Creato da anedbg il 12/10/2006

ANED Bergamo

Blog dell' Associazione Nazionale Ex Deportati, sezione di Bergamo

IL PRESIDENTE ATTUALE:

PAOLO CUCCO (DIC 2015)

----------------------------------------

 L'EX PRESIDENTE (1999-2013)

   Ing. Gianfranco Cucco   

 

FACEBOOK

 
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Gennaio 2023 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 2
 

ULTIME VISITE AL BLOG

lantis83luigi.cajanis19661sandrasaanedbgvita.perezunnikcometanti1oscardellestellePlein.SoleilASIA1929Peruitalogan666awes5chiaracallioni
 

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Messaggio #22GIORNATA DELLA MEMORIA 2... »

L'ISTITUTO

Post n°23 pubblicato il 21 Gennaio 2009 da anedbg

 

(Fonte: GIORNALE DELL’ISTITUTO COMPRENSIVO “ENEA TALPINO” DI NEMBRO)

UN RINGRAZIAMENTO

 

Caro ingegner Cucco,

l’incontro avvenuto tra lei e noi alunni è stato un importante avvenimento che ha lasciato qualcosa in ognuno di noi.

La cosa più importante e meravigliosa è che lei, in sole due ore, ci ha fatto comprendere quanto sia importante la vita, l’umiltà d’animo e il rispetto reciproco. Ripensare a ciò che è capitato a lei e a molte altre persone, ci fa rabbrividire e ci porta a pensare a quanto sia ingiusta e complicata la vita. Un giorno sei una persona qualunque piena di sogni e desideri da realizzare, e poi ad un tratto ti trovi a dover vivere e combattere contro momenti più grandi di te.

Forse non esiste una risposta ben precisa per trovare conforto. Forse la verità è quella detta da Leopardi: siamo stati creati con tante speranze e illusioni di felicità, per poi renderci conto che la realtà ci presenta una vita piena di affanni, di dolore e di sofferenza, pochi sono i momenti di felicità che ha in serbo per noi la vita.

Il suo sofferto passato è ora, purtroppo, il presente per altre persone nel mondo, che si ritrovano in mezzo a una guerra, a causa della quale, da un momento all’altro potrebbero morire, senza che nessuno spieghi loro il motivo di ciò. Tutto questo è ingiusto!

Quanto sangue dovrà ancora essere versato e quante persone dovranno morire lasciandosi alle spalle famiglie e bambini per soddisfare questa sete di distruzione guidata da uomini diventati feroci come belve? 

Non siamo animali, siamo uomini! E allora comportiamoci come tali; se davvero riuscissimo in questo intento, allora forse il mondo cambierebbe. Insomma poniamo fine a queste atrocità facendoci del bene a vicenda!  Forse, quelli di noi che sono stati ingiustamente sacrificati, troveranno un riposo più dolce.

Questo abbiamo colto e imparato da un grande uomo pieno di vita, di speranze e di fiducia, nonostante quello che gli è capitato.

 

GRAZIE INGEGNER CUCCO, NON LA DIMENTICHEREMO MAI.

UN FORTE ABBRACCIO DALLA 3°D

GRAZIE!

 

 
 
 
Vai alla Home Page del blog


 Scarica "SKLAVEN":

raccolta di documenti IMI
a cura di
Oscar Brambani & Claudio Sommaruga


 
immagine        immagine