immagine
 

immagine   immagine

 

immagine 

La leggenda narra che una donna bellissima vestita di pelle di daino bianca
fu mandata sulla terra per parlare al Popolo Sioux.
 I Sioux vivevano nel bene contro il male, nell'armonia contro la discordia
e perciò erano degni di ricevere la pipa che ella custodiva per l'umanità.
Essa era il simbolo della pace tra gli uomini.
Fumare la pipa significava comunicare con il Grande Spirito.

immagine 

La mia mano non è del colore della tua,
ma se mi pungo uscirà sangue e sentirò dolore.
Il sangue è dello stesso colore del tuo,
Dio mi ha fatto e sono un uomo.

Orso in Piedi

 
 

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Dicembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 31      
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 6
 

Ultime visite al Blog

chicco682stellagatquandoparticonmeIlGattoDiCheshirenukersgiovanni_fallace1zizzola1mariob57dada.andreISOLDEN0regina_nera_2010signorina61stefymtbmadoioliz.it
 

Ultimi commenti

Mi auguro che tu possa trascorrere un Week End Fatato, in...
Inviato da: venere_891
il 07/09/2007 alle 13:56
 
bellaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
Inviato da: lisa18685
il 15/05/2007 alle 20:47
 
DONO DI LUI E DEL SUO IMMENSO AMORE
Inviato da: caserta1969
il 13/04/2007 alle 07:59
 
^^ complimenti è proprio un bel blog..profondo..ma...
Inviato da: casconero
il 04/04/2007 alle 02:47
 
Il pianto è pur sempre meglio del dolore.
Inviato da: Bejita
il 22/03/2007 alle 14:45
 
 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 
Creato da: auressa il 13/09/2006
spesso realtà,fantasia e magia danzano per mano su un raggio di luna

 

 

Post N° 53

Post n°53 pubblicato il 08 Aprile 2007 da auressa

immagine...Dolce capire che

non son piu' solo

ma che son parte

di un immensa

vita,che generosa

risplende intorno

a me                     
(Claudio Baglioni...fratello sole sorella luna)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 52

Post n°52 pubblicato il 10 Marzo 2007 da auressa

10 marzo 1972

Nel mese in cui in cielo costellano i pesci
un anima entra in un corpo che nasce,
ma l'anima pura non può immaginare che in quel bimbo che cresce non potrà volare,
perchè il sole che immenso tramonta sul mare,mentre il corpo di un uomo che tiepido freme sentendosi parte di un unico insieme,saranno per sempre false emozioni...il ragazzo in un viaggio cerca illusioni.
Ma l'anima vuole essere bella,il corpo lo sa ma non si ribella.
E l'anima triste si iberna in un lago costretta a morire bucata da un ago.

Auguri gringo ....se ancora vivi su questa terra

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 51

Post n°51 pubblicato il 09 Marzo 2007 da auressa
Foto di auressa

Non desiderare quando sai di non poter avere affinchè la speranza non si tramuti in pianto!

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 50

Post n°50 pubblicato il 06 Marzo 2007 da auressa

Da chi disia il mio amor tu mi richiamiimmagine

e chi mi ha in odio vuoi che adori ed ami

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 49

Post n°49 pubblicato il 27 Febbraio 2007 da auressa

E CRESENDO IMARERAI....

E crescendo impari che la felicità non e' quella delle grandi cose.
Non e' quella che si insegue a vent'anni, quando, come gladiatori si combatte il mondo per uscirne vittoriosi...
La felicità non e' quella che affanosamente si insegue credendo che l'amore sia tutto o niente,...
non e' quella delle emozioni forti che fanno il "botto" e che esplodono fuori con tuoni spettacolari...,
la felicità non e' quella di grattacieli da scalare, di sfide da vincere mettendosi continuamente alla prova.
Crescendo impari che la felicità e' fatta di cose piccole ma preziose....
...e impari che il profumo del caffe' al mattino e' un piccolo rituale di felicità, che bastano le note di una canzone, le sensazioni di un libro dai colori che scaldano il cuore, che bastano gli aromi di una cucina, la poesia dei pittori della felicità, che basta il muso del tuo gatto o del tuo cane per sentire una felicità lieve.
E impari che la felicità e' fatta di emozioni in punta di piedi, di piccole esplosioni che in sordina allargano il cuore, che le stelle ti possono commuovere e il sole far brillare gli occhi,
e impari che un campo di girasoli sa illuminarti il volto, che il profumo della primavera ti sveglia dall'inverno, e che sederti a leggere all'ombra di un albero rilassa e libera i pensieri.

E impari che l'amore e' fatto di sensazioni delicate, di piccole scintille allo stomaco, di presenze vicine anche se lontane, e impari che il tempo si dilata e che quei 5 minuti sono preziosi e lunghi più di tante ore,
e impari che basta chiudere gli occhi, accendere i sensi, sfornellare in cucina, leggere una poesia, scrivere su un libro o guardare una foto per annullare il tempo e le distanze ed essere con chi ami.

E impari che sentire una voce al telefono, ricevere un messaggio inaspettato, sono piccolo attimi felici.
E impari ad avere, nel cassetto e nel cuore, sogni piccoli ma preziosi.

E impari che tenere in braccio un bimbo e' una deliziosa felicità.
E impari che i regali più grandi sono quelli che parlano delle persone che ami...
E impari che c'e' felicità anche in quella urgenza di scrivere su un foglio i tuoi pensieri, che c'e' qualcosa di amaramente felice anche nella malinconia.

E impari che nonostante le tue difese,
nonostante il tuo volere o il tuo destino,
in ogni gabbiano che vola c'e' nel cuore un piccolo-grande
Jonathan Livingston.
E impari quanto sia bella e grandiosa la semplicità

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 47

Post n°47 pubblicato il 09 Febbraio 2007 da auressa

immagine...Vorrei solo sapere se ancora cammini tra i vivi....ragazzo triste...dove sei

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 46

Post n°46 pubblicato il 09 Febbraio 2007 da auressa

....Domani sara' tardi per rimpiangere la realta'...e' meglio viverla...e' meglio viverla....

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 45

Post n°45 pubblicato il 08 Febbraio 2007 da auressa

Non mi interessa che cosa fai per guadagnarti da vivere,
voglio sapere che cosa ti fa soffrire e se osi sognare di incontrare il desiderio nel tuo cuore.

Non mi interessa quanti anni hai,
voglio sapere se rischierai di sembrare ridicolo per amore,
per i tuoi sogni, per l'avventura di essere vivo.

Non mi interessa quali pianeti sono in quadratura con la tua luna,
voglio sapere se hai toccato il centro del tuo dispiacere,
se sei stato aperto dai tradimenti della vita o ti sei inaridito e chiuso per la paura di soffrire ancora.

Voglio sapere se puoi sopportare il dolore, mio o tuo, immagine
senza muoverti per nasconderlo, sfumarlo o risolverlo.

Voglio sapere se puoi vivere con la gioia, mia o tua;
se puoi danzare con la natura e lasciare che l'estasi ti pervada
dalla testa ai piedi senza chiedere di essere attenti,
di essere realistici o di ricordare i limiti dell'essere umani.

Non mi interessa se la storia che racconti è vera,
voglio sapere se riusciresti a deludere qualcuno per mantenere fede a te stesso;
se riesci a sopportare l'accusa di tradimento senza tradire la tua anima.

Voglio sapere se puoi essere fedele e quindi degno di fiducia.

Voglio sapere se riesci a vedere la bellezza anche quando non è sempre bella;
e se puoi ricavare vita dalla Sua presenza.

Voglio sapere se riesci a vivere con il fallimento, mio e tuo,
e comunque rimanere in riva a un lago e gridare alla luna piena d'argento: "Sì!"

Non mi interessa sapere dove vivi o quanti soldi hai,
voglio sapere se riesci ad alzarti dopo una notte di dolore e di disperazione,
sfinito e profondamente ferito e fare ugualmente quello che devi per i tuoi figli.

Non mi interessa chi sei e come sei arrivato qui,
voglio sapere se rimani al centro del fuoco con me senza ritirarti.

Non mi interessa dove o che cosa o con chi hai studiato,
voglio sapere chi ti sostiene all'interno, quando tutto il resto ti abbandona.

Voglio sapere se riesci a stare da solo con te stesso e se
apprezzi veramente la compagnia che ti sai tenere nei momenti di vuoto.

(Oriah Mountain Dramer, anziano di una tribù pellerossa)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Cantando...

Post n°44 pubblicato il 30 Gennaio 2007 da auressa

                                                    La rabbia

C’è uno spettro che si aggira
Un futuro medio evo
Nell’Europa del duemila
Come un angelo guerriero 
Di un giudizio universale
Che condanna i desideri
In un incubo virtuale
Dove i mostri sono veri
Sentilo questo rumore
Vive dentro le rivolte
Nella guerra che l’amore
Ha ingaggiato con la morte
È la nuova religione
È la voglia di nemico
Sembra la rivoluzione
Ma è soltanto l’odio antico
Della rabbia, la rabbia, la rabbia
Con la testa nella gabbia
È la rabbia, la rabbia, la rabbia
Uno sputo nella sabbia
Ma la rabbia quando scoppia
Dalle curve degli stadi
Ha le gambe nella truppa
Il cervello con i gradi
Ha la svastica sul muso
Di chi grida con disprezzo
Si lo so ti faccio schifo
Ma non me ne frega un cazzo
E’ solo rabbia, è rabbia, la rabbia
È violenza come bibbia
E’ la rabbia, la rabbia, la rabbia
Meglio libero barabba
Quando perde la ragione
Vince l’odio e l’ignoranza
Cani senza più padrone
Senza amore né speranzaimmagine 
E’ solo rabbia, è rabbia, la rabbia
Prende fuoco in un sorpasso
Fuori dalla discoteca
Quando scatta con il rosso
Il rifiuto della vita
È la legge della jungla
Con i suoi comandamenti
La vittoria della scimmia
Sopra l’uomo e i sentimenti
E’ la rabbia, la rabbia, la rabbia
Contagiosa come lebbra
È la rabbia, la rabbia, la rabbia
E violenza si fa bibbia
Pronti all’ultima preghiera
Come tanti kamikaze
Sotto un cielo di paura
Fuori dalle barricase
Nell’assenza di memoria
Nell’orgoglio di Caino
Nel macello della storia
Nella mira di un cecchino
E’ rabbia, la rabbia
È la rabbia, la rabbia, la rabbia…

(O.R.O.)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 43

Post n°43 pubblicato il 26 Gennaio 2007 da auressa

A volte ci sono persone che camminano con te e in quei momentiimmagine credi che terranno la tua mano x sempre e supereranno con te i terreni piu tortuosi. Ma improvvisamente senti la loro stretta diventare sempre piu debole fino a che la mano che prima ti accompagnava lascia la presa e imboccano un vicolo lasciandoti li...da sola....confusa. Però mentre cerchi di continuare incerta quel percorso ecco che una nuova mano si tende....e guarda...ce n'è un altra ancora ...un altra che incerta sfiora la tua e poi l'accarezza e dolcemente la stringe...e insieme camminerete per nuovi sentieri dove immenso risuonerà l'eco di un sorriso

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »
 
Pace non è solo il contrario di guerra, non è solo lo spazio temporale tra due guerre....
Pace è di più. E' la legge della vita. E' quando noi agiamo in modo giusto e quando
tra ogni singolo essere regna la giustizia.

(Detto irochese)
immagine

 
immagine 

Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e conoscenza

Dante Alighieri 

immagine          immagine     

 

La realtà dell'altro non è in cio' che ti rivela, ma in quel che non puo' rivelarti.
Percio', se vuoi capirlo, non ascoltare le parole che dice, ma quelle che non dice.

Kahlil Gibran

immagine

 

SE PUOI SOGNARLO,

PUOI FARLO (Walt Disney)

immagine