Creato da accommoda il 05/06/2008
accommoda

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Ottobre 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

palpringsaccommodaRecreationbiemme.vpatrizio.1955francesca632laurabdsmlaeternacile54De_Blasi.Avirgola_dfgioiamia15enrico505selvaggi_sentieri
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Messaggio #35Margherita Hack: «Sì al ... »

A Ragusa i funerali di due dei 6 operai morti a Mineo: durissima omelia

Post n°36 pubblicato il 19 Giugno 2008 da accommoda
 

Oltre un migliaio di persone hanno partecipato nel pomeriggio a Ragusa ai funerali di Salvatore Smecca e Salvatore Tumino, i due dipendenti della ditta privata Carfì di Pozzallo che sono morti mercoledì scorso a Mineo, in provincia di Catania, mentre pulivano una vasca del depuratore comunale. Le esequie si sono svolte alle 17 nel duomo cittadino di San Giovanni, dopo una processione in cui le due bare sono state portate a spalla da amici, parenti e colleghi per le vie della città. «La sicurezza sul lavoro ci chiama in causa come cittadini e come cristiani e in nessuna delle due vesti ci possiamo e ci dobbiamo rassegnare a delle conseguenze così tragiche di quello che dovrebbe essere un diritto per vivere e per vivere meglio». Lo ha detto monsignor Carmelo Tidona, parroco della cattedrale di S. Giovanni, durante l'omelia. Il sacerdote ha poi esortato tutti al comune impegno civico contro questi «lutti inaccettabili». Il celebrante ha poi rivolto un accorato appello al capo dello Stato Napolitano e al presidente del consiglio Berlusconi «perchè facciano tutto ciò che è nella loro disponibilità per fermare questo stillicidio di vite innocenti spezzate nell'adempimento del dovere di amatissimi capi famiglia». Monsignor Tidona ha concluso l'omelia affermando che «il miglioramento delle norme e la loro inflessibile applicazione a tutela del lavoro sono un atto di amore al prossimo e devono diventare l'obiettivo prioritario di una comunità civile e solidale».

Fonte: http://www.unita.it/view.asp?IDcontent=76313

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/accommoda/trackback.php?msg=4920555

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
ricky92dgl
ricky92dgl il 19/06/08 alle 13:27 via WEB
Ciao, sono passato per il tuo blog, ora se ti va passa anke nel mio per un commentino. Ciao e grazie!
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.