Creato da: atellibrai il 22/09/2006
community di lettori

BLOG, istruzioni per l'uso

Benvenuti nel Blog della
Libreria degli Atellani di corso Magenta 65
a Milano.

E' uno spazio aperto a tutti i lettori per raccontare, segnalare i libri preferiti, condividere autori e testi di particolare significato.

Se cercate un titolo in particolare, scrivetelo a destra nello spazio CERCA IN QUESTO BLOG, scoprirete se l'abbiamo recensito. Se no, colmate la lacuna.

Buone letture.

Buone scritture.

 

 

 

Manda una recensione!

Hai letto un libro che ti è piaciuto e vuoi consigliarlo agli altri lettori? Questo è lo scopo del caffè letterario.
Manda la tua recensione all'indirizzo caffedegliatellani@libero.it e la troverai a breve pubblicata su questo blog.

 

Regole di convivenza

Cari lettori,

Questo non è un blog democratico. Tutti i vostri commenti passano prima dal nostro insindacabile giudizio e poi sostanzialmente verranno pubblicati così come sono, quindi attenti a ciò che scrivete e siate pronti a prendervene la responsabilità.

Non ci piacciono gli insulti e i messaggi offensivi. Ecco il perché del nostro intervento.

Ricordate soltanto che lo scopo di questo blog è un pacifico scambio di idee riguardo ad un buon libro da leggere.

Buona navigazione.

Gli Atellibrai.

 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Recensito dai lettori

Cercate i messaggi con questo titolo e troverete le recensioni che voi lettori ci avete inviato.

 

Mailing list Atellani

Per essere informato sugli eventi e sulle iniziative della libreria e del bookshop degli Atellani vai sul sito www.atellani.it  e clicca su "contatti". Troverai un box di iscrizione.

Sarai informato su ogni evento, presentazione, aperitivo in musica, mostra organizzata dagli Atellani, oltre e a prescindere dal Caffè letterario.
 

Area personale

 

FACEBOOK

 
 

Ultime visite al Blog

cassetta2Paolinosonoiomqnfrgascarparibeppe.degioshara94Silvia.sottodaniela.sa77NAPY2GiusRubinogianluca10fjefflongonilorenz585censimentoNPgiusefili
 

Ultimi commenti

Cosa cambia? Nulla. E tutto.
Inviato da: cassetta2
il 02/01/2022 alle 11:37
 
Buongiorno
Inviato da: puzzle bubble
il 07/05/2012 alle 23:34
 
Straordinario post, interessante articolo, complementi....
Inviato da: prestiti pensionati
il 02/03/2012 alle 10:03
 
Interessante post, questi dettagli non devono restare...
Inviato da: inpdap prestiti
il 12/02/2012 alle 13:08
 
Grazie dell'articolo lo trovo molto interessante, a...
Inviato da: Enrica
il 23/01/2012 alle 13:23
 
 

Chi può scrivere sul blog

Tutti gli utenti registrati possono pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
I messaggi sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
 

 

 
« Recensito dai lettori: V...Recensito dai librai: An... »

Recensito dai librai: Io sono leggenda di Richard Matheson 

Post n°113 pubblicato il 27 Febbraio 2008 da atellibrai

Onore al merito, la Fanucci sta lentamente ripubblicando i romanzi di Richard Matheson, fuori catalogo per un inaudito periodo. Io sono leggenda esce di nuovo in edizione rilegata, sulla scia del buon film con Will Smith. Per immergersi nel mondo di Matheson, storie venate di paranoia dove la vita quotidiana, in virtù di incontrollabili eventi, si trasforma in un incubo, una volta non si poteva che battere le bancarelle a caccia di vecchi “Urania”. E magari, a tarda notte, imbattersi in un episodio della serie Ai confini della realtà, della quale firmò molte sceneggiature, o in certi vecchi film scritti da lui come il primo di Spielberg, Duel, e alcune versioni di Roger Corman dei racconti di Poe, I vivi e i morti e Il pozzo e il pendolo sopra tutte. Senza dimenticare Radiazione BX distruzione uomo, tratto da The incredibile shrinking man, dove si narra la storia di un uomo che inesorabilmente rimpicciolisce di tre millimetri al giorno, e 1975: Occhi bianchi sul pianeta Terra, con Charlton Heston, liberamente ispirato proprio a Io sono leggenda e alla sua idea del rovesciamento dei ruoli: in un mondo dove tutti sono diventati mostri, il protagonista, l’unico rimasto normale, diventa allora leggenda. Per la gioia dei cacciatori di cult movies, già un misconosciuto film italiano, L’ultimo uomo sulla terra di Ubaldo Ragona, aveva affrontato quel tema, ma senza soddisfare Matheson. Un film di fantascienza italiano in bianco e nero girato all’EUR deserta con Vincent Price protagonista: il massimo! Quando gli chiedono un commento alle riduzioni delle sue opere, a oltre ottant’anni di età Matheson risponde citando Chandler, che replicava a chi criticava le riduzioni dei suoi romanzi: “Niente di grave, esiste sempre il buon libro”. Appunto.

Io sono leggenda di Richard Matheson, Ed. Fanucci, Roma, 2007. 212 pagine, 13,00 euro.

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui: