Creato da Nekrophiliac il 21/02/2005

DARK REALMS V2

So, I've decided to take my work back underground. To stop it falling into the wrong hands.

 

 

« Messaggio #136Messaggio #138 »

Post N° 137

Post n°137 pubblicato il 31 Dicembre 2008 da Nekrophiliac
 

KUNIYUKI TAKAHASHI: ALL THESE THINGS (2008)

Label: Mule Musiq
Genre: Electronic 
Style: House, Future Jazz 

Al di là di un positivo esordio con We Are Together (2007), al secondo tentativo, Kuniyuki Takahashi, noto per le sue collaborazioni con Henrik Schwarz, ha davvero fatto centro. Il giapponese di Sapporo – ma ormai stabilmente residente a Tokyo – ingegnere del suono, nonché apprezzato produttore da almeno un decennio, ha realizzato un prodotto capace di suscitare enorme curiosità, collocabile, non con qualche difficoltà, in ambito deep house e, più propriamente, nu jazz. La sua vena creativa è crescente e, lungo l’asse di espansione del suono, decisamente coinvolgente, capace di stupire per i fraseggi orientaleggianti, striature spirituali e istanti di purezza assoluta, senza mai dimenticare il candore delle note di un pianoforte e il sapiente coordinamento di un’intera jazz band.

Tracklisting:

01 My Dear Friends
02 The Guitar Song (Original Mix)
03 The Session Kuniyuki's Piano Mix)
04 Dear African Sky (African Dub Mix)
05 One Round (Original Mix)
06 You Get Me
07 Free
08 Flying Music (Short Version)
09 Think Of You (Piano Re-Edit)
10 Touch
11 All These Things

Commenti al Post:
Nessun commento
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Giugno 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30