Creato da lammvarg il 03/05/2007
Prove tecniche di ricostruzione sinaptica

Pending questions

Di solito in questo spazio metto le domande fatte sul blog ancora in attesa di risposta. Al momento non c'è nulla. Vuol forse dire che tutte le domande hanno una risposta? No...

 

Ghiaccio

immagine 
 

Tag

 

Ultimi commenti

Salve a tutti! Venerdì dovrò fare gli esami del sangue...e...
Inviato da: germana_cdb
il 14/03/2012 alle 23:32
 
Dove sei?
Inviato da: molinaro
il 12/10/2009 alle 11:38
 
nn mi arrendo lo sai.....:-)
Inviato da: lucrezya62
il 29/07/2009 alle 11:29
 
????? Un caro saluto!
Inviato da: atapo
il 24/07/2009 alle 16:39
 
..
Inviato da: lucrezya62
il 03/07/2009 alle 09:28
 
 

Salire

immagine
 
Citazioni nei Blog Amici: 19
 

Cerca in questo Blog

  Trova
 

Parole sante

 

Ultime visite al Blog

greatkingrat0sciarra_danielaflora.formisanoE03koscka0bernardettamaggiomarinaobongsaveriobitettialessandro.marino88nomore.norlessmartin501harlei1966alessandromoroni62chicchi953falkoinvolo
 

Qua la mano

 

Archivio messaggi

 
 << Agosto 2022 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
1 2 3 4 5 6 7
8 9 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31        
 
 

Dall'alto

immagine
 

FACEBOOK

 
 

Area personale

 

Chi può scrivere sul blog

Solo l'autore può pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom
 
 

 

« Sul filo del rasoioDefinizione di figlio ve... »

Humour gay che mi lascia interdetto...

Post n°95 pubblicato il 26 Maggio 2008 da lammvarg
 
Tag: diario

Le preferenze sessuali delle persone dovrebbero essere esclusivamente affar loro, ma poi in pratica ci sono situazioni in cui un filo d'imbarazzo può affiorare. Per lo meno, a me a volte succede. Una mia amica a cui l'ho raccontato dice che ciò rivela qualche traccia di omofobia. A me non pare, però è vero che a volte ci sono situazioni in cui rimango un po' interdetto.

Negli ultimi giorni, ho ben tre esempi da citare. In tutti e tre i casi, l'interlocutore è un collega gay (tre persone diverse, si intende), di quelli che non fanno nulla per nasconderlo ma al tempo stesso nemmeno se ne è mai parlato in esplicito.

Primo caso: il collega A mi sta perorando la sua causa, individua un rischio potenziale che il merito di un suo risultato possa essere usurpato da un altro collega, e per chiarirmi la cosa mi dice: "non voglio essere io quello che alla fine lo prende nel **** (in quel posto)".

Secondo caso: mi sto lamentando col collega B, perché non mi ha passato un'informazione che mi avrebbe evitato una brutta figura, ma fa lo gnorri e allora insisto. Risposta: "dai, adesso non farmi la donna isterica".

Terzo caso: in un'occasione importante arriva il collega C con vistoso giubbotto di pelle. Io, per prenderlo in giro: "bello quel giubbottino di finta pelle". E lui, rispondendo allo scherzo: "altro che finta pelle, questa è vera pelle di prepuzio".

È normale una certa esitazione (per così dire) da parte mia in questi casi oppure ha ragione quell'antipatica della mia amica?

 
Condividi e segnala Condividi e segnala - permalink - Segnala abuso
 
 
La URL per il Trackback di questo messaggio è:
https://blog.libero.it/defragmental/trackback.php?msg=4770475

I blog che hanno inviato un Trackback a questo messaggio:
 
Nessun Trackback
 
Commenti al Post:
ceithre
ceithre il 27/05/08 alle 00:45 via WEB
in effetti!!! Non credo sia omofobia però... mi sa più che erano battute che non ti aspettavi. Ricordo un hallowe'en quando andavo con gli amici ad una festa. chiesi a loro... e vi mascherate? E una mi disse, "no, credo di eliminare solo il trucco!" In effetti era bruttina - che dico, proprio brutta - e non sapevamo se ridere o dire "ma va!" certe battute stonano. ma mica solo quelle omosessuali. Certe battute pesanti sentite su colleghe da parte da maschi mi hanno lasciato esterefatta, ma non per questo mi ritengo frigida! Dipende sempre dalle confidenza, se si ha a sufficenza per rispondere a tono è un conto, se non c'è.. forse la battuta da parte loro era fuori luogo?
(Rispondi)
 
 
lammvarg
lammvarg il 30/05/08 alle 18:48 via WEB
L'autoironia in effetti è una linea sottile...
(Rispondi)
 
charliebrowna
charliebrowna il 28/05/08 alle 20:38 via WEB
Mah. La prima e' una frase che si usa normalmente, se ti ha imbarazzato forse e' perche' l'hai collegata alla realta' del collega A. La seconda e' tipicamente gay come affermazione e un etero maschio penso che reagirebbe giustamente come te. La terza e' una frase di cattivo gusto e basta. Quindi boccerei l'ipotesi omofoba in favore di una normale reazione maschile.
(Rispondi)
 
 
lammvarg
lammvarg il 30/05/08 alle 18:47 via WEB
Grazie, mi sento sollevato...
(Rispondi)
 
dimaio3d
dimaio3d il 29/05/08 alle 20:31 via WEB
A dire il vero anche a me danno dell'omofobo.. non so se la cosa ti può consolare. Comunque io personalmente condivido la tua opinione. E ti lascio con una massima: "Se fossi uomo ti picchierei, se fossi donna di graffierei, ma ti odio.. ti odio.. ti odio". Saluti!
(Rispondi)
 
 
lammvarg
lammvarg il 30/05/08 alle 18:48 via WEB
:-)
(Rispondi)
 
gianlucaot
gianlucaot il 03/06/08 alle 07:47 via WEB
Ciao.Il fatto è che inevitabilmente possediamo tutti alcuni pregiudizi cresciuti con l'educazione che abbiamo ricevuto,tutti però! Nel senso che l'eterosessuale li ha nei confronti dell'omosessuale e viceversa! A mio parere non c'è nulla di male, il male c'è se si trasforma in intolleranza. Ti ruberò l'idea per un post.... ;)))
(Rispondi)
 
stefanovers
stefanovers il 28/06/08 alle 08:16 via WEB
giusta l'esitazione, sopratutto ner terzo "vulgaris" caso... pelle di pre...(ma dai una battuta così cretina che fa il pari col fatto di indossare dell pelle vera...) una domanda : scusa ma che sei circondato??!! addirittura tre colleghi ??!! mah! Stefanover.
(Rispondi)
 
Gli Ospiti sono gli utenti non iscritti alla Community di Libero.