Creato da VOTIAMO_SEMPRE il 17/03/2011

VOTIAMO SEMPRE

POLITICA E SOCIETA

 

 

« VOTO -- AMMINISTRATIVE ...PAOLO FERRERO - »

CIAO FRANCA, GRANDE DONNA E COMPAGNA .

Post n°427 pubblicato il 29 Maggio 2013 da VOTIAMO_SEMPRE

«Li denuncerò domani»: lo stupro
e la battaglia di Franca Rame
Nel 1973 lo stupro da parte di esponenti dell'estrema destra. Due anni dopo, il monologo per denunciare la sua violenza, e quella di tutte le donne

di Francesca Bussi

Franca Rame negli anni Settanta © Contrasto

Franca Rame negli anni Settanta © Contrasto

Era il 9 marzo 1973, quando a Milano Franca Rame venne rapita da cinque uomini, fatta salire a forza su un camioncino, stuprata per ore. Le spaccarono gli occhiali, la tagliarono con una lametta, la bruciarono con le sigarette. Un piano nato negli ambienti di estrema destra, per colpire «la compagna di Dario Fo», che collaborava con Soccorso Rosso nelle carceri, che si era esposta sul caso Pinelli. Per quello stupro - secondo alcuni esponenti neofascisti, che parlarono al giudice istruttore Guido Salvini, ispirato da alcuni ufficiali dei carabinieri - non c'è mai stata nessuna condanna: a 25 anni dal fatto, solo la prescrizione. La beffa.

«Muoviti, puttana. Fammi godere». Il sangue mi cola dalle guance alle orecchie. È il turno del terzo. È orribile sentirti godere dentro, delle bestie schifose.Da «Lo stupro»

Ma Franca Rame non ha mai smesso di difendere le donne violentate, di denunciare lo schifo di chi ti ruba qualcosa che non si può vedere: la dignità. Nel 1975 ricorre a un'«analisi teatrale»: non sul lettino dello psichiatra, ma su un palco, per raccontare in un monologo (Lo stupro) quelle ore terribili. È l'unico modo per esorcizzare quello che le è successo, finirà nello spettacolo Tutta casa, letto e chiesa, e le parole sono dure, precise, chirurgiche: chi le ascolta non può non vergognarsi. In sala, alcune ragazze svennero. Eccone un passo (qui il testo completo):

«Tengo con la mano destra la giacca chiusa sui seni scoperti. È quasi scuro. Dove sono? Al parco. Mi sento male... nel senso che mi sento svenire... non solo per il dolore fisico in tutto il corpo, ma per lo schifo... per l’umiliazione... per le mille sputate che ho ricevuto nel cervello... per lo sperma che mi sento uscire. Appoggio la testa a un albero... mi fanno male anche i capelli... me li tiravano per tenermi ferma la testa. Mi passo la mano sulla faccia... è sporca di sangue. Alzo il collo della giacca. Cammino... cammino non so per quanto tempo. Senza accorgermi, mi trovo davanti alla Questura. Appoggiata al muro del palazzo di fronte, la sto a guardare per un bel pezzo. Penso a quello che dovrei affrontare se entrassi ora... Sento le loro domande. Vedo le loro facce... i loro mezzi sorrisi... Penso e ci ripenso... Poi mi decido... Torno a casa... torno a casa... Li denuncerò domani».

Negli anni, dal suo orrore, Franca è passata all'orrore di tutte le donne, raccontando le loro violenze, i soprusi che spesso subiscono persino al momento della denuncia («Lei ha goduto? Ha raggiunto l’orgasmo? Se sì, quante volte?», scriveva nella presentazione del suo monologo, riportando le parole di avvocati, poliziotti, medici e delle loro perizie), per non farle sentire sole. Puntualmente, dal suo sito, teneva il triste conto degli stupri balzati agli onori della cronaca, per non dimenticare che, come ha scritto per il Fatto Quotidiano, «molto probabilmente in qualche parte d’Italia proprio ieri una, dieci, cento donne sono state violentate».



Leggi anche:

Lutto nello spettacolo, morta a 84 anni Franca Rame

Quell'amore da Nobel con Dario Fo

Il teatro, una passione nata a 3 anni

(29/05/2013 12:23)

La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://gold.libero.it/VOTAREVOTARE/trackback.php?msg=12121021

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
Nessun trackback

 
Commenti al Post:
saverio.ancona
saverio.ancona il 29/05/13 alle 18:42 via WEB
Oltre ogni ideologia, ogni colore, ogni politica... una grande donna. Che riposi in pace, Saverio
 
cile54
cile54 il 29/05/13 alle 19:05 via WEB
Il tuo genuino saluto a Franca è il mio e di migliaia di donne e uomini che non si arrendono alla barbarie.
 
francoroiter
francoroiter il 29/05/13 alle 20:03 via WEB
CIAO FRANCA. SEI STATA CORAGGIOSA A DENUNCIARE LA VIOLENZA SUBITA
 
cittadinolaico
cittadinolaico il 30/05/13 alle 08:32 via WEB
E' una grande perdita per tutti noi che crediamo in un mondo più giusto e meno meschino. Ciao Franca!
 
twister007
twister007 il 30/05/13 alle 13:38 via WEB
Poche donne avrebbero saputo raccontare in teatro il brutto stupro subito che lascia dei segni indelebili nell'anima di ogni donna. Vigliacchi coloro che stuprano le donne, spero che in proposito ci siano delle leggi più severe.
 
VOTIAMO_SEMPRE
VOTIAMO_SEMPRE il 31/05/13 alle 18:44 via WEB
GRAZIE AMICI ---OGGI L'ULTIMO SALUTO ALLA COMPAGNA FRANCA UNA DONNA GRANDE CHE SE' SPESA SEMPRE PER I DEBOLI E PER AIUTARE LE DONNE --- CIAO FRANCA SEI CON NOI .
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.
 

LA RADIO ***


banner DgVoice

 

****

Fidel Castro durante l'incontro con Enrico Berlinguer
 

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Dicembre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 23
 

ULTIME VISITE AL BLOG

acoplucre611aligi4turbillon0isso_dissoluboposcrittocolpevolePerturbabiIekiwaiThe_show_must_go_on7Kasimir.Maleviclorenzomarchingigliomonte590cleid
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi e commenti in questo Blog.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom