CUORE APERTO

parlando al mio cuore..ascolto..e spero..

 
immagine
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

nuccio.san08PERLAZZIURRA68hamed6diana_89mariomancino.munamamma1luigi.michelonilfantasya64Robertaaubiwcoccodrilo2merydiegoAlidellaSperanzaPsicoOfabry97.2vivi64vt
 
Citazioni nei Blog Amici: 3
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Messaggio #68Messaggio #70 »

Post N° 69

Post n°69 pubblicato il 30 Maggio 2007 da AlidellaSperanza

La gente confonde spesso la meditazione con la preghiera, con la devozione o con le visioni. Non sono la stessa cosa. La meditazione come pratica non si rivolge a una divinità né si presenta come un'opportunità per la rivelazione. Ciò non vuol dire che la gente che medita non pensi occasionalmente d'aver ricevuto una rivelazione o avuto delle visioni, ma per coloro per i quali la meditazione è una pratica prioritaria, le visioni o le rivelazioni sono  solo fenomeni naturali della coscienza e, in quanto tali, non vanno essere presi per soprannaturali. Il meditante sperimenta semplicemente il terreno della coscienza così com'è e in tal modo evita di escludere o di esaltare ogni pensiero o sensazione. Per farlo deve lasciar andare ogni senso dell'io come sperimentatore, e anche dell'io che potrebbe pensare d'essere privilegiato perché comunica col divino.

(Gary Snyder

 
 
 
Vai alla Home Page del blog
 
 

INFO


Un blog di: AlidellaSperanza
Data di creazione: 17/07/2005