membri di questo Blog possono pubblicare messaggi e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.