**TEST**
Creato da little_david il 15/09/2006

cherrypie

divagazioni sul cinema e recensioni semi-serie da Lynch a Spielberg e tutto quello che ci sta in mezzo

 

 

LA VENDETTA DELLA VAGINA DENTATA

Post n°17 pubblicato il 25 Agosto 2008 da little_david
 

 

Ieri ho visto con un’amica “Denti”: comedia/horror di Mitchell Lichtenstein che ha per protagonista una liceale che scopre di incarnare il mito della VAGINA DENTATA (ebbene sì, proprio quello che temete di pensare) diventando un vero pericolo per gli attributi degli amanti che incontra nel suo cammino di scoperta sessuale. Il film  si presenta come un high-school-movie d’autore che mescola approfondimento psicologico a momenti horror surreali che sfiorano (volutamente) la demenzialità attraverso citazioni a B-movies degli anni 40’-50. Il risultato è secondo me in parte riuscito ed il regista offre senza dubbio qualcosa di interessante e originale attraverso uno stile personale e un approccio al genere teen-movie che mi ha ricordato “Schegge di Follia” (M. Lehmann, 1989 con Christian Slater e Winona Ryder). Il film provoca reazioni estreme (risate e ribrezzo) negli spettatori ma credo meriti uno sguardo che vada oltre la superficie e superi il desiderio troppo facile di etichettarlo come una cazzata. Ottima e non banale la scelta degli attori, non mi è ben chiaro invece il motivo dell’insistenza sugli organi maschili evirati.


 
 
 

RIFLESSIONI DI UN FAN (SEMI)DELUSO DI INDIANA JONES

Post n°16 pubblicato il 05 Agosto 2008 da little_david

Che dire...il fatto che io scriva quasi tre mesi dopo uscita nei cinema del film che ho atteso con trepidazione, ansia, eccitazione da quando avevo 12 anni la dice lunga sulla mia reazione al nuovo capitolo della saga di Indiana Jones.

Credo che il mio giudizio si possa riassumere in un enorme "MAH...".
 

Venerdì 23 maggio 2008 ero alla prima proiezione del pomeriggio con il mio fedele cuginetto 14enne che iniziai ad Indy fin da piccolissimo e che identificai come l'unica persona, vista l'età, che avrebbe potuto capire i miei stati d'animo prima, durante e dopo la proiezione.

Una volta spente le luci mi sentii come Indy prima del balzo della fede nel tempio del Graal (vedi "Indiana Jones e l'ultima crociata"): come sarei uscito da quella proiezione? Vivo /Entusiasta? o Morto/Deluso?

Dovevo semplicemente buttarmi e vedere quello che sarebbe successo...

Quando le luci si riaccesero una lacrimuccia comparve timidamente: il finale (gli ultimissi 5 minuti) era riuscito a commuovermi...

Questo non bastò però a farmi dimenticare le mie sensazioni e reazioni durante tutta la visione del film.

Ricordo che pensai:

"Non è deludente ma non è nemmeno entusiasmante...quindi in un certo senso è deludente..."

Questa frase ha un senso?

Forse si: Il Quarto capitolo di Indiana jones, frutto di anni di riscritture, ripensamenti, rinvii, rinunce, smentite e frustrazioni immense per i fan, NON poteva essere un film "OK", non doveva semplicemente essere un  "BUON" film di Indiana Jones...doveva essere un super ritorno in grande stile, un capitolo che non avrebbe fatto sembrare i precedenti obsoleti ma che però sarebbe riuscito a riportare in vita la saga con una motivazione forte e credibile, un'avventura che avebbe messo Indy di fronte ad una sfida senza precedenti, avrebbe dovuto rappresentare (parafrasando l'eroina de "Il tempio maledetto" Willie Scott) "la più grande avventura della sua vita"...

Invece no.

Si tratta di un'avventura carina, secondaria, con alcuni momenti brillanti ma con altrettanti elementi poco convincenti e persino risibili (vedi www.nukingthefridge.com )

L'unica cosa che veramente funziona ed entusiasma nel film è paradossalmente quella che tutti (fan sfegatati, giornalisti, blogger cinci ed ironici) temevano maggiormente: Il ritorno di Harrison Ford nel ruolo che l'ha reso famoso.
Credo che questo film mostri veramente l'importanza vitale dell'interpretazione dell'attore per la saga: Harrison Ford è Indiana Jones e Indiana Jones è Harrison Ford, punto e basta. Questo fa rimpiangere ulteriormente la mancanza di una trama veramente avvincente, di una sceneggiatura degna di uno dei più grandi eroi del cinema contemporaneo, di un buon senso nella scelta del MacGuffin (pare sia principalmente colpa di Lucas che ormai è canditato al premio Oscar come cineasta più odiato dai fan delle serie da lui stesso create) ed , infine,  di un genuino e sincero entusiasmo da parte del regista che ( nonostante le dichiarazioni) sembra aver fatto questo film solo per l'amicizia con Lucas e Ford e senza un vero coinvolgimento artistico ed emotivo.

Le scenografie  (il film è stato quasi completamente girato in studio) d'altrocanto sono veramente sbalorditive, così come il montaggio di Michael Kahn che riesce a mantenere alto il livello delle scene d'azione (in particolare l'inseguimento in motocicletta e la sequenza nella jungla). Inspiegabilmente un pò sotto tono invece il commento musicale di John Williams.

Che dire del cast stellare di comprimari?

Avevo grandi aspettative nei confronti di Cate Blanchett (che considero un genio) e del  suo personaggio ma l'accento (e, a volte, ahimè anche la recitazione) troppo caricaturale mi hanno lasciato perplesso...mi riservo di vedere il film in inglese comunque prima di dare un giudizio finale...

Shia Labeouf se la cava bene ed il suo personaggio appare abbastanza interessante (dubito però possa reggere sulle proprie spalle un'eventuale saga da protagonsita).

Karen Allen ha un ruolo piuttosto marginale e l'atmosfera nostalgica e romantica alla "Casablanca" che il suo rapporto con Indy apportava al primo film qui lascia il posto a battibecchi più vicini al mondo della sit-com...

Ray Winstone crea un personaggio a tratti convincente ma, in linea di massima, superlfluo ed inutile. 


Ho apprezzato invece l'interpretazione ed il bizzarro ruolo di John Hurt unica ventata di freschezza in una sceneggiatura piuttosto piatta, a tratti confusa e paludosa e che come quella di "Spiderman" (dello stesso autore David Koepp) divide in maniera schizofrenica sequenze d'azione e prolisse parti di dialogo e approfondimento dei personaggi.

Una cosa è certa: pur avendo visto il film più di una volta (volevo mi piacesse a tutti i costi), non è scattato in me quell'inspiegabile desiderio compulsivo di vederlo e rivederlo all'infinito fino alla nausea come gli episodi precedenti...

"Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo" (effettivamente questo lunghissimo titolo freak/camp/trash faceva già presagire sventura) non contiene quell'elemento misterioso, quel fattore incognito presente nei suoi "fratelli maggiori" che riuscì a creare in me una sorta di dipendenza cinematografica.

Chi lo sa...forse col tempo imparerò ad apprezzarlo di più, ma la delusione, ne sono certo, rimarrà.

Potrà un quinto film (Lucas ha recentemente affermato di non escludere l'idea) riscattare questo difficile parto poco convincente?

Le premesse non sono delle migliori: se ci sono voluti vent'anni per partorire questo "discreto" film, dubito si riesca ad trovare una storia più avvincente e la disponibilità di tutto il team creativo (Ford, Lucas, Spielberg, John Williams) nel giro di qualche anno...

Ma chi può dirlo?

 
 
 

INDIANA JONES IV: A UN MESE DALL'USCITA IL PUNTO DELLA SITUAZIONE

Post n°15 pubblicato il 10 Aprile 2008 da little_david

I vari impegni ed un generale scazzo mi hanno allontanato per un pò dal blog e dai commenti sull'Evento (prossima uscita del quarto capitolo della serie d'avventura n.1 di tutti i tempi-vedi post precedenti-).

Ne è passata di acqua sotto i ponti e la mia sensazione generale è un misto di presentimenti buoni-ottimi alternati ad un vago pessimismo di fondo.

Innanzitutto vediamo un pò quanto ho azzeccato con le mie previsioni su ambientazione e cast risalenti a maggio-giugno 2007 quando ancora non si sapeva nulla..

Ambientazione

"...Io sono convinto (e il casting di Ray Winstone, attore inglese, potrebbe confermarlo) che una buona parte del film avrà luogo in territori anglosassoni europei (Inghilterra, Irlanda, Scozia) che non sono mai stati sfruttati nei film di Indy e magari (perchè no?) anche il Giappone visto che in estremo Oriente la Cina è già stata utilizzata per Il Tempio Maledetto [...] una delle scene avrà un ruolo fondamentale una cascata...mio cugino che vive in Giappone mi dice che quello è il "paese delle cascate" mah...potrebbe essere..."

PREVISIONE (QUASI) COMPLETAMENTE ERRATA: Il film avrà luogo sopratutto nel continente americano (Stati uniti e Sud America) tuttavia un possibile SPOILER proveniente da un videogioco sembra suggerire l'esistenza di una sequenza ambientata in Irlanda...La cascata invece è alle Hawaii...sic

Cast

"Cast (non ufficiale): Sean Connery (Henry Jones pare debba ancora decidere se partecipare (ma secondo me ha già firmato...è solo una mossa pubblicitaria) e Karen Allen (già Marion e possibile madre di Shia) "

PREVISIONE AZZECCATA A META': Karen Allen è confermata, Connery ha smentito ma chissà...

Beh c'è da dire che non avrei grande futuro come veggente...

Come dicevo ho sentimenti contrastanti nei confronti del film, le mie aspettative sono scese di migliaia di punti dopo aver visto il trailer, correggo, teaser trailer: aspettavo quel momento da una vita e non c'è stata una sola immagine che mi abbia esaltato!!

In particolare sono stato infastidito dall'uso spropositato di Computer Graphic: dicevano di volerla evitare il più possibile e la prima volta che vediamo Indy in azione sta lanciando una frusta digitale verso una lampada per poi sbizzarrirsi in acrobazie da fare invidia a Spiderman. Segue poi un esplosione (digitale), l'inquadratura di un aereo in volo (digitale), altre due inquadrature, un inseguimento in macchina (effetto blue screen visibile a distanza di kilometri) e prima che tu finisca di pensare "ma quanti cazzo di effetti ci hanno messo" il trailer è finito...boh.

Continuo a dirmi che il trailer non fa il film (questo in parte è vero) e che l'unico modo per capire la vera "pasta" di un film è quello di vedere degli spezzoni..quindi ho ancora buone speranze.

Ho trovato invece super-hot Cate Blanchett in veste di antagonista con un inedito caschetto nero che sulla carta pareva una scelta assurda e risibile invece dalle immagini sembra calzarle a pennello (nonostante i commenti superficiali di qualche stronzetto modaiolo).

Shia Laboeuf mi ispira e credo possa portare una ventata di freschezza e novità nella serie. Nei blog (in particolare americani) c'è una diffusa antipatia/odio/repulsione nei suoi confronti che, per ora , non condivido.

La vera domanda ora è: saranno riusciti Harrison e Steven (Lucas lo lascerei un attimo da parte...ha sparato troppe minchiate in questo periodo) a riportare in vita Indy con dei buoni motivi? Riusciremo noi fan (gli altri che ancora fanno battute sull'età di Ford lasciamoli pure alla visione dei tesori nazionali di Nicolino Coppola...) ad avere la sensazione che questo capitolo sia necessario alla Saga o ci troveremo a rimpiangere il finale dell'Ultima crociata?

Il 22 maggio avremo la risposta...

 
 
 

INDY'S BACK! PRIMA FOTO UFFICIALE DI INDIANA JONES 4

Post n°14 pubblicato il 23 Giugno 2007 da little_david
 

Che ne dite? ancora in forma il ragazzo....

Le riprese sono ufficialmente iniziate e questo è il primo scatto ufficiale realizzato proprio da Mr. Spielberg! (fonte www.spielbergfilms.com)

                                            

 

ZONA POSSIBILI SPOILERS

Nel frattempo rumors sul trama e location vanno diffondedosi sempre più: si dice che il film ruoterà attorno alla teoria secondo la quale gli alieni visitarono il pianeta terra nell'antichità influenzando il corso della civilizzazione del genere umano (!), in particolare il riferimento sarebbe al libro "Chariots of the Gods" di Von Daniken (forse una delle maggiori sòle in questo ambito: lo scrittore addusse delle prove spesso inconsistenti e ridicole per giustificare la sua teoria) ed il titolo per ora più accreditato (ma mai confermato) è "Indiana Jones and the city of Gods". La missione di indy dovrebbe essere quella di recuperare dei teschi di cristallo dai poteri sovrannaturali...

Il luoghi di ripresa confermati sono: New Haven (Università di yale) dove Indy sarà protagonsita di un'inseguimento in motocicletta, Deming (New mexico) che sarà trasformato in Marocco, Veracruz, e Hawaii dove sicuramente verrà girata la sequenza legata alle cascate (vedi post precedenti...). Le mie previsioni riguardo alle location si rivelano quindi...completamente errate...anche se credo ancora che qualcosa verrà girato in UK o Irlanda...

Come è stato riportato da tv,web e giornali Sean Connery non tornerà, nessun commento invece su Karen Allen...io dò per scontata la sua presenza...

per maggiori info controllate il sito www.indianajones.com o www.spielbergfilms.com

A buon rendere!

 
 
 

INDY IV:L'INIZIO DELLE RIPRESE SI AVVICINA..SPERIAMO

Post n°13 pubblicato il 12 Maggio 2007 da little_david
 

Siamo ormai al 12 maggio e tra quasi un mese TEORICAMENTE inizieranno le riprese di Indy 4...

Dico teoricamnete perchè dopo anni di attesa, smentite, rinunce ecc..ho deciso che finchè le riprese non saranno iniziate e TERMINATE non canterò vittoria...non si sa mai...immagine

Certo è che la situazione è molto meglio rispetto agli anni passati, il film è in alta preproduzione: sceneggaitura, casting, storyboard, sketches per costumi e scenografie (se non le scenografie stesse) dovrebbero essere già ultimati..quindi, qualora dovesse succedere un patatrack, noi poveri esagerati, esauriti fan di Indy potremo avere la magra consolazione di vedere per lo meno in futuro quello che il film della nostra vita (beh magari sto un pò esagerando...) sarebbe dovuto essere.

Ad ogni modo l'eccitazione sale, le riprese dovrebbero iniziare a Los Angeles il 18 giugno..per ora non ho in programma di volare ad LA: primo perchè sarò sicuramente impegnato con il lavoro fino a fine giugno, secondo perchè sicuramente (almeno credo) il film lì sarà girato in studio e non in location (ricordiamo che sarà ambientato negli anni 50-60, e LA non credo serva come location per esterni), il che significa che si tratterà di un set super-blindato...

L'altra opzione è quella di andare in una delle altre ultrasegretissime location attorno al mondo...l'unica cosa che si sa è che ci saranno "giungle e una cascata"....sic

Anche se in me resta sempre la convinzione (quasi sicuramente dettata da pura follia) che in qualche modo riscirò a finire su quel set, penso che da una parte non visitarlo sarebbe meglio, proprio perchè rischierei di vedere poi il film sotto un'altra ottica, perdendo in qualche modo la magia della visione, dell'illusione del coinvolgimento...................oppure no?

Si dice che Spielberg cerchi di tenere tutto sotto la massima segretezza, rifiutando di rivelare dettagli della trama agli attori stessi (escluso the man si intende) e che addirittura il titolo verrà svelato con il primo trailer a maggio del 2008...chissà se nell'era di internet riusciranno in tale arduo compito...

Per fare comunque il punto della situazione ecco a voi le news più recenti:

-Cast ufficiale: Harrison Ford e Shia LaBeouf  (che sarà presumibilmente il figlio)

immagine immagine

-Cast (semiufficiale):Cate Blanchett (Indy girl), Ray Winstone (amico o nemico di Indy)

immagine    

Cast (non ufficiale): Sean Connery (Henry Jones pare debba ancora decidere se partecipare (ma secondo me ha già firmato...è solo una mossa pubblicitaria) e Karen Allen (già Marion e possibile madre di Shia) 

immagine immagine

Nulla ancora sulla trama, titolo, storia, solo, come dicevo che  in una delle scene avrà un ruolo fondamentale una cascata...mio cugino che vive in Giappone mi dice che quello è il "paese delle cascate" mah...potrebbe essere...

Io sono convinto (e il casting di Ray instone, attore inglese, potrebbe confermarlo) che una buona parte del film avrà luogo in territori anglosassoni europei (Inghilterra, Irlanda, Scozia) che non sono mai stati sfruttati nei film di Indy e magari (perchè no?) anche il Giappone visto che in estremo Oriente la Cina è già stata utilizzata per Il Tempio Maledetto...

staremo a vedere...

Un saluto a tutti gli esaltati come me...Stay tuned e...

a buon rendere!

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Febbraio 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29  
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

little_davidtheboniniDIAMANTE.ARCOBALENOtizianatyMisterFrappafederico_baiocco21aj60grazyannaRebelWithoutACause81bruylandmarcowhitesANTODEAFmarco185dgl0Lordkevin86
 

ULTIMI COMMENTI

eh si! diciamo che le tue doti di veggente sono quasi a...
Inviato da: Anonimo
il 22/07/2008 alle 10:34
 
Auguri per una serena e felice Pasqua...Kemper Boyd
Inviato da: Anonimo
il 23/03/2008 alle 17:46
 
Auguri di un felice, sereno e splendido Natale dal blog...
Inviato da: Anonimo
il 25/12/2007 alle 23:34
 
Complimenti per il tuo blog!! ...Saluti Mary
Inviato da: Anonimo
il 13/12/2007 alle 14:58
 
Ciao little meraviglia!!!
Inviato da: topsienne
il 29/07/2007 alle 10:07
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom