Creato da THEA.SOLO.ARTE il 30/09/2011

ARTISTICAMENTEVIVA

ARTE- MUSICA- ANIMALI- E ALTRO

 

FINALMENTE UNA BUONA NOTIZIA !!!!

Post n°157 pubblicato il 19 Marzo 2013 da THEA.SOLO.ARTE

Divieto totale, in tutta Europa, di testare e commercializzare ingredienti e prodotti cosmetici sperimentati su cavie
Post n°7496 pubblicato il 10 Marzo 2013 da cile54

Stop agli esperimenti sugli animali per testare i cosmetici

Stop ai test sugli animali per i prodotti cosmetici. Lunedì 11 marzo entra in vigore il divieto totale, in tutto il territorio comunitario, di testare e commercializzare ingredienti e prodotti cosmetici sperimentati su cavie. Le associazioni ambientaliste cantano vittoria: "Il divieto definitivo imposto nell'Unione Europea - dichiara Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente - segnerà una pagina importante a livello mondiale per il superamento dei tanti, troppi, e spesso inutili esperimenti fatti sulla pelle degli animali: le aziende cosmetiche utilizzeranno altri metodi per testare i vari prodotti, diventando così un esempio per tutti i settori che continuano, invece, ad utilizzare lo strumento della sperimentazione infliggendo agli animali terribili sofferenze".

In Europa è fatta, ora spetta agli altri Paesi interrompere le torture sugli animali e perseguire la strada dell'innovazione. Da quasi 20 anni va avanti l'iter legislativo per l'abolizione dei test su animali per i prodotti cosmetici. La normativa italiana e quella europea hanno imposto divieti graduali. Già da marzo 2009 nessun ingrediente dei cosmetici può essere testato su animali in Ue ed è vietato commercializzare nel territorio comunitario prodotti che contengono ingredienti testati su animali al di fuori dell'Europa comunitaria.

Si salvavano cinque test, fortemente invasivi e diffusamente praticati: tossicità per uso ripetuto, inclusi sensibilizzazione cutanea e cancerogenicità, tossicità riproduttiva, e tossicocinetica. E sono proprio questi i test che da lunedì verranno proibiti. La produzione dei cosmetici in Europa sarà totalmente "cruelty-free". Per lunedì la Lav (Lega antivivisezione) ha organizzato a Roma una manifestazione, piazza del Pantheon, alle 12. La Lav chiederà anche al ministero della Salute di ritirare le autorizzazioni in deroga concesse alla ditta Menarini-Rtc di Pomezia per 8 cani beagle in arrivo dal Belgio. I cani saranno affidati a privati. Vinta, dunque, la "battaglia di Pomezia", con gli animalisti piazzati davanti i cancelli del laboratorio ad evitare l'ingresso del gruppo di beagle destinati a dolorosi esperimenti senza anestesia.

redazione

9/3/2013 www.globalist.it

 
 
 

A TUTTE LE DONNE ****

Post n°156 pubblicato il 08 Marzo 2013 da THEA.SOLO.ARTE



A tutte le donne

alda-merini-jpeg

Fragile, opulenta donna, matrice del paradiso
sei un granello di colpa
anche agli occhi di Dio
malgrado le tue sante guerre
per l’emancipazione.
Spaccarono la tua bellezza
e rimane uno scheletro d’amore
che però grida ancora vendetta
e soltanto tu riesci
ancora a piangere,
poi ti volgi e vedi ancora i tuoi figli,
poi ti volti e non sai ancora dire
e taci meravigliata
e allora diventi grande come la terra
e innalzi il tuo canto d’amore.

Alda Merini

 
 
 

BENISSIMO !!!

Post n°155 pubblicato il 19 Febbraio 2013 da THEA.SOLO.ARTE

Apprendiamo con piacere che nel programma ufficiale di Rivoluzione Civile è stato inserito il no alla vivisezione:

"Dobbiamo anche adottare una normativa che assicuri un'effettiva tutela dei diritti degli animali e per il superamento della vivisezione per costruire una società rispettosa di tutti gli esseri viventi."

Vi invitiamo inoltre a leggere le risposte alle nostre 10 domande sugli animali forniteci da Rivoluzione Civile.

Animal Amnestey
Foto: Apprendiamo con piacere che nel programma ufficiale di Rivoluzione Civile è stato inserito il no alla vivisezione:

 
 
 

SARA' LA FINE ???

Post n°154 pubblicato il 15 Febbraio 2013 da THEA.SOLO.ARTE

                           
                      Photobucket
Esplosione in cielo a Cuba: un nuovo meteorite cade sulla Terra?A Cuba testimoni oculari hanno dichiarato di aver visto un oggetto che cadeva dal cielo per poi esplodere provocando un boato

di Redazione 15/02/2013

meteorite-2

Non solo Russia: a Cuba testimoni oculari residenti in una localitaà nella regione centrale dell'isola hanno dichiarato di aver visto un oggetto che cadeva dal cielo per poi esplodere provocando un boato che ha fatto tremare le case del posto.
Lo rivela la televisione cubana, che in queste ore sta diffondendo le testimonianze dei cittadini.

I testimoni, abitanti della provincia di Cienfuegos, hanno riferito alle telecamere di aver visto una luce molto intensa, associata a un grande oggetto volante che è poi esplodo in cielo.

“NEWS -POCO FA 

 

 

                      Photobucket
Meteorite Russia, è esploso per nove volte. Hack: “Fenomeno molto strano”"Per non bruciare significa che i frammenti - sostiene l'astronoma - erano molto grossi; in caso contrario avremmo visto soltanto una scia luminosa, quella che tutti chiamano stella cadente". Per Giovanni Valsecchi, esperto di meteoriti dell'INAF-IAPS di Roma, le immagini della pioggia di detriti saranno utilissime per capire scientificamente l'accaduto
Meteorite Russia, è esploso per nove volte. Hack: “Fenomeno molto strano”

E’ esploso nove volte, la prima a una distanza di 55 chilometri dalla Terra, il meteorite caduto sugli Urali e che ha provocato – causa l’esplosione dei vetri delle case – oltre 500 feriti. Secondo Russia Today, aggiungendo che i frammenti caduti sulla terra dopo la disintegrazione hanno danneggiato 297 case private, ma anche sei ospedali e 12 scuole. Le “esplosioni” hanno mandato nel panico gli animali nello zoo di Chelyabinsk, in particolare i lupi e gli orsi.

“Quello che è successo in Russia è un fenomeno davvero molto strano – dice all’Agi l’astronoma Margherita Hack - In genere i meteoriti sono attratti dalla forza di gravità della Terra ma raramente riescono a superare indenni il contatto con l’atmosfera”, ha proseguito l’astrofisica toscana. “Per non bruciare significa che i frammenti erano molto grossi; in caso contrario avremmo visto soltanto una scia luminosa, quella che tutti chiamano stella cadente”. Per Giovanni Valsecchi, esperto di meteoriti dell’INAF-IAPS di Roma, le immagini della pioggia di detriti che si è verificata saranno utilissime per capire scientificamente l’accaduto.



“I dati delle telecamere contribuiranno a ricostruire l’orbita dell’oggetto con una discreta approssimazione. E’ un fenomeno che accade continuamente che la Terra sia bombardata da piccoli oggetti che si frantumano in atmosfera. Grosso modo – ha spiegato l’esperto – una volta all’anno si verifica in atmosfera un evento che libera un’energia pari a quella della bomba di Hiroshima. E grosso modo una volta al mese un evento che libera un’energia pari a circa un kiloton. Però noi non vediamo quasi mai gli effetti di questi eventi. Questa volta, invece, il fenomeno si è verificato sopra una regione abitata, vicino a una città. Con alta probabilità, tra l’altro, di essere ripreso, contribuendo così anche al suo studio scientifico. Sull’eventualità che la pioggia di frammenti di meteoriti sia collegata con ilCommenti (28), Vasecchi ha risposto subito: “A me sembra pura coincidenza. La meteora sulla Russia si è verificata 16 ore prima del passaggio di DA14 attraverso l’eclittica. Questo significa che le due orbite, in ogni caso, differirebbero di 2/3 di grado in una certa variabile angolare: questo già ci dice qualcosa. E soprattutto, il punto fondamentale è che questa meteora non viaggiava da Sud verso Nord, come invece farebbe un’eventuale meteora associata a DA14″. 

“Non ci stiamo avvicinando alla fine del mondo, almeno non per via dei frammenti di meteorite caduti in Russia. Al massimo si potrebbe parlare di apocalisse se l’asteroide che passerà vicino alla Terra stasera dovesse cadere sul nostro pianeta: solo un oggetto così grande potrebbe aprire scenari da fine del mondo” dice all’Agi l’ingegnere e ‘futurologo’ Roberto Vacca. “A rendere eccezionale l’accaduto sono state soltanto le esplosioni spettacolari riprese dalla telecamere”, ha concluso. 

