Creato da the_drumers il 20/08/2010

Sirio's Mind

a piccoli passi, chissà dove andrò, chissà se portan lontano o se mi perderò…

 

 

12 Gennaio...Oggi...

Post n°16 pubblicato il 12 Gennaio 2011 da the_drumers

Torno a scrivere sul mio blog, il primo messaggio del nuovo anno è........dolceamaro, dopo la fine della mia relazione con la ragazza che amavo e che credevo essere la donna della mia vita, sono successe tante cose....positive...già sembra incredibile, il 2011 era iniziato nel peggiore dei modi, ho sofferto e ci stò soffrendo tanto, e ho cosi pensato che per me la cose migliore da fare era trovare una fonte di distrazione, qualcosa che oltre al lavoro mi tenesse la testa impegnata anche nel tempo libero, anche quando mi sento solo, cosi mi sono buttato a capofitto nel progetto di costruire casa.....casa mia, sono carico, sono motivato, sono deciso ogni giorno di più ad affondare, ad andare dritto alla meta, oggi con il geometra abbiamo fatto i rilievi topografici sul terreno dove la casa verrà edificata... è come aver posato prima pietra, è stata un'emozione, spero vada tutto bene, sò già che dovrò fare mille sacrifici, forsè più, ma sono disposto a farli! Oggi mio padre ha trovato lavoro...sono cosi felice...ero preoccupatissimo, invece c'è l'abbiamo fatta, una boccata d'ossigeno per i miei genitori e certo anche per me! Oggi mio fratello ha ottenuto un posto di lavoro tanto sperato, cambia azienda....oggi....12 gennaio....2 anni fà moriva nonna...proprio il 12 gennaio...che sia un segno? che sia di buon augurio allora! grazie nonna....sò che ci sei.....forse oggi...non è poi cosi amara....il dolce prevale.....penserò solo a me da oggi...in poi.....chi merita sarà sempre con me nella mia vita mi sarà sempre accanto, chi non merita resta li......sbiadisce il suo colore in bianco e nero, e poi scompare...il cuore fà male, sanguina e si stringe......ma io non mollo....mai!

 
 
 

La fine.

Post n°15 pubblicato il 21 Dicembre 2010 da the_drumers
Foto di the_drumers

Si è spenta la fiamma che ardeva per te, la pioggia ha confuso anche le lacrime e l'indifferenza si mescola già con l'oblio....il senso di tutto poi cambia lo sai, e il vento più forte si calma anche lui, soltanto il ricordo dal niente riaffora ogni tanto..la polvere aumenta un pò tutti i giorni, il quadro sbiadisce e confonde i contorni, il tempo che passa poi stempera anche i colori, gli odori svaniscono ed anche l'amore non trova la strada non ha il più il tuo nome, rimane soltanto quel senso di cose perdute che non tornano più...che non contano più! Volevo salvarti.....salvarti da me, e da quell'idea di malinconia che porta a vedere le cose in un modo un pò strano. Ma io ti volevo soltanto x me, e tu che non sai neanche bene cos'è che vuoi davvero perchè in fondo sei volubile. Gli odori svaniscono e anche i sapori, i baci e gli slacci non hanno più ardore, i fiori appassiscono rimane soltanto quel suono di dolci parole che non sento da un pò.. mi viene il sopsetto che anche l'amore è volubile.......non meno di noi..!!!!

 
 
 

La boci da la Gaddhura

Post n°14 pubblicato il 19 Dicembre 2010 da the_drumers

Candu illa gaddhura un cantu di sireni sini pesa da lu mari e c'alza illi custeri, arrea finza a limbara e fala in dugna ia, come campani a festa pultendi l'almunia. una boci ila gaddhura si intendi illi carreri, cantu conti beffi e canti pà bucanni li pinseri, una boci una canzona, un'antica meludia, pà li steddi e pà li manni è arriata l'alligria, candu da lungoni si pesa lu maistrali, mundendi lu granittu si faci li canali, da la punta di saldigna arrea a santu teodoru, e un muttu gaddhuresu li cantaremu in coru...la boci di li gaddhura si intendi in dugna stazzu e ill paesi è fendi di casa in palazzu, la boci di la gaddhura li profumi è accupagnendi di lu gustari chi pa la festa dugna mamma è pripparendi. la boci di la gaddhura si intendi illi carreri, cantu conti beffi e canti pà bucanni li pinseri, la boci di la gaddhura li profumi è accupagnendi di lu gustari chi pa la festa dugna mamma è pripparendi. una boci una canzona, un'antica meludia, pà li steddi e pà li manni è arriata l'alligria

 
 
 

26esimo rituale.......

Post n°13 pubblicato il 08 Dicembre 2010 da the_drumers

é il mio compleanno!!!!!!!!! niente feste, niente regali quest'anno! non sò perchè! non che io li aspettassi, noto la differenza solo perchè gli altri anni c'era sempre qualcuno che aveva un pensiero per me! quest'anno è andata così....ma non me ne rammarico, an me basterebbe solo che questo senso di incompletezza che ho dentro svanisse. ma non và via....ci deve essere sempre un freno, un maledetto freno! Auguri Andrea.....Ti voglio bene!!!!!!!!!!! 

 
 
 

I miei miti.......Nikola Tesla ( l'uomo che inventò il XX secolo)

Post n°12 pubblicato il 22 Novembre 2010 da the_drumers
Foto di the_drumers

Dopo Freddie Mercury devo fare con immenso piacere un omaggio ad uno dei più grandi Genii che il genere umano abbia mai conosciuto. Nikola Tesla! è merito suo se oggi noi premendo un interruttore accendiamo una lampadina (gettò le basi per l'uso della corrente alternata su larga scala) è merito suo se noi oggi possiamo comunicare via radio in tutto il mondo e anche oltre la terra, è merito suo se oggi noi usiamo i motori (ideò il motore ad induzione magnetica) molto spesso fù ostracizzato e dichiarato un pazzo ma oggi è considerato uno dei geni dimenticati del XX secolo, fu senza dubbio uno scienziato eccezionale dal carattere eccentrico, ma con un ingegno fuori dal normale rifiutò per ben due volte il premio Nobel per la fisica (1912-15) poiché per lui non contava affatto il successo e il suo interesse personale. Gli sono attribuite l’invenzione del motore in corrente alternata, l’alternatore, la trasmissione delle onde radio (nel 1943 la Corte Suprema degli Stati Uniti riconobbe che Tesla aveva per primo inventato la trasmissione di onde radio. Si riconosce però a Marconi l'invenzione della radio, perché questi per primo inviò oltreoceano un segnale in cui era contenuta un'informazione), la scoperta dei raggi cosmici, il trasporto di energia attraverso le onde elettromagnetiche e molti altri studi e scoperte. La vita e l’anormale intelligenza di Tesla sono avvolte dal mistero e dal mito, morì povero, solo e abbandonato dal mondo, portando con se alcune sensazionali teorie e scoperte sul campo energetico. Ancora oggi questo scienziato passa inosservato nonostante usiamo tutti i giorni oggetti che sfruttano i suoi principi e le sue teorie (cellulare, radio, antenne, satellitare, radar etc...).

Biografia
Nikola Tesla nasce a Smiljan in Croazia nel 1856.
Si laurea in ingegneria a Praga nel 1877 e lavora in varie industrie elettriche a Parigi e Budapest. Nel 1884 emigra in America andando a lavorare nel laboratorio di Edison.
L'anno dopo apre un proprio laboratorio che verrà assorbito, nel 1897, dalla società Westinghouse che aveva fondato da poco la Westinghouse Electrical Company. Preferì però, dopo poco tempo, lavorare per conto proprio sviluppando tutta una serie d'importanti invenzioni. Durante questi anni brevetta decine di invenzioni nel campo dell'elettromagnetismo e costruisce, parallelamente e indipendentemente da Galileo Ferraris, un motore a corrente alternata che può funzionare anche come generatore elettrico. Fra il 1880 e il 1890 progetta e realizza una centrale idroelettrica che sfrutta le cascate del Niagara, con le relative stazione di trasformazione e rete di distribuzione.Contrariamente ad Edison che predilige la corrente continua, Tesla era sostenitore della corrente alternata e dimostrò la superiorità di tali correnti nel 1893 illuminando l'intera esposizione universale di Chicago. Anticipò di almeno due anni la telegrafia senza fili, senza però svilupparla; le moltissime invenzioni hanno fatto di lui uno dei più prolifici e geniali inventori dell'ottocento e novecento. Dopo la rottura con Edison ed essersi trasferito a Colorado Springs, vicino a Denver, cercò di realizzare una sua nuova concezione sull'elettricità: comunicare in ogni parte del mondo non usando i fili. Secondo la sua teoria, la terra stessa costituiva un conduttore naturale e poteva essere sfruttata per far viaggiare le onde elettriche inviate da un trasmettitore centrale. Tali onde sarebbero state raccolte da ricevitori posti ovunque nel pianeta.
Dato che nessuno gli volle credere, nel 1899 Tesla costruì un trasmettitore che poteva anche fungere da ricevitore, era una strana antenna, alta 60 metri che terminava con un globo di ferro. con questa struttura piazzata sopra il suo laboratorio sperava di inviare un'onda elettrica vagante per poi riprenderla. Intuendo che una singola onda avrebbe perso potenza nel trasferimento, pensò di fornire impulsi elettrici successivi, creando così un pacchetto energetico continuo di potenza crescente.
Molti sono stati i testimoni che videro accendersi 200 lampadine senza collegamento di fili elettrici a 40 Km di distanza. Un esperimento particolare con quell'antenna resterà nella storia di questa civiltà: un fulmine uscì dal globo di ferro in cima all'antenna, crebbe di dimensioni fino a diventare un globo elettrico che mandava verso il cielo lampi scoppiettanti di lunghezza almeno di 50 metri. La zona fu pervasa da rombi di tuono e l'erba assunse il colore di un verde brillante come se ci fosse fosforescenza.  Dopo tanto spettacolo anche il finanziere J.P. Morgan, fu conquistato dal genio di Tesla e investì ben 150.000 dollari nel progetto della trasmissione d'energia. Perciò Nikola Tesla si trasferì a New York e cominciò la costruzione della prima torre per le comunicazioni a Long Island: la Wardenclyffe tower. Questo avveniva nel 1900.
Dopo tre anni annunciò un'altra delle sue scoperte: sarebbe bastato dare una potente energia ai suoi trasmettitori per trasformare la litosfera terrestre in un gigantesco portalampade. Bastava in pratica infilare un bastone metallico nel terreno, collegarlo ad un trasformatore, per avere elettricità a volontà. Tesla era dell'opinione che per generare l'energia iniziale fosse sufficiente usare impianti idroelettrici. Il punto debole di tanta invenzione stava nel fatto che se il trasmettitore avesse inviato, anziché su tutto il globo in maniera uniforme, una forte quantità d'energia in un solo punto, allora si sarebbe verificata una distruzione totale. Secondo i calcoli, con questo sistema si poteva inviare tranquillamente un'energia pari ad una bomba nucleare da 10 megatoni. Tesla non sperimentò mai la sua rivoluzionaria idea perché nel 1903 il sostenitore Morgan ritirò il finanziamento.
Questa invenzione di Tesla, conosciuta come la trasmissione d'energia elettrica senza fili, è stata in seguito applicata ma non per scopi benefici.
Da qualche anno nell'evoluzione tecnologica militare degli Stati Uniti è comparso il progetto HAARP (High Frequency Active Auroral Research Project). Il Pentagono sostiene che si tratti di un innocuo esperimento, mentre ci troviamo di fronte ad un'arma che agisce sulla ionosfera con probabili sviluppi indescrivibili per gli esseri viventi. Nel 1987 il consulente dell'Atlantic Richfield Corporation (ARCO), il fisico Bernard J. Eastlund, applicò tutte le sue risorse intellettive per riprendere il brevetto di Nikola Tesla della Wardenclyffe. Il nuovo sistema è stato denominato: "Metodo ed apparecchiatura per l'alterazione di una regione dell'atmosfera, ionosfera e/o magnetosfera terrestre". In verità il metodo doveva servire ad Eastlund per scoprire vasti giacimenti di gas naturali che la compagnia petrolifera ARCO stava cercando in Alaska.
Per le sue invenzioni, realizzate quasi tutte prima dei 36 anni, Tesla riceve numerosi riconoscimenti, tra cui la medaglia Edison dell'American Institute of Electrical Engineers.
Trascorre l'ultima parte della sua vita come un ascetico eremita e muore a New York il 7 Gennaio 1943, in epoca di guerra pressoché dimenticato.
Tutto il suo lavoro fu dichiarato "top secret" dalla FBI, dalla Marina Militare americana e dal Vicepresidente Wallace

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Novembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30            
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

ULTIME VISITE AL BLOG

the_drumerstamarindodavidefernandez1983cornell2sognamiamoremiomauafelM.agnificaluce66_2009Anc0ra_e_sono_7Il_signore_neroplacebo.mafalco4949psicologiaforensebrighielena62nom_de_plume
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.