Creato da paracarra il 06/01/2015

Dopotutto

è solo amore

 

 

Eccolo finalmente

Post n°10 pubblicato il 02 Febbraio 2015 da paracarra

Che scende dal cavallo il temerario cavaliere,

e impugna la lingua come spada a sbaragliare 

i grattacieli di finta modestia 

che aveva con pazienza costruito,

per fare largo alla sua vera presunzione.

 

"Dov'è, dov'è?" impreca furibondo,

cercando quel centro dell'universo dove 

le sue fandonie contavano qualcosa.

 

Nessuno osi dirgli 

che non è stato mai il centro di alcunché,

se non della sua stessa autocommiserazione 

regolarmente alternata all'autocompiacimento.

 

Lasciamo che finisca, che si finisca,

ch'è nel suicidio dei falsi la vittoria dei veri ...

altro che delusione.

 
 
 

...

Post n°9 pubblicato il 02 Febbraio 2015 da paracarra

Lo scroscio improvviso della grandine mi riporta alla realtà, che è questa con questo freddo, non quella che ho da poco lasciato sotto le calde coperte. Mi sono attardata anche troppo a rivivere nella mente quello che stavo sognando, per riportare alla luce della memoria quei dettagli che mi erano sfuggiti, ai quali li per li non avevo dato la dovuta importanza, perché è solo così che posso ritornarvi, in quella dimensione parallela che, già so, non rivivrò mai più. Torno in camera, è ancora calda e le persiane non sono state aperte, lo sguardo accarezza il letto sfatto nella penombra, quelle coperte aperte sembrano volermi indicare il posto dove dovrei stare, è un richiamo cui non so resistere, che faccio cedo? Ma si, che in fondo volevo solo dormire un altro po.

 
 
 

So che non lo pensi

Post n°8 pubblicato il 01 Febbraio 2015 da paracarra

Che se non lo sapessi t'insulterei da mò 

fino a domami mattina.

 

Pietà? Bisogno?

Ma chi t'ha chiesto niente mai?

Menti a te stesso.

 

Tu scrivi a vanvera,

un po' come pensi e come parli,

un po' come me,

segui tra gli altri

pensieri che non sai da dove partono e dove portano, 

dai loro l'importanza che nessuno da, 

non vuoi ignorarli perciò li liberi.

 

Liberi di insidiare perfezioni collaudate,

di emaciare le menti di chi è disposto a raccoglierli,

per rilanciare con altrettanto liberi 

ed insensati pensieri.

 

E' un gioco sottile,

ma non è altro che questo.

 
 
 

Non guardo mica le parole quando scrivi

Post n°7 pubblicato il 27 Gennaio 2015 da paracarra

Io ti respiro,
guardo le pause ed i silenzi,
guardo la gomma che cancella
quando t'accorgi che sto scrivendo io
e aspetti d'ascoltarmi prima di esprimerti,
non è furbizia, mi spiace, non sei furbo,
lo fai spontaneamente
come chi potendo scegliere per primo in un vassoio
prende il pezzo peggiore lasciando agli altri il meglio.

Tu sai suonare e giustamente suoni,
io amo i tui occhi bassi
a rimirar le dita consumate nelle pause.

Ti voglio bene perché non sai di meritarlo.

 
 
 

E per chi altri mai ...

Post n°6 pubblicato il 24 Gennaio 2015 da paracarra

... si svenerebbe il core
che solo te canosce
e sua gnoranza vole,
gonfio di tue parole
esplode in pianto
ma favellar non osa
per non turbar l'incanto.
Cheto  l t'attende
e tue novelle spera
mentre ti sogna sfiora e trema.

Tratto da Novelle e pneumatici di Nino Ruota

 
 
 
Successivi »
 

AREA PERSONALE

 

ARCHIVIO MESSAGGI

 
 << Ottobre 2021 >> 
 
LuMaMeGiVeSaDo
 
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
 
 

CERCA IN QUESTO BLOG

  Trova
 

FACEBOOK

 
 
Citazioni nei Blog Amici: 1
 

ULTIME VISITE AL BLOG

l.amata.immortalecigliaalcioccolatocloud.9PaulineDumasAlberi_Nuoviluna60_2011bridgepChalumeaulacrimeinvisibilibahktyathenagoccia0alphabethaadolce.maschio.59lumil_0lesaminatore
 

ULTIMI COMMENTI

CHI PUŅ SCRIVERE SUL BLOG

Solo l'autore puņ pubblicare messaggi in questo Blog e tutti gli utenti registrati possono pubblicare commenti.
 
RSS (Really simple syndication) Feed Atom