**TEST**
Creato da dANy60jack il 25/02/2012

Paradis de Danielle

Un pò di me - Pensieri, emozioni, desideri, sogni... (OGNI RICORDO SARA' COME LA PAROLA DI UN RACCONTO)

 

La brughiera

Post n°128 pubblicato il 16 Maggio 2014 da dANy60jack

L'hai mai osservata la brughiera, Isabella? È tormentata dai venti, dalle tempeste, dai ghiacci dell'inverno... Eppure l'erica resiste, rimane attaccata alla terra, sempre e comunque. Non la tradisce mai, non l'abbandona per rifiorire in posti più tranquilli, le sue radici non muoiono, sanno che il loro destino è legato alla brughiera, anche se è aspra, ostile. Ma l'amano così com'è, senza riserve.
Heathcliff da "Cime tempestose"


     
  

 
 
 

Poesia del giorno

Post n°127 pubblicato il 17 Aprile 2014 da dANy60jack

Il ramo rubato.

Nella notte entreremo
a rubare
un ramo fiorito.

Passeremo il muro,
nelle tenebre del giardino altrui,
due ombre nell’ombra.

Ancora non se n’è andato l’inverno,
e il melo appare
trasformato d’improvviso
in cascata di stelle odorose.

Nella notte entreremo
fino al suo tremulo firmamento,
e le tue piccole mani e le mie
ruberanno le stelle.

E cautamente
nella nostra casa,
nella notte e nell’ombra,
entrerà con i tuoi passi
il silenzioso passo del profumo
e con i piedi stellati
il corpo chiaro della Primavera.

(Pablo Neruda)

 
 
 

Memories.

Post n°126 pubblicato il 07 Aprile 2014 da dANy60jack

Ogni canzone ha il suo "perchè"
e il suo "per chi"...

Ogni post ha il suo "perchè"...
e il suo "per chi..."

Anche questo.
                                  - D.P. -



 
 
 

In sogno

Post n°125 pubblicato il 03 Aprile 2014 da dANy60jack

In mezzo a tanti occhi
incontro i tuoi occhi,
li riconoscerei tra mille
Ti sorrido... mi avvicino...
sei impacciato...

Ti prendo la mano e ti porto via
via dalla gente...
in mezzo ai vicoli stretti di questa città
non riesco a non toccarti,
a non baciarti...
e tu ridi felice...
mi sorridi...

le nostre bocche si toccano e...
mi sveglio sentendo la tua mancanza.
                                                                              - dal web -

 
 
 

*

Post n°124 pubblicato il 10 Marzo 2014 da dANy60jack

Ed è andata così, dai.
Non vedrò mai più il tuo sorriso.
Quel sorriso che aveva nella sua anima l'infinito tutto intero.
Non rideremo più assieme come due idioti, guardandoci negli occhi e suscitando l'invidia del mondo
Si, perchè lo dicevi tu no?
"Contro il mondo per finta, volendoci bene per davvero."
Già, ma te ne sei andato.
E mi hai detto che il permesso di tornare non te lo sei preso.
Si, ma quello di andartene non te lo aveva dato nessuno.

                                             da: "Le pagine della nostra vita"

 
 
 

Nel buio.

Post n°123 pubblicato il 05 Febbraio 2014 da dANy60jack

Alzo gli occhi dal libro che sto leggendo,
incontro lo sguardo di uno sconosciuto.

Lo osservo.
I tuoi capelli...
I tuoi occhi intensi...
il tuo viso...
il tuo sorriso che mi conquista ogni volta...
ti sorrido come sempre... felice.

Un lieve battito di ciglia e le due immagini si scompongono.

Ti assomiglia ma non sei tu.
Riprendo a leggere
con gli occhi offuscati da un velo.
Dio quanto mi manchi...

                                                             - dal web -

 
 
 

29 - 30 - 31 gennaio

Post n°122 pubblicato il 29 Gennaio 2014 da dANy60jack

Secondo la leggenda una merla, con uno splendido candido piumaggio, era regolarmente strapazzata da Gennaio, mese freddo e ombroso, che si divertiva ad aspettare che la merla uscisse dal nido in cerca di cibo, per gettare sulla terra freddo e gelo. Stanca delle continue persecuzioni la merla un anno decise di fare provviste sufficienti per un mese, e si rinchiuse nella sua tana, al riparo, per tutto il mese di Gennaio, che allora aveva solo 28 giorni. L'ultimo giorno del mese, la merla pensando di aver ingannato il cattivo Gennaio, uscì dal nascondiglio e si mise a cantare per sbeffeggiarlo. Gennaio si risentì talmente tanto che chiese in prestito tre giorni a Febbraio e si scatenò con bufere di neve, vento, gelo, pioggia. La merla si rifugiò alla chetichella in un camino, e lì restò al riparo per tre giorni. Quando la merla uscì, era sì, salva, ma il suo bel piumaggio si era annerito a causa del fumo e così rimase per sempre con le piume nere.
Come in tutte le leggende si nasconde un fondo di verità,  in questa versione possiamo trovarne un po', infatti nel calendario romano il mese di gennaio aveva solo 29 giorni, che probabilmente con il passare degli anni e del tramandarsi oralmente si tramutarono in 31. 
  