I casi di meteoriti entrati in collisione con la Terra sono numerosi e alcuni sono molto antichi. Il più famoso risalirebbe a circa 250 milioni di anni fa ed è considerato responsabile della cosiddetta estinzione del Permiano-Trassico, in cui vennero cancellate il 90 per cento delle specie viventi. A un altro meteorite, schiantatosi nella penisola dello Yucatan 65 milioni di anni fa, è attribuita un’estinzione di massa alla fine del periodo Cretaceo che portò alla scomparsa dei dinosauri terrestri Mesozoici. Il meteorite spazzo’ via dalla Terra i dinosauri e il 75 per cento delle specie viventi, tra il Cretaceo e il Terziario. In epoca moderna, gli impatti astronomici più rilevanti non hanno avuto queste disastrose conseguenze.

I precedenti

30 giugno 1908: sul fiume Tunguska, nella Siberia centrale, in Russia, esplode un frammento di ghiaccio della cometa Encke a 5-10 chilometri di quota, con una forza calcolabile in circa 3-5 Megatoni (pari a circa 300 bombe atomiche sganciate su Hiroshima). Il frammento abbatte 80 milioni di alberi su una superficie di 2.150 chilometri quadrati. Si stima che eventi del genere si verifichino ogni 300-600 anni. Ci furono migliaia di animali abbattuti e, stando alle testimonianze locali, molti cacciatori e abitanti di povere capanne feriti ed ustionati; ma, a quanto sembra, nessun morto.

13 agosto 1930: una grande caduta meteoritica investe il corso del fiume Curuca, in Brasile, una zona chiamata, appunto, la “Tunguska brasiliana”. 

30 novembre 1954: è il primo caso conosciuto di persona colpita da un meteorite. A Sylacauga, in Alabama, una condrite di 4 chili buca il tetto di una casa e colpisce Ann Hodges che si trovava nel suo salotto, ferendola a un’anca.

9 ottobre 1992: l’auto della signora Michelle Knapp di Peekskill, nello Stato di New York, è colpita in pieno da un meteorite di una dozzina di centimetri.

18 gennaio 2000: una sfera di fuoco esplose sopra la città di Whitehorse, nello Yukon canadese, a un’altezza di circa 26 chilometri, illuminando a giorno il cielo notturno. Si stima che il meteorite prodotto dalla palla di fuoco abbia 4,6 metri di diametro e un peso di 180 tonnellate.

15 settembre 2007: una condrite si schianta nei pressi del villaggio di Carancas, nel sud-est del Perù, vicino al Lago Titicaca, formando un cratere che presto si riempie d’acqua e spargeva gas mefitici attorno all’area circostante. Molti residenti dell’area si ammalano, apparentemente a causa dei gas nocivi emessi sprigionati dall’impatto.

7 ottobre 2008: un meteorite classificato come 2008 TC3 viene rilevato nella sua traiettoria per 20 ore, mentre si avvicina alla Terra; impatterà nel deserto del Sudan dove verranno recuperati numerosi detriti. E’ la prima volta che un frammento di meteorite viene avvistato prima che raggiunga l’atmosfera.

21 novembre 2009: nel nord del Sudafrica venne avvistata una palla di fuoco, ripresa da telecamere delle polizie e probabilmente il meteorite colpisce un’area remota al confine con il Botswana.

 

 

 

                      Photobucket

 

OGGI ----PASSA L'ATEROIDE 

Asteroidi, telescopio Herschel fotografa Apophis: “E’ più grande del previsto”Sono state scattate dal telescopio spaziale europeo le prime immagini del corpo celeste in avvicinamento alla Terra. Dopo la sua scoperta, avvenuta nel 2004, era stato definito “l'asteroide della fine del mondo". Il prossimo 15 febbraio l'asteroide "2012 DA14" entrerà nell'anello satellitare e potrebbe creare qualche problema ai satelliti
 |
                 

 

                      Photobucket

L’asteroide 2012 DA14 potrebbe colpire i satelliti intorno alla TerraApophis

 

 

 

 

 

 

                      Photobucket

 

 

AIUTOOOOO   CHE PAURA !!!!!

 

                                                             Thea name graphics

 
 
 

UN DIAMANTINO *PICCOLO *E 4 SOLI

Post n°153 pubblicato il 13 Febbraio 2013 da THEA.SOLO.ARTE

PER COME VANNO LE COSE SULLA TERRA --- CERTE VOLTE

MI RIFUGIO NELLO  SPLENDIDO SPAZIO !

 

 

                      Photobucket

 

Pianeta fatto di diamanti scoperto a 40 anni luce dalla Terra

http://www.giornalettismo.com/wp-content/uploads/2012/12/fantascienza19.jpg

 

 

  

 

 

 

 

 

 

                     

 

 

http://static.myluxury.it/myluxury/fotogallery/625X0/40811/diamante-puro-nel-pianeta-55-cancri-e.jpg

 

 

 

 

 

                      Photobucket

 

 

VICENZA - E’ due volte la Terra, è superveloce ed è fatto di diamanti. La rivista scientifica Astrophysical Journal Letters ha pubblicato lo studio di un gruppo di ricercatori coordinato da Nikku Madhusudhan del Centro per l’astronomia e l’astrofisica dell’Università di Yale, che ha osservato un gigantesco pianeta a 40 anni luce dal nostro sistema solare, composto in gran parte da diamanti.

