Creato da amosgitai il 27/09/2007

Cinema&Viaggi

Blog su cinema e viaggi. Recensioni dei film usciti a cinema e in DVD. Diari di viaggio intorno al mondo: news sulle offerte su viaggi e voli lowcost.

 

 

CRITICA "IL SESTO SENSO"

Post n°9 pubblicato il 22 Gennaio 2011 da amosgitai
 
Foto di amosgitai

Il dottor Malcolm Crowe, psicologo infantile, ritorna a casa assieme ala moglie dopo aver preso parte ad una serata di gala durante la quale ha ricevuto un importante premio per il suo lodevole lavoro con i bambini. In casa, però, c’è ad attenderlo un uomo armato in evidente stato confusionale. L’uomo, da bambino, è stato un suo paziente e adesso gli addossa la colpa di non averlo guarito dalla sua malattia psicologica. Spara al dottore allo stomaco e poi si toglie la vita.Otto mesi più tardi il dottor Crowe non è più il medico di successo sicuro di sé. Ha un nuovo caso: Cole, un ragazzino di nove anni molto sensibile ha qualcosa che lo terrorizza e che non riesce ad superare. Il dottor Crowe cerca di aiutarlo, ma il caso è complesso ed il tempo che dedica al bambino si provoca un distacco dalla moglie che sembra ignorarlo lasciandolo ancora più solo e in crisi.

RECENSIONE

IL SESTO SENSO

 
 
 

CRITICA "VALLANZASCA - GLI ANGELI DEL MALE"

Post n°8 pubblicato il 20 Gennaio 2011 da amosgitai
 

Trama
1981. Renato Vallanzasca è rinchiuso in una cella del carcere di Ariano Irpino. La sua attitudine al crimine era chiara fin da bambino: a nove anni, infatti, con la sua banda composta dagli amichetti Enzo, Giorgio e Antonella, la sua sorella venuta da Napoli, libera una tigre da un circo. Quella bravata gli apre le porte del carcere minorile. Una volta uscito, Renato non è una persona redenta, anzi inizia una serie di attività criminali fatta rapine, sequestri ed omicidi. Nasce così la famigerata “banda della Comasina” e Renato Vallanzasca è il suo indiscusso leader.

RECENSIONE "VALLANZASCA - GLI ANGELI DEL MALE"
CON CRITICA E COMMENTI

 
 
 

CRITICA "LA VERSIONE DI BARNEY

Post n°7 pubblicato il 18 Gennaio 2011 da amosgitai
 
Foto di amosgitai

Barney Panofsky è un ebreo canadese figlio di un poliziotto in pensione. E’ un produttore televisivo di soap opera di scarsa qualità, ma di successo. Ha ormai superato i sessant’anni, è condizionato dall’alcool e segnato dagli eventi di una vita picaresca. Quando viene pubblicato un libro nel quale vengono messi a nudo le vicende più equivoci della vita di Barney, compresa un’accusa di omicidio del suo miglior amico Boogie, Barney decide di raccontare la sua versione.

CRITICA "LA VERSIONE DI BARNEY"

 
 
 

I MIGLIORI FILM DEL 2010

Post n°6 pubblicato il 14 Gennaio 2011 da amosgitai
 
Foto di amosgitai

Fai sentire la tua voce, perché sei tu a scegliere i migliori film ed i migliori interpreti del 2010. I film candidati sono quelli usciti nelle sale cinematografiche italiane del 2010. Le votazioni termineranno il 15 gennaio ed il 16 gennaio verrà stilata la lista dei vincitori.


CLICCA QUI PER VOTARE

 
 
 

CRITICA SKYLINE

Post n°5 pubblicato il 13 Gennaio 2011 da amosgitai
 

Jarrod e la sua fidanzata Elaine arrivano a Los Angeles per il compleanno di Terry, un ricco amico di Jarrod che gira in Ferrari e vive nell’attico di un elegante condominio. Dopo aver festeggiato fino a tardi, il gruppo di amici viene svegliato nel cuore della notte da fasci di luce misteriosa si vedono nello skyline della città. La sorgente di luce attrae la gente al di fuori delle case, per poi farla scomparire improvvisamente. Dopo poco dal cielo compaiono delle astronavi aliene che minacciosamente stazionano sulla città. Intrappolati nell’appartamento come topi in gabbia, Jarrod e i loro amici dovranno trovare un modo per sfuggire dalle grinfie degli alieni.

RECENSIONE SKYLINE

 
 
 
« Precedenti