Blog
Un blog creato da avamposticulturali il 13/12/2006

Contro la Chiesa

Chi spara sulla Chiesa?

 
 

COSA VOGLIO FARE

immagine

Questo blog nasce da una considerazione: è giusto attaccare la Chiesa come si sta facendo nell’ultimo periodo? Perchè per gli italiani è così importante il giudizio della Chiesa quando poi le Chiese (scusate la cacofonia) la domenica sono deserte? Perchè si considera quello che è un indirizzo morale come un'ingerenza iniqua su sfere del tutto "laiche"?

Post: http://blog.libero.it/controchiesa/2026595.html

 

AREA PERSONALE

 

TAG

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Maggio 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 4
 

ULTIME VISITE AL BLOG

profsalrizzorosaeazzurro2007anf2annalisaespogiuliamerlaair67beautifulwitchcarmente89fabrizio.ghirardiniconsultorios.paolounoradilavoromare20100romanovincenzo123ppellegrini40tizia.fittizia
 

ULTIMI COMMENTI

SE I CREDULONI RAGIONASSERO CHE TUTTE LE RELIGIONI SONO...
Inviato da: romanovincenzo123
il 15/08/2017 alle 20:26
 
Egregio prof. sei l'unico in Italia a spiegare la...
Inviato da: romanovincenzo123
il 22/04/2017 alle 15:31
 
gioco molto bello
Inviato da: en güzel oyunlar
il 01/12/2016 alle 21:24
 
thank you..
Inviato da: çok güzel oyunlar
il 19/11/2016 alle 21:03
 
thank you..
Inviato da: diyet
il 19/11/2016 alle 21:02
 
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« IO Cristiano?Indivuduo, essere umano,... »

Consumismo blasfemo

Post n°34 pubblicato il 08 Dicembre 2007 da avamposticulturali
 

Christmas on Coca-Cola side of the life

Così la nuova campagna natalizia della nota multinazionale della bevande. Non voglio chiedermi se sia stata la “The Cocacola Company” ad inventare il Natale negli anni ’50 o Dio fatto uomo 2.000 anni fa, ma ben altro.

Negli ultimi anni siamo stati indottrinati con messaggi non espressamente blasfemi, ma molto equivoci. Faccio qualche esempio: alcune pubblicità mostrano attori oranti (con le mani congiunte e quasi in ginocchio)  che pubblicizzano di tutto; spesso volti noti (Costantino e altri) sono stati fotografati con enormi rosari su dorso nudo; molte volte vediamo pubblicità di discoteche che raffigurano DJ adornati di crocifissi e suore ballerine.  Il vaso si colma e trabocca quando vediamo pornostar che palesemente mostrano le catenine col crocifisso quando fanno il loro show.

La blasfemia ci viene servita a piccoli sorsi così da “farci il callo” ossia una sorta di piccola assuefazione. Non ci si scandalizza più di nulla perché ci siamo assuefatti poco a poco. Alcune cose, quali lo spot della cocacola diventano opere d’arte.

Non ci si rende conto che la cocacola si è permessa di mercificare qualcosa di estremamente sacro. Lo ha fatto nel 1950 e lo continua a fere tutt’oggi. Ha inventato Babbo Natale usando un personaggio quale San Nicola. I due però non hanno nulla in comune. L’invenzione di Babbo Natale ha prodotto parecchi aspetti negativi, ha innescato il consumismo più sfrenato. Oggi il Natale si traduce con una marea di inutili cose che ci si scambia vicendevolmente, chi non fa e non riceve regali è emarginato. Gesù duemila anni fa  nacque in una mangiatoia al freddo e al gelo  per rendere tutti gli uomini liberi ed uguali, la cocacola nel 1950 ha inventato Babbo Natale per rendere più alti i dividendi dei loro azionisti.

Mi chiedo quale sia per la coca-cola  il senso della vita nell’ottica del Natale!

 
Commenta il Post:
* Tuo nome
Utente Libero? Effettua il Login
* Tua e-mail
La tua mail non verrà pubblicata
Tuo sito
Es. http://www.tuosito.it
 
* Testo
 
Sono consentiti i tag html: <a href="">, <b>, <i>, <p>, <br>
Il testo del messaggio non può superare i 30000 caratteri.
Ricorda che puoi inviare i commenti ai messaggi anche via SMS.
Invia al numero 3202023203 scrivendo prima del messaggio:
#numero_messaggio#nome_moblog

*campo obbligatorio

Copia qui:
 
 

NOTE VARIE

immagine“Verrà un tempo in cui dovremo fare delle scelte tra quello  che è giusto e quello che è facile”, così (o quasi) in Harry Potter nell’ultimo film.

La nostra società sta cambiando e probabilmente non in maniera giusta, forse in maniera facile. L’interesse collettivo si sta spostando dal bene comune e naturale (termine giurisprudenziale)  all’interesse unico dell’individuo.

 Leggi il post: http://blog.libero.it/controchiesa/2191139.html

Cosa è giusto e cosa è facile? Chi spara sulla Chiesa e perchè?

 

CHIARIAMO I TERMINI

             I dibattiti televisivi non hanno la capacità di chiarire i termini delle discussioni, noi telespettatori rimaniamo lì costretti a vedere individui che litigano con il pretesto di parlare di argomenti alti e sacri.

 I saccenti “telemediatici” e i politici “saltafosse” che, non capendo nulla o meglio non parlando in maniera chiara e semplice,  fanno solo chiasso e confusione.

C'è un divario grande come un oceano tra chi, crede di parlare (o blaterare), e chi li ascolta davanti la scatola magica.

            In questo blog intendo chiarire i termini del dibattito e, in maniera pacata, confrontarmi con chi la pensa in maniera totalmente diversa dalla mia.