Creato da beatriceh il 07/03/2005
...in un'altra vita eri tu a rincorrer me.

Area personale

 

Archivio messaggi

 
 << Aprile 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    
 
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Infine

- -
- -
- -
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

Ultime visite al Blog

AmoreKarmicosaxgixdixmancinellivittoriomariomancino.mstrummllucabono75occhiodivolpe2Louis.CypherAngelika_66phiIalethesigor754AMARC0RDFleneurSenzaTempolottergstoorresa
 

Ultimi commenti

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

Post N° 106

Post n°106 pubblicato il 25 Luglio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Non ci sarà un momento per noi
e infinito attendere, e cieco e stanco.

Nessun istante per noi,
e penserò ancora a te, distesa e bianca.
Ancora e ancora.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 105

Post n°105 pubblicato il 30 Maggio 2006 da beatriceh

                     

E il bianco, e la sera.
Nel tuo profumo lontano e nei momenti di soffi,
nel vento.

Attendo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 104

Post n°104 pubblicato il 12 Maggio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Di bruciori e desideri esplosi
dopo il sopore, dopo la pioggia.
Fruscii e sospiri soffocati, e labbra tumide
di morsi.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 103

Post n°103 pubblicato il 24 Aprile 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Sono il cuore bianco, e non ho occhi, non mani. Vorrei dirti che non finirà questo giorno, che non arriverà la notte. 
Ma farà buio e ti chiederò di rimanere con me. Senza più fiato, senza pensieri. 
La dama rossa ha provato, e sarà lei, nera d'occhi, sarà mani e pelle e vento, e nessuno parlerà più su questa sera che arriva, che ancora muore. 
Chiuderò gli occhi sulla tua spalla, appassirai piano piano, e io me ne andrò, tacerò. E non sarò attesa e non sarò tepore,
solo neve e oblio.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 102

Post n°102 pubblicato il 18 Aprile 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Che questo vento porti via
tutto quello che ho.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 101

Post n°101 pubblicato il 10 Aprile 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Forse non voleva. Lasciare quel posto, quel suo angolo.

Sai, è primavera.
Entra il sole, qui, e bacia ogni cosa. Vorrei fosse notte ancora, e luce.
Ridere mentre dimentichi il mio nome.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 100

Post n°100 pubblicato il 10 Marzo 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Fra mille parole, fra segni che quasi uccidono, qualcosa che resta e altro che mai più sarà,
e una presenza costante d'ombra qui, ora come allora, come sempre.
A intessere il desiderio con l'assenza, le dita fra i capelli e rosso dormire, mentre chi guarda sempre veglia, e io
e io.

Manca, manchi.

Un anno di b.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 99

Post n°99 pubblicato il 09 Marzo 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Dieci come petali di mani su

dieci occhi e notte e acqua

e lascia che

dieci

dieci siano.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 98

Post n°98 pubblicato il 08 Marzo 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Ascolta i miei pensieri nel silenzio.
E' tutto così sbagliato.
Così - così giusto.
In qualsiasi modo mi chiami sono sempre io. Mi vedi, come fai a non capire.
Piangi un po' anche tu.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 97

Post n°97 pubblicato il 04 Marzo 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Amen.
Che sia Bianca o Rossa o che sia Nera,
su questa strada ripida dovrò cadere e sanguinare, e farmi ancora di tutti i colori della pena e dell'oblio, e a niente varrà,
e spiraglio di luce in lama,
e corrente finestra-porta e ancora a inseguirsi,
vento e batuffoli e foglie secche.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 96

Post n°96 pubblicato il 03 Marzo 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Non c'è modo nè via d'uscita da questo pozzo blu, nè voglia, nè forza davvero.

Scivolo dov'è più buio, non_mano da tendere,
senza speranza.

Ma è dolce.

E ricomincia, più di prima.

Vedi anche tu quello che vedo io?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 95

Post n°95 pubblicato il 18 Febbraio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Un po' immalinconita, crucciata per ciò che, in un modo o nell'altro, mai sarà.
Perché, in fondo, si prova anche a cambiare.
Pur d'essere amati, un'eco lontana che torna tagliente sulla guancia a far male.
Tentativo debole di prendere un po' per sè quell'attenzione e quelle carezze che si fanno parola, si fanno litania languida e lontana. Che sempre saranno per altri, che vanno via senza pensare all'amore che lasciano come scia di sangue e polvere su strada battuta già tante volte.
E a noi che restiamo, chi lo sa chi pensa a noi.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 94

Post n°94 pubblicato il 15 Febbraio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Cancellare.

Ricominciare.

Pensieri che nessuno capisce. Che per questo mi sono cari. 
Qualcosa che mi spezza, sono io e so d'esserlo.
E il mattino mi troverà ancora così.

Non vorrei davvero, davvero non vorrei...T'ho curato tanto.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 93

Post n°93 pubblicato il 13 Febbraio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Tanto delicato l'animo maschile, e pieno di domande.

Come si può non amare.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 92

Post n°92 pubblicato il 09 Febbraio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Acqua di ciglia, e non è mia.
Ricominciare come niente fosse, ignorando la notte e quel ch'è stato. 
[Non va bene, non si fa].
Rimanere a guardare, senza paure, senza certezze, è ciò che mi manca.
Non voglio andare a quel ballo.
[Lasciami in pace]. 
[Amami].
Il giardino solo per me, e tutti gli altri dentro.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 91

Post n°91 pubblicato il 09 Febbraio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

In fondo sono sempre stata sola.
E lo sapevo. Anche in quel momento lo sapevo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 90

Post n°90 pubblicato il 08 Febbraio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Due passi con me.
Quello che so e dimentico.

Ripetimi le cose che vorrei sentirmi dire,
ma non fare rumore.
Ho provato
a scrivere sulla neve
e il bianco ha ingoiato parole e
tu non sei ancora abbastanza
vicino, puoi fare di meglio.
Portami a scoprire posti
che non mi vedranno mai,
ed io mormorerò una canzone per te.
E re sarai di un lago di ghiaccio,
e io neve sui tuoi capelli.
Una libellula morirà di un tuo bacio
e in un battito d'ali
sparirà.

 

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 89

Post n°89 pubblicato il 06 Febbraio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Viso da bambina.
Non posso che attendere.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 88

Post n°88 pubblicato il 06 Febbraio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Parole di passi trasparenti perché tu mi seguissi
perse nel bianco di un inverno che in nulla sembra diverso da altri. Mai uguale.

Resto un po' qui, dove il silenzio non è denso nè immacolato, ma culla di richiami lontani e baci nella notte.

Resta con me, trovami.

Un piede a dondolare nel musicale lavare di pioggia su carezze mai date. Ma posso aspettare.

Ancora.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 

Post N° 87

Post n°87 pubblicato il 26 Gennaio 2006 da beatriceh
Foto di beatriceh

Niente avrebbe dovuto portarti via, perché era già successo.
Una seconda opportunità bugiarda a cui mi aggrappavo stringendoti, i miei baci per convincerti che rimanere con me fosse un dono inatteso, brillante.

Non esistono occasioni vane.
Eppure.
Il mio viso si sfocava.
Non dovrebbero crollare pezzi di cuore se l'amore può legare, se col mio peso ti scaldavo.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
« Precedenti Successivi »