«Questo è il primo assaggio di un mondo roccioso con una chimica fondamentalmente diversa da quella della Terra», ha commentato Madhusudhan. «La superficie di questo pianeta è probabilmente coperta di grafite e diamanti piuttosto che da acqua e granito». Il pianeta “55 Cancri e” ha un raggio doppio e una massa otto volte superiore rispetto alla Terra, dimensioni che lo rendono una «super-Terra».


                  http://image.nanopress.it/images/339X223/5076edf8.jpg



                      Photobucket

Si tratta di uno dei cinque pianeti in orbita intorno ad una stella simile al Sole, che si trova a 40 anni luce dalla Terra ed è visibile ad occhio nudo nella costellazione del Cancro. Il pianeta orbita attorno alla sua stella ad iper-velocità e il suo anno dura, infatti, appena 18 ore, a differenza dei 365 giorni terrestri. Un pianeta per niente abitabile, spiegano i ricercatori, con una temperatura di superficie elevatissima che sfiora i 2.500 gradi.




                  



                      Photobucket

In base a stime precedenti, gli astronomi ritenevano che il pianeta contenesse una notevole quantità di acqua surriscaldata, “basandosi sul presupposto che la sua composizione chimica fosse simile a quella terrestre” spiega lo scienziato. Ma la nuova ricerca suggerisce che sul pianeta non c’è traccia di acqua e sembra essere composto principalmente da carbonio (come grafite e diamante), ferro, carburo di silicio e probabilmente alcuni silicati. Lo studio stima che almeno un terzo della massa del pianeta, circa tre volte la Terra, potrebbe essere composta da diamante. fonte il messagero.it





                      Photobucket

Pianeta con quattro soli scoperto da due astronomi sconosciuti

 
 













                      Photobucket

WASHINGTON - Una squadra internazionale di astronomi ha annunciato ieri sera la scoperta di un pianeta illuminato da quattro soli, il primo sistema stellare del genere mai osservato finora.

                  http://www.ogginotizie.it/GUI/file_contenuti/410032_Pianeti.jpg



Ph1. Il pianeta, battezzato PH1, si trova a circa 5.000 anni luce dalla Terra (1 anno luce = 9.461 miliardi di km) ed è in orbita attorno a due soli, con altre due stelle che ruotano intorno ad essi. Sono soltanto sei i pianeti attualmente conosciuti che orbitano intorno a due soli, senza comunque altre stelle orbitanti attorno al loro sistema solare.


            http://www.centrometeoitaliano.it/wp-content/uploads/2012/10/Pianeta-con-4-soli-che-orbitano-intorno-ad-esso.jpg


La scoperta. Il sistema planetario circumbinario doppio di PH1 è stato inizialmente scoperto da due astronomi amatoriali americani, Kian Jek e Robert Gagliano, utilizzando il sito web Planethunters.org. Alcuni astronomi professionisti americani e britannici hanno quindi effettuato osservazioni e misure con il telescopio Keck, situato sul monte Mauna Kea, alle Hawaii.

Il pianeta di puro diamante. L'annuncio della scoperta arriva poco dopo quello relativo al pianeta con il cuore di puro diamante a 40 anni luce dalla Terra (leggi).











                      Photobucket
                                                
                                                       Thea name graphics


 

 
 
 

V*O*L*O*

 

DAL BLOG DI -FENICE_A

CLICCA ENTRA NEL BANNER

 

ANTIVIVISEZIONE !!!

PRODOTTI NON TESTATI

SU ANIMALI CLICCA QUI

 

BASTA PELLICCIE !!

 VISITATE IL BLOG DI QUESTO NIK
storiadilunar
 

 www.twitter.com

 

IO SONO CREDENTE MA NON DEFICENTE.

IL CRISTO .

IL PRIMO UOMO

CHE PREDICO'

L'EGUAGLIANZA

E LA LIBERTA'

E CHE MORI

PER ESSE .

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 17
 

ULTIME VISITE AL BLOG

gulliverdgl13RomanticaPassione66Estelle_knito35Aldus_rsaverio.anconaLalla3672QuartoProvvisoriomilena.violantelubopoRavvedutiIn2Avatar_LegolasAngela_Fenice84francomarxallegra.gioia
 

 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

*/*/-**-**