TASPI

esoterismo, poesie, pensieri

 

AREA PERSONALE

 

CONTATTA L'AUTORE

Nickname: TASPI45
Se copi, violi le regole della Community Sesso: M
EtÓ: 77
Prov: MI
 

IL MIO SITO

IL MONDO

L'uomo Ŕ un inquilino
in questo mondo
e paga molto caro l'affitto.
......................
mentre loro pensano:

delinquenza: "io sfrutto il mondo"
politica: "il mondo Ŕ mio"
religione: "io sono il mondo"

noi cosa facciamo?

 

LA LIBERTA'

La libertÓ Ŕ poter fare tutto quello che non danneggia il prossimo.
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

TASPI45moseserussitobias_shufflemicina700LycantroposVEDO.TUTTOn_i_n_f_e_atigeragcomelunadinonsolopolelhorizonte8MadamKailata76letty67esoteric_mindVelo_di_Carne
 
 

ANONIMO ... SCONOSCIUTO

 

FACEBOOK

 
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 

 

DUE EGO

Post n°129 pubblicato il 07 Maggio 2011 da TASPI45
 

 

In ogni essere esistono due Ego: uno superiore ed uno inferiore.

 

L'Ego inferiore è legato alla sopravvivenza ed alla riproduzione.

Dalla sopravvivenza nascono i sentimenti che portano ad avere antipatie e simpatie che nel nostro intimo percepiamo come: pericolo verso noi stessi.

Dalla riproduzione nascono i sentimenti di possessione: noi amiamo ciò che riteniamo una cosa di nostra proprietà, sia che si tratti di una persona che di un oggetto. Pertanto abbiamo chiamato amore quel sentimento di desiderio di possessione e odio tutto quello che ci è contrario alla soddisfazione dei nostri desideri.

Quindi l'Ego inferiore è legato ai sentimenti materiali.

 

L'Ego superiore è legato allo Spirito ed alla sua elevazione.

Da questo ci perviene quel senso di volere essere in armonia con tutto l'Universo, di volere essere sempre migliori.

Quindi l'Ego superiore è legato all'Amore Universale.

 

 

 
 
 

referendum

Post n°128 pubblicato il 08 Aprile 2011 da TASPI45
 

Ai referendum di domenica 12  e lunedì 13  giugno vota  SI per dire NO. 

1- Vota SI per dire NO AL NUCLEARE.  

2 - Vota SI per dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA. 

3 -  Vota SI per dire NO AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO.
  

RICORDATEVI CHE DOVETE PUBBLICIZZARLO VOI IL REFERENDUM... perchè  Berlusconi 
non farà passare gli spot ne' in Rai ne' a Mediaset.  
Sapete perché ? Perché nel caso  in cui riuscissimo a raggiungere il quorum
lo  scenario sarebbe drammatico per Berlusconi ma stupendo per tutti i  
cittadini  italiani: 

1 - Se passa il SI per  dire NO AL NUCLEARE, BERLUSCONI NON POTRA' PIU' FARE 
ARRICCHIRE I SUOI  AMICI IMPRENDITORI CON I NOSTRI SOLDI E LA NOSTRA SALUTE. 

2 - Se passa  il SI per dire NO ALLA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA, BERLUSCONI 
NON POTRA'  FARE ARRICHIRE I SUOI AMICI IMPRENDITORI LUCRANDO SU UN BENE DI 
PRIMA  NECESSITA'. 

3 - Se passa il SI per dire NO AL LEGITTIMO IMPEDIMENTO,  BERLUSCONI NON 
POTRA' PIU' DIRE CHE HA LA MAGGIORANZA DEGLI ELETTORI DALLA  SUA PARTE E 
DOVRA' DIMETTERSI. 

Vi ricordo che il referendum passa  se viene raggiunto il quorum. E' 
necessario che vadano a votare almeno 25  milioni di persone. Secondo la 
propaganda berlusconiana le cose devono  andare a finire così: 

1 - I cittadini si informano attraverso la Tv.  

