Che cosa sarà mai...

Ma ci interessa poi saperlo???

 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Settembre 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

FACEBOOK

 
 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 2
 

 

Il ritorno della guerriera

Post n°56 pubblicato il 27 Maggio 2010 da Atscepsut
Foto di Atscepsut

Accidenti è più di un'anno che non scrivo nel mio blog!

In effetti lo avevo creato per scriverci di un amore...

Per raccontare come mi sentivo...le mie emozioni...

Come procedeva...

Ma quest'amore, purtroppo non ha avuto seguito...

Di conseguenza aprire questo blog, scriverci...

mi faceva star male...mi sbatteva in faccia la dura

realtà: lui non mi amava ed io dovevo farmene una

ragione e pian piano elaborare il lutto.

La vita va avanti, ed io, così come lui, abbiamo le

nostre vite felici, abbiamo fatto le nostre scelte e

almeno per quanto mi riguarda sono appagata e

serena.

Ma quella stretta al cuore torna ogni volta che mi trovo

a pensare a quella storia.

I silenzi, le cose non dette e che mai sapremo, il far finta

che non sia mai stato nulla, mi fa male ancora.

Chissà cosa pensa lui di me ora...se si ricorda di noi...

se pensa a come sarebbe stato se fossimo rimasti insieme...


 

 
 
 

FELICE 2009

Post n°55 pubblicato il 31 Dicembre 2008 da Atscepsut
Foto di Atscepsut

Ultimo giorno del 2008...
Auguri a chi mi sta vicino...a chi mi ama...
a chi mi comprende...
Auguri ai miei genitori...ai miei amici...
ai miei parenti...
Auguri a tutti voi che visitate il mio blog...
Auguri per un 2009 che porti pace e serenità su questa terra, perchè ne abbiamo veramente bisogno!!!

 
 
 

Dedicato a chi mi ha cambiato l'esistenza...

Post n°53 pubblicato il 25 Agosto 2008 da Atscepsut
Foto di Atscepsut

A te che sei l'unico al mondo
l'unica ragione per arrivare fino in fondo
ad ogni mio respiro quando ti guardo
dopo un giorno pieno di parole
senza che tu mi dica niente
tutto si fa chiaro
A te che mi hai trovato
all'angolo coi pugni chiusi
con le mie spalle contro il muro
pronta a difendermi
con gli occhi bassi stavo in fila con i disillusi
tu mi hai raccolto come un gatto e mi hai portato con te
A te io canto una canzone perchè non ho altro
niente di meglio da offrirti di tutto quel che ho
prendi il mio tempo e la magia
che con un solo salto ci fa volare dentro all'aria come bollicine
A te che sei...semplicemente sei
sostanza dei giorni miei
sostanza dei giorni miei
A te che sei il mio grande amore ed il mio amore grande
A te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di più
A te che hai dato senso al tempo senza misurarlo
A te che sei il mio grande amore ed il mio amore grande
A te che io ti ho visto piangere nella mia mano
fragile che potevo ucciderti stringendoti un pò
e poi ti ho visto con la forza di un aeroplano
prendere in mano la tua vita e trascinarla in salvo
A te che mi hai insegnato i sogni e l'arte dell'avventura
A te che credi nel coraggio e anche nella paura
A te che sei la miglior cosa che mi sia successa
A te che cambi tutti i giorni e resti sempre lo stesso
A te che sei...semplicemente sei
sostanza dei giorni miei, sostanza dei sogni miei
A te che sei...essenzialmente sei
sostanza dei sogni miei, sostanza dei giorni miei
A te che non ti piaci mai e sei una meraviglia
le forze della natura si concentrano in te
che sei una roccia sei una pianta sei un uragano
sei l'orizzonte che mi accoglie quando mi allontano
A te che sei l'unico amico che io possa avere
l'unico amore che vorrei se non ti avessi con me
A te che hai reso la mia vita bella da morire
che riesci a render la fatica un immenso piacere
A te che il mio grande amore ed il mio amore grande
A te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di più
A te che hai dato senso al tempo senza misurarlo
A te che sei il mio amore grande ed il mio grande amore
A te che sei semplicemente sei sostanza dei giorni miei, sostanza dei sogni miei
A te che sei semplicemente sei sostanza dei giorni miei, sostanza dei sogni...




 
 
 

Post N° 52

Post n°52 pubblicato il 28 Aprile 2008 da Atscepsut

Il miglior modo di amare una cosa è pensare che potremmo perderla.
                         Kahlil Gibran

 
 
 

Post N° 51

Post n°51 pubblicato il 04 Febbraio 2008 da Atscepsut
Foto di Atscepsut



La Follia decise di invitare i suoi
amici a prendere un caffè da lei.

 

Dopo il caffè, la Follia
propose:

 

"Si gioca a nascondino?"

 

"Nascondino? Che cos'è?"
domandò la Curiosità.

 

"Nascondino è un gioco. Io
conto fino a cento e voi vi nascondete.

 

Quando avrò terminato di
contare, cercherò e il primo che troverò sarà

 

il prossimo a contare".

 

Accettarono tutti adeccezione della
Paura e della Pigrizia.

 

"1,2,3" - la Follia cominciò
a contare. La Fretta si nascose per

 

prima, dove le capitò. La
Timidezza, timida come sempre, si nascose in

 

un gruppo d'alberi. La Gioia corse in
mezzo al giardino. La Tristezza

 

cominciò a piangere, perché
non trovava un angolo adatto per

 

nascondersi. L' Invidia si unì
al Trionfo e si nascose accanto a lui

 

dietro un sasso. La Follia continuava a
contare mentre i suoi amici si

 

nascondevano. La Disperazione era
disperata vedendo che la Follia era

 

gia a novantanove.

 

"CENTO! - gridò la Follia -
Comincerò a cercare."

 

La prima ad essere trovata fu la
Curiosità, poiché non aveva potuto

 

impedirsi di uscire per vedere chi
sarebbe stato il primo ad essere

 

scoperto. Guardando da una parte, la
Follia vide il Dubbio sopra un

 

recinto che non sapeva da quale lato si
sarebbe meglio nascosto. E

 

così di seguito scoprì la
Gioia, la Tristezza, la Timidezza. Quando

 

tutti erano riuniti, la Curiosità
domandò:

 

"Dov'è l'Amore?"

 

Nessuno l'aveva visto. La Follia
cominciò a cercarlo. Cercò in cima ad

 

una montagna, nei fiumi sotto le rocce.
Ma non trovò l'Amore. Cercando

 

da tutte le parti, la Follia vide un
rosaio, prese un pezzo di legno e

 

cominciò cercare tra i rami,
allorché ad un tratto sentì un grido. Era

 

l'Amore, che gridava perché una
spina gli aveva forato un occhio. La

 

Follia non sapeva che cosa fare. Si
scusò, implorò l'Amore per avere

 

il suo perdono e arrivò fino a
promettergli di seguirlo per sempre.

 

L'Amore accettò le scuse.

 

Da quel momento, l'Amore è
cieco e la Follia lo accompagna sempre...

 
 
 
Successivi »
 
 
 

INFO


Un blog di: Atscepsut
Data di creazione: 23/11/2005
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

ULTIME VISITE AL BLOG

temporalesulmareAtscepsutag.immobiliarepavincinquecieliArcobaleno1961clippjevoluptuouspiterx0psicologiaforensesistinas76lottergslottershantidigilander1leon1970
 

CHI PUÒ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom