Creato da: chent.c il 29/08/2010
.

 

 
« .. »

.

Post n°5 pubblicato il 11 Settembre 2010 da chent.c
 


.
Filtra, Nel Buio
Dall'Esterno
Un Filo
Di Luce Notturna

Ti Intravedo
Nell'Ombra
Ma, Più, Ti Sento.

Sento il Tuo Profumo
Gli Odori Tuoi
Che Suggo
Con Avido Trasporto.

Non V'è Bisogno
Di Parole
Ora
Tra Noi

Il Dardo
Della Lingua Mia
Sugge
Di Te
Labbra Di Fuoco
E Aromi Assaporo
Del Tuo Abbandono
Mentre Arco
Si Fà
La Schiena Tua
E Vibrano Le Cosce
Come Al Vento
Le Canne.

Lento,
Risalgo
Poi
Alla Tua Bocca
E Divoranti
Le Nostre Labbra
Mescolano
Umori
Di Mandorla E Gelso.

In Te
Ristò
E Il Lento Andar
Diviene
Inarrestabile Forza
E Dolce Spinta.

E Stasi Nuova
Trepida Attesa
Di Baci
E Tenere Carezze.

Tornare In Te
E A Te
E' Dolce
Scalare Insieme
Del Desiderio
Il Culmine
In Teneri Sussurri
E Fiati Caldi
Dolci Parole
Per L'Estremo Abbandono.
(dal web)

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
Vai alla Home Page del blog