2 - Le Tv appartengono a Berlusconi. 

3 - Berlusconi, per i  motivi sopra indicati, non vuole che il referendum 
passi. 

4 - Il  referendum non sarà   pubblicizzato in TV. 

5 - I cittadini, non  sapranno nemmeno che ci sarà un referendum da votare il 
12 giugno.  

6 - I cittadini, non andranno a votare il referendum. 

7 -  Berlusconi sarà contento, farà arricchire i suoi amici, si arricchirà,  
resterà al suo posto. 

8 - I cittadini, continueranno a prenderla  nel deretano. 

Vuoi che le cose non vadano a finire cosi ?  Copia-incolla e pubblicizza il 
referendum a parenti, amici, conoscenti e  non conoscenti. 
Passaparola!


 
 
 

siamo tutti uguali

Post n°127 pubblicato il 25 Gennaio 2011 da TASPI45
 

Il corpo umano è formato da quattro elementi della Materia densa: Terra, Acqua, Aria e Fuoco.

L'anima è formata da una Materia sottile ed è il motore che lo muove.

Lo Spirito non è fatto di Materia ed è colui che gestisce l'Anima ed il Corpo.

Mentre l'anima ed il corpo sono diversi l'uno dall'altro nella loro effimera forma, lo Spirito è tutto uguale in quanto parte del Tutto.

Noi siamo i puntini della Grande Opera.

Tutti abbiamo gli stessi diritti e doveri.

Pertanto nessun uomo può essere al di sopra della Legge.

Nessun uomo può avere il diritto di usare potere su di un altro uomo.

Le Fratellanze dovrebbero essere al servizio del debole e non alimentare i poteri di uomini potenti e dominatori.

 

 
 
 

info@noesisedizioni.com

Post n°126 pubblicato il 23 Dicembre 2010 da TASPI45
 

 rr.rossetti

 
(Mailing List Information, including unsubscription instructions are
located at the end of this message)

Cara/o iscritta/o

stiamo superando il Solstizio forse più significativo di vari millenni. Accompagnato da una lunga Eclisse che ha allineato Sole, Terra, Luna e Plutone, questo passaggio sta donando un tocco di creatività e vitalità nuova a chi è sensibile al Fiume della Vita.

Lo hanno dimostrato gli studenti e lo possono dimostrarlo tutti quelli che, anelando a un nuovo mondo, usano lo strumento necessario per realizzarlo: la verità, le infinite verità, inclusa l'unica che ci coinvolge tutti. E' il Flusso vitale che sta crescendo e mettendo a nudo l'impotenza e l'incapacità edi qualsiasi potere.

Non invito a meditare, perché so che le meditazioni non servono a niente, tanto più se sono impregnate della solita spiritualità, incapace di comprendere il ruolo travolgente della Vita e/o Coscienza.

Invito ad attivare quel principio sovrano che è la vera Volontà: il bene di tutto e di tutti, la prosperità e la trasparenza degli atti, l'uso dell'immaginazione e della creatività per realizzare l'utopia.

Vuoi continuare a fare il robot, essere complice di un sistema iniquo, o vuoi usare le tue risorse, interiori ed esteriori, per diventare un essere umano libero e protagonista di un nuovo mondo?

L’aspetto più comico dei truci giorni, che hanno preceduto questo Solstizio, è passato inosservato: la Banca Centrale Europea ha raddoppiato il proprio capitale. Nessuno si è accorto di questo “miracolo” che implicherà altri debiti e vincoli per i popoli europei.

Il debito dipende dal credito nella realtà del denaro e/o del capitale.

Il debito, che sta facendo precipitare anche la civiltà occidentale in uno stato di miseria, dipende dalla stessa “civiltà” che scambia per realtà ciò che invece è pura virtualità… Il denaro è finto; altrettanto finto è il tempo che non ci lascia  vivere. Ho spiegato il perché nei miei libri, ma capire non basta... Serve l'azione pratica.

Il gioco sarà sempre più duro perché lo scopo della Vita è il risveglio che non può venire dalle masse, da elezioni o da cambi di governo, ma da una rivoluzione radicale della cultura che ha sorretto  il sistema... Bastano pochi eletti o meglio auto eletti...

L'interludio tra due eclissi (la prossima, solare, avverrà il 4 gennaio 2011) è il passaggio che consentirà di abbandonare la mentalità uterina, spesso travestita di bontà ipocrita, magari spirituale, e di imboccare la Via per la libertà
http://www.giulianaconforto.it/Italiano/articoli/La_Nascita.htm

Lo consentirà a chi vuole un nuovo mondo e, soprattutto, vuole rinascere.

Giuliana Conforto

 
 
 

da: http://www.aamterranuova.it/article5046.htm

Post n°125 pubblicato il 05 Dicembre 2010 da TASPI45

In questi giorni di forte instabilità politica si riaccendono i toni e si rimescolano i temi che hanno animato il calderone mediatico degli ultimi 15 anni: sicurezza, giustizia, economia, tradimento, sesso. Nel nostro Paese succede che molti ingenui continuino ad esempio a meravigliarsi delle boutade del presidente del Consiglio, limitandosi a bollare barzellette e proclami del premier brianzolo come uscite inammissibili, senza considerare quanta macchinazione logica stia dietro ad ogni singola affermazione. Un meccanismo ben oliato a cui fanno ricorso non solo uomini politici, ma esperti di marketing e uomini di potere in genere. Un noto studioso di linguistica come Noam Chomsky ha stilato una lista di 10 regole, che vengono utilizzate per drogare le menti, ammaliandole, confondendo in loro ogni percezione, rimescolando realtà e fantasia, evidenza e costruzione illusoria. Ecco quali sono:
1-La strategia della distrazione
L’elemento primordiale del controllo sociale è la strategia della distrazione che consiste nel deviare l’attenzione del pubblico dai problemi importanti e dai cambiamenti decisi dalle élites politiche ed economiche, attraverso la tecnica del diluvio o inondazioni di continue distrazioni e di informazioni insignificanti. La strategia della distrazione è anche indispensabile per impedire al pubblico di interessarsi alle conoscenze essenziali, nell’area della scienza, l’economia, la psicologia, la neurobiologia e la cibernetica. “Mantenere l’Attenzione del pubblico deviata dai veri problemi sociali, imprigionata da temi senza vera importanza. Mantenere il pubblico occupato, occupato, occupato, senza nessun tempo per pensare, di ritorno alla fattoria come gli altri animali (citato nel testo “Armi silenziose per guerre tranquille”).
2- Creare problemi e poi offrire le soluzioni
Questo metodo è anche chiamato “problema- reazione- soluzione”. Si crea un problema, una “situazione” prevista per causare una certa reazione da parte del pubblico, con lo scopo che sia questo il mandante delle misure che si desiderano far accettare. Ad esempio: lasciare che si dilaghi o si intensifichi la violenza urbana, o organizzare attentati sanguinosi, con lo scopo che il pubblico sia chi richiede le leggi sulla sicurezza e le politiche a discapito della libertà. O anche: creare una crisi economica per far accettare come un male necessario la retrocessione dei diritti sociali e lo smantellamento dei servizi pubblici.
3- La strategia della gradualità
Per far accettare una misura inaccettabile, basta applicarla gradualmente, a contagocce, per anni consecutivi. E’ in questo modo che condizioni socio-economiche radicalmente nuove (neoliberismo) furono imposte durante i decenni degli anni 80 e 90: Stato minimo, privatizzazioni, precarietà, flessibilità, disoccupazione in massa, salari che non garantivano più redditi dignitosi, tanti cambiamenti che avrebbero provocato una rivoluzione se fossero stati applicati in una sola volta.
4- La strategia del differire
Un altro modo per far accettare una decisione impopolare è quella di presentarla come “dolorosa e necessaria”, ottenendo l’accettazione pubblica, nel momento, per un’applicazione futura. E’ più facile accettare un sacrificio futuro che un sacrificio immediato. Prima, perché lo sforzo non è quello impiegato immediatamente. Secondo, perché il pubblico, la massa, ha sempre la tendenza a sperare ingenuamente che “tutto andrà meglio domani” e che il sacrificio richiesto potrebbe essere evitato. Questo dà più tempo al pubblico per abituarsi all’idea del cambiamento e per accettarlo rassegnato quando arriverà il momento.
5- Rivolgersi al pubblico come ai bambini
La maggior parte della pubblicità diretta al gran pubblico, usa discorsi, argomenti, personaggi e una intonazione particolarmente infantile, molte volte vicino alla debolezza, come se lo spettatore fosse una creatura di pochi anni o un deficiente mentale. Quanto più si cerca di ingannare lo spettatore, più si tende ad usare un tono infantile. Perché? “Se qualcuno si rivolge ad una persona come se avesse 12 anni o meno, allora, in base alla suggestionabilità, lei tenderà, con certa probabilità, ad una risposta o reazione anche sprovvista di senso critico come quella di una persona di 12 anni o meno (vedere “Armi silenziosi per guerre tranquille”).
6- Usare l’aspetto emotivo molto più della riflessione
Sfruttate l'emozione è una tecnica classica per provocare un corto circuito su un'analisi razionale e, infine, il senso critico dell'individuo. Inoltre, l'uso del registro emotivo permette di aprire la porta d’accesso all’inconscio per impiantare o iniettare idee, desideri, paure e timori, compulsioni, o indurre determinati comportamenti….
7- Mantenere il pubblico nell’ignoranza e nella mediocrità
Far si che il pubblico sia incapace di comprendere le tecnologie ed i metodi usati per il suo controllo e la sua schiavitù. “La qualità dell’educazione data alle classi sociali inferiori deve essere la più povera e mediocre possibile, in modo che la distanza dell’ignoranza che pianifica tra le classi inferiori e le classi superiori sia, e rimanga, impossibile da colmare dalle classi inferiori".
8- Stimolare il pubblico ad essere compiacente con la mediocrità
Spingere il pubblico a ritenere che è di moda essere stupidi, volgari e ignoranti...
9- Rafforzare l’auto-colpevolezza
Far credere all’individuo che è soltanto lui il colpevole della sua disgrazia, per causa della sua insufficiente intelligenza, delle sue capacità o dei suoi sforzi. Così, invece di ribellarsi contro il sistema economico, l’individuo si auto svaluta e s’incolpa, cosa che crea a sua volta uno stato depressivo, uno dei cui effetti è l’inibizione della sua azione. E senza azione non c’è rivoluzione!
10- Conoscere gli individui meglio di quanto loro stessi si conoscano
Negli ultimi 50 anni, i rapidi progressi della scienza hanno generato un divario crescente tra le conoscenze del pubblico e quelle possedute e utilizzate dalle élites dominanti. Grazie alla biologia, la neurobiologia, e la psicologia applicata, il “sistema” ha goduto di una conoscenza avanzata dell’essere umano, sia nella sua forma fisica che psichica. Il sistema è riuscito a conoscere meglio l’individuo comune di quanto egli stesso si conosca. Questo significa che, nella maggior parte dei casi, il sistema esercita un controllo maggiore ed un gran potere sugli individui, maggiore di quello che lo stesso individuo esercita su sé stesso.
Fonte: Res Marche

 
 
 
 
 

INFO


Un blog di: TASPI45
Data di creazione: 07/01/2008
 

LIBERTA'

Se DIO ci ha dato la LIBERTA' DI SBAGLIARE

 

PERCHE' LE RELIGIONI CE LA TOLGONO?

 

 

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova