Un po' di noi...

Libri, articoli e altro di Andrea e Daniela

 

I LIBRI DI ANDREA

- 35 borghi imperdibili a due passi da Milano (NOVITA' 2019)

* * * * * * * * * * * * * * *

- 35 borghi montani imperdibili della Lombardia (NOVITA' 2019)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Il patrimonio immateriale dell'Unesco (NOVITA' 2019)

* * * * * * * * * * * * * * *

- L'arte della botanica nei secoli (2018)

* * * * * * * * * * * * * * *

- 35 borghi imperdibili della Lombardia (2018)

* * * * * * * * * * * * * * *

- I grandi delitti italiani risolti o irrisolti (2013, nuova edizione aggiornata)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Bande criminali (2009, esaurito)

* * * * * * * * * * * * * * *

- I grandi delitti italiani risolti  o irrisolti (2005, esaurito)

* * * * * * * * * * * * * * *

- La sanguinosa storia dei serial killer (2003, esaurito)

 

I NOSTRI LIBRI

- Itinerari imperdibili - Laghi della Lombardia (2018)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Caro amico ti ho ucciso (2016)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Milano criminale (2015, II edizione)

* * * * * * * * * * * * * * *

- I 100 delitti di Milano (2014)

* * * * * * * * * * * * * * *

- I personaggi più malvagi della storia di Milano (2013)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Milano giallo e nera (2013)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Gli attentati e le stragi che hanno sconvolto l'Italia (2013)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Le famiglie più malvagie della storia (2011, II edizione)

* * * * * * * * * * * * * * *

- 101 personaggi che hanno fatto grande Milano (2010)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Il grande libro dei misteri di Milano risolti e irrisolti (2006, III edizione)

* * * * * * * * * * * * * *

- Milano criminale (2005,  esaurito)

 

Per maggiori dettagli, vai al Tag Libri e pubblicazioni

 

I LIBRI DI DANIELA

- Josephine Baker Tra palcoscenico e spionaggio (2017)

* * * * * * * * * * * * * * *

- La vita che non c'è ancora (2015)

* * * * * * * * * * * * * * *

- Le grandi donne di Milano (2007, II edizione)

  

* * * * * * * * * * * * * * *

- L'eterno ritorno, un pensiero tra "visione ed enigma" (2005)

 

TAG

 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
 

ULTIME VISITE AL BLOG

sens.azioniJhon_CaccorsiferroentopelusoRavvedutiIn2Rosecestlaviefabietto610daunfioreciroworldvololowI.am.Laylasurfinia60Coralie.frlennon927
 

ULTIMI COMMENTI

Grazie!!
Inviato da: accorsiferro
il 16/02/2018 alle 10:17
 
Grazie per articolo ╚ troppo bello. Piu Grandi Film
Inviato da: Recreation
il 08/02/2018 alle 13:36
 
Se mai dovesse esserci una legge, la trovo pi¨ che giusta....
Inviato da: vita1954c
il 11/01/2018 alle 08:03
 
Buona serata anche giovedý sta volgendo al...
Inviato da: gattoselavatico
il 07/12/2017 alle 18:36
 
Grazie, anche a te!
Inviato da: accorsiferro
il 30/12/2016 alle 19:29
 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Luglio 2019 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

 

« Crisi Roar, Toia: felice...No caccia su migratori, ... »

Teoria gender a scuola, Toia (Lista Maroni): non Ŕ educazione ma violenza psicologica, meglio insegnare italiano e tabelline

Post n°1855 pubblicato il 20 Ottobre 2015 da accorsiferro
 
Foto di accorsiferro

«Le pratiche di insegnamento gender vengono proposte talvolta con stratagemmi ipocriti, inserite nei programmi contro il bullismo o contro le discriminazioni di genere, accostate in maniera del tutto impropria alla cosiddetta “educazione sessuale”. Se pensiamo che applicando la teoria gender addirittura i bambini da 0 a 4 anni dovrebbero prendere dimestichezza con i problemi legati all’identità di genere, si comprende bene come si tratti non di educazione, ma di vera e propria violenza psicologica»: con queste parole la consigliere Carolina Toia ha annunciato in Consiglio regionale il voto favorevole del Gruppo “Maroni presidente” alla mozione della Lega Nord sull’educazione sessuale e il contrasto alla diffusione della teoria gender nelle scuole lombarde.
«Ciò di cui stiamo parlando è l’educazione dei più piccoli, fin dalla nascita, rispetto alla percezione di se stessi, del proprio corpo, del proprio ruolo sociale e dei propri comportamenti affettivi – ha puntualizzato Carolina Toia –. Una sfera, come si può facilmente intuire, davvero troppo delicata per essere sottratta alle cure esclusive della famiglia, indipendentemente da quali scelte questa intenda compiere nell’educazione dei figli. Non è una questione, insomma, che possa essere appannaggio di istituzioni pubbliche come l’Unione europea, il ministero o la scuola stessa».
«Insegnare a un bambino piccolo o piccolissimo che il suo vero sé, la sua ragione e quindi la sua vera identità sono qualcosa di sconnesso dalle caratteristiche del proprio corpo è qualcosa di disumano, una congettura partorita dalla politica che deve essere fermata al più presto. Insegnare a un bambino che egli non è quel che crede di essere, ma che può essere qualsiasi cosa in ogni momento, cambiando genere a piacimento, significa voler dare vita a una società di persone disturbate. Abbiamo già visto come proprio dalla scuola siano stati in passato imposti ai cittadini modelli e pratiche sociali che poi hanno scritto le più cupe pagine della storia occidentale – conclude la consigliere della Lista Maroni –. Che la scuola torni ad insegnare le tabelline e l´italiano (di cui abbiamo parecchia nostalgia), anziché occuparsi dei legittimi orientamenti sessuali della gente».

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: accorsiferro
Data di creazione: 04/03/2006
 

IL FILM CHE ABBIAMO VISTO IERI SERA

Stranger Things 3**

Legenda:

** = merita
*   = non merita

 

I LIBRI CHE STIAMO LEGGENDO

Andrea:


Gianni Oliva

Un regno che è stato grande. La storia negata dei Borboni di Napoli e Sicilia

(Mondadori)

 

I NOSTRI LIBRI PREFERITI

Anna Karenina di Lev Tolstoj

Assassinio sull'Orient-Express di Agatha Christie

Cime tempestose di Emily Bronte

Dieci piccoli indiani di Agatha Christie

Genealogia della morale di Friedrich Nietzsche

Guerra e pace di Lev Tolstoj

Illusioni perdute di Honoré de Balzac

Jane Eyre di Charlotte Brontë

Le affinità elettive di Johann W. Goethe

Madame Bovary di Gustave Flaubert

Il Maestro e Margherita di Michail Bulgakov

Narciso e Boccadoro di Hermann Hesse

Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen

 
Citazioni nei Blog Amici: 3