                                                                                                         - dal web -


                                                                                        

 
 
 

La poesia del giorno

Post n°120 pubblicato il 20 Dicembre 2013 da dANy60jack

Cade la neve

Sui campi e sulle strade
silenziosa e lieve
volteggiando, la neve
cade.

Danza la falda bianca
nell'ampio ciel scherzosa,
poi sul terren si posa,
stanca.

In mille immote forme
sui tetti e sui camini
sui cippi e sui giardini,
dorme.

Tutto d'intorno è pace,
chiuso in un oblìo profondo,
indifferente il mondo
tace.

                                                              -   Ada Negri -

 



 
 
 

* Aspettando il Natale *

Post n°118 pubblicato il 17 Dicembre 2013 da dANy60jack

Ho appena spento le mie 53 candeline sulla torta, eh si, il tempo passa in fretta…  Questo periodo per me è sempre un insieme di momenti  magici: il mio compleanno e il Natale imminente. Oggi la mia casa profumava di bucce di arance secche e di biscotti alla cannella, tutto  è pronto per festeggiare il Natale: le decorazioni, i soprammobili, il presepe fatto quest’anno con particolare cura e ricco di cose nuove: due villaggi con casette arrampicate sui monti, ognuna con le persiane apribili e con lucine multicolori per ogni finestra così da creare un paesaggio da fiaba, vari piccoli abeti innevati, la nuova capanna e il lampione tipo ferro battuto sull’angolo della casina, con dentro la lucina giallo-arancio… Si, quest’anno ci è riuscito particolarmente bene, devo ammetterlo, mi piace tanto tanto… 

 

 In questi  ultimi giorni grande fermento: l’acquisto di tutti i regali da scambiare con le persone care, la visita ai vari mercatini di Natale nella mia città, le corse ai supermercati per acquistare le leccornie da portare in tavola, e poi…. la scelta personale (su richiesta) dei regali destinati a me: una bella borsa, stivali marrone e due profumi che adoravo da tempo: uno freschissimo dall’odore di mare (il suo nome è proprio l’anagramma di “mer”, mare in francese) abbinato nella confezione regalo a un bellissimo bracciale a 3 fili in argento con tanti ciondolini, e uno più sofisticato da usare la sera e nelle occasioni speciali (ma l’ho indossato anche oggi, giorno del mio compleanno…)



… e poi il saluto alla mia “nipotina”, che col marito si sta per regalare una vacanza magica: il loro primo viaggio a Parigi. Passare il Natale e i giorni seguenti  nella Ville Lumière deve essere meravigliosamente bello ed elettrizzante, e conto di andarci presto anch’io, la sogno da molto tempo… Propositi per il nuovo anno? Beh, innanzitutto devo essere più realista, imparare a dare meno fiducia alle persone, poi… non so…. vedrò a mano a mano che il tempo scorre… Sicuramente vorrò dare tanto amore a chi lo merita. Certo quando un anno volge al termine ci si chiede cosa ci lascia, cosa ci ha portato e cosa ha tolto… c’è sempre qualcosa che vorremmo cambiare, ma tutto sommato va bene così, non mi lamento. Domani mi regalerò un bel taglio di capelli dal parrucchiere, tutto deve essere a posto per le feste! E spero tanto che il nuovo anno mi porti……………………………


                                                                    Daniela P.    - dp -

 
 
 

Promessa

Post n°117 pubblicato il 19 Novembre 2013 da dANy60jack

"Ti faccio la promessa più grande che si possa fare, quella che, dopo di te, non farò a nessun altro. Comunque vada, ti prometto che non mi pentirò mai di questo nostro amore. Mi hai dato tanto, troppo, perché un giorno tu possa togliermi più di quanto mi hai donato. Non mi pentirò mai di averti amato così tanto, di averci creduto così tanto. Non mi darò mai della stupida. Non dirò mai “se tornassi indietro”. Perché lo so, anche se tu mi tradissi, se tu mi mentissi, rifarei le stesse cose, ti amerei allo stesso modo.

Ci sono amori che non importa come finiscono, l’importante è che siano esistiti.”

 

[Susanna Casciani]

 

 
 
 

LE IMMAGINI QUI VISIBILI SONO TRATTE DAL WEB E SARANNO PRONTAMENTE RIMOSSE A RICHIESTA DEI LEGITTIMI PROPRIETARI.

 

 

 

I MIEI BLOG AMICI

Citazioni nei Blog Amici: 5
 

ULTIME VISITE AL BLOG

superx2019dANy60jackmissione_cobra21adam_darkMB356deliaemmeQuiSoloPerGiocarecloud.9marinovincenzo1958freedandlifecerco_anna.63aaLordByron72425Gi.Joe.wizardfrancescadambraalda.vincini
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Aprile 2020 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30      
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

CHI PU SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore pu pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
I messaggi e i commenti sono moderati dall'autore del blog, verranno verificati e pubblicati a sua discrezione.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom