Creato da cigno.solitario il 23/07/2012

cigno solitario

trstezza e amore

 

 

« INVERNO NEGLI OCCHI

il figlio dei volturi

Post n°8 pubblicato il 29 Novembre 2012 da cigno.solitario

nonostante tutto quello che gira intorno a noi chi lo sa cosa ci aspetta,  nel futuro ognuno di noi a ringraziato tutta la natura in quello che ci a dato la vita ...la sofferenza e la gioia.... la mia ombra batte a terra come un morto che va via dal mondodopo la mia morte come potrei vedre tutto quello che o laciato vedere il tuo sorriso le giornate passate insieme ecco incomincio un po a sceivere il tempo che ai  distrutto ecco  sono qui aspetando nell'oscurita' che il tuo coraggio  di esprimerti  su di me non sara' una rovina che se ai scelto me e non credere che ti finira' in un vortice che ti prende e ti portera' via nell'oscurita' dalla fine della  vita se un dialogo e breve si sente che  ce timidezza se tu non dai un sospiro un sussuro che li dai la tua fiducia puo' darsi che  si mette davanti come una luce che sogni solo la morte potrebbe  allontanare chiti desidera chi e vereamente innamorato l'amorre  sara' un dono divino che ognuno di noi puo' sempre gestire  chi sa condividere e una meraviglia che dio ci da veramente luce nel cuore nella nostra anima vedo che ce gente che soffre per una'amore perso chi ride chi  brucia le giornata  quando si e innamorati si tiocca il cielo con le mani e tutto e perfetto ma se non si vede o si sente per un giorno la notte non si dorme si ci gira nel letto senza fermarsi a pensare chi amaveramente in questo mondo chi sono stati i veri amanti chi ci a amato sulserio io penso che il vero amore sono stati dai nostri genitori che anno lottato per un vero amore su di noi che anno spesso soferto per noi  rifitare certe cose per accontentarci da piccoli non ci accorgiamo del di tutto da quando si perde  si cerca una persona che ti amava e ti dava un vero affetto dico:tu sarai la madre dei miei figli li allatterai e li informerai della vita li farai di guida e salterete di gioia come la favola che sognavi da bambina essere una madre stare sempre insieme fincheì la morte non vi separa tu sarai una vera donna attaccata al tuo vero amore con la tua ingenuita' porti avanti tutto  e poi si scopre che tutta illusione dopo tanti orgasmi sciupati per nulla una vera falsita' del tuo amore tu ai dato tutta te stessa il tuo cuore e spento perche' non corisposto alee tue esigenze su una strada piena di anzia per sentire un'amore i tuoi passi butteranno giu' verso un appello .

oggi 21.01'2000 scritto e sepolto tra i miei libri sepoli nel cassetto

non rispondere a nessuno e finita in un mese vergona il sentiero che ti crconda e una nuova vita ti senti vagabonda ti senti inutile ma sarai riconosciuta sempre di piu' la vita e calpestata e non ce sempre la vittoria verso di noi un giorno all'egria non ariva sola ma bisogna creare tutto ti o visto piangere ti o vista sola ma io non mi sono permesso a consolarti il tuo dolore deve andare via devi essere forte sei una madre che ti tengo molto voglio che la tua sofferenza svanisca si scioglie tra le tue lacrime e sorridere come il sole che esce la mattina ma non devi fare morire tutto per un amore

 
 
 
Vai alla Home Page del blog

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

anima gentile le tue labbra che baciano la mia fronte mentre che dormo che non posso accarezzarti sento la tua voce e non posso rispondere tutto e chiuso nel mio corpo spento non credo che ritornero' no credo che ce la faro' tutto e spento sento odoro ma non posso toccare sono chiuso dentro un vortice di oscurita' piango tu non mi senti ti chiamo non mi senti il buio mi a separato da te rimagono solo ricordi ad'occhi  chiusi la morte a separato me da te

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Agosto 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
            1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31          
 
 

AREA PERSONALE

 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

mariacubaDIAMANTE.ARCOBALENOrossopositivo53costantinolopretemanu.rossanagiorgio2750elyniwenfordongianusWIDE_REDmarinamarino04marocchino.wimIndianaOglalaLady_Julietteeros.e.tanatosraffaellasvergola
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

un funerale piangere per un amore che andato via senza salutare vivere di solitudine e aspettare che si andra verso la strada che si pensa che ci aspetta a braccia aperte lo spirito vaga tra le tombe tra i muri di casa credi che ti sfiora che ti da una mano nella difficolta aspetta che arriva si sa quando si nasce ma non si sa dove si muore

 

soffrire aspettare  le mie lacrime che scorrono nel  viso in questo istante piango per lei mi mancano le  sue carezze non sento la sua voce il suo caloreil suo odore  e soffrire per amorre e piangere come un bambino triste e aspetaare che passi tutto il dolore  nel mio cuore  amore quando sei qui mi sento sfiorare dalle nubi e se non ti vedo mi sento debbole e la notte mi giro e rigiro tra le lenzuola sto qui a lacerare aspetto che tutto appaia come un'arcobaleno che illumina il tuo cuore a ritornare tra le mie braccia 

 

nella gioia di un cuore solitario  amare ma  nessuno lo noti e un angelo triste ma l'amore che circola nelle vene che il sangue scorre fluido che tocchi il genio che ce in se che e chiuso nella gabbia come un vecchio re nella tirre che lacera di pensieri del suo regno che va nelle rovine per un'amore impossibile cavalcare sulle onde dell'amore e molto difficele per i cuori debboli le ferite non si cicradizzano facilmente sono come stigma ma forza della buona volonta' ce e chi la fa perdere per non avere forza luce negli occhi bisogna lottare per sopravvire e per avere tutto in un pugno bisogna fare sacrici vero e poi vanno in polvere per una delusione lottare lottare per guarire nel mondo che vivi che e circondato dai vampiri che attraversono la tua anima e i muri della tua camera da letto come ladri di sangue dopo che ti anno prosciugato o anno sciupato non sei nessuno dopo sei stato usato usata per chi a dato tutto il suo amore dI CHE RIAVRAI CENERE CROCI NEL PETTO E IL CUORE FRANTUMATO corri corri che e meglio scappa via di chi e falso fidarsi e bello ma non fidrsi e meglio
† CIGNO solitario†

 

nonstante tutto il desiderio di arivo nella nita eterna sperare di vivere per un sogno per una  forza del destino tuttavia siamo qui a lacerare di giorno in giorno chiungue passa dalla terra alla vita eterna separarsi di tutto che a costruito catturati dal destino della morte e trasportati negli abbissi del dolore

 

 

 

tra mille pensieri e mille dolori chi sa che tutto si muove tu sei qui aspetti iltuo angelo che ti apre le ali muori per lui sorridi per lui fai di tutto per stare con lui e poi il risultato negativo che ti falsificavo il suo amore